Home / ComeDonChisciotte / QUESTA GENTILE EUROPA EFFEMINATA SAPRA' REAGIRE?
16093-thumb.jpg

QUESTA GENTILE EUROPA EFFEMINATA SAPRA' REAGIRE?

DI KONRAD STACHNIO

journal-neo.org

Quello che sta accadendo in Europa al giorno d’oggi ha tutti i sintomi di un colpo di Stato. A guardar bene, è quasi un esempio da manuale. Per prima cosa, abbiamo la destabilizzazione, quindi la crisi e poi la cosiddetta normalizzazione. A parer mio, a questo punto, siamo ancora a livello di destabilizzazione, poi entreremo in una crisi, i cui segni sono sempre più visibili. E si possono vedere persino da chi si fa da “sponsor ai movimenti di base della democrazia”, George Soros, che ha già fatto appello ad una cooperazione tra la UE e la Russia.

Ma comunque non serve essere un miliardario con prerogative politiche per capire che in Europa sta succedendo qualcosa di sbagliato, tanto che anche i capi dei paesi europei hanno cominciato ad esprimere il loro crescente malcontento.

“L’Impero Romano ci ha mostrato quello che tutti sappiamo: i grandi imperi cadono se i loro confini non sono ben protetti. Fermare i migranti, abbiamo bisogno di arginare il flusso di migranti che arrivano in Europa, non siamo in grado di mantenere l’attuale livello” – ha detto a Bruxelles il Primo Ministro olandese, Mark Rutte a un piccolo gruppo di giornalisti, poi le sue parole sono state riportate anche dal Financial Times.

Va aggiunto che il governo olandese ha fatto del tema della migrazione una priorità durante la sua presidenza della UE nel primo semestre del 2016.

La questione sulla chiusura delle frontiere ai rifugiati non è così semplice. Nelle società sane, il numero di occupati è molto più elevato rispetto alla popolazione che non lavora (cioè pensionati, madri che allevano bambini, ecc).

Negli Stati Uniti negli anni ’70 questo rapporto era di 4: 1 e quello era un rapporto sano.

Ora questo livello in Italia e in Germania è solo 2: 1.

Nel Regno Unito, Francia, Spagna e Ungheria il livello è circa 3: 1.

Negli Stati Uniti, Romania, Russia e Polonia il livello è superiore a 3: 1.

E’ difficile mantenere i sistemi pensionistici e l’assistenza sanitaria per una popolazione anziana se il rapporto è 2: 1.

Segnale della crisi – come si legge nei libri di testo – sta nel fatto che, dopo la destabilizzazione, la crisi si ramifica in guerra civile e cominciano ad arrivare interferenze dall’esterno.

In questo momento in Europa esiste un crescente conflitto tra sostenitori e oppositori dei rifugiati. Tra Pegida e la cosiddetta fascia della sinistra. Tra i musulmani e dei loro oppositori. Una caratteristica della destabilizzazione è anche la totale disgregazione dei servizi statali. Se guardiamo all’esempio di “incompetenza dimostrata dalla polizia tedesca”, contro i reati commessi in Germania – come è successo a Colonia – è difficile trovare un miglior esempio di disintegrazione dei servizi dello Stato.

Un altro esempio di destabilizzazione si ha quando le persone si organizzano in gruppi di autodifesa per mancanza di una efficace difesa da parte dello Stato, come sta già avvenendo in diversi paesi europei.

Questi sono solo pochi dei sintomi di aggravamento della crisi che potrebbe portare ad una guerra civile in Europa, particolarmente se tutto ciò porterà alla nascita di un “movimento islamico” in Europa. Qualcosa di simile ad una “primavera araba in Europa”.

Il secondo elemento della crisi che emerge dopo la destabilizzazione sono le interferenze che arrivano dall’esterno, quelle con cui abbiamo a che fare proprio oggi. L’ISIS sta mandando in Europa le sue cellule e sta importando armi di contrabbando, incluse quelle chimiche e quelle biologiche. Ma non basta, l’ISIS sta reclutando di persona o via Internet dei nuovi membri per le sue cellule in Europa.

Superato questo livello, arriva il tempo per la cosiddetta normalizzazione, vale a dire la creazione di un nuovo ordine, che permetterebbe di sbarazzarsi di tutti coloro che finora hanno aiutato ad attizzare il fuoco. In questo caso sono i cosiddetti liberali che contribuiscono con tutte le loro forze alla disintegrazione dell’Europa.

Secondo me, l’ideologia che potrebbe portare al crollo dell’Europa è proprio il liberalismo.

“L’Islam estirpa questi problemi e dopo ci saranno abbastanza soldi per la procreazione, per la salute e per tutto il resto. Ora vivete in un sistema che è orientato a sfruttare l’umano. L’unico modo per sopravvivere su questo pianeta sarà rendere questo sistema illegale. Introducendo l’ Islam e la sharia”. Ha detto l’Imam Choudary.

Si tratta di un antidoto per l’Europa contro i consigli umanitari e contro le azioni che vengono espresse da certi rappresentanti del cosiddetto Occidente, come Bill Gates.

“I Software sono capaci di sostituirci, possono sostituire autisti e camerieri o infermiere … e possono evolversi … Con il tempo, la tecnologia ridurrà la necessità di posti di lavoro, soprattutto di quei lavorei che richiedono un basso profilo, che richiedono poca abilità, poche capacità […] Tra 20 anni, la domanda di lavoro per molti profili professionali basici sarà molto più bassa. Non credo che la gente lo abbia ancora assimilato nel proprio modello mentale” – ha detto Gates parlando davanti al Washington think tank economico dell’American Enterprise Institute.

Considerato quanto sopra, sarà stata la sua consapevolezza che una grande percentuale di persone che svolge le cosiddette “competenze di base” in futuro non riuscirà più a trovare un lavoro – perché sostituita da un “software” – che lo ha ispinto verso la filantropia, per riuscire a tagliare la popolazione del 10- 15%?

In questo contesto, le sue azioni potrebbero presto acquisire lo status di “azioni di rilievo umanitario a favore dei poveri”, quelli che hanno il cosiddetto “basic skill” contro l’iniqua perdita di competitività contro i “software sostitutivi”. Poi c’è anche il fatto che la maggior parte dei profughi hanno dei “basic skills”.

Tuttavia, non sembra che la rivoluzione delle masse senza lavoro sia l’unica cosa che ci attende nel prossimo futuro. Come si può vedere, c’è gente che si sta dando da fare anche per pianificare in tutti i dettagli il futuro dei nostri “movimenti di base”.

Uno dei think-tanks delle Nazioni Unite, chiamato Tellus Institute, ha descritto per le Nazioni Unite un intero progetto per dar vita ad un movimento civico a livello mondiale, che parta dal basso, e afferma in questo rapporto che un movimento di questo genere è necessario per creare una accettazione sociale per quel governo globale che si sta creando.

“Il modello di espansione a cerchi circoncentrici” prevede un graduale processo di sviluppo organizzativo, che dovrà partire da un gruppo relativamente piccolo di persone impegnate che si appoggiano ad una rete liberamente collegata a persone e organizzazioni. Nello svolgimento delle sue attività, il cerchio iniziale svilupperà strategie che serviranno all’espansione fino al cerchio successivo, un modello che ogni volta si potrà replicare. In questo modo, l’organizzazione potrà fermarsi con una certa regolarità per valutare, regolare e riorganizzare il cerchio più grande in modo da perfezionare il programma”.

“Abbiamo creato un cerchio che si espande, come nuovo sforzo organizzativo destinato a sostenere la formazione di un movimento civile globale. Lo abbiamo preferito ad un piano rigido, per permettere alla strategia del TWC di crescere progressivamente con ondate successive, adattandosi alle mutevoli circostanze, tra cui lo sviluppo e la diversità”.

Un problema serio per gestire il processo di destabilizzazione, di crisi e di normalizzazione in Europa orientale è ancora la fede o un qualche elemento di irrazionalità che sono i più difficili da infrangere per conquistare lo Stato. Per questo motivo i paesi dell’Europa orientale, dove la fede cristiana è ancora relativamente forte, sono diventati, almeno per il momento un Porto Sicuro per le donne europee.

L’Europa, e in effetti tutto il mondo, stanno vivendo una situazione molto imbarazzante perché esistono due approcci aggressivi che si stanno scontrando per il futuro del nostro pianeta. Uno è rappresentato dagli estremisti islamici.

Ora vivete in un sistema che è orientato a sfruttare l’umano. L’unico modo per sopravvivere su questo pianeta sarà rendere questo sistema illegale. Introducendo l’ Islam e la sharia”. “Ci saranno abbastanza soldi per la procreazione, per la salute e per tutto il resto.”

Dall’altra parte c’è l’approccio fatto dai miliardari, come Bill Gates, che spingono per mettere in atto la loro soluzione di tagliare il 10% – 15% della popolazione, chiamando questa soluzione un ‘really good job. Forse la popolarità che stanno avendo i risultati di questo estremismo islamico è proprio effetto della consapevolezza di questa scelta.

E allora da che parte ci dobbiamo mettere?

In ogni caso, questi effeminati dell’Europa occidentale, che in segno di protesta contro lo stupro delle loro donne a Colonia, si sono messi le gonne, non saranno certo quelli che riusciranno a contrastare le minacce che provengono dagli islamisti o da quell’altro tipo di “soluzioni”, che ho appena detto …. e non parliamo poi accettare una sfida ….

Konrad Stachnio è un giornalista indipendente di base in Polonia, conduce programmi radio e TV per l’edizione polacca di Prison Planet, in esclusiva per il magazine online “New Eastern Outlook”.

Fonte: http://journal-neo.org/

Link: http://journal-neo.org/2016/03/01/kto-zashhitit-evropu-ot-islamistov-i-oligarhov/

1.3.2016

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario

Pubblicato da Bosque Primario

  • Chigi

    Chissà come gongola coso…non mi ricordo il nick…

  • Albertof

    tiro a indovinare… Andriun

    🙂
  • IVANOE

    Ma non è lui ?

    commenta e scrive post…
  • helios

    La foto in alto sara l autore, andrium o tutti e due?

  • andriun

    già ha ragione, sto "gongolando" non solo perchè mi hanno defraudato di un termine che pensavo di avere in esclusiva almeno con quel significato, ma anche perchè molti mi davano e mi danno ancora oggi del visionario. Poi come è sempre successo, da quando sono nato, e se lo dico IO può crederci, sulle "lunghe distanze" ho sempre avuto ragione.

    Detto ciò, credo che non sia un mistero per nessuno di coloro che mi leggono che trovo molto più sana un società maschilista(e quindi di tipo orientale) che effeminata (e quindi di tipo occidentale), piegata al volere femminile. Quello che mi lascia piuttosto basito è il fatto che l’Europa(da quanto riportato nell’articolo) si stia accorgendo del maschio effeminato. O bella! 
    L’hanno sponsorizzato e continuano a farlo, tanto che ne sono "infetti" pure loro e adesso dicono di accorgersene. Una tesi che non solo non regge, ma sembra fatta apposta per non fare nulla.
    Che non siano solo mie elucubrazioni mentali, in fondo lo si vede giornalmente(per chi lo vuol vedere ovviamente) e me ne ha dato forse involontaria conferma anche dagospia, che guarda a caso riportava un articolo che riportava i risultati di una ricerca fatta sul genere di film porno che attrae più il popolo italiano(maschi/femmine) da 18 a 34 anni. Ovviamente si tratta di fantasie, ma volendo estendere un po’ i risultati di questa ricerca, per portarli un po’ nel concreto, si nota(e a questo punto non rappresenta nemmeno una novità), che il maschio italiano sogna di venire sottomesso da donne più vecchie di lui(MILF inteso come cacciatrici) oltre ad avere un debole per i piedi femminili(ed è già qualcosa che non siano maschili).
    A prescindere dal tipo di feticcio da cui uno è attratto(non ne voglio fare certo questione morale), quello che va notato a mio avviso è il fatto che il maschio italiano ovvero l’effeminato  ricerca la donna aggressiva, più vecchia(quindi una madre???), da cui possa essere sottomesso: dal che se deduce, cari UOMINI, che non mancheranno altri provvedimenti legislativi più o meno restrittivi nei confronti del maschio dominatore(ovviamente mascherati dalla solita parità e/o in virtù del tanto sbandierato "decoro" femminile).
    Interessante vi è poi da notare(anche questo su dagospia), che il Giappone ha sottoscritto un contratto di moda, sembra, con un soggetto visibilmente agghindato mezzo uomo/donna(da noi potrebbe essere paragonato ad una checca di lusso). A dispetto delle apparenze, credo che in questo caso la spiegazione sia semplicemente che a questo popolo piace "giocare" con il sesso ed il corpo umano in genere, in tutte le sue forme possibili, quindi essendo i loro manga/fumetti pieni di soggetti di tale tipo, non è facile escludere che sfrutteranno l’occasione, finchè dura l’onda mediatica e poi si sbarazzeranno di questo elemento senza alcun tipo di rimpianto. 
    Quindi una "visione" di tipo attivo rispetto all’italiacano.
  • andriun

    brucia helios? Che dire? uno a zero palla al centro? 

    Certo, a ben vedere, questo non è nulla, se non una mera soddisfazione personale, visto i tempi bui che si prospettano per gli UOMINI italiani e non solo(però tra l’averla e non averla vuole mettere?). 
    p.s.
    Le chiedo la cortesia di fare attenzione quando riporta il mio nick però: se non è in grado di scriverlo correttamente, può sempre copiarlo; pensa di farcela? 
  • Earth

    sisi anche io ho saltato direttamente l’articolo per vedere se c’erano i commenti di andriun 😀

  • Earth

    Guarda che gli uomini preferiscono le milf perche’ sono + facili di una ventenne, quindi proiettano la loro realta’ anche nella fantasia e viceversa, diventando un circolo. Naturalmente una ventenne cerca un uomo capace di comandare, una milf che si trova oramai sola nella vita senza uno scopo e con la solitudine prende quello che trova.

    Conosco dei feticisti e non posso dire che siano dei comandanti…  non voglio aprire questioni morali, ma se una donna mi mette i piedi addosso (escludendo quelle per comodita’ di posizione) anche durante il sesso credo che sia una questione di sottomissione e la abituo a non farlo, poi se lei vuole essere sottomessa e’ un piacere suo, io intanto no. Figurati quelli che li leccano.. ho visto una volta in tv che non so se sia vero in quanto la  tv e’ tutta finta, cmq sembrerebbe che piu’ puzzano i piedi e piu’ gli piacciono quindi se questa non e’ sottomissione nn so cosa lo sia.
  • helios

    Per una m al posto della  n ne facciamo una questione di principio riguardo il nick?

    Bella sorpresa, ma non brucia. 
    Aggiungo solo che la società e fatta a strati e i tempi bui non sono per tutti ma solo per alcuni.
    Indipendentemente a volte dall livello sociale.
  • andriun
    "…ho visto una volta in tv che non so se sia vero in quanto la  tv e’ tutta finta, cmq sembrerebbe che piu’ puzzano i piedi e piu’ gli piacciono.."
    Earth, credo che sia vero perchè oltre al piacere masochistico del soggetto sottomesso, esiste di contro quello sadico da parte del dominatore, che "testa" la fedeltà e/o l’amore della compagna attraverso prove di pura disciplina. A questo proposito dovrebbe vedere, se le interessa, il film francese "Histoire d’O(che sembra sia poi anche realmente vissuta). IO l’ho apprezzato certamente per l’aspetto filosofico e direi anche autentico/anticonformista che trasmetteva sia la trama che la stessa protagonista. 
     
    Comunque, a prescindere da quello che possono rappresentare i fluidi corporei per un soggetto(considerati certamente in modo differente quando ci si trova in stato di eccitazione che valutati razionalmente. Principio questo ovviamente valido tanto per il maschio quanto per la femmina), IO non potrei mai essere un sottomesso e tanto meno un masochista/mammone. Ma non escludo di poter essere ed in parte lo sono anche stato, un dominatore, se pur con inclinazioni "paterne" e non da "vero" Master. 
  • andriun
    "Per una m al posto della  n ne facciamo una questione di principio riguardo il nick?"

    già credo proprio che sia una questione di principio. Sono un visionario e adesso(pensi un po’ che fortuna che le si prospetta), può anche dire che sono un maniaco compulsivo.

    Poi vede, supponiamo lei si chiami Adriano e i suoi conoscenti la chiamassero Adriana(forse nel suo caso non si noterebbe nemmeno tanto), in genere fa una certa differenza(ma dai non mi dica? in fondo abbiamo solo cambiato la "o" con la "a" che male possiamo mai aver fatto. Non vorrà mica farne una questione di principio vero?). Spero di averle reso l’idea.
    "Aggiungo solo che la società e fatta a strati e i tempi bui non sono per tutti ma solo per alcuni.
    Indipendentemente a volte dall livello sociale."
    Infatti, ho fatto riferimento agli UOMINI, quindi lei per ora è al sicuro.
  • helios

    Il nick non e un nome proprio per cui non vedo quale sia il problema.

    Non giudico per cui non addebito a nessuno qualcosa.  Il fatto di vivere in una societa implica che tutti si e coinvolti e non  una determinata categoria lo e maggiormente. Quindi nessuno e al sicuro.
  • andriun

    E’ vero non è il nome proprio, ma si dal il caso che la relazione con il nome proprio voglio che ci sia, considerato che ho scritto, pure un libretto che ho anche pubblicato. 

    Poi come detto in altre occasioni ho sempre puntato ad assumermi le responsabilità di ciò che scrivo e di ciò che dico, qui su CDC, ma anche in altri siti e forum sui quali sono intervenuto, anche se poi venivo censurato e/o bannato, sempre firmandomi con lo stesso nick. Quindi il nick per me, rappresenta una firma di autenticità, tanto quanto il nome proprio e forse di anche più, considerato(sempre appellandomi al ragionamento iniziale) che con il nome, possono esserci casi di omonimia che guarda a caso con il nick, proprio perchè più unico che raro, riesco ad evitare.
    Ergo lo richiedo scritto correttamente.
  • helios

    Ma si cazzeggia sul nick per non entrar nel merito.

    Prendo nota.
  • ohmygod

    Annotare, vi è un articolo e una immagine ed è ovvio quel che ovvio non è: tradurre. Immagine articolo originale: http://journal-neo.org/2016/03/01/kto-zashhitit-evropu-ot-islamistov-i-oligarhov/ —–

    Immagine articolotradotto:http://www.comedonchisciotte.
    org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16297

    mistero buffo: buffe, vi è mistero in entrambe.

  • IVANOE

    A regà ammazza che cultura !!

    Ma dove l’avete imparata su youporn ?
    Usicte fuori dal set porno in cui vivete..la vita reale è molto diversa, oltre ai piedi che puzzano ed ai liquidi corporei c’è anche affetto, tenerezza ecc. ecc.
    Vi chiedo meglio scimmie che umani ?
    Io sò già la risposta…
  • andriun

    IVANOE per capire questi interventi, dovrebbe leggere quello mio precedente perchè proprio a yuoporn si riferisce (o qualcosa di simile) e l’iniziativa non è certo stata mia, ma sul fatto che sia vita reale non vi è il minimo dubbio. 

  • makkia

    Uhm, credo che Earth si riferisse al maschio che vuole essere dominato anche olfattivamente dai piedi di una lei, non viceversa.
    Comunque sia il sadismo che il masochismo sono forme di sessualità repressa che cercano sfoghi. Perdono tutti e due i partecipanti: il represso impone la propria modalità di rapporto all’altro. E’ un ricatto di "rinuncia alla normalità". E qualsiasi ricatto è intrinsecamente aggressivo.

    Quanto a Histoire d’O, a me ha sempre stupito come sia in genere sottovalutato il finale con l’allusione deliberatamente ambigua al fatto che fosse tutto un sogno (ma anche no).
    Non trovo, come ho sentito/letto, che sia un finale "appiccicato" (per motivi di non sfidare troppo la censura) o che sia incoerente col libro.
    La fantasia di sottomissione (fatta o subita) è tutta un’altra faccenda dall’annullamento (di sé stessi o dell’altro) vero e proprio, fosse pure come estremo gesto d’amore.

    Trovo anzi che il libro possa (voglia?) avvertire che le pulsioni possono/devono essere libere di proiettarsi senza paletti e confini, in modo che noi possiamo confrontarci con esse e, se siamo umani completi, elaborarne delle conclusioni rispetto a noi stessi. Cosa che non potremmo fare se queste pulsioni ci limitassimo a respingerle a priori.
    La dimensione fantastica-onirica serve proprio a questo.

    Ma che il problema sorge casomai quando perdiamo contatto col momento "esplorativo" e assumiamo come stile di vita o carattere permanente queste pulsioni. Allora ne diventiamo schiavi/ossessionati/esclusivisti: feticista, in effetti, significa che il feticcio prende posto della cosa reale.

    Personalmente mi ritrovo con questa mia lettura del libro, incluso il finale. Ho rarissimi sogni erotici. E concordano con quello che so di me stesso. I sogni di sottomissione o dominazione mi lasciano sereno, al risveglio. Quelli di omosessualità o di incesto (una sola volta per tipo, che io abbia memoria) li vivo come incubi.

    Sul topic: credo che la civiltà occidentale sia troppo confusa per considerare come le pulsioni servano soprattutto a "incidere il bubbone". Non sono affatto una libertà/diritto/istigazione a comportarsi come cavolo ci pare.

    Di contro le mentalità represse, come quelle dove l’ortodossia religiosa (monoteista) permea la vita di tutti i giorni, sono indesiderabili per il motivo opposto: il bubbone rimane lì (a dolere).

  • Earth

    per affetto e tenerezza intendi che hai avuto solo una compagna nella tua vita?

  • Earth
    Si intendevo quello.
    Concordo, anche perche’ ogni fantasia erotica alla fine ci fa capire una parte di noi stessi, chi lo e’ schiavo deve "solo" capirne il motivo.
  • IVANOE

    andriun ha ragione , non ho letto con attenzione c’ho che a scritto ma di solito lo faccio volutamente perchè la mia maturità mi ha portato fuori da questi argomenti del tutto filosofici e poco pragmatici in sostanza, ad earth dico che c’ è una bellissima citazione che dice :uno nessuno o centomila…ossia che non è importante la quantità ma la qualità…

    Le emozioni sono la cosa importante che si provano in una relazione non la collezione di mutandine femminili da appendere in qualche sala da gioco di un bar… Se la qualità è fatta di mignotte, donne che nemmeno il cesso vuole vedere , oppure donne insipide e sgraziate…bè non è che c’è tanto da vantarsi al bar….
    Tutto ciò nel più classico filo-americanismo del vivere : produci, consuma e crepa… io non sono così e non la penso così…
    Vi lascio alle vostre meditazioni corporee…
  • IVANOE

    sorry a con l.H…. non vorrei far inorridire qualcuno…

  • Earth

    Credo che tu sia partito in difensiva dall’ inizio in quanto estraneo all’ argomento trattato. Credo che sia meglio l’ anima gemella in quanto massima qualita’ e compagna dell’ eternita’. Nel frattempo che la si cerca si fa anche sesso con coloro che non lo sono e ognuna e’ diversa e ha la sua, come tu hai la tua. Non vedo cosa ci sia di male, forse sei un puritano, vuoi e cerchi la madonna.