Home / ComeDonChisciotte / PRELIEVO DEL 10%, FMI GLI ITALIANI VOTANO LA MERKEL, PARAGONE PER LA MMT
12353-thumb.jpg

PRELIEVO DEL 10%, FMI GLI ITALIANI VOTANO LA MERKEL, PARAGONE PER LA MMT

DI GZ
cobraf.com

“… per un italiano su tre (31%) l’intervento della Troika (Fondo Monetario, Commissione Europea, Bce) sui conti italiani sarebbe una salvezza (1), una percentuale nettamente superiore al 25% che la ritiene invece una sciagura. … gli italiani sembrano credere “maggiormente ad economisti e politici stranieri rispetto a quelli nostrani”…Quanto al grado di fiducia nei partiti politici, è solo al 4%, mentre il 68% vorrebbe Angela Merkel come premier (2). Sono i risultati dell’indagine …presentata al forum della Coldiretti e realizzata dall’istituto Ixè…. “
I giornali hanno parlato dell’ultimo documento del Fondo Monetario sulle finanze pubbliche che aveva un paragrafo (3) in cui si diceva che per ridurre il debito pubblico al livello pre-crisi del 2007 occorreva un prelievo forzoso patrimoniale del 10% sulla ricchezza delle famiglie. Dopo che il Blog di Grillo in particolare ha sparato “vogliono prendere il 10% dai conti correnti!” il FMI ha detto che non era una raccomandazione e il partito della finanza ha rintuzzato il “falso allarme” (4). La cosa migliore è leggere il documento del FMI (5) che dice:

a) perchè funzioni il prelievo forzoso non deve assolutamente essere previsto dalla gente, deve essere una sorpresa totale, deve arrivare come un fulmine a ciel sereno per evitare la fuga di capitali. Quindi che lo si debba smentire fino all’ultimo è previsto nel documento

b) la ricchezza lorda delle famiglie italiane è il 600% del PIL, cioè 9.0000 miliardi (6), dato che il PIL è 1.550 miliardi e il debito pubblico 2.100 mld siamo solvibili, siamo a posto!
Peccato che 5.900 miliardi circa sono valori di immobili. L’Italia quindi nelle statistiche del FMI risulta il paese più ricco del mondo come ricchezza privata pro-capite (il dato della Spagna è sballato perchè valuta ancora gli immobili a livelli gonfiati in modo ridicolo), ma perchè i valori degli immobili sono indicati al 400% del PIL che non è realistico. Se prescindi dagli immobili (valutati in modo eccessivo) e guardi solo alla ricchezza FINANZIARIA quella italiana è nella media, 200% del PIL (lordo). Se consideri che il debito delle famiglie nostro è sul 55% del PIL, contro un 90-100% e rotti nel resto dell’occidente, la ricchezza finanzia netta italiana è solo un poco più alta della media OCDE.

c) Ma il punto è che il prelievo indicato dal FMI è in realtà del 30%, molto maggiore del 10%…. Il Fondo parla di prelevare “il 10% da chi ha ricchezza positiva”, che è circa metà della popolazione e ci sono tabelle nel documento che disaggregano la ricchezza mostrando che in Italia ad esempio è molto fatta per il top 10% della distribuzione del reddito italiana li stimano al 90% (che non ci credo molto, ma è vero che i ricchi hanno molti più immobili che soldi liquidi rispetto alla media della popolazione). Non ha ovviamente però molto senso parlare di ottenere una cifra enorme come il 10% della ricchezza totale tutta in un colpo (perchè c’è gente che dovrebbe vendere case per poter pagare). Se consideri che metà della popolazione ha debiti che pareggiano la sua ricchezza o non ha ricchezza e se consideri che i 2/3 della ricchezza sono immobili, il prelievo del 10% di cui parla il FMI è un 10% su 9.000 miliardi in teoria, ma in pratica un 30%. Dato che per pagare occorre MONETA e il fisco non accetta quote di appartamenti, ne segue logicamente che il 10% di patrimoniale di cui parla il FMI è su 9.000 miliardi cioè 900 miliardi, ma questo è il 30% circa della ricchezza finanziaria, non il 10% (7). (Come mai la gente è così in difficoltà con l’aritmetica ?)

d) Parlano sul serio ? Se guardi la “box 3” del documento del FMI di aprile a pag 38, l’Italia è uno dei paesi in cui la % di “real money” che detiene il debito pubblico è più bassa (il 20%) (8). Il FMI chiama “real money” gli investitori che sono o banche centrali o grandi fondi e assicurazioni (il pubblico non lo considera “real money…”). L’Italia deve rifinanziare debito pubblico pari al 28% del PIL cioè circa 440 miliardi l’anno. Al momento non ci sono problemi perchè i BTP rendono al netto dell’inflazione più di qualunque altro bond al mondo, un 4.4% – 0.9% di inflazione = 3.5% netto. Ma ovviamente questo dissangua l’economia, si aumentano le tasse per pagare chi ha titoli di stato. La Matematica finanziaria e la lettura dell’insieme dei documenti del FMI dice che o svaluti del -30% o alla fine prelevi un 30%.

Stando ai sondaggi citati, in cui il 68% degli italiani si augura la Merkel come premier e più italiani vogliono la “Troika” a governare l’Italia di quanti la vedono come nemica, gli italiani se lo augurano, l’austerità non è bastata, ora vogliono anche un salasso patrimoniale. E’ l’effetto inconscio del muro compatto di disinformazione, da Gad Lerner alla Gabanelli, che ogni giorno sputa propaganda pro-austerità, pro-banche, pro-finanza e pro-euro (vedi lo scandaloso “Report” della Gabanelli recente)(9).

In TV è tornato ora alla “Gabbia” di Paragone Paolo Barnard che è diventato l’economista del programma e spiega alla lavagna la moneta “a la Mosler”, facendo una mini-lezione TV in cui lo Stato crea moneta e il deficit dello stato crea ricchezza o moneta per i cittadini. Questo è ovviamente un progresso rispetto alla Gabanelli, ma non funziona bene come discorso perchè omette che da 25 anni lo stato non crea moneta, ma la creano le banche (10).

Lo schema scritto alla lavagna da Paragone (vedi sotto) è sbagliato perchè è uno schema di come si crea la moneta in cui MANCANO LE BANCHE. Spiegare la moneta, il debito oggi lasciando fuori le banche è come parlare di auto senza menzionare il motore a scoppio, perchè le banche creano il 90% della moneta. Per questo motivo il discorso della “MMT versione Italia” non convince mai veramente. Se tu invece spieghi: “guarda che dagli anni ’80 lo stato non crea più moneta, crea solo BTP e le banche lo hanno sostituito, creando moneta sotto forma però di debito. E’ per questo che il debito totale di famiglie, imprese, stato e banche stesse è esploso al 350% del PIL e l’economia ora soffoca”, allora il discorso fila. In questo modo riesci a spiegare che devi scambiare moneta con debito, non creare moneta “tout-court” che spaventa la gente e fa pensare all’inflazione e svalutazione. Se insisti invece come Barnard che lo stato crea moneta (perchè lo dice Mosler che non è nemmeno vero), confondi come dovrebbe essere il mondo per come è realmente oggi e ovviamente confondi la gente. (Se vuoi la spiegazione dettagliata leggiti le 49 pagine di questo mio documento “Le Banche Creano Moneta” (11), più le 11 pagine di questo altro che contiene gli esempi contabili) (12)

Mao diceva: “grande la confusione sotto il cielo, la situazione è eccellente”, ma come tutto quello che ha detto è un idiozia, c’è un caos totale e basta.
(Qual’è la sintesi ? C’è troppo debito, pubblico e privato. O lo compensi e lo ritiri creando moneta, oppure finisci a fare quello che dice il Fondo Monetario).

GZ
Fonte: www.cobraf.com
21.10.2013

NOTE

1) http://www.wallstreetitalia.com/article/1634870/politica/sondaggi-pd-vola-al-31-tiene-m5s-10-punti-indietro.aspx
2) http://www.wallstreetitalia.com/article/1634870/politica/sondaggi-pd-vola-al-31-tiene-m5s-10-punti-indietro.aspx’
3) http://www.gadlerner.it/wp-content/uploads/2013/10/fmi-10.jpg
4) http://www.gadlerner.it/2013/10/16/il-fmi-beppe-grillo-ed-il-falso-allarme-sul-prelievo-del-10-sui-conti-correnti
5) http://www.imf.org/external/pubs/ft/fm/2013/01/fmindex.htm
6) http://www.imf.org/external/pubs/ft/fm/2013/01/pdf/fm1301.pdf’
7) http://cobraf.com/forum/postedit.php?reply_id=123537802&topic_id=2966
8) http://www.imf.org/external/pubs/ft/fm/2013/01/pdf/fm1301.pdf
9) http://cobraf.com/forum/coolpostEconomia.php?topicGroupID=1&topic_id=3011&reply_id=123537735′
10) http://www.youtube.com/watch?v=NveE5CyOn5E
11) http://cobraf.com/DocumentiScaricabiliCobraf/34_PDF.pdf’
12) http://cobraf.com/DocumentiScaricabiliCobraf/33_PDF.pdf

Pubblicato da Davide

  • albsorio

    La moneta deve essere emessa dallo Stato, senza debito. —— La riserva frazionaria AMMESSA SENZA LIMITE DA MMT va eliminata, troppo comodo prestare oltre la racctolta di risparmio, soldi inventati che rendono interessi veri.

  • yago

    Le masse fanno fatica a capire gli argomenti che riguardano la moneta e gli economisti fanno del tutto per complicare ulteriormente le cose. Bisogna usare un linguaggio semplice ed anche un analfabeta capirebbe che se fosse lo stato ad emettere moneta non dovrebbe pagare interessi a nessuno.

  • Aironeblu

    Forse più semplicemenre sono gli economisti che fanno farica a capire…

  • Aironeblu

    Quando tra poco arriverà la doccia fredda del prelievo forzoso magari qualcuno si sveglierà più povero, ma più cosciente. Aspettiamo.

  • Georgios

    Mao parlava di un altro tipo di confusione.
    L’idiozia e’ non capire questo.

  • Hamelin

    La sintesi finale in fondo è abbastanza ingannevole.
    Cit.”O lo compensi e lo ritiri creando moneta, oppure finisci a fare quello che dice il Fondo Monetario” .
    Gli unici che possono creare moneta sono le Banche , quindi sembra profondamente illogico il fatto che loro ora che sono riusciti ad arrivare a papparsi beni e ricchezza reale creando loro stessi il denaro a debito cambino rotta .
    Giustamente nell’ottica utilitaria del profitto non molleranno l’osso anche perchè non possono .
    Sono nel paradosso che se non drenano ricchezze dall’economia reale i numeri della finanza non reggono e loro falliscono.
    Magie di Leva diceva Archimede , oggi la chiamano Leverage.
    Ad ogni modo anche se facessimo quello che dice il fondo monetario i problemi non sarebbero assolutamente risolti in quanto il meccanismo che genera la disorsione della moneta a debito rimarebbe intatto.
    L’unica cosa che cambierebbe è che saremmo piu’ poveri e la nostra industria già in stato Comatoso finirebbe ad Encefalogramma Piatto .
    Questo loro lo sanno bene ed è per questo che vogliono ed a mio parere alla fine avranno questa soluzione .
    Ci stanno distruggendo in tutta calma , molto in gamba i ragazzi.
    Menti Superiori , conquistare un paese spoliarlo e depredarlo senza sparare un colpo e con il suo stesso consenso è un colpo da maestri , tanto di cappello

  • TheChoice

    quando Jovanotti venne invitato a Sanremo per cantare “Cancella il debito”
    http://www.youtube.com/watch?v=M26bO5YlXR0

  • Noumeno

    le banche creano moneta ? ma dove ? prestano moneta aggravato da debito semmai.

  • Shivadas

    Carissimi ecco l’ennesimo articolo che dimostra come il grande crimine sia oramai ad un punto di non ritorno. Se oltre 1/3 degli italiani auspica l’intervento della Troika (per altro è già così) e oltre il 60% vorrebbe essere governato dalla Merkel è perfettamente inutile fare qualsiasi tipo di ragionamento. Oramai è strapieno di blog e siti dove si spiega in tutte le salse che il problema sta nell’emissione della moneta, che fu un crimine vietare alla banca d’Italia di acquistare titoli di debito italiano, che altrettanto criminale fu privatizzarla e sganciarla dal tesoro, che è una follia il pareggio di bilancio in costituzione, che il Fiscal Compact è peggio di una dichiarazione di guerra, che solo un mentecatto può pensare in periodi di recessione di applicare politiche fiscali ipotizzabili (forse) in periodi di forte espansione economica. Sul Web troviamo nomi e cognomi dei responsabili: chi per ignavia, chi per ignoranza, chi per malafede. Troviamo le date e i passaggi cronologici, possiamo ritornare indietro fino al Britannia del 1992 o ancora più indietro al piano Marshall. C’è tutto è stato scritto tutto, ma i burattinai del grande crimine oramai non hanno ragione di temere nulla. Il popolo italiano è completamente anestetizzato, vecchio e stanco per provare ad abbozzare una qualche forma di ribellione. Un popolo che fa delll’individualismo, della genialità e delle peculiarità territoriali la sua forza non ha speranza di sopravvivere nell’era della globalizzazione e dell’omologazione. I poteri forti hanno già utilizzato la Grecia quale laboratorio per sperimentare se le indicibili sofferenze causate alla popolazione avrebbero ostacolato il progetto criminale. I Greci non sono riusciti a rallentarlo minimamente pur essendo infinitamente più seri e determinati di noi italiani, che neppure siamo in grado di scendere in piazza a manifestare il nostro dissenso come avviene in Spagna e Portogallo, anzì, che neppure in maggioranza dissentiamo se sono corretti i dai del sondaggio. Siamo innanzi ad un nuovo mutamento antropologico del popolo italiano, dopo quello denunciato da Pasolini quasi 40 anni fa. Solo che ora il cambiamento sarà definitivo e molto più drammatico. Il problema sarà solo per quelli come il sottoscritto e tanti altri, i quali lo osservano impotenti. Non c’è speranza, ma solo testimonianza, poichè il capolavoro dei poteri forti è stato quello di toglierci anche la soddisfazione di morire combattendo. Saluti a tutti.

  • Hamelin

    La creano .
    Tramite Meccanismo di Riserva Frazionaria e Moltiplicatore Monetario.

  • maristaurru

    Se è vero quello che afferma questo articolo, siamo di fronte alla dimostrazione più evidente di come e quanto la TV ed i talk tv del piffero siano dannosi e stiano rimbaccalendo gli Italiani..ma volete spegnere quelle scatole per deficenti chiamate TV e leggere, ed informarvi e VIVERE, uscire, guardare e “Vedere” cosa stanno facendo del nostro paese, ma non solo i politici impovvidamente messi a sgovernarci, derubarci e venderci, venderci,venderci.. secondo i fessi che si fanno servire dai santoro e c compagnia…a chi ci avrebbero svenduto i politici? A paperino? ma si può essere più rimbaccaliti del 31% DEGLI ITALIANI? E poi, quelli che sognano la Merkel.. davvero non hanno capito quanto effimero è quel che accade in germania e cosa è dietro al paravento?

  • ilsanto

    ok lo stato emette moneta e non paga interessi perchè non emette BOT ed altre cose e con questo paga i fornitori e gli stipendi e le pensioni, allora esageriamo non servono neanche le tasse tanto i soldi li stampiamo ad libidum giusto ?
    Ma non capisco perchè mai le banche non possano anche loro creare moneta visto che è tanto utile ! Uno dei problemi è che gli hanno detto che non possono più creare 50 o 100 volte credito rispetto ai depositi ma solo 10 e così non c’è più credito per i privati se dovessero fare 1 a 1 fallirebbero tutte nessuna esclusa è quello che vuoi ?

  • ilsanto

    Incredibile ma vero le banche possono prestare danaro ma non sono limitate dai depositi dei clienti.
    In effetti il ragionamento è che tra depositi e capitale proprio le banche detengono solo una quota a copertura degli insoluti.
    Di fatto prestavano danaro anche per 50 volte ( mi sembra qualcuno sia arrivato a 100 ) i depositi, poi con la crisi e visti gli insoluti c’è stato uno stop ( basilea 2 e 3 ) che le obbliga entro il 2018 a rientrare ad un massimo di 10 volte ! ( è anche per questo che non fanno più credito ! ).
    Questo vuol dire che se hai 10.000 euro in banca che ti rende lo 0,0x %
    loro possono prestarne fino a 100.000 ( dal 2018 oggi anche di più diciamo 150.000 ) magari al 7 o più % in pratica guadagnando in un anno 10.000 euro ( ogni anno ! ) cioè tutto quello che hai sul tuo conto e ti daranno forse 20 o 30 euro di interessi sempre che non li prendano in spese di conto.
    CHIARO ?

  • cavalea

    Il 31% degli italiani ritiene una salvezza il prelievo sui conti correnti.
    E’ evidente che questa è la percentuale di cittadini che l’ammontare del loro conto corrente, depositi e titoli vari, sono uguali a zero.

  • albsorio

    http://www.signoraggio.it/dopo-aver-cacciato-il-fondo-monetario-orban-emette-moneta-senza-debito/ ——-la riserva frazionaria è un privilegio non da poco, le banche moltiplicano la loro possibilita di fare prestiti, quindi guadagni attraverso gl’iteressi maturati, se per te è normale ok, a me non sembra.

  • Albertof

    Mah. Sarà.

    Nella “replica” di Barnard alla fine si legge:

    “””visto che per Zibordi io distorco gli insegnamenti di Mosler, segnalo che sul sito di Warren Mosler campeggia in rosso la seguente scritta: “Il denaro per comprare i titoli di Stato viene dalla spesa dello Stato” (non dalle banche mio caro Zib.)”””

    Qui l’intero articolo: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=733

    Che dire? al di la degli approfondimenti personali che ognuno di noi può fare, Barnard fino ad ora mi è sembrato molto più concreto e convincente.

  • Georgejefferson

    Poi fortuna che trovo la via per damasco,cantando “tu sei il mio amore e il mio amore grande” e simili…oltre a creare nuovi testi di “assoluta” profondita’,riusci anche a migliorare le remunerazioni restando”il giovanotto di sinistra con la barba stile de gregori”nell’immaginario.Mettici vasco o i vecchi Litfiba (ligabue e’ sempre stato illuminato) il trio dei “ribelli”italico e’ al completo.

  • alvise

    Ho letto interventi di economisti di provata lauea e quindi mi sono convinto della riserva frazionaria delle banche, però quì mi perdo, non riesco a capire.Se le banche possono creare denaro dal nulla, perchè farsi prestare denaro dalla BCE anche se solo al 1% di interesse, visto che potrebbero farne a meno?

  • Hamelin

    Per profitto .
    Potrebbero farne tranquillamente a meno , ma essendo molto sottocapitalizzate con a bilancio Titoli che sono Ciofeche Inenarrabili non riuscirebbero a raggiungere i requisiti di capitalizzazione di Basilea 3 e produrre utili allo stesso tempo .
    Quindi Draghi con l’abile mossa dell’ OMT permette alle Banche di rafforzare la capitalizzazione delle banche permettendo loro di fare allo stesso tempo grossi utili (e con effetto secondario raffredda lo spread dei perifierici in quanto le banche prendono la liquidità all’1% e reinvestono in titoli molto redditizi al 5-6% di Spagna e Italia ).

  • alvise

    Ok, penso di aver capito il meccanismo.Tuttavia ricordo un trattato di Basilea, non so se 1-2 o 3, in cui le banche dovevano sostenere le aziende in difficoltà, fatto mai avvenuto.Se ho ragione e ricordo bene, questa è un’altra porcata governi-banche.Ma Basilea 3 è già ratificata?Ho letto cosa dice in proposito il prof Sapelli, e se ha ragione è il progrom dell’economia, se già non ci fossimo.Anche perchè, e quì ci arrivo da solo, con la spada di damocle che abbiamo sulla testa della J.P Morgan, che sarebbe peggio del default della Lehman, mettendo i due addendi assieme, J Morgan + B 3, ne viene fuori un risultato distruttivo
    http://www.vita.it/economia/credito/sapelli-ecco-l-ultima-follia-degli-eurotecnici.html

  • marcello1991

    VERO! e uno tra i miei dilemmi è se aprire gli occhi a mio figlio e il prima possibile (per ora ha solo 2anni 1/2) con il rischio di …. o il rischio che……; dipenderà quanto sarà “violenta” la società del futuro, oppure mantenerlo nel “grande sogno”.
    Ma alla fine so che non può che aprire gli occhi almeno quanto gli ho aperti io.
    In ogni caso la consapevolezza (almeno di quel 1% di Italiani), al di la dei dettagli e opinioni particolari che ognuno possa avere, è che siamo in guerra ed in prima linea e per certi versi non è meno spaventosa di quella combattuta con le armi… senza pensare che in futuro non si possa anche trasformare in tale.
    ciao

  • Hamelin

    Guarda quello che promettono le banche alle Imprese son fregnacce.
    Loro guardano ai massimi profitti con meno rischi possibili.
    Prestare alle imprese in difficoltà alla aziende ammazzate dallo stato é sempre rischioso quindi anziché il 10-15% di Interessi con un rischio al 50-60% ( basta vedere i dati sulle sofferenze bancarie ai massimi storici ) preferiscono fare un 5% a rischio 0%.
    Dal mio punto di vista Sapelli ha perfettamente ragione e per questo che le banche non concedono piu’ credito.
    Perché mai rischiare quando già guadagno senza fare nulla…
    JP Morgan é l’ultimo dei problemi…quelli si fanno i bilanci come gli pare ( vedi scandalo London Whale ) e nessuno dice nulla …poi tanto al max pagano multe irrisorie.
    Il problema vero è che c’é pochissima gente che si rende conto di essere comandata da questi criminali che stanno preparando le bare per loro e per centinaia di milioni di persone e di fatto hanno il controllo quasi assoluto di tutto questo sistema ( soprattutto tramite i media e la distrazione di massa ) .

  • alvise

    “Il problema vero è che c’é pochissima gente che si rende conto di essere comandata da questi criminali…”

    Ovviamente d’accordo al 100%.Principalmente sono gli italioti che continuano a votare PD.Se il 5 stelle fosse una forza di governo in una coalizione (cioè mai come già scrissi), le porcherie delle politiche monetarie e dei meccanismi economici, le farebbe venire alla luce.Se segui un po gli interventi dei deputati del 5S in parlamento, avrai sentito più di una volta denunciare il Signoraggio, i Bilderberg, ecc, quindi la voglia di esternare c’è, ed è proprio per questo, che il 5 stelle non potrà mai entrare in un governo, e questo mi frustra parecchio.Ma tornando alla tua frase, ho sentito più di una volta interviste a parlamentari di ogni partito, specialmente uno delle iene che ho anche registrato; ne è venuta fuori l’immagine di un paese che ha in parlamento degli idioti, che a domande di economia c’era da piangere tanto squallide erano le risposte, quindi oltre alla coglionite penso alla molta ignoranza verso chi è pagato da noi, e quindi questi figuri hanno almeno l’alibi di essere profondamente ignoranti, come dici tu, ma che fanno del male senza rendersene conto