Home / ComeDonChisciotte / QUEL BAMBINO MORTO IN SPIAGGIA SA DI CIOCCOLATA

QUEL BAMBINO MORTO IN SPIAGGIA SA DI CIOCCOLATA

DI PAOLO BARNARD

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Un trader in commodities, cioè in materie prime, mi dice che è impegnato a far pervenire 10.000 tonnellate di cacao dall’Africa alla Nestlè, che fa anche cioccolato.

Domanda: perché se l’Africa ha il cacao e la Nestlè no, la cioccolata la fa la Nestlè e non l’Africa? Risposta: le regole dicono che l’Africa non può.

Ma dai?

Sì, e anche dove non ci sono le regole, ci sono trucchi tecnologici per impedire all’Africa di fare la cioccolata. I ricchi hanno scritto quelle regole. I ricchi hanno in mano quei trucchi.

Ma chi sono i ricchi?

Tu, io, noi.

E questo vale per mille altre produzioni, materie prime ecc. in tutto il Mondo Povero. Stessa storia. Il Mondo Povero ha la materia, ma noi dobbiamo farci i soldi. Così loro rimangono poveri, e alla fine, disperati, tentano di venire sui barconi da noi.

Vuoi i dettagli? Ti uccido di documenti che ho raccolto in 16 anni, mi chiamo Barnard, e questo pezzo diventa la Treccani. Non ci sono complotti né geostrategie, è tutta solo una questione di commercio, soldi, profitti, costo del lavoro, anche qui da noi. I fessi ci vedono la mano di Gold Finger e Dart Fener. La realtà sono asset bancari che facciamo sulla loro pelle, noi, anche noi cittadini comuni, oltre ai ricconi.

Ok, mi fido.

Allora la soluzione al bambino spiaggiato morto è e deve essere SISTEMICA, non l’ACCOGLIENZA QUI. Sono miliardi che stanno di merda, qui non possono venire. Devono star bene a casa loro. La cioccolata la devono poter fare e vendere a prezzi occidentali da casa loro, come tutto il resto. Soluzione SISTEMICA è capire che il profitto delle corporazioni occidentali, e delle nostre banche, e del tuo fondino risparmi, deve diminuire per permettere ai Poveri di star bene A CASA LORO. E tu devi pagarne i prezzi. Tu occidentale.

Quindi i rifugiati vanno rispediti a casa loro con in tasca una bella SOLUZIONE SISTEMICA alla povertà del mondo, cari miei. E la dobbiamo pagare noi occidentali. Nessun Kurdo con casa scuola salario pensione ferie sanità auto ferie famiglia s’imbarca su un barcone.

Quel bambino morto spiaggiato sa di cioccolata.

Buon dessert.

Paolo Barnard

10.09.2015

Pubblicato da Davide