Home / ComeDonChisciotte / NEMTSOV ? PACE ALL' ANIMA SUA. UNA TESTIMONIANZA DA MOSCA
14535-thumb.jpg

NEMTSOV ? PACE ALL' ANIMA SUA. UNA TESTIMONIANZA DA MOSCA

DI ANTONIO

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Cara L.

Vladimir? Non è un santo, sicuramente. E neanche ingenuo. La sua figura disturba, sì: disturba perché grazie a lui il paese si è rialzato ed era allo sfascio. Disturba perché ha le idee molto chiare, perché non ubbidisce agli ordini del N.W.O. (New World Order).

Disturba perché non si fa intimidire. Ma soprattutto perché in questo momento è impensabile pensare di sostituirlo con un’altra figura.

In Russia è molto popolare e se domani ci fossero le elezioni vincerebbe con oltre il 60% dei voti al primo turno.

Le insinuazioni e valutazioni gratuite che quasi tutti i quotidiani occidentali hanno sbattuto in prima pagina su un suo coinvolgimento nell’uccisione di Nemtsov sono sbagliate e vergognose.

Quelli che le fanno, e quelli che autorizzano gli altri a farle e pubblicarle, non conoscono la Russia.

I russi comuni, la gente della strada, che prima non aveva niente e non aveva quindi niente da perdere, con le sanzioni non hanno perso, anzi: hanno riguadagnato l’orgoglio nazionale. Li sento parlare per strada e nei caffè. Sghignazzano parlando degli occidentali. Dicono: “Sono stupidi perché i primi a soffrire delle sanzioni sono proprio loro” e giu’ a ridere di nuovo.

La gente della strada a Mosca pensa che l’Europa è stupida. Questo e’ quanto.

Kissinger, sì, proprio lui: aveva ragione quando diceva che il problema più importante di questo mondo è che è guidato non dalla politica ma dal denaro.

Per finire, dato che potrei scrivere per ore, dopo trent’anni di vita vissuta in Russia (e non solo a Mosca), dico solo questo: Nemtsov? Pace all’anima sua. Non era più niente e nessuno. Ora che è morto è diventato un eroe. La maggior parte dei giovani russi neanche sapevano chi fosse finchè non e’ stato ucciso. Tutto il resto è polvere.

Un abbraccio.

p.s.: ora tocca a te: che dice la gente di Roma sui… cittadini europei che vivono in Russia ?

Antonio

13.02.2015

Pubblicato da Davide

  • Neriana

    Mi piace molto Vladimir Vladimirovič Putin, mi è piaciuto da subito quando ha dovuto risolvere la questione del Kursk. Ma  la folgorazione è arrivata dopo avere sentito il  discorso che ha fatto a Monaco nel 2007. 

    Nelle sue parole si accendeva la speranza di un mondo multipolare e finalmente mutuale anche se perseguendo i propri interessi Nazionali, ma non a scapito della sicurezza delle altre Nazione. Mi è piaciuto il suo rispetto il Diritto Internazionale visto non solo come una carta fra tante, ma come un atto Costitutivo  fra un modo di collaborare fra Nazioni. Da allora seguo sempre i suoi discorsi… cosi profondi, cosi con il senso del colletivo e del mio modo di percepire la Giustizia. 
    Mi è piaciuto anche il suo senso dell’esistenza 
    "In generale l’amore è il senso della vita e dell’esistenza. Si intende l’amore per la famiglia, i bambini, la patria. E’ un concetto poliedrico che è al centro di tutte le nostre azioni"
    Per saperne di più:  http://it.sputniknews.com/italian.ruvr.ru/news/2014_11_07/Il-senso-della-vita-Secondo-Putin-e-lamore-9816/ [it.sputniknews.com]
    Appartenere ad un progetto ,alle proprie radici ancestrali, attraverso l’amore e la condivisione è davvero grande, e grande è che lo dice un politico. 
    Auguro a Putin di  diventare felice padre, di essere padre della Santa Madre Russia, padre del multipolarismo, e padre  di un nuovo modo di concepire il Mondo. Mi piacciono le Nazioni e i politici che vedono la Patria come Terra Madre o terra dei Padri….
    In finlandesele le isole  Aland 
    sono chiamate Ahvenanmaa. Maa significa Terra. Ahve non significa
    nulla, mentre Aave significa spirito. Aave maa, è Terra dello Spirito  secondo un concetto sassone, la Terra dello
    Spirito è la  Patria . Terra dello
    spirito in tedesco
     viene espressa
    con Heimat, e deriva  Heilg + Maa (terra), la Terra dello Spirito dove ognuno
    si identifica con le sue tradizione è la Patria, ovvero la Terra Madre. E’
    probabile che Maa aveva significato di Madre. L’espressione di Terra
    Madre, per indicare la Patria è rimasta in Russia, dove Patria si dice  “Santa Madre Russia”. In tedesco è
    rimasta molto la tradizione antica di differenziare le cose. Per dire “ casa”
    si dice Haus, e riguarda solo la cosa materiale, la casa intesa come
    luogo dove si abita e si forma la tradizione è detta Heim ( con radice di
    Heilig
    – spirito )Ovviamente
    secoli dopo, nessuno poteva capire il significato della parola Ahvenanmaa visto che non c’era Terra (maa) ma solo acqua
    dato che la Terra che era sprofondata nella notte dei Tempi, e non era rimasta
    la memoria., Si penso’ che la  parola
    Aaven maa, si riferisse a “terra dei
    pesci
    ”. Nel ricordo dei Celti, la loro Patria o per dirla a modo loro, la
    loro Santa Madre, era il Paradiso sulla Terra. La parola Aaven(maa) è rimasta
    nella parola inglese heaven  e nella mitica Avelon scomparsa  tra le nebbie. Aavenmaa è per loro il paradiso
    terrestre, diventa per loro Haavemaa,
    che in finlandese significa chimera  o
    traslato in Haave maa, la Terra del
    sogno da dove sono stati cacciati da eventi cosmici e dove sanno di non poter
    tornare se non con il sogno-  

    Putin mi ha dato tutto questo amore per la propria Terra, mi ha permesso di sognare in un mondo dove i sogni erano stati globalizzati dal dio denaro che ha ucciso lgli antichi valori, quel genuino che il vivere , il tramandare l’essenza delle cose. 
  • Neriana

    Ah dimenticavo…NEMTSOV, non l’avevo mai sentito nominare….

  • AlbertoConti

    "La gente della strada a Mosca pensa che l’Europa è stupida."

    Una verità
    talmente ovvia che non necessita commenti.

  • albsorio

    Ogni Paese ha santi ed eroi.

    Altra ovvietà, la politica è l’arte dello scambio…
    Putin è tante cose messe insieme, cosi per la Russia, l’Europa etc.
    I problemi sono tanti dappertutto, per il popolo russo la diffusione di alcol e droga frantumano le famiglie, lasciano orfani, bambini malnutriti insomma non e tutto oro quel che luccica, però hanno rotto la consuetudine unipolare.
  • Neriana

    Putin  ha avuto un’eredità pesante, sia quella lasciata da Michail Gorbačëv cheda solo balcanizzato la Russia, sia quella ancor piu tragica di Boris El’cin. Ricostruire una Russia economica e sociale dopo il comunismo sovietico, dopo Gorbačëv ma sopratutto dopo El’cin,è stataun’impresa titanica per Putin anche perchè non solo avevail terrorismo, ma anche un ripiazzamento geostrategico dell’occidente dopo la crisi economica del 2001 e sopratutto dopo la caduta del muro di Berlino con tanti di paesi emergenti che hanno cambiato gli Status Quo del panorama industriale ed economico del mondo. L’Europa ha avuto De Gaulle ccon una visione politica proiettata in una costruzione geostartegicae poi non mi pare che abbia avuto altri statisti. Ora mi sarebbe piaciuto che non ci fosse stata una contrapposizione con la Russia di Putin, in quanto non mi piace l’atteggiamento di USA e europei al seguito, che pensano di potere ricreare un clima da guerra fredda che poi tanto fredda non sarebbe. Quest’atteggiamento ha obbligato Putin a spostare l’asse strategico verso la Cina . Peccato perchè io vedevo nell’Eurasia ( Russia+ Europa) + Usa, un bel baluardo all’avanzata cinese. La posizione piu interessante è stata quella del vecchio Kissinger, certo non un filo russo , ma una cuto analista geostrategico

    Kissinger: che errore le sanzioni alla Russia

    http://www.globalist.it/Detail_News_Display?ID=65132&typeb=0 [www.globalist.it]

  • magogi

    io vivo all estero da quasi 10 anni, e dico che, chiunque abbia avuto esperienza in un paese diverso dal nostro acquisisce la consapevolezza che la realta e ben diversa da quello che ci propinano, che il nostro e il piu bel paese del mondo e lo stanno svendendo e massacrando, e che e ora che gli italiani si stacchino dai TG e dalle mamme…

  • Blackrose4400

    In questi anni devo dire che più di una volta ho tifato per Putin, e devo dire che condivido molte delle sue posizioni. Credo fortemente te che abbia fatto bene ad invadere la Crimea, e credo fortemente che sta facendo bene ad appoggiare i separatisti dell Ucraina dell est, sia a livello morale (poroshenko è solo un dittatore nazista messo lì dall occidente), sia a livello di interessi nazionali (non può permettersi un ucraina nella nato (Kiev dista appena 851 km da Mosca). Sono sempre stato un forte tifoso dei BRICS, ed oggi credo che un mondo multipolare sia una soluzione più che accettabile. Un altra grande differenza che noto tra Putin e gli anglo americani è sulla concezione di imperialismo. Infatti questi ultimi lo perpetuano solo ed esclusivamente all interno di un concetto di caos, ovvero puntano le risorse di una regione, scatenano il caos, e poi fanno man bassa di tutto quello che possono portando miseria e morte. Mentre la Russia, come tutti gli altri membri dei BRICS, praticano un imperialismo più umano, più simile a quello romano, ovvero collaborano e fanno affari con le regioni ‘colonizzate’. 

    Però, detto questo, pensare che PUTIN STIA CONTRASTANDO IL NUOVO ORDINE MONDIALE È SEMPLICEMENTE ASSURDO. Probabilmente il mondo multipolare è il nuovo ordine mondiale. Putin è un burattino nelle mani degli stessi burattinai d occidente. Vedete la globalizzazione è stato semplicemente un processo atto ad impoverire e destabilizzare l occidente a favore di paesi emergenti ove i profitti potevano aumentare, come ad esempio nella Cina dove un operaio ti costa pochi centesimi l ora. Ed a perpetuare questo processo ci sono sempre i soliti noti, Rockefeller e Rothschild in testa. Sono gli stessi che ci guadagneranno da un escalation militare in Ucraina e perché no, pure in Europa. Per caso qualcuno mi sa dire chi veramente ci ha guadagnato dall 11 settembre? I BRIC (poi divenuti BRICS) furono fondati proprio nel 2001, la stessa sigla BRIC è stata inventata da Jim O’Neil di Goldman Sachs. Sono semplicemente una loro creatura. Il punto è semplicemente che l élite si sta spostando da wall street e dalla City of london corporation. Mi dispiace ma non ci sono eroi. 
  • Neriana

    Non credo che ilPresidente V.Putin abbia mai avuto l’ambizione di contrastare il NWO, nei suoi discorsi non si erge come paladino CONTRO o in antitesi al nuovo ordine mondiale, piuttosto parla di un mondo mulipolare e non unipolare come è ora. 

    Sono visioni diverse in cui Putin vede un mondo di Nazioni specifiche  che contemplano la diversità culturale in un regime di scambi economici mutuali, mentre gli unipolarsti vedono un mondo globale senza le Nazioni ( con identità solo come prodotto per turisti ) , ma in mano all’economia attraverso ONU,WTO,BCE, FED, e braccio armato  NATO o PMC( private military company)
  • Blackrose4400

    Quello che voglio dire, Neriana, è che il bell mondo per il quale Putin sta lottando, è già stato ideato e pensato dall’élite che finora ha dominato grazie agli angloamericani. Stanno solo cambiando bandiera, ma non cambieranno Il fine ultimo del loro operato, cioé dominare questo maiuscolo pianeta. Ed a me non fanno nessuno effetto le belle parole di Putin, perché si tratta solo di un copione scritto dagli stessi farabutti che hanno finanziato le barbarie occidentali ed unipolari perpetuate fin ora