Home / ComeDonChisciotte / PERCHE' GLI UOMINI SONO PIU' FORTI DELLE DONNE ? LA RISPOSTA POTREBBE SORPRENDERVI

PERCHE' GLI UOMINI SONO PIU' FORTI DELLE DONNE ? LA RISPOSTA POTREBBE SORPRENDERVI

DI MICKEY Z

worldnewstrust.com

Recentemente, un gruppo di donne Aymara (link) hanno sbalordito il mondo facendo qualcosa di inaspettato. Esse non solo hanno sfidato il monte Huayna Potosi in Bolivia alto 19.974 piedi (6100 m, Ndt), ma lo hanno fatto vestite, be’…. da donne (vedi abiti Aymara tradizionali). Questo mi ha fatto pensare alla monolitica “verità” che la stragrande maggioranza degli uomini sono presumibilmente più grandi, più veloci e più forti della stragrande maggioranza delle donne.


Abbiamo tutti sentito parlare di fattori biologici immutabili quali costruzione scheletrica, testosterone (link), capacità polmonare, ecc… – ma nella maggior parte delle discussioni è stata volutamente omessa la possibilità di considerare il fatto che un costrutto sociale, come forse, non so, il patriarcato potesse giocare un ruolo. Potrebbero essere le nostre convinzioni a rendere le donne più piccole, più lente e meno forti?

In un articolo di Newsweek del 2009 (link), Sharon Begley ha scritto di uno studio per il quale è stato chiesto alle madri di bambini di 11 mesi di stimare quanto tempo impiegherebbero i loro figli a camminare lentamente su un pendio scosceso. “Le mamme dei bambini maschi hanno valutato giustamente 1 livello di difficoltà”, ha spiegato Begley, ma “le mamme delle bambine hanno sottovalutato ciò che le loro figlie potrebbero fare partendo da 9 livelli di difficoltà, sebbene non ci siano differenze nelle capacità motorie di bambini e bambine” (ha aggiunto con enfasi). 
Venne chiesto se questo pregiudizio potesse portare inconsciamente i genitori a limitare l’attività fisica delle proprie figlie. “Il modo di percepire i bambini – estroversi o timidi, fisicamente forti o introversi – li condiziona a seconda di come li consideriamo e di conseguenza a seconda delle esperienze che gli poniamo davanti”, ha scritto Begley. “Dato che la vita lascia impronte sulla stessa struttura e funzione del cervello, queste varie esperienze producono differenze sessuali nel comportamento da adulti e nel cervello – risultato non di natura innata e congenita, ma di formazione educativa”.

E’ opinione diffusa che esiste un periodo di tempo in un bambino per acquisire l’uso efficiente ed efficace della lingua parlata. Lo stesso vale per le altre forme di sviluppo cognitivo. Questi “periodi” “sono circuiti neurologici di programmazione”, dice Pam Schiller (link), specialista in Pediatria. “Come genitore, stai ponendo le basi per una vita di apprendimento”, aggiunge. “Un circuito neurologico al di fuori del periodo di tempo necessario non si tradurrà in opportunità di apprendimento ottimali.” 
Riteniamo inoltre, almeno per ipotesi, che la padronanza delle diverse attività dagli scacchi al balletto, dal talento musicale alla matematica e alla ginnastica richiede un inizio rigoroso e precoce. 
Ricapitoliamo: sappiamo che alcune donne rompono gli schemi quando gliene viene data l’opportunità. Sappiamo di verificati e percepiti periodi di tempo per l’apprendimento. Sappiamo di ben intenzionati genitori che inavvertitamente soffocano la crescita delle loro figlie. Sappiamo anche della presenza pervasiva del patriarcato.

Ora, vorrei proporre altre due possibilità:

  • L’acquisizione ottimale di attributi come la velocità, la forza, l’equilibrio, riflessi, e la resistenza sono basati, in parte, sui tipi e l’intensità delle attività svolte dai bambini.
  • Poiché la maggior parte dei ragazzi saltano, corrono, salgono, sollevano, lottano, lanciano, cacciano, e sono fisicamente in competizione con più della maggior parte delle ragazze, questo squilibrio alla fine contribuisce al dismorfismo sessuale (link).

Riflettendo su ciò, io aggiungo la più importante possibilità di tutte: i repressivi ruoli di genere proibiti e imposti dal dominio patriarcale sono consapevolmente programmati per mantenere le donne in una posizione di sudditanza e più bisognose di protezione maschile (specialmente se abbinati a metodi repressivi link).

Prima di citare questo studio e questo libro di testo per deridere la mia linea di indagine, permettetemi di anticipare la vostra scienza sessista e verità fallocentriche con una domanda o tre: quale potrebbe essere lo svantaggio nell’incoraggiare le ragazze a raggiungere il loro potenziale fisico? Siete soddisfatti di come le ragazze e le donne sono attualmente trattate come categoria? Che cosa temete? 
Se desiderate incoraggiare tutti i bambini ad esplorare e raggiungere il loro vero potenziale, liberatevi dei principi totalitari di genere e di supremazia maschile, è tempo di unirci per abolire il costrutto patriarcale di genere prima che sia troppo tardi. 


#Aboliamo il Gender

Mickey Z

Fonte: http://worldnewstrust.com

Link: http://worldnewstrust.com/why-are-men-stronger-than-women-the-answer-may-surprise-you-mickey-z

29.12.2015

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di CINZIA PALMACCI

Pubblicato da Davide