Welcome to Come Don Chisciotte
 
 

  USER PANEL

. Home
. Archivio per Data
. Cerca
. Il Forum
. Il Tuo Profilo
.
Messaggi Privati
. Pubblica
. Segnala Questo Sito
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI NEL FORUM
entra nei forum

. Notizie dal mondo

. Notizie dall'Italia

. Opinioni

. Segnalazioni

. Cinema

. Libri

. Musica

 

  FORUM: ULTIMI ARTICOLI


 La “cattiva” finanza e la “buona” ignoranza.
 Gli italiani si suicidano
 GB: verso l'eugenetica
 La fine del mondo è vicina
 TI: scuola, la materia religione
 Il capro espiatorio, una lunga storia.
 E zitta zitta la Germania salva la Deutsche Bank
 LucioManisco:Sanders sconfiggel'establishment diClinton
 Coldplay.Hymn for the Weekend
 Borsa,nuovo crollo a Milano
 Manipolazione della storia attraverso le immagini
 TI: albo dei padroncini
 Regeni,capo intelligence ital.na era alCairo fino 4 febbraio
 Giulio Regeni,pedina di un’operazione clandestina?
 Così la demografia condanna a morte una società

Come Don Chisciotte Forums

 

  UTENTI

Benvenuto, anonimo
Nickname
Password
(Registrare)
Iscrizione:
più tardi: Argo16
News di oggi: 0
News di ieri: 3
Complessivo: 8672

Persone Online:
Visitatori: 1328
Iscritti: 44
Totale: 1372

Online ora:
01 : MarioG
02 : Giancarlo54
03 : Orsone
04 : olmo
05 : fengtofu
06 : cdc_16
07 : guru2012
08 : andriun
09 : vocenellanotte
10: JeanPaulGuilloche
11: riefelis
12: Prischia
13: fedeledellacroce
14: ValentinoFancello
15: brauronios
16: Vetter
17: Black_Jack
18: mincuo
19: vic
20: Cataldo
21: ROE
22: falkenberg1
23: gioco
24: giovina
25: dar56
26: haward
27: apollonio
28: mystes
29: natascia
30: clausneghe
31: albertoconti
32: lopinot
33: fuffolo
34: flaviobosio
35: Georgejefferson
36: Matt-e-Tatty
37: Alias
38: spadaccinonero
39: enzosabe
40: wrighi
41: glab
42: acidboy
43: giannis
44: Teopratico
 

 

La netiquette di ComeDonChisciotte: alcune norme minime per la convivenza e il dialogo costruttivo nel sito





UNA PRESENTAZIONE DI TRUMAN BURBANK
 

  LETTURE SEGNALATE

Crocifissioni riprese dallo smartphone. Antropologia politica di Isis

Cassazione a Napolitano: tornare subito al voto

Libertà e Giustizia: Verso la svolta autoritaria

Marco Mamone Capria - Vivisezione: un po' di chiarezza sul dibattito in corso

Perché nessuno stato ha il Credito pubblico?

GZ - Più Moneta Creano più ti Dicono che non ci Sono Soldi

Il Sussidiario - Una nuova mega-bolla finanziaria ci darà la ripresa

Antonio Camuso - Kabul: stragi di piloti e guerre tra contractor

Rigamo - La notte dei Ganzer viventi

Marco Mamone Capria - La scienza in una società democratica

Giulio Sapelli - Col potere ai professori venne l’inverno della nostra civiltà

Bagnai - Crisi finanziaria e governo dell'economia

Petras - Verso dittature tecnocratiche

 

 

Alfabeta2

andreacarancini.blogspot.it

Appello al Popolo

ArruotaLibera

Alberto Bagnai

Carlo Bertani

Bye Bye Uncle Sam

Campo Antimperialista

Franco Cardini

Carmilla Online

Marco Cedolin

Civium Libertas

Clarissa

Cobraf

COMIDAD

Conflitti e Strategie

Eddyburg

Eurasia

Free Animals

Geopolitica

Geopoliticamente

Giornale del Ribelle

Fulvio Grimaldi

Iceberg Finanza

Io Non Sto Con Oriana

Karlmarxplatz

Kelebleker

Libre Idee

Domenico Losurdo

Mainstream

Antonio Mazzeo

Megachip

Nazione Indiana

Nena News

nogeoingegneria.com

Eugenio Orso

Palestina Libera!

I Quaderni di Truman

Rinascita

Rischio Calcolato

Salamelik

Selvas

Senza Soste

Sinistra In Rete

Tlaxcala

Veganzetta

La Voce delle Voci

La Voce del Ribelle

Voci Dalla Strada

 

 

merkelkommando

fini

 

 

 

Alainet.org

Argenpress

Cubadebate

Daniel Estulin

Gara

Percy Francisco Godoy

InSurGente

La Haine

Kaos en la Red

La Jornada

Alberto Montero

Vicenç Navarro

Nueva Tribuna

Pagina/12

Rebelion

Sinpermiso

Adrian Salbuchi

Sur y Sur

Tercera Informacion

Visiones Alternativas

Rodolfo Walsh

 

 
  Europa A LISBONA "IL TRATTAMENTO ATENE". POI TOCCA A NOI

me
 

 DI MAURIZIO BLONDET

 maurizioblondet.it

Aumenta lo spread dei titoli di stato portoghesi. Il governo di sinistra, che si aspetta un deficit di bilancio del 2,2 per cento del Pil, è ovviamente allarmato: deve chieder quel 2,2 per cento che manca a quadrare i bilanci ai “mercati”. Le agenzie di rating già hanno catalogato il debito pubblico portoghese “speculativo”, ossia a massimo rischio di insolvenza: i “mercati” (l’usura) esigono ovviamente di estrarre dal paese interessi altissimi, proibitivi dopo 8 anni di tagli della cinghia e austerità feroce. Feroce come prova il fatto che il deficit di bilancio portoghese, l’anno scorso, è stato del 4,2 per cento. Contrariamente all’Italia, Lisbona ha fatto i compiti a casa, tagliando il deficit quasi della metà.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 11 febbraio @ 14:04:08 GMT (576 letture)
Leggi Tutto... | 14309 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Geopolitica OMICIDIO GIULIO REGENI, UN'OPERAZIONE CLANDESTINA CONTRO L'EGITTO E GLI INTERESSI ITALIANI

Giulio Regeni

DI FEDERICO DEZZANI

federicodezzani.altervista.org

Il barbaro assassinio di Giulio Regeni, il dottorando all’università di Cambridge rapito e torturato al Cairo, tiene banco sui media ed è impiegato per dipingere a tinte fosche il governo dell’ex-feldmaresciallo Abd Al-Sisi, accusato di guidare un brutale apparato poliziesco. In realtà, il caso Regeni presenta tutte le caratteristiche della classica operazione clandestina: la tempistica del rapimento e del ritrovamento del cadavere, lo scempio del corpo secondo il copione di un brutale interrogatorio e la campagna mediatica di contorno, nazionale ed internazionale, rispecchiano un’attenta pianificazione, tesa a screditare il governo egiziano e minare la collaborazione tra Roma ed il Cairo, dal dossier libico a quello energetico. Più che alla travagliata politica interna egiziana, l’omicidio Regeni va infatti ricollegato allo sfruttamento dell’enorme giacimento gasifero scoperto dall’ENI: un successo italiano che molti, da Tel Aviv a Washington, passando per Londra, non digeriscono.

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 11 febbraio @ 07:35:00 GMT (1552 letture)
Leggi Tutto... | 47798 bytes aggiuntivi | 5 commenti | Voto: 0
 

 
  Informazione L'EUROPA STA PER DISINTEGRARSI ? INTERVISTA A NOAM CHOMSKY

Europe

DI C.J. POLYCHRONIOU

truth-out.org

L'Europa è in una tempesta. La crisi dei migranti e dei rifugiati minaccia di disintegrare il progetto di riunione del continente europeo. Le nazioni dell'Unione Europea (UE) non vogliono accogliere le ondate di gente che fugge dalle proprie case del Medio-Oriente o dell'Africa del Nord, ed hanno cominciato a rimettere dei controlli alle frontiere.

Ma non sono solo Siriani o Iracheni che cercano di raggiungere l'Europa in questi tempi, come suggeriscono i media dominanti. I rifugiati vengono anche dal Pakistan, dall'Afghanistan, e dall'Africa sub-sahariana. I numeri sono impressionanti e sembrano crescere di mese in mese.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 febbraio @ 23:10:00 GMT (2764 letture)
Leggi Tutto... | 20817 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Usa ELEZIONI USA E PERICOLO MONDIALE

 DI MASSIMO MAZZUCCO

luogocomune.net

Lo abbiamo detto tante volte, e lo ripetiamo anche oggi: le elezioni americane, comunque vadano a finire, non servono a cambiare il corso della storia. Nessun presidente, per quanto tenace e caparbio possa essere, è in grado di farlo.

Le elezioni americane servono però a capire quale sia il sentimento generale della popolazione in un determinato momento storico.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 febbraio @ 21:15:33 GMT (2696 letture)
Leggi Tutto... | 4272 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Informazione PERCHE' GLI UOMINI SONO PIU' FORTI DELLE DONNE ? LA RISPOSTA POTREBBE SORPRENDERVI

arnold-flexing

DI MICKEY Z

worldnewstrust.com

Recentemente, un gruppo di donne Aymara (link) hanno sbalordito il mondo facendo qualcosa di inaspettato. Esse non solo hanno sfidato il monte Huayna Potosi in Bolivia alto 19.974 piedi (6100 m, Ndt), ma lo hanno fatto vestite, be'.... da donne (vedi abiti Aymara tradizionali). Questo mi ha fatto pensare alla monolitica "verità" che la stragrande maggioranza degli uomini sono presumibilmente più grandi, più veloci e più forti della stragrande maggioranza delle donne.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 13:00:00 GMT (4034 letture)
Leggi Tutto... | 6115 bytes aggiuntivi | 37 commenti | Voto: 0
 

 
  CAPITALISMO ESTINTIVO

c

DI MARCO DELLA LUNA

marcodellaluna.info

Il recentemente scomparso filosofo Costanzo Preve affermava (e anch’io lo ho scritto) che il probabile fattore della rottura del presente sistema capitalistico-finanziario arriverà (prima o poi, ma inevitabilmente) in forma di reazione della stessa natura umana (adattabile, ma non infinitamente comprimibile) alle sempre più dure trasformazioni delle condizioni di vita che il detto sistema e i suoi mercati impongono. Trasformazioni che non portano maggiori investimenti, migliori produzioni, né a piena e stabile occupazione, né a un progresso e superiore civiltà, ma a una individualistica lotta quotidiana per la sopravvivenza nella competizione a 360° in un eterno presente, amorale e destoricizzato – praticamente, all’homo homini lupus o al bellum omnium erga omnes di hobbesiana memoria, cioè a una condizione a-sociale.

 
 
  Postato da davide il Mercoledì, 10 febbraio @ 07:46:31 GMT (2826 letture)
Leggi Tutto... | 9233 bytes aggiuntivi | 18 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa UN SALTO NEL PASSATO, OSCURO, PER I BANCHIERI CENTRALI EUROPEI

Adolf

DI WOLFGANG MUNCHAU

ft.com

La situazione economica odierna in Europa ha dei paralleli con gli anni ’30 e la veloce ripresa di Hitler

Rileggendo la biografia di Hjalmar Schacht, il banchiere di Hitler, scritta da John Weitz, ho notato alcuni interessanti paralleli tra gli anni ’30 ed oggi, che non avevo mai tenuto in considerazione prima. È risaputo che Hitler faceva affidamento su Schacht, il suo banchiere centrale, per aiutarlo a finanziare il suo piano di riarmo. Ma Weitz fa notare anche – e ciò è potenzialmente rilevante se si considera la situazione odierna dell’eurozona – che Schacht aveva potuto mettere in atto le sue strategie poco ortodosse alla Reichsbank perchè aveva il sostegno di un dittatore.

 
 
  Postato da davide il Martedì, 09 febbraio @ 23:10:00 GMT (3320 letture)
Leggi Tutto... | 6157 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  MATTARELLA IN USA A COLLOQUIO CON OBAMA VIENE COLTO DI SORPRESA DALLE ATTENZIONI USA PER L'ITALIA: LA SVOLTA (TANTO ATTESA) PER FARCI USCIRE DALL'EURO ?

Mattarella con Obama

DI MITT DOLCINO

scenarieconomici.it

Lo stesso Corriere della Sera lo ammette, quando Obama ha annunciato che è pronto ad aiutare l’Italia per combattere l’imigrazione utilizzando, si noti bene, il suo imponente apparato militare di stanza nel mediterraneo non per attività antiterrorismo ma per aiutare ad evitare un’invasione dei profughi, c’è stata sorpresa: “La mossa di Obama sembra aver colto un po’ di sorpresa anche Mattarella e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che era con lui. È una svolta. L’America offre un’alternativa per spazzare via egoismi e chiusure decennali di molti Paesi europei.“*

 
 
  Postato da davide il Martedì, 09 febbraio @ 17:39:37 GMT (5858 letture)
Leggi Tutto... | 7036 bytes aggiuntivi | 24 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa LEZIONI DI UNGHERESE

Parlament

DI LINH DINH

Sono rimasto sorpreso da quanto era sporca e grigia Budapest. Molti di quegli edifici, quelli che un tempo erano  fastosi, li ho trovati in avanzato stato di decadimento. Forse questa città sembrava meglio prima della seconda guerra mondiale e, di sicuro, lo era un secolo fa.

 
Da quando è sfuggita dal Comunismo, Budapest sta recuperando le sue glorie, anche se non allo stesso ritmo di Praga. Pare che sia alla moda frequentare dei  "pub-semi-diroccati" dove si beve e si balla in posti mezzi distrutti, troppo pericolanti per entrarci, io, comunque ho dato un'occhiata da fuori e non mi è sembrato poi così male.
 
 
  Postato da ernesto il Martedì, 09 febbraio @ 11:25:00 GMT (3313 letture)
Leggi Tutto... | 19951 bytes aggiuntivi | 2 commenti | Voto: 0
 

 
  Informazione FAMIGLY DAY, FOREVER !

DI CARLO BERTANI

carlobertani.blogspot.it

Direbbe John Lennon, grande John Lennon: peccato che l’abbiano ammazzato, quello sì che sarebbe stato un perfetto Re del Mondo! Ci assataniamo dietro ai vari Family day, oppure ci opponiamo ai Family day, perché i “famigli” sono noiosi, spaccapalle, razzisti e fanno pure i predicozzi e la morale. Loro, ovviamente, sono contro perché (gli altri) sono froci o lesbiche, oppure non vogliono fare figli, o ancora li vogliono in provetta, e vogliono pure rubare figli già fatti per adottarli. Un perfetto casino, meglio di un Roma-Lazio che finisce al 94° minuto 1 a 1, con due rigori (uno per parte) nei minuti di recupero: Olimpico in fiamme, 247 ricoverati in ospedale e 145 fermati in Questura. Che meraviglia. Gran confusione sotto il cielo...tutto va bene! Ma, qualcuno, riflette su cos’è la famiglia e su come è messa oggi?

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 23:10:00 GMT (3292 letture)
Leggi Tutto... | 22628 bytes aggiuntivi | 33 commenti | Voto: 0
 

 
  Italia LA TRAPPOLA DI DRAGHI CHE METTERA' KO RENZI (E, PURTROPPO, ANCHE L'ITALIA)

DRAGHI NON MOLLA PRESA, DECISO CONTRO RISCHI DEFLAZIONE

DI MARCELLO FOA

Il Cuore del Mondo

Nel 2011 fu lo spread a condurre l’Italia nelle mani di Mario Monti, con i risultati che ben conosciamo. Ora quello scenario potrebbe ripetersi. L’Unione europea non ama chi la critica apertamente e Matteo Renzi si è avvicinato alla linea rossa, forse l’ha già superata. Ergo, secondo voci sempre più insistenti, potrebbe essere indotto a lasciare il posto. Con i soliti metodi. Ma quale sarà il pretesto questa volta?

Ho appena finito di leggere “Rimetti a noi i nostri debiti” l’ultimo saggio di uno dei pochi giornalisti economici davvero indipendenti, Luca Ciarrocca, il quale traccia uno scenario tanto semplice quanto logico e, forse, ineluttabile. Uno scenario in cui, ancora una volta, a dare il colpo di grazia all’Italia potrebbe essere Mario Draghi. Riassumo brevemente.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 20:10:00 GMT (6998 letture)
Leggi Tutto... | 4226 bytes aggiuntivi | 11 commenti | Voto: 0
 

 
  Economia ESCLUSIVO: L’IRAN VUOLE CHE LE SUE NUOVE FORNITURE DI PETROLIO VENGANO PAGATE IN EURO

oil

DI NIDHI VERMA

reuters.com

L’Iran vuole che gli arretrati delle decine di miliardi di dollari che gli sono dovuti dall’India e dagli altri acquirenti di petrolio siano pagati in euro e sta anche fatturando in euro le nuove vendite, puntando a ridurre la propria dipendenza dal dollaro USA, in seguito all’alleggerimento delle sanzioni del mese scorso.

Una fonte interna alla National Iranian Oil Co (NIOC), di proprietà statale, ha detto alla Reuters che l’Iran fatturerà in euro i contratti petroliferi di recente siglati con aziende come French Oil, e per quanto riguarda il gas con Total, con la raffineria spagnola Cepsa e con Litasco, il braccio comemrciale della Lukoil russa.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 17:42:06 GMT (2955 letture)
Leggi Tutto... | 5749 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 
  COLLOQUI DI PACE "INTERROTTI" DOPO IL TRIONFO DI PUTIN AD ALEPPO

Syrian-Army

DI MIKE WHITNEY

counterpunch.org

"Questo è l'inizio della fine della presenza jihadista ad Aleppo. Dopo 4 anni di guerra e di terrore, le persone possono finalmente vedere la fine all'orizzonte". 
- Edward Dark, Twitter, Moon of Alabama

Un ultimo disperato tentativo di fermare un'offensiva militare guidata dalla Russia nel nord della Siria si è conclusa con un fallimento mercoledì, quando l'esercito siriano arabo (SAA) sostenuto dalle Forze di Difesa Nazionale (NDF) e la forte copertura aerea russa ha rotto un assedio di 40 mesi sui villaggi di Nubl e al-Zahra nella provincia nord-occidentale di Aleppo.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 11:20:06 GMT (5059 letture)
Leggi Tutto... | 7892 bytes aggiuntivi | 3 commenti | Voto: 0
 

 
  Informazione RUSSIA, PERCHE' DEMONIZZANO PUTIN

Vlad

DI GIULIETTO CHIESA

ilfattoquotidiano.it

E’ in corso una campagna forsennata di demonizzazione del presidente russo Vladimir Putin.

Molti se ne accorgono, tanto è evidente. Non tutti ne capiscono le ragioni. Non tutti si rendono conto di chi la organizza.

Mettiamo in fila i fatti. Gli ultimi, perché la faccenda va avanti da diversi anni. Da quando il presidente russo ha capito che con l’Impero c’è solo da difendersi. Deve avere letto il libro di Arnold Toynbee. Putin “aggressore” dell’Ucraina.

 
 
  Postato da davide il Lunedì, 08 febbraio @ 08:38:55 GMT (4689 letture)
Leggi Tutto... | 6056 bytes aggiuntivi | 10 commenti | Voto: 0
 

 
  Usa ROCKEFELLER GIOCA CON IL FUOCO. IL SISTEMA FONDATO SUL PETROLIO DIVENTA SEMPRE PIU' PERICOLOSO


45345345435

DI CALEB MAUPIN

 
 
  Postato da ernesto il Domenica, 07 febbraio @ 23:10:00 GMT (4036 letture)
Leggi Tutto... | 20471 bytes aggiuntivi | 6 commenti | Voto: 0
 

 
  Italia BEPPE NON FA RIDERE. MA FA PENSARE

grillo

DI MASSIMO FINI

ilfattoquotidiano.it

Lo spettacolo di Grillo (Grillo versus Grillo) non è comico. Ma non è nemmeno politico. E’ esistenziale. Dichiarando apertamente il proprio disagio, il proprio smarrimento, la propria confusione (“Ma io chi sono?”) interpreta il disagio, lo smarrimento e la confusione che è in molti di noi. La sua è una ‘psicanalisi di gruppo’ senza terapeuta o, per essere più precisi, dove è proprio il terapeuta quello ad avere più bisogno di aiuto.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 07 febbraio @ 15:20:00 GMT (4367 letture)
Leggi Tutto... | 4455 bytes aggiuntivi | 21 commenti | Voto: 0
 

 
  LIBERTA' PER JULIAN ASSANGE: ULTIMO CAPITOLO

assange

DI JOHN PILGER

johnpilger.com

Uno dei più gravi errori giudiziari del nostro tempo sta risolvendosi. Il Gruppo di Lavoro delle Nazioni Unite sulla Detenzione Arbitraria – il Tribunale Internazionale che giudica e decide se i governi rispettano i loro obblighi sui diritti umani – ha stabilito che Julian Assange è stato arrestato illegalmente dalla Gran Bretagna e dalla Svezia.

Dopo cinque anni di lotta per riabilitare il suo nome, infangato di continuo pur senza vere accuse di reato, Assange è più vicino alla giustizia e rivendicazione, e forse alla libertà, che in qualsiasi altro momento da quando è stato arrestato e trattenuto a Londra con un mandato di estradizione europea, lo stesso che adesso ha perso credibilità in Parlamento.

 
 
  Postato da davide il Domenica, 07 febbraio @ 08:16:52 GMT (2239 letture)
Leggi Tutto... | 8309 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Informazione ECCO LA LETTERA CHE IL PIU’ GRANDE INVESTITORE AL MONDO, IL CEO DI BLACKROCK LARRY FINK, HA MANDATO AD ALTRI CEO IN TUTTO IL MONDO

fink

DI MATT TURNER

uk.businessinsider.com

Larry Fink, CEO di BlackRock, il più grande fondo d’investimento al mondo con i suoi 4.6 trilioni di dollari, ha appena inviato una lettera ai CEO delle S&P500 e di molte aziende europee.

La lettera si concentra sul breve periodo sia negli USA sia in Europa, ma parla anche di politica e chiede a tutti di pianificare meglio per quanto riguarda il futuro.

Business Insider è riuscito ad ottenere questa lettera, che viene riportata qui (il grassetto è stato aggiunto):

 
 
  Postato da davide il Giovedì, 04 febbraio @ 23:10:00 GMT (7196 letture)
Leggi Tutto... | 11677 bytes aggiuntivi | 9 commenti | Voto: 0
 

 
  Europa L’UNIONE EUROPEA IN CRISI NON E’ PIU’ IL MOSTRO ANARCO-IMPERIALE DI CUI AVEVAMO TIMORE

philad

DI AMBROSE EVANS-PRITCHARD

telegraph.co.uk

Il ‘progetto europeo’ ha perso le sue caratteristiche di forza propulsiva già molto tempo fa e sta precipitando in una crisi esistenziale. E’ morta l’illusione che l'UE possa funzionare come un’Unione Politica centralizzata.

Dal ‘Trattato di Maastricht’ del 1992 fino all’estatica chiusura della ‘Convenzione di Philadelphia’ europea del Giugno 2003 [https://it.wikipedia.org/wiki/Convenzione_di_Filadelfia], gli eventi si son mossi alla velocità della luce e sempre in direzione di un’Unione più stretta. Si trattasse o meno di un super-stato, la sostanza è sempre stata in contrasto con il principio dello ‘Stato Nazionale’ sovrano e autonomo.

 
 
  Postato da davide il Sabato, 06 febbraio @ 12:20:50 GMT (3204 letture)
Leggi Tutto... | 12053 bytes aggiuntivi | 1 commento | Voto: 0
 

 
  Economia PERCHE' MICHAEL HUDSON E' IL MIGLIOR ECONOMISTA DEL MONDO

maxresdefault

DI PAUL CRAIG ROBERTS

counterpunch.org

L'Occidente sta imboccando la strada della rovina economica 


Michael Hudson è il miglior economista del mondo. Anzi, potrei quasi dire che è l'unico economista nel mondo. Quasi tutto il resto sono neoliberisti, che non sono economisti, ma imbonitori degli interessi finanziari. Se non avete sentito parlare di Michael Hudson questo dimostra semplicemente la potenza della Matrix. Hudson avrebbe dovuto vincere diversi premi Nobel in economia, ma non ne prenderà nessuno.

 
 
  Postato da davide il Venerdì, 05 febbraio @ 23:10:00 GMT (6480 letture)
Leggi Tutto... | 13227 bytes aggiuntivi | 4 commenti | Voto: 0
 

 

GLI ARTICOLI POSTATI DAGLI UTENTI

miopia

STAR WARS EPISODIO VII: IL DECLINO DELL'IMPERO AMERICANO

QUALE CULTURA NELLA DECADENZA

APPELLO DI CAPODANNO AL POPOLO ITALIANO

IL QATAR SVELATO

DISOBBEDIAMO!

LA RABBIA DI UN PENSIONATO… GRANDE “EVASORE FISCALE”!

GHOST SECURITY GROUP: “ANONYMOUS HA STRATEGIA INADATTA E OBSOLETA”

EVITIAMO DI DARE ALL’ISIS ESATTAMENTE QUELLO CHE VUOLE

RIFLESSIONE SUGLI ATTENTATI

LE RAGIONI DEGLI STATI, GLI STATI SENZA RAGIONI

 

 

Venerdì, 05 febbraio
· GIULIO REGENI: MANDANTI, COLPEVOLI, COMPLICI
· 2016: UN'OSSERVAZIONE DALL'ALTO DELLA TEMPESTA
Giovedì, 04 febbraio
· ECCO LA LETTERA CHE IL PIU’ GRANDE INVESTITORE AL MONDO, IL CEO DI BLACKROCK LARRY FINK, HA MANDATO AD ALTRI CEO IN TUTTO IL MONDO
· NON SOLO EGITTO (GIULIO E LA TORTURA)
· I FIGLI E LA FELICITA' NON SONO UN DIRITTO
· LA RIVOLUZIONE POPULISTA: BERNIE E GLI ALTRI
Mercoledì, 03 febbraio
· MOSCA BLOCCATA SOTTO LA NEVE, LITVINENKO AVVELENATO E LA GUERRA IN SIRIA
· MICHEL ONFRAY: "LA CIVILTA' EUROPEA E' FINITA. CHI SAREBBE DISPOSTO A MORIRE PER I NOSTRI VALORI ?
· MONTI, LETTA, DRAGHI: MANEGGIONI ATTACCANO IL FUMISTA
· E' IN ARRIVO IL CONTRATTACCO PETROLIFERO DI PUTIN ?
· KERRY NON SI TOCCA PIU’ NEMMENO CON UN CARTELLO
Martedì, 02 febbraio
· PERCHE' GLI USA HANNO DECISO DI DISTRUGGERE IL FONDO MONETARIO INTERNAZIONALE ?
· LA DIATRIBA DI DAVOS
· LA GUERRA FINANZIARIA ALLA CINA
Lunedì, 01 febbraio
· IRAN: LA NUOVA CINA?
· VENTOTENE'S EUROPE RESORT
· ATTENTI ALLE TERGA ! NOZZE E ADOZIONI GAY OSCURANO LA QUESTIONE SOCIALE
· OPERAZIONE "TIMBER SYCAMORE": LA GUERRA SEGRETA DELLA CIA IN SIRIA
· FEDERICO PIZZAROTTI: NON SO SE MI RICANDIDO CON IL M5S …
Domenica, 31 gennaio
· IL TTIP E IL TRACOLLO DELL'AGRICOLTURA IN EUROPA
· IL SISTEMA-BESTIA CRESCE: IN NORVEGIA NON VOGLIONO PIU' I CONTANTI
Sabato, 30 gennaio
· IL SACRIFICIO
· LA FED METTE IN CRISI L'AMERICA LATINA DICHIARANDO LA GUERRE DELLE VALUTE
· PAESE CHE VAI. ILVA CHE TROVI...
Venerdì, 29 gennaio
· NEL SUO ANNO AL GOVERNO SYRIZA HA VENDUTO L’ANIMA AL POTERE
· COMMISSIONE D'INCHIESTA SUL SISTEMA BANCARIO: MASSONERIA DI PROVINCIA VS MASSONERIA INTERNAZIONALE
· FINIS EUROPAE ?
Giovedì, 28 gennaio
· COME PECHINO E HONG KONG MANDARONO A SPASSO SOROS L'ULTIMA VOLTA CHE ATTACCO' I MERCATI ASIATICI
· LA DEUTSCHE BANK CAUSERA’ LA PROSSIMA CORREZIONE DEL MERCATO AZIONARIO
· L'ESERCITO EUROPEO DI RISERVA
· PASCOLARE IN PARADISO: UN MARTIRE PER LA RIBELLIONE DEI BARONI
Mercoledì, 27 gennaio
· TUONA IL RUBLO, MERCATI IN FIAMME
· NEL GIORNO DELLA MEMORIA
· IN DIFESA DEI FURBETTI DEL CARTELLINO
· UNIONE EUROPEA E POTERI FORTI STANNO PREPARANDO UNA MAIDAN 2.0 IN POLONIA ? PARE PROPRIO DI SI
Martedì, 26 gennaio
· ANDARE A TAVOLETTA: L’ACCORDO SUL GAS TRA ITALIA ED IRAN GETTA NELLA POLVERE LE SANZIONI
· MENO MALE CHE NON E' SUPERCAR !
· VIRUS LETALE IN UCRAINA : 20 MORTI E 200 IN OSPEDALE
· I MISTERI FINALI ATTORNO A BLACKSTAR DI DAVID BOWIE – ELVIS, CROWLEY E LA ‘VILLA DI ORMEN’
Lunedì, 25 gennaio
· LA MIA RICETTA PER IL 2016 ? UN CROLLO...PRESTO E SPESSO

Articoli Vecchi
 

 

Activist Post

Agence Global

AlterNet

American Free Press

AntiWar

Asia Times

Awaken In The Dream

Axis of Logic

Billy Blog

Blackagendareport

Bloomberg

Business Insider

Cepr

Club Orlov

Clusterfuck Nation

Common Dreams

Countercurrents

Counterpunch

Daily Bell

Dandelion Salad

Dissident Voice

Earth Hope Network

Ecomonitor

End of the American Dream

End the Lie

Energy Bulletin

Europe

Chris Floyd

fpif.org

Geopolitics-Geoeconomics

Global Research

Icij.org

Idaho Observer

Information Clearing House

Iraq War

Keep Talking Greece

Killing Hope (William Blum)

Land Destroyer

Lew Rockwell

Media Lens

Moon of Alabama

Mark Morford

Mother Board

The Nation

Natural News

New Eastern Outlook

News Target

Opendemocracy

OpEd News

James Petras

Poor Richard!

Prison Planet

Project Censored

Raw Story

Real Currencies

Red Ice Creations

Rense

Russia Today

Lars Schall

Sott

Speaking Truth To Power

smirkingchimp.com

Sputnik news

Strategic Culture

Matt Taibbi

Taki's Mag

Webster Tarpley

Telegraph Blogs

Testosteronepit

Theautomaticearth

Thirteen Monkey

Tom Dispatch

Truth-out

Truth Seeker

21st Century Wire

Uruknet

Washington's Blog

wearechange.org

What's Left? (Stephen Gowans)

Who What Why

Xymphora

Zero Hedge

 

 

Acrimed

A l'Econtre

Alterinfo

Article 11

Basta!

Gilles Bonafi

Cadtm

Silvia Cattori

Michel Collon

Contretemps

Le Courrier

Dedefensa

Diploweb

Egaliteetreconciliation

Globalepresse

Greek Crisis

Infoguerre

L'Humanité

Marianne-en-ligne

Metropolitiques

Mondialisation.ca

Blog Monde Diplomatique

panamza.com

Pambazuka

Questions Critiques

Reflets

Reporterre

Réseau Voltaire

Rezo

Terrains de Luttes

 


 
 

La redazione non esercita un filtro sui commenti dei lettori. Precisa che gli unici proprietari e responsabili dei commenti sono gli autori degli stessi e che in nessun caso comedonchisciotte.org potrà essere considerato responsabile per commenti lesivi dei diritti di terzi. La redazione informa che verranno immediatamente rimossi:

- messaggi non concernenti il tema dell'articolo
- messaggi offensivi nei confronti di chiunque
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisca una violazione delle leggi vigenti (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)



Cookies: il sito utilizza un numero ridotto di cookies tecnici. Nessuno di essi è usato per tracciare l'utente. Per dettagli leggere qui.


Disclaimer A meno di avvisi di particolari (articoli con diritti riservati) il materiale presente in questo sito può essere copiato e ridistribuito, purchè vengano citate le fonti e gli autori. Non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale pubblicato. I contenuti sono pubblicati senza periodicità.

Il logo del sito (adattato da xkcd.com) è rilasciato con licenza creative commons.