Home / ComeDonChisciotte / RENZI E I PICCHIATORI DEL WEB: UNA VERITA' IMBARAZZANTE
16525-thumb.jpg

RENZI E I PICCHIATORI DEL WEB: UNA VERITA' IMBARAZZANTE

DI MARCELLO FOA

Il Cuore del Mondo

Bene, ora lo sappiamo: Matteo Renzi e Filippo Sensi possono contare su un esercito invisibile. Che c’è per loro ma non c’è per il pubblico. Un esercito composto da un numero imprecisato di blogger incaricato di battere il web per sostenere le posizioni del premier e denigrare quelle degli oppositori. Il tutto sotto mentite spoglie. Già perché i guerrieri del web , ma sarebbe meglio chiamarli i “picchiatori del web”, mica dichiarano la propria appartenenza politica.

Si presentano come normali internauti, appassionati di politica che passano ore su Facebook, su Twitter, sui blog a duellare con foga, per creare l’onda pro Renzi o spezzare quella anti Renzi. Roba da professionisti.

La notizia del Fatto Quotidiano di qualche giorno fa, in cui si narra che Filippo Sensi ha invitato a “menare Di Battista sulla Libia” non è un fatto di colore, non è un colpo di sole estivo come è stato trattato dai giornali, che hanno evidenziato come il portavoce si sia sbagliato di chat, scrivendo il messaggio su quella usata per mandare comunicati ufficiali ai giornalisti. E’ ben più grave. Benché Sensi si sia premurato di fornire una spiegazione, che peraltro non ha convinto nessuno, è evidente che pensava di scrivere su un’altra chat, molto riservata, molto verosimilmente quella in cui i finti blogger aspettano il messaggio del giorno per poi colpire sul web. Costruire ma soprattutto distruggere. Senza pietà. Idee, ma anche persone. In questo caso Di Battista. Fino a pochi mesi fa Casaleggio. Da sempre Salvini. E occasionalmente Berlusconi. In ogni caso chi si oppone alla volontà del Narciso di Rignano. Dirige il Maestro Sensi.

Ma come, penserete voi, il portavoce di un primo ministro fa queste cose? Non dovrebbe rappresentare tutti gli italiani, nel rispetto di un mandato che è comunque istituzionale? Certo che dovrebbe. Ma quando ci sono di mezzo gli spin doctor tutto diventa relativo e opinabile.

Quel che conta è l’obiettivo, che va raggiunto ad ogni costo. Sia chiaro: lo fanno anche altrove, in Francia, negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Paesi imbevuti di spin, ma dove si cerca di salvaguardare le apparenze, anche solo per tutelare il presidente o il premier. A occuparsi di queste utilissime ma poco presentabili attività non è mai direttamente il portavoce del presidente o del premier, bensì qualcuno che fa da filtro e che, nell’improbabile ipotesi che la stampa se ne accorga, possa essere sacrificato.

Quel che colpisce di Renzi e del suo spin doctor Sensi è l’arroganza, è la sfacciataggine, è la certezza di non essere denunciati dai giornalisti.

Altrove nessun premier si permetterebbe di minacciare direttori di giornali con frasi del tipo “ti spezzo le gambe”, di inviare sms intimidatori, di occupare la Rai per spegnere qualunque voce di dissenso e, a quanto pare, persino la libertà di satira. Nessun portavoce riuscirebbe a rimediare alla gaffe della chat con una battuta, peraltro poco riuscita e per nulla credibile.

In Italia, nell’Italia di Renzi, invece è pratica corrente. Sanno, Matteuccio e il suo abile propagandista, che la maggior parte dei giornalisti, con poche lodevoli eccezioni, preferirà tacere, per convenienza, anziché battere i pugni sul tavolo.

Solo dopo, solo quando Renzi, nonostante l’overdose di spin, sarà finito, tuoneranno. Dopo, quando non c’è nulla da rischiare.

Marcello Foa

Fonte: http://blog.ilgiornale.it

Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2016/08/11/renzi-e-i-picchiatori-del-web-una-verita-imbarazzante/

11.08.2016

Pubblicato da Davide

  • 1Al

    Non è una novità, i picchiatori o squadristi del web sono sempre esistiti. Puoi anche chiamarli imbonitori, a volte divulgatori, in politica, come nella scienza mainstream. I famosi debunker in fondo sono la stessa cosa e svolgono la stessa funzione di denigratori del pensiero libero.

  • spadaccinonero

    anche il 5s ha i suoi fedeli spartani…

  • LinCad

    si ma questo e’ diverso mi sembra. Qui si sta parlando di gentaglia pagata COI NOSTRI SOLDI per creare confusione e disinformazione per conto di un ducetto.

  • sfruc

    ProjectCivilization, hai letto?

    Leggendo le tue quotidiane perorazioni, mi vien da pensare che forse potrebbe piacere anche a te ricevere qualche sms riservato – ma potrei sbagliarmi di grosso, per carità, è solo un consiglio disinteressato.
    Farebbe anche figo… Farebbe tento "carbonari benintenzionatii", un fascino cui le ragazze (se ti piacciono, non so) non resisterebbero… Nel caso, potresti sempre candidarti, ho come la sensazione che saresti accetto a braccia aperte. Ma decidi tu, ovviamente.
    Pur dicendo di concordare – a parole – sugli orientamenti prevalenti in questo sito, concernenti ad es. il potere atlantista e mondialista, mi sembra che tu, iperattivo commentatore, non perda mai l’occasione di scagliarti all’appassionata difesa dell’amato Renzotto (e del suo pastrocchio costituzionale) nonché, udite udite, dell’eroico Napolitano: commentando l’ultimo articolo di Bertani qui pubblicato ("Immigrazione e mercato immobiliare") in nostro prode civilizzatore ProjectCivilization ci ha rivelato che il volenteroso Presidente Emerito "e’ [è] parte di una cordata di massoni benintenzionati ….che si sono sporti [esposti] per promuovere un sistema di governo migliore . Mentre il popolo pascolava in silenzio". Commovente.
    Ovviamente io sono fermamente convinto che tu non faccia parte di nessuna oscura rete o macchinazione, che tu non abbia mai neppur sentito nominare Sensi e che tu sia solo uno specchiato e rispettabilissimo piddino, solo un po’ masochista giacché godi a leggere i commenti di quegli imperdonabili maleducati che definiscono (poco elegantemente, mi dissocio) piddioti i sostenitori delle tue posizioni…
    Però adesso non cambiare nick e/o account, ti prego. Toglieresti un piacere nonché una sana opportunità di confronto democratico (come il partito) a tanti di noi, che ti siamo affezionati…
    PS: sono assai facilmente rintracciabile, abito a due passi, due, dal tuo oggetto di culto.
  • Pyter

    ProjectGambization

  • gix

    Se volevamo sapere che fine fanno i rimborsi ai partiti, una minima parte si intende, ora si sa. Per questi soldatini del web, c.d. troll, si spendono somme evidentemente non trascurabili, visto che sono un esercito. Basterebbe già solo questo per distinguere il M5S, che se non altro ha rinunciato a somme importanti, dal PD e dagli altri partiti, e questa è una cosa che non si ricorda mai abbastanza. Ma in fondo questi troll mazzolatori del web si riconoscono subito, non hanno certo la capacità e il tempo di approfondire le affermazioni che fanno, quando non sono semplici insulti. Sono dei soldatini appunto, carne da cannone, con generali tipo questo tizio del premier, che tuttosommato ne sanno poco di più.  

  • whugo

    Dov è finito il "fenomeno" del …."Renzi riformista"?

    Il nostro creatore di oasi di pace, poliglotta e amante dei buoni massoni benintenzionati?
    Mi mancano un po’ le sue esalazioni intellettualoidi.
    Torna fra noi " fenomeno".
  • whugo

    Ciao spadaccino, concordo, c’è li hanno tutti, ma converrai che questi pidioti avendo occupato tutto l occupabile quando arrivano a fare i fenomeni da circo sono particolarmente odiosi.

    Propongo di occuparci dei più dannosi, a seguire tutti gli altri …. XD…. che dici?
  • permaflex

    ProjectDe-evolution

  • ProjectCivilization

    5 anni fa , si e’ creata una strozzatura  . Dove sembravano esserci due poteri ( con le relative squadre elettorali ) espressi dagli Italiani ,  tutto a un tratto si e’ capito che uno dei due stravinceva , e all’occorrenza bombardava . E che la sua anima non era in Italia . Il PD , si vide cadere in grembo l’impero . Eppure , con tutta la loro , imperiale potenza , gli oligarchi alleatisi nella massoneria globalizzatrice , non hanno brillanti uomini di governo . Si e’ allora assunto la responsabilita’ di traghettarli attraverso questa fase di successo choccante , un vecchissimo e venale doppiogiochista , cresciuto tra massoneria , palcoscenico , servizi ebraici-atlantici , nella , apocalittica ,  Napoli della  seconda guerra mondiale . Lo status massonico del vecchio , e la forza della loggia " 3 occhi " ( che , ahime , teneva a galla anche cacciari , l’"undertaker" di Venezia ) abbagliavano tutti i lacche’ in fila per incarichi appariscenti . Di fronte alla scelta : mari o monti , il vecchio cattivo , scelse entrambi in un lacche’ solo . Mari e/o monti , era parcheggiato , sdoganato ,  in attesa del grande incarico , e invecchiava rapidamente . Dovendo , il governo Italiano , presentare le sue credenziali al nuovo imperatore ,  altezzoso banchiere nordico , non andava bene Dell’Utri . Il popolo Italiano , di fronte a questo sicario professionista , non ebbe obiezioni , ma un ricambio con un giovane Bilderberg , cresciuto a Strasburgo , che scalpitava da tempo ,  fu organizzato prevedendo l’usura del primo . Come ampiamente prevedibile , dopo poco , ci fu un attimo di sgomento , quando ci si rese conto che nemmeno essere alto un metro e ottanta e parlare inglese e francese era la risposta ideale . Si cercava una persona capace di leadership e di proposta . E fu allora che Matteo , appena una settimana prima di perdere l’occasione di soffiare a Mussolini il primato del capo di governo piu’ giovane , riusci a farsi aprire le porte . Questo Matteo , era una persona di talenti rari , un diverso , laureato in Filosofia del Diritto , portatore di una visione articolata e complessa della realta’ umana , capace di fare piu’ cose allo stesso momento , e dotato di una velocita’ di sintesi che lo fa assomigliare molto piu’ a quelli Italiani brillanti per cui l’Italia era famosa in altri tempi , che non al italico contemporaneo .  Il tempo , della sua occasione era quello . Non avendo sufficenti radici nel PD , partito che , comunque non poteva corrispondere a un giovane creativo ….non aveva il lusso di poter scegliere altri momenti . Si rese conto , che l’ordine del giorno dei committenti prevedeva di mettere le mani al collo della popolazione , e si getto’ nella mischia , gia sapendo di  dover camminare su un asse d’equilibrio , con la certezza  di incorrere l’insoddisfazione sia del padrone che degli elettori . Scelse di affrontare la situazione prendendo il toro per le corna . Nel frattempo , tra le pieghe dell’accavallarsi delle culture di varie massonerie , papaline , professionali , oligarchiche , aveva preso forma , da molti anni , il progetto di correggere la piu’ vistosa delle incongruenze dovute all’eredita’ dello Statuto Albertino , la babele dei partiti e delle maggioranze irrisolvibili , che avevano impedito di governare , risultando in grandi spartizioni consolatorie .  Mentre il popolo si realizzava guardonando qualsiasi cosa , ma sopratutto il rapido intercalare di calciatori comprati e venduti a cifre superiori alle entrate delle squadre , in certa massoneria ci si faveva carico di questo , responsabile progetto . Cosi’ come gli Italiani avevano beneficiato di un ingiusta fortuna quando tra loro e il potere mafioso , si era messo un nazionalista , di indole buona , Renzi creava quel po’ di distanza tra il nuovo potere e la popolazione ,  necessario a continuare a credersi civilizzati . E a dotare il paese di un asso nella manica da giocare in situazioni disperate . Il suo arrivo’ , pero’ , creava vari problemi di successione : non abbiamo altre persone di quella intelligenza , lui non ha una base elettorale , perche’ , in attesa della riforma , napo e soci avevano pensato doveroso di non votare per niente , lo stesso popolo che aveva accolto , sereno , i due sicari , si e’ rivoltato contro l’equilibrista , non capendo che l’uomo era giusto ma mancava una partecipazione della popolazione alla tenzone governativa , e cascando come pere nella trappola tesa dai conservatori per impedire a Renzi di dare spazio alla popolazione , rivoltandogliela contro . Renzi , ha tentato di fare un partito meno dispettoso , divisivo , egoista , del PD , ma le condizioni non c’erano proprio . Se non si riduce la litigiosita’ tra governo e opposizione , l’Italia non puo’ essere governata , e gli Italiani non possono contare un bel niente nei confronti della massoneria oligarchica .

    Project Civilization , oltre che il nickname richiesto dagli amministratori di questo sito ,  e’ un punto d’incontro , di smistamento , per quelle persone che desiderano sfuggire a questa simbiosi tra sfruttati e sfruttatori , creando oasi , spazi fisici e spirituali per la dignita’ umana . Il tifo di contrada , tra partiti , e’ quanto di piu’ lontano possibile dalla nostra Filosofia . Noi crediamo nella inclusione . Nel fatto che UN governo debba avere UN Programma , e non uno scontro . Apriamo dei " Progetti" che sono come UN Programma di governo , che poi si tenta di realizzare , sulla base delle forze Democratiche disponibili .

    Per cui , non ci accontentiamo di parole . 

  • ProjectCivilization

    Vista la sfacciataggine dei commentatori piu’ balordi , cerchero’ di limitarmi a leggere gli articoli .

     A meno che si sviluppi , su qualche tema rilevante , un dibattito propositivo .

  • spadaccinonero

    XD

    ciao Whugo
  • permaflex

    San matteo renzi infiocinato protettore delle banche sceso dai cieli tuo è il parlamento rimetti a loro i nostri soldi come loro le tue mazzette  che la propaganda ti ricopra come escremento pachidermico e ivi vi soffochi  In culo a soreta

  • whugo

    Ma perché siete tutti così permalosi voi creatori di oasi?

    Tutti tesi ad assomigliare al vostro capo e a begliocchi ministra delle riforme.
    Non ci lasciare sul più bello, invece, spiegaci, come solo un intellettuale del tuo rango sa fare, come si fa a difendere una riforma dettata da banchieri sovranazionali e definirla Buona.
    Spiega come si fa a difendere un "cane" come "Napo buono" dopo che i buoni massoni come li definisci tu lo hanno protetto da ogni scandalo per quaranta anni e poi fatto assurgere alle più alte cariche dello Stato a far più danni della peste bubbonica.
    Spiega cosa c’è di riformista in una riforma del lavoro oscena che precarizzà i giovaNi fino a cinquanta anni.
    Spiega perché questo fenomeno che difendi si sdraia a zerbino in ogni singola decisione di politica estera.
    E mi fermo qui per carità di patria.
    Spiega tutto questo senza provare vergogna per quello che dici e dopo forse fra una piattaforma e un oasi di pace si può iniziare a discutere, anzi no, meglio che ti limiti a leggere gli articoli in questo ti do ragione, di onanismi intellettuali di personaggi come te ne ho piene le palle e poi mi basta accendere la TV per sentire le stesse scempiaggini che riporti tu…. Anche se Napobuono in effetti è una cagata che nessuno neanche fra i tuoi sodali si era ancora premurato di regalare al mondo.
  • riefelis

    Tra allcune verità sono state scritte le solite cagate complotiste per confezionare meglio l’articolo.
    Come dico sempre la realtà è ben più evidente.
    La storia dell’esercito di internauti di regime è una cagata. Non troverete qui e nei vari forum commentatori assoldat.
    Ecco invece la reltà evidente.
    Attacco massiccio di Renzi per asservirsi tutta comunicazione Rai.
    Siti di informazioni molto clickati come Hufgightino Post asseviti.
    Molti quotidiani molli o asserviti al regimi
    In definitiva Renzi sta lavorande sul grandi mezzi di comunicazione.

  • gix

    Che Renzi punti al controllo della TV è sicuramente una strategia credibile anche perché gli serve a brevissimo termine con il referendum. Ma con la tv ormai si prende solamente una parte della popolazione, in prospettiva sempre più piccola, per cui non sottovaluterei i soldatini del web. Una volta c’erano gli attivisti, quelli che facevano volantinaggio, per non parlare di quelli pagati per fare casino alle manifestazioni. Certo si compravano con poco e richiedevano meno fatica di adesso per il reclutamento. Qualche soldatino comunque l’ho conosciuto personalmente e ha anche fatto carriera, indovina in quale partito…

  • gilberto6666

    Non capisco questo clamore, la pratica è diffusa e segue i dettami del marketing politico digitale. Ovviamente questo porta allo scadimento dei partiti e di tutta la politica, basti pensare alla inarrestabile ascesa del M5S che nasce e si diffonde nel web, grazie al marketing virale genialmente gestito.

  • patrocloo

    "La storia dell’esercito di internauti di regime è una cagata. Non troverete qui e nei vari forum commentatori assoldat."

    Ah, bè, allora…se lo dici tu deve essere sicuramente così

  • pierodeola

    RENZI E I "PICCHIATORI DEL WEB": UNA VERITA’ IMBAR

    Le facce di bronzo come Renzi hanno bisogno dei falsi propagatori delle "false"verità opportunamente confezionate per convertire i pupazzi italiani alla politica dello sfascio. Lui scapperà con i soldi rubati agli ingenui e ignoranti,come sempre,poveri italioti.

  • Aironeblu

    ^^ Credo che le risposte non arriveranno…

  • Aironeblu

    "La storia dell’esercito degli internauti è una cagata"….

    Che stranamente rientra ufficialmente nei bilanci della UE con cifre a 7-8 zeri.
  • Aironeblu

    Per i candidi ingenui che sostengono che il fenomeno dei debunkers sia una "bufala complottista" – vedo che ce ne sono parecchi – propongo di fare una rapidissima riflessione su quanto accade a livelli molto meno importanti, come ad esempio sui socialnetworks, dove una marea di utenti crea finti avatar e chiede ai conoscenti di esprimere certo tipo di giudizi per orientare la percezione del lettore. È un po’ il vecchio trucchetto di invitare tutti i conoscenti all’apertura di un ristorante, per mostrare che il posto è ricercato, oppure di mandare boicottatori dalla concorrenza, per farne scappare i clienti. 

    E perchè mai sul web questo non dovrebbe accadere? Sarebbe completamente fuori dalla logica della società capitalista.