Home / ComeDonChisciotte / RENZI BATTE MUSSOLINI
14364-thumb.jpg

RENZI BATTE MUSSOLINI

DI MARCO DELLA LUNA

marcodellaluna.info

[…] Tecnicamente, Renzi perciò ha restaurato l’ancien régime, lo stato assolutista pre-rivoluzione francese. Infatti con le sue riforme il premier domina il partito e ne forma le liste elettorali; domina la camera con un terzo circa dei suffragi; domina l’ordine del giorno dei lavori; domina il Senato; sceglie il capo dello Stato; nomina direttamente cinque membri della Corte Costituzionale e cinque attraverso il capo dello Stato; nomina o sceglie i capi delle commissioni di garanzia e delle authorities; da ultimo, quasi dimenticavo, presiede il Consiglio dei Ministri. E gestisce molte altre cose.

Si è fatto controllore di se stesso. Questo intendo dire quando affermo che è stato superato il principio della divisione dei poteri dello Stato. In ciò, Renzi batte Mussolini, perché l’espansione dei poteri del Duce incontrava la limitazione data dalla presenza del re a capo dello Stato, il quale non era scelto, ovviamente, dal Duce ed era al di sopra del suo raggio d’azione, tanto è vero che il Re lo fece arrestare nel 1943. Rispetto a questo, Renzi è più simile a Hitler, perché anche in Germania non c’era la monarchia, quindi il cancelliere potè riunire nelle sue mani tutti i poteri.

L’abolizione della separazione dei poteri dello Stato è un salto costituzionale tanto lungo e radicale quanto sarebbe il salto per passare alla legge islamica. Eppure, chi se ne accorge? Il popolo è scusato, dato che le stime ufficiali rilevano un 47% di analfabetismo funzionale e solo un 18% capace di capire testi un po’ complessi. Ma dove sono i liberali, i democratici, i costituzionalisti, i filosofi, i politici, gli intellettuali, quelli che hanno ampio accesso ai mass media e che fino a ieri si riempivano la bocca di antifascismo, costituzione, resistenza, garanzie? Dove sono i magistrati che dimostravano con la Costituzione sotto il braccio togato? Perché tacciono di fronte alla concentrazione dei poteri in un’unica persona, di fronte all’abolizione dei controlli e dei bilanciamenti? Perché non insorgono come facevano in passato per molto, molto meno? Se non ora, quando, vostro Onore? O sono cambiati gli ordini di scuderia?

Forse voi, maliziosi lettori, pensate che siano tutti diretti sul carro del vincitore, alla mensa del principe. Ma che male ci sarebbe, a questo punto? I poteri forti, la cosiddetta Europa del Bilderberg e di altri simili organismi, hanno capito che le inveterate caratteristiche sociologiche italiane non consentono il risanamento morale, la legalità e l’efficienza. Non provano nemmeno a metterci le mani. Si sono convinti che per governare e spremere questo paese ci vuole invece proprio il suo autoctono, tradizionale regime buro-partitocratico, con i suoi poteri collegati. Attraverso Renzi e Berlusconi, uniti da un patto sottobanco e di convenienza, lo hanno perfezionato, stabilizzato, costituzionalizzato, ponendo tutto nelle mani del segretario del partito forte, controllore di se stesso. Honni soit qui a mal de panse. Adieu, Montesquieu: Vive le renzien régime!

Marco Della Luna

Fonte:

Link

31.01.2015

Estratto da: RENZI ROTTAMA MONTESQUIEU E NOMINA MATTARELLA

Pubblicato da Davide

  • SanPap

    Signor Presidente Mattarella,

    le cronache la descrivono come una persona coerente e con la "schiena diritta".

    Ci aiuti, allora, ad essere forti nella battaglia contro chi "vuole trascinarci in una nuova stagione di terrore"

    Lei era tra i Giudici della Cassazione che hanno messo in evidenza che il Porcellum è una legge incostituzionale.

    E’ inutile ricordarle che questa legge incostituzionale ha creato un circolo vizioso che ha permesso che le istituzioni, a tutti i livelli, fossero occupate da persone illecitamente elette o, ancora peggio, non elette.

    Sarebbe giusto e tempo di spezzarlo: sciolga le Camere e ci rimandi a votare con il (suo) Mattarellum.

  • Georgejefferson

    la cosiddetta Europa del Bilderberg e di altri simili organismi, hanno capito che le inveterate caratteristiche sociologiche italiane non consentono il risanamento morale, la legalità e l’efficienza. Non provano nemmeno a metterci le mani….

    A "i buoni"…dimenticavo. Quelli della Banca centrale indipendente per la "santa" divisione dei poteri. I moralizzatori che danno l’esempio all’italia immorale 

  • ProjectCivilization

    Che ci sia una similitudine tra il ruolo di Matteo e quello di Mussolini , e’ evidente . Ma , Della Luna………Renzi non fa la guerra . Anzi , sta facendo , e con la sua eccezionale capacita’ , le uniche riforme possibili . Questo atteggiamento da cane rabbioso…non le fa onore . Se la prenda con la gente , che non vuole esser altro che vittima .

  • sotis

    puo’ avvenire solo nell’isola che non c’è …….purtroppo.

    se lui non fosse come gli altri nessuno lo avrebbe eletto!
  • idea3online

    Vogliono far credere che Berlusconi e Renzi si siano litigati, Mattarella ha messo d’accordo tutti, poi alla fine per tenere vivo il gioco delle parti hanno mandato in onda gli sposini e gli invitati che si litigano, è un gioco vecchio quanto il mondo. Durante gli incontri avranno tanto detto che alla fine erano d’accordo su Mattarella, ma sia chiaro si sono detti, appena apriamo la porta litighiamoci…..così il popolo avrà qualche squadra a cui tifare…..

  • Kovacs

    Non paragoniamo la merda liberista attuale con quelli che si potrebbe definire: prelibatezzae storiche…..nel modello attuale, del popolo non frega nulla, frega più la sudditanza agli USA ed a quel mostro chiamato ue

  • lucazz

    Le sue eccezionali capacità ? Si ha la eccezionale capacità di prenderci per il culo alla grande, ma quali capacità …. ma mi faccia il piacere. Renzi non fa la guerra ? Peggio ci sta ammazzando tutti con il sorriso e con la sua aria da onnipotente.

    Gli si torcerà tutto contro, e molto presto…..

  • spadaccinonero

    @sanpap

    se lo guardi camminare ti accorgerai che non ha affatto la "schiena dritta"
    particolare che la dice lunga su di lui
  • SanPap

    "schiena diritta"

    diritta al posto di dritta: ha un sapore più antico e non è ambiguo.

    In effetti sembra che porti sulle spalle un carico pesante, che abbia a che fare con questo ?

    http://scenarieconomici.it/mappe-distruzione-centronord-italia-ad-opera-delleuro/ [scenarieconomici.it]

  • cardisem

    l’espansione dei poteri del Duce incontrava la limitazione data dalla
    presenza del re a capo dello Stato,  il quale non era scelto,
    ovviamente, dal Duce ed era al di sopra del suo raggio d’azione, tanto è
    vero che il Re lo fece arrestare nel 1943.
    —-

    Oltre al re bisogna aggiungere la Chiesa cattolica…
    Un mio amico, versato in storia del fascismo, dice che è assai improprio parlare di Mussolini come “dittatore”… Ogni cosa che faceva doveva tener conto appunto degli altri due poteri: il re e la chiesa cattolica…

    Su una sola cosa pare avesse messo tutto il suo peso "dittatoriale”:

    • gli impiegati pubblici che fossero giunti in ritardo di soli 5 minuti, ci avrebbero dovuto rimettere lo stipendio dell’intera giornata…

  • yago

    Infatti.

  • Affus

    Caro Marco ma sei sicuro che la società modello, il sistema equo sia quello di Montesquieu ? ma non è  prioprio   questo modello che ci prospetta una liberta di cui nessuno ha bisogno , come pure il modello   dei soviet  che  iseguiamo da secoli ,che ci hanno portato a questo macello di sistema politico che non si sa più cosa sia ?    Abbandoniamo certi dogmi marco , stammi a sentire , la realta è più semplice e si basa su principi etici generali validi per tutti …….