16570-thumb.jpg

PAURA

DI PAOLO NORI

paolonori.it

Sto sentendo adesso per radio il Meeting di Rimini dove uno di Comunione e Liberazione parla della paura e chiede ai suoi ospiti, tra i quali c’è anche Prodi, che cosa gli fa paura, e a me è venuto da pensare tre cose, che Comunione e Liberazione, un po’, mi fa paura, che mi fa paura scrivere, e poi una cosa che ha scritto tempo fa Daniele Benati che raccontava di una volta che l’aveva chiamato una funzionaria del comune di Reggio Emilia,…

…lui abitava vicino alla stazione, in una zona popolata dai cinesi, e gli aveva chiesto se aveva paura dei suoi vicini di casa, tutti quei cinesi che giravano lì, e in negri, e lui le aveva detto di no e visto che lei un po’ insisteva lui alla fine le aveva detto «Vuole davvero sapere di chi ho paura io quando vado per strada? Lo vuol sapere di chi ho paura? Ho paura dei vigili urbani, dei carabinieri e della polizia. Sono questi che mi fanno paura, non i neri o i cinesi. Al che lei ha detto: Va bene, la saluto, grazie, arrivederci».

Paolo Nori

Fonte: www.paolonori.it

Link: http://www.paolonori.it/paura/

24.08.2016

Pubblicato da Davide

  • dino23

    Boh……  !

    O questa?? 
  • LinCad

    Non per essere pignolo, ma un migliore uso delle punteggiatura e’ proibito per legge?
    No, tante volte si riuscisse a capire cosa c’e’ scritto in questo "articolo".

  • spadaccinonero

    alè

  • Vocenellanotte

    A me fa paura Nicholson di Shining. 

  • Toussaint

    Dunque, Paolo Nori (chi è?) ascoltava per radio il meeting di
    Comunione e Liberazione. Un membro di quest’organizzazione chiedeva ai suoi
    ospiti (fra i quali spiccava Romano Prodi) cos’è che faceva loro più paura.

    L’ascolto ha indotto il Nori a pensare alle cose che a lui
    fanno più paura e che sono tre: 1) Comunione e Liberazione, 2) Lo scrivere, 3)
    Una cosa scritta da Daniele Benati (chi è? Boh), che lui palesemente fa sua.

    Il Benati, rispondendo ad un’intervista telefonica
    organizzata dal Comune di Reggio Emilia, relativa a che cosa lui temesse quale
    residente in una zona prossima alla Stazione Ferroviaria (abitata da cinesi,
    negri etc.), dichiarò che lui temeva i Vigili Urbani, i Carabinieri e la
    Polizia, e non i cinesi, i negri etc. Al che il funzionario del Comune rispose “Va
    bene, grazie e buonasera”.

    Ci voleva tanto? Certo è che temere i Vigili Urbani anche quando
    non si è ubriachi e alla guida di un’auto sembrerebbe leggermente eccessivo. Ma
    non a Nori/Benati. Amen

  • FBF

    Comunione e Liberazione, la più potente lobby italiana, … ecco perché fa paura. Però è anche vero che se tra gli ospiti c’è Romano quelli ad aver paura dovrebbero essere proprio loro.

    Per capire il processo di riconversione, basta leggere l’intervento di Mattia Fantinati del 2015 Portavoce M5s Camera. Nello stesso intervento come leggerete afferma (…) Non è un caso che il Movimento 5 Stelle sia nato il 4 Ottobre, il giorno di San Francesco; (…).
    Per cui questa non è proprio la politica come la gente comune pensa o conosce. Chiaro?
     
  • italosvevo

    Commento un avviso pubblico trovato nella buca delle lettere

    inviatomi dal mio comune di residenza , secondo il quale  nessuno può

    risiedere nel comune se non ha un lavoro , questo è comprensibile visti

    i tempi ma se io ad esempio per motivi miei decido che mi sono rotto le scatole, di gente che mi comanda a bacchetta, e con i miei risparmi decido di non lavorare più , beninteso senza gravare sulle casse pubbliche non lo posso fare ?????????   QUESTA SI CHIAMA DITTATURA , e questi pseudo avvisi mi fanno paura .