Home / ComeDonChisciotte / MATTARELLA IN USA A COLLOQUIO CON OBAMA VIENE COLTO DI SORPRESA DALLE ATTENZIONI USA PER L'ITALIA: LA SVOLTA (TANTO ATTESA) PER FARCI USCIRE DALL'EURO ?
16015-thumb.jpg

MATTARELLA IN USA A COLLOQUIO CON OBAMA VIENE COLTO DI SORPRESA DALLE ATTENZIONI USA PER L'ITALIA: LA SVOLTA (TANTO ATTESA) PER FARCI USCIRE DALL'EURO ?

DI MITT DOLCINO

scenarieconomici.it

Lo stesso Corriere della Sera lo ammette, quando Obama ha annunciato che è pronto ad aiutare l’Italia per combattere l’imigrazione utilizzando, si noti bene, il suo imponente apparato militare di stanza nel mediterraneo non per attività antiterrorismo ma per aiutare ad evitare un’invasione dei profughi, c’è stata sorpresa: “La mossa di Obama sembra aver colto un po’ di sorpresa anche Mattarella e il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, che era con lui. È una svolta. L’America offre un’alternativa per spazzare via egoismi e chiusure decennali di molti Paesi europei.“*

Or dunque, mentre l’Austria cerca di sbolognarci i suoi di profughi di straforo, mentre mezza Europa chiude le frontiere pensando ognuno a sè stesso, l’amico USA soccorre l’Italia. Leggasi, la prima potenza mondiale – non ce lo dimentichiamo mai – dice all’Italia, beh, non preoccuparti….

Certo, le cose sono molto cambiate dal 2011. E sembrerebbe che la ragione debba essere ricercata nel formale tradimento di coloro in EU che prima convinsero la presidenza USA ad abbattere un alleato storico, Berlusconi e dunque l’Italia, e poi fecero bellamente i cavoli loro in Siria (la Francia alleata con la Russia non ce la dimentichiamo) e nell’energia (il Nord Stream approvato da Germania e Russia nonostante le sanzioni a Mosca butta alle ortiche almeno 15 anni di diplomazia energetica USA in Europa e vicino Oriente). Ossia, permettetemi, sappiamo bene che gli USA non ammettono tradimenti, è solo questione di tempo prima che ci siano conseguenze.

E le conseguenze stanno arrivando, soprattutto in guisa di scandali senza fine a danno della Gemrania, tutti made in USA: per forza, si dice che nelle intercettazioni alle elites tedesche sia venuto fuori chiaramente che ormai Berlino ha scelto, andrà sempre più verso Mosca, “f… US in Europe“, o qualcosa del genere. Al diavolo i partners europei, esclusa la Francia però che va protetta per giustificare la politica estera dell’Europa tedesco con addendo militare…

Vedremo, certo è che per annientare la Germania la vera arma finale è una ed una sola: la rottura dell’euro che renderebbe impossibilmente cari tutti i prodotti tedeschi, annientando le sue industrie. Anche un’alleanza tedesca con Mosca, soprattutto se come epilogo di un lungo percorso di indebolimento economico della Russia, non sarebbe sufficiente a lenire i danni dei competitors della Germania in grado di svalutare un’ora dopo l’uscita dall’euro.

E’ solo questione di tempo. E proprio per questa ragione vediamo l’EU franco-tedesca, che ha tutto da perdere da una vicinanza troppo intima e soprattutto strutturale tra Italia ed USA, impegnarsi nel 2016 con tutte le proprie forze ad abbattere l’Italia nel periodo “bianco” in cui normalmente gli USA a cavallo delle elezioni presidenziali non possono prendere posizione geostrategiche di lungo termine, questo verrà fatto dal prossimo presidente opportunamente informato dagli apparati USA non eletti (militari, servizi, think tank) sulla strategica da perseguire per massimizzare l’interesse USA nel mondo e disinnescare i rischi maggiori.

Si tenga presente che un eventuale crollo del dollaro come valuta di scambio e riserva globale non comporterà la fine dell’influenza USA all’estero, ne limiterà solo la sfera di influenza. Ed un presidente USA che afferma che una volta ritirato verrrà in Italia a svernare ci fa capire meglio di mille congettura che l’Italia resterà sotto l’ala protettrice americana.

E forse l’Italia diventerà (di nuovo) molto preziosa per i disegni USA, godendo dei dovuti vantaggi. Sempre la stessa storia, come 70 anni fa. Va detto che in ogni caso la vicinanza culturale tra USA ed Italia è innegabilmente maggiore di un solo ipotetico accostamento alla proterva Germania, che ci ha fatto ben capire – per altro come 75 anni fa – che per prosperare lei stessa deve soggiogare i vicini.

I migliori alleati sono quelli che ci credono, impari qualcosa da questo semplice concetto Frau Merkel. Lo sappiamo che nel 2016 cercherai di darci il colpo finale. Vedremo.

Mitt Dolcino

Fonte: http://scenarieconomici.it/

Link: http://scenarieconomici.it/mattarella-in-usa-a-colloquio-con-obama-viene-colto-di-sorpresa-dalle-attenzioni-usa-per-litalia-la-svolta-tanto-attesa-per-farci-uscire-dalleuro/

9.02.2016
*http://www.corriere.it/esteri/16_febbraio_08/obama-mattarella-grazie-la-protezione-diga-mosul-5cefb010-ce8d-11e5-8ee6-9deb6cd21d82.shtml

Pubblicato da Davide

  • Gtx1965

    Una notizia peggiore di una relazione più stretta di quel che già è con gli ameriCANI non poteva esserci, quelli non scodinzolano per niente… questo Dolcino poi… merda a stelle e strisce…

  • spadaccinonero

    siamo a carnevale, è ancora presto per il pesce d’aprile XD

  • Capra

    Sì offrono volontari per aiutarci a tamponare un problema causato da loro, guarda caso proprio quando l’opinione pubblica comincia a sorridere alla Russia di Putin. 

    Quale nobile causa li spingerà a tenderci la mano?
  • Apollonio

    " Si tenga presente che un eventuale crollo del dollaro come valuta di scambio e riserva globale non comporterà la fine dell’influenza USA all’estero "

    L’ articolo è interessante, ma , spiace per Mr. Dolcino il crollo del Dollaro e riserva globale inevitabilmente comporterà la fine del dominus Usa nel Mondo e spero vivamente che il colpo finale sia sferrato dal Quarto Reich stavolta in  salsa Cinese. 

    Cell

  • annibale51

    Non so cosa è successo in USA da Obama ma se ci hanno trattato bene significa che hanno paura che andiamo con i Russi. D’altronde a noi ci basta un po’ di petrolio e una moneta debole per tornare vincenti nel manufatturiero e nel turismo. Poi è da notare che la nostra funzione storica è proprio quella di fregare i tedeschi a vantaggio anglosassone. E’ successo così in WWI con l’ apertura di un fronte sud dell’ impero Austroungarico, in WWII come alleati "zavorra" dei tedeschi. Imho succederà anche stavolta la stessa cosa. L’ Italia uscirà dall’ euro quando questa uscita causerà l’ affondamento della Germania. Merkel…SVEGLIATI!

  • Toussaint

    Per uscire dall’euro venderei l’anima anche ad Obama! 

  • spadaccinonero

    vorrei far notare a chi festeggia che sono proprio gli usa a volerci nell’euro…

    sulla questione immigrazione vogliono "aiutarci" per accoglierne gli altri, non per fermare la marea umana in costante movimento verso di noi…
    ma ci rendiamo conto di quello che è stato scritto in questo "articolo"????
  • spadaccinonero

    errata corrige

    nella fretta ho messo un "gli" che non c’entra proprio un bel niente XD
    scusate
  • giannis

    mattarella e andato da Obama e gli ha detto : mi dia gli ordini padrone

  • clausneghe

    Il "corriere della serva" non ve la racconta tutta o forse non si capisce bene, ma in realtà l’argenteo Balivo Mattarella ha ricevuto l’ordine dell’armatevi e partite. Pronti per la Libia che verrà investita dagli "aiuti umanitari" sotto forma di bombe, naturalmente e come al solito, entro Marzo, si dice.

    E pare che serviranno stivali Italiani sul suolo, come ai bei vecchi tempi di "Tripoli bel suol d’amor"..
  • FBF

    Sbagliato. Di più non si può dire.

  • GioCo

    Periodo complicato, allenze fluide, ma che l’Italia fosse stata troppo frettolosamente scaricata e che tale scelta avrebbe danneggiato soprattutto gli sciocchi che credevano di ricavarci profitto, l’avevo già scritto.

    Un Italia debole paradossalmente non conviene proprio a nessuno. Non conviene agli USA che ha basi militari importanti e preferisce un suolo "sicuro" per mettere il grosso delle sue forze aeronavali e per depositare buona parte dei rifornimenti. In un paese nel caos o eccessivamente povero tale sicurezza sarebbe irragionevolmente pretesa. Tanto più davanti a una Russia rinata dalle sue ceneri.
    Non conviene all’europa che adesso ha smesso di fare la gradassa con i migranti. Ce l’avevano su con l’Italia le schifezze politico-parassitarie degli altri "grandi" dell’UE. Ora sarebbe davvero carino ricordarglielo come era facile criticare l’Italia senza i problemi dell’Italia. Ma da qui ancora arrivano grandi flussi dall’Africa, dalla Libia e il resto dell’UE adesso trema all’idea che non ci sia nulla a fermarli.
    Non conviene alla Russia in quanto un partner politico al centro del mediterraneo forte nel caso di crollo della moneta unica (petro-dollaro), paradossalmente garantirebbe stabilità e ammortizzando le pressioni bellicose delle ex-repubbliche baltiche, alle quali prudono già adesso molto le mani al pensiero di espadere da protagoniste le loro influenza in tutta l’europa, orientale e occidentale. La situazione NATO può quindi facilmente sfuggire di mano all’America, in quanto la Turchia stà giocando la parte del Bullo, ma tra tutte le nazioni non opposte da atavici conflitti (come la Grecia) l’Italia dispone dei più solidi legami economici, culturali e storici con la Turchia, che erano già profondi al tempo della Repubblica di Venezia e non sono mai venuti meno nel tempo.
    Perché l’America smetta di cumulare impresentabili brutte figure che rendono inutile e controproducente la propaganda, i partner devono assolutamente smetterla di correre per contro loro, ma con le strutture centrali per la stabilità politica in zona mediterranea deboli, non si può.

    La Trident Junction rischia di essere una carnevalata se sul terreno oltre le già eccessive divisioni e dissidenze politiche tra i singoli paesi, tra flussi migratori e speclulazioni criminali incontrollate, si cumulasse pure l’instabilità politica generalizzata. Soprattutto se si oppone questa alla "calma reattiva" dei centri di comando russi, capaci così di polarizzare su di se ogni necessaria solzione "locale" a problemi "globali" a prescindere dal problema in essere. Non tanto perché gli USA creano caos, dato che da quelle parti sempre più gente inizia a capire che i piani del ’92 non hanno più tanto senso, quanto perché faticano sempre di più a coprire le malefatte. Più si impegnano a fruttare la rete di pensante cappa bolscevica, come MAI prima era stato tentato, più diventa evidente all’opinione pubblica, come lo era per un russo in epoca staliniana, che ESISTE ED E’ OPERATIVA l’oppressione antidemocratica made in U.S.A.
    Peccato che la propaganda di Happy Days ci aveva abituato che da quel lato del pianeta, a differenza della Russia e della Cina, fosse garantita la libertà di stampa e di parola. Lo diciamo ad Assange per farci una barzelletta?

    Ora ci sono le elezioni in Amerca ma è ormai evidente che chiunque vinca sarà impresentabile rispetto alla politica Russa e Cinese in grado di opporre il buon senso politico alla follia imperante delle infinite fobie di una luccicante "fabbrica delle verità Americane".
    Vedremo se i tanti bulletti sulla scena politica mondiale finiranno nelle pire delle piazze pubbliche, come in passato, oppure riusciranno infine nella loro impresa di fare a pezzi questo disastrato territorio dell’umano, oggi più che sempre a un passo dalla deriva completa.

  • FBF

    Uscire dell’euro serve solo a stampare moneta usando i soldi dei piccoli risparmitori per quelli che porteranno, per quelli che ci sono già e naturalmente per i soliti. 

    In fondo i risparmi dopo il passaggio all’euro non servono più. Troppo tardi.
    Cambieranno di nuovo moneta? Certo. Non si preoccupi. Cambierå la cosiddetta Europa. Trenta danari hanno sempre fatto la differenza.
  • FBF

    Nelle piazze pubbliche sono finiti i piccoli. Hitler che ha tradito la Germania uccidendo il meglio non ci finí. Non si é mai chiesto il perché?

  • Fischio

    Sempre più spesso mi chiedo:’ ma l’uomo è intelligente?’. Stando alla definizione dataci dai dizionari, direi proprio di No. Infatti l’intelligenza dovrebbe rappresentare la facoltà della mente umana di intendere, pensare, elaborare giudizi e soluzioni in base ai dati dellesperienza….E quanta esperienza occorre ancora per capire che la strada che stiamo percorrendo (se non altro facendo capo dalla rivoluzione industriale a oggi) non è quella giusta? Quanti milioni di persone devono ancora morire ammazzati o soffrire? E perchè sopportare gli approfittatori del mondo? E’ difficile ammettere che il cancro della terra sono gli USA? Perchè non rovesciare questo Sistema criminale? Siamo certi di amare i nostri figli? Vogliamo bene alla terra che ci ospita? Sono l’egoismo, l’opportunismo, il perbenismo e l’ipocrisia gli ingredienti giusti per portare avanti le cose? Perchè consideriamo il vicino di casa un nemico? E’ il razzismo la soluzione? Perchè la gente si arriccia in casa invece di partecipare alla critica esterna? Può l’umano tornare umano? La TV informa o stordisce? E’ questo l’unico stile di vita possibile o potrebbe esserci di meglio? E’ normale alzarsi la mattina sapendo che chi ti amministra è un farabutto? Perchè pagare cifre spropositate di tasse quando niente ti è garantito? Perchè le pensioni d’oro e stipendi esosi? Perchè l’alta velocità quando mancano le linee ferroviarie più elementari? Perchè le alluvioni e le frane? E’ giusto aspettare sette otto ore al Pronto Soccorso? Possono un cellulare e un tablet consegnarti la felicità? E perchè un lavoratore licenziato deve suicidarsi per disperazione?…Allora:’ E’ l’uomo intelligente?’…      

  • lopinot

    Ma secondo voi è un aiuto all’Italia o uno sgambetto all’ Europa?
    In fin dei conti gli americani mica hanno detto che ci daranno soldi, pensano invece di riempirci di profughi e immigrati che faranno salire la tensione alle frontiere e apriranno scontri diplomatici oltre a farci spendere un pacco do soldi che ci potrebbero servire a far si che qualcuno in Italia possa curarsi e non essere abbandonato a se stesso come in una landa africana.
    La questione immigrati è tanto grossa, tanto grave, tanto imprevedibile che a vederla afforntare con gli occhi fintamente ingenui degli umanisti solidali mi fa gelare il sangue.
    Davvero non si comprende che ormai si tratta di una massa sconfinata di gente che ha bisogno di tutto e non pagherà niente, transità da un paese all’altro, senza controlli, senza documenti, cerca casa, cibo, assistenza, madicine e come si è visto ha anche bisogni concreti come il sesso che si procura come sa e come puo.
    Fare finta di niente e dire che sono unomini, abbiamo il dovere di fare tutto per loro, che sono in difficoltà per colpa nostra è cosa che di sicuro ha dei fondamenti veri ma cozza contro realtà fisiche e umane e poi quando si tratta di milioni e milioni di persone che insistono su territori tutto sommato piccoli e congestionati mettono di fronte al dilemma o me o loro.
    Di sicuro qualcuno storcerà il naso ma a dire che si possa fare tutto solo con la buona volontà e che volere e potere, magari salverà la sua anime a si conquisterà il paradiso ma vi avverto che non esistono nè anima nè il paradiso.

  • Toussaint

    A parte il fatto che il suo commento lo capirà, forse, solo Dio (ed io non sono che un vecchio pirla)…. mi dica, per mera curiosità, l’ha mai aperto in vita sua un testo di macroeconomia? 

  • Earth

    Da come parli si capisce che ti girano i soldi

  • FBF

    Certo. Il primo testo l’ho letto da piccolo. Il Vangelo.

    Sul far della sera – al Maestro – gli si accostarono i discepoli e gli dissero: “Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare”. Ma Gesù rispose: “Non occorre che vadano; date loro voi stessi da mangiare”. Gli risposero: “Non abbiamo che cinque pani e due pesci!”. Ed egli disse: “Portatemeli qua”. E dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull’erba, prese i cinque pani e i due pesci e, alzati gli occhi al cielo, pronunziò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli e i discepoli li distribuirono alla folla. Tutti mangiarono e furono saziati; e portarono via dodici ceste piene di pezzi avanzati. Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini.>>

    E portarono via dodici ceste piene di pezzi avanzati …

    Questa è la moltiplicazione dei pani dei pesci o di quello che è possibile moltiplicare.
    Perciò se prendo i suoi risparmi in € cambio moneta e stampo una tonnellata di carta chiamata ad esempio Lira redistribuisco il suo denaro. In fondo come ha detto Papa Francesco … il sudario non ha tasche.

  • GioCo

    In verità le piazze calcarono proprio la presenza di Hitler che in effetti morì con loro, non per intercessione divina o tramutazione alchemica dei corpi, ma per interferenza allegorica.
    Se eccedi nel pensarti massa (riflettendoti nella sua "volontà di potenza") sarai solo quella e mi pare che la psiche del povero Adolfo, così giusto per dare un giudizio spannometrico, non ne uscì proprio proprio bene. Quindi ho Zio Adolfo era un piccolo, oppure i grandi a cui si riferisce erano da un altra parte.

  • FBF

    No, ti sbagli, è solo questione di coerenza. Non è detto che perchè uno sia quasi povero od estremamente ricco sia pure cieco ed invidioso. Un quasi povero potrebbe essere bisognoso ed affamato ma cosciente. L’invidioso è solo zoologia povero o ricco che sia. L’incosciente, cioè colui che non sa, fa le cose per morale indotta cioè viene imbeccato dalle mode o dalle tendenze.

    Per cui avendo risparmiato poco ed uno stipendietto da poter potenzialmente pagare un affitto di un mini in periferia ti spiego il metodo per moliplicare i pochi risparmi che ai quasi poveri servono solo per le evenienze. Come rifarsi la bocca ad una certa età ad esempio. Risparmi che non consumeremo per garantire una certa “sicurezza” fino alla fine e che non porterere non noi poichè il sudario non ha tasche.

    Per cui leggi il Vangelo e la parabola economica dellla moltiplicazione dei pani e dei pesci.

    Sul far della sera – al Maestro – gli si accostarono i discepoli e gli dissero: “Il luogo è deserto ed è ormai tardi; congeda la folla perché vada nei villaggi a comprarsi da mangiare”. Ma Gesù rispose: “Non occorre che vadano; date loro voi stessi da mangiare”. Gli risposero: “Non abbiamo che cinque pani e due pesci!”.

    Ed egli disse: “Portatemeli qua”. E dopo aver ordinato alla folla di sedersi sull’erba, prese i cinque pani e i due pesci e, alzati gli occhi al cielo, pronunziò la benedizione, spezzò i pani e li diede ai discepoli e i discepoli li distribuirono alla folla. Tutti mangiarono e furono saziati; e portarono via dodici ceste piene di pezzi avanzati. Quelli che avevano mangiato erano circa cinquemila uomini, senza contare le donne e i bambini.>>
    Per cui l’economia che piaccia o no dipende sempre e comunque da Dio o chiamalo come vuoi.

    Questo miracolo insegna che si può moltiplicare anche l’€ e che ad essere discepoli ci si guadagna pure portandso via dodici ceste piene di pezzi avanzati.
    Per cui a me andrebbe benissimo se andasse bene per molti poichè forse andrà meglio anche per me.
    Putroppo per natura non sono un servo perciò sono vissuto da schiavo e morirò povero. Sempre una questione di coerenza.
    Buona Lira a tutti.

  • FBF

    Mi pare che è da un pezzo cioè dall’inizio Obama tratti troppo bene l’Italia e la Fiat in particolare. Come mai secondo Lei?

  • FBF

    Zio Adolfo era piccolo ma la sua capacità di tradimento fu grande. Come gli anabattisti portò con se – ma non è detto che non sia stato protetto alla fine per il suo tradimento a differenza di Mussolini che probabilmente ci credeva veramente a questa rivoluzione. La Germania, che combatteva contro il capitalismo, per l’ecologia, il salutismo, la bellezza, l’arte etc. Un bel tranello ordinare di combattere il male per ingannare il bene dicendo pure “Dio è con noi”. Esatto? Tradimento ed inganno hanno una e una sola firma.

  • adestil

    purtroppo per dolcino lo avevo anticipato…

    quando ripercorsi la storia dell’unita d’italia dimostrando di fatto che gli UK sono i nostri padroni che dal 1945 divennero gli USA che poi più o meno sono la stessa cosa..
    chi credete stia spingendo gli UK fuori dall’UE se non gli USA?
    Ed ecco che lo stesso vale per noi…
    D’altronde se Germania e Francia finessero sotto l’influenza russa ovvio che gli USA
    si prevengono..
    Se poi vogliono far saltare l’euro,non è da escludere..ma questo avverrà solo se i tedeschi insistono.
    Però l’attività speculativa eccessiva contro spread e banche in questi mesi è effettivamente molto sospetta..troppo frettolosa..anche se senza l’appoggio USA le risatine di merkel e sarkozy non sarebbero bastate contro il berlusca..
    e questo renzi lo sa..
    le stesse procure come nel 92 rispondono agli USA (almeno alcune)e senza gli USA
    nessun giudice farà qualche scherzetto a papà renzi o papà boschi che indurrebbe problemi seri sul governo..
    gli USA non si preoccupano se il popolo italiano gradisce Putin..
    infatti agli americani basta che siano politici e giornali ad eseguire gli ordini,il popolo poi segue..come sempre..
    E le elite italiane semplicemente non esistono essendo di fatto l’industria italiana basata al 65% su microimprese a carattere familiare..
    esiste invece e si fa sentire,in Germania..
    La Germania potrebbe anche anticipare la mossa uscendo prima lei..ed anche a prezzo alto dopo che ha comprato a 4 soldi i più grandi marchi e brevetti italiani,insieme alla Francia,avrebbero di fatto in mano la manifattura che fa i numeri..
    anche a costo più alto(puoi vendere una cosa a costo alto solo se la produci tu!)
    Per uscire dall’euro ci vuole però un piano ,uscita non caotica ed ad oggi non ne vedo…
    magari quella USA e solo una protezione dalla speculazione..
    o garantisce che le agenzie di rating non ci svalutano sotto a BBB- dopodichè Draghi non potrebbe comprare i titoli italiani secondo le regole della BCE