Home / ComeDonChisciotte / PERCH LA GRECIA RESTA NELL' EURO ? CI SERVE IL GAS, STUPIDO !

PERCH LA GRECIA RESTA NELL' EURO ? CI SERVE IL GAS, STUPIDO !

Free Image Hosting at www.ImageShack.us

FONTE: KEEPTALKINGGREECE.COM

Finalmente veniamo a sapere perché l’Europa e soprattutto la Germania non vogliono che la Grecia esca dalla zona euro. Forse perché proprio grazie alla posizione strategica della Grecia, l’Unione Europea potrebbe riuscire a liberarsi dal dominio del suo principale fornitore di gas naturale, i russi della Gazprom.

Il sogno europeo potrebbe materializzarsi con la realizzazione della Trans Adriatic Pipeline (TAP) che porterà il gas naturale dall’Azerbaijan fino all’Europa.

Questa interessante riflessione si può leggere per esteso sul sito web Deutsche Wirtschaftsnachrichten

Il salvataggio della Grecia non è un progetto politico ma solo una storia di gas naturale e di industria energetica . L’UE vuole liberarsi dalla dipendenza dal gas russo , quindi vuole costruirsi un gasdotto che dalla Turchia passi per la Grecia e arrivi in Italia. Ma se la Grecia dovesse fallire, e chiedere di uscire dall’Euro, questo comprometterebbe tutto il progetto, dunque : la Grecia deve restare nella zona euro . L’amara verità per i greci : lo fanno solo per il paese , non per la gente che ci vive.

E ancora ci si continua a domandare : Ma perché l’Unione Europea sta mandando in Grecia tanti miliardi di dollari del denaro dei contribuenti europei?
In Grecia , non c’è petrolio , non si sono industrie – niente di cui gli europei abbiano veramente bisogno e se poi volessero andarci in vacanza potrebbero sempre pagare in dracme.

Perché tutta questa evidente ostinazione ?

La risposta si annida dove si possono sempre possibile trovare le risposte quando c’è di mezzo un mucchio di soldi : nella politica energetica. Per il gas e per il petrolio l’Europa si è messa in una situazione complicata : ormai dipende completamente dalla Russia .
Il Gruppo Gazprom – consigliato dall’ ex cancelliere tedesco [Schroeder della SPD ] – ha, praticamente, licenza di stampare denaro – perché la Russia è il più forte fornitore di gas in Europa e perché è essenziale per l’industria e per la prosperità di tutta l’Unione Europea.

Questa dipendenza è un problema per l’Unione europea perché i russi possono fare quello che vogliono , visto che ormai dominano il mercato con la Gazprom.

L’articolo completo si può leggere in tedesco su Deutsche Wirtschaftsnachrichten.

TAP Progetto per un gasdotto

Trans Adriatic Pipeline AG è una società di joint venture registrata a Baar , nel Cantone svizzero di Zug ed ha come obiettivo la progettazione , lo sviluppo e la costruzione del gasdotto TAP. Amministratore Delegato della società è Kjetil Tungland .
Azionisti della Trans Adriatic Pipeline sono:

• Axpo ( Svizzera , 42,5% )

• Statoil ( Norvegia , 42.5 % )

• E.ON Ruhrgas (Germania , 15 % ) ,

La Shah Deniz partner della BP , Socar e Total SA hanno una opzione per il 50% delle azioni della società e se l’opzione sarà esercitata , BP e Socar avranno il 20 % delle azioni, mentre Total avrà il 10% . La Fluxys ha un’opzione su un azionariato non specificato .

Maggiori informazioni sul gasdotto TAP QUI e QUI.

“Verità amara per i greci ” ?

Dopo tre anni di piani di austerità imposta per il “salvataggio”, i tedeschi sembrano cominciare a capire quello che i Greci avevano già capito sei mesi dopo il primo salvataggio del 2010 : che l’Europa, con i suoi soldi, vuole salvare solo il paese, non la gente .

Poi ci sono altri articoli che rivelano qualcosa di più su come la pensino i tedeschi “Vogliamo che la Grecia diventi un bacino di manodopera a basso costo per gli investimenti della “Germania & Co.” in Europa. Anche questo farebbe comodo.

PS: Sarà questo uno dei motivi per cui il Primo Ministro Costas Karamanlis dovette andarsene nel 2009? Perché i suoi rapporti con la Russia erano troppo buoni ?

Fonte: http://www.keeptalkinggreece.com

Link: http://www.keeptalkinggreece.com/2013/09/05/why-should-greece-remain-in-the-euro-zone-its-the-energy-stupid/

5.09.2013

Traduzione per ComeDonChisciotte.org a cura di Bosque Primario

Pubblicato da Bosque Primario

  • lucamartinelli

    Che l’Europa (leggi Germania) voglia liberarsi dalla dipendenza Gazprom credo sia una fantasia dell’autore. Infatti la Germania è già a posto grazie al North Stream, che le garantisce gas russo senza intermediari. Il resto sono favole….Il TAP è di là da venire, il Nabucco pure. L’unico che ha prospettive di successo è il South Stream, che è anche causa delle disgrazie di Berlusconi. Concludo con un accenno alle sottili e brillanti analisi di J. Kleeves. La Germania ha capito che il suo futuro sta nella collaborazione con la Russia e con la Cina….certo che gli yankee non sono d’accordo.

  • albsorio

    ” Il sogno europeo potrebbe materializzarsi con la realizzazione della Trans Adriatic Pipeline (TAP) che porterà il gas naturale dall’Azerbaijan fino all’Europa.”—– Bho che sia di tipo energetico l’amore che lega l’Europa alla Grecia e a Cipro è sicuro che il gas in questione sia azzero non ne sono tanto sicuro. :—-> http://lapulcedivoltaire.blogosfere.it/2012/06/la-grecia-e-piena-di-gas-e-petrolio.html

  • dana74

    certo, la Germania se la Grecia esce dall’euro CREPERA’ DI FREDDO
    certo, come no. Ed i contratti con la russia dove li mettiamo?