Home / ComeDonChisciotte / L’ITALIA SVENDERA’ I CASTELLI STORICI PER RISANARE I BUCHI DI BILANCIO
12327-thumb.jpg

L’ITALIA SVENDERA’ I CASTELLI STORICI PER RISANARE I BUCHI DI BILANCIO

FONTE: RUSSIAN.RT.COM

Il governo Italiano prevede la vendita della villa del Grande Inquisitore, del Forte dei Papi e di una delle isole della laguna veneta, allo scopo di tagliare il deficit di bilancio.

Secondo quanto riportato dai mass media italiani, la dismissione di questi 50 luoghi di prestigio, dovrà apportare al Tesoro, all’incirca 500 milioni di euro.

Il passaggio ai privati di parte del patrimonio immobiliare dello stato, si dice permetterà di contenere il deficit di Bilancio nel 2013 entro la soglia del 3% del PIL, come esige l’Unione Europea.
A parte la riscossione immediata di questi importi, il governo auspica che le ville e i castelli siano convertiti in ristoranti, musei ed alberghi, così da consentire la creazione di nuovi posti di lavoro.

Anche la Grecia, altro paese Europeo al quale l’Unione Europea ha prescritto un duro regime di controllo del bilancio, l’anno scorso si è trovata a dover svendere ai privati alcune delle sue isole, spiagge e luoghi di villeggiatura.

L’Italia, a sua volta, già aveva messo in vendita con successo alcuni fari sull’isola della Sardegna.

Secondo il quotidiano Corriere della Sera, tra le proprietà immobiliari statali in dismissione, quest’anno si troverebbe anche il Castello Orsini, vicino Roma, fatto costruire da Papa Nicola III nel 1270. Dalla metà del 19° secolo fino al 1989 utilizzato come prigione. La gente del posto ne parla male, come se vi vivessero i fantasmi.

Un’altra vestigia nazionale di cui si prepara la messa in vendita è Villa Mirabello, situata non lontano da Milano, costruita nel 1700 dal Cardinal Durini (1), grande inquisitore di Malta.

Nella laguna veneta gli investitori potranno acquistare l’isola di San Giacomo, che dall’undicesimo secolo è stata residenza dei monaci. Nel secolo scorso trasformata in base militare e poi, dal 1962, dismessa e abbandonata al degrado.

Secondo esperti locali, il governo Italiano non ha le forze per mantenere adeguatamente questi monumenti, senza contare che molti paesi europei adesso si adoperano per fare cassa attraverso tutte le risorse possibili.

NOTA (CdC):
(1) Dovrebbe essere Carlo Francesco Durini

Fonte: http://russian.rt.com

Link: http://russian.rt.com/article/16783
14.10.2013

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MASSIMO CONTINI

Pubblicato da Truman

  • vraie

    IL VERO BENE (?) STORICO GIà VENDUTO (DA TEMPO) è PALAZZO CHIGI

  • mago

    Balle…in tutti i paesi valorizzano i monumenti storici e questi li svendono..hanno perso la dignita`sono senza ritegno.

  • polidoro

    ……hanno perso la dignità ……. ?

    Ma quale dignità: non l’hanno mai avuta. Sono TRADITORI, Falsi e Bugiardi.

  • Tesnor

    Leggetevi ORO di Hugo Wast (è lo pseudonimo di Gustavo Martinez Zuviria) scrittore Argentino e nobel per la letteratura. Per gli ebrei i beni dei goym non appartengono a loro ma agli ebrei. Quando devono comprarsi qualcosa di valore chiedono permesso al Khal e pagano per l’acquisto di quel bene che, col “permesso” di tutti gli altri ebrei sparsi nel mondo (il Kahl detta legge) prima o poi potranno prendersi dal goym di turno.. La crisi finanziaria aveva sicuramente come scopo la svendita, oltre che la rovina, di alcuni paesi (quelli cattolici) tra cui, si vede, anche l’italia.. Col benestare della Germania, aggiungo, a cui un po di manodopera da terzo mondo ad un tiro di schippo da casa certamente non guastava..

    http://www.effedieffeshop.com/product.php~idx~~~84~~datasetpointer~~~1~~Oro~.html

  • McBane

    “A parte la riscossione immediata di questi importi, il governo auspica che le ville e i castelli siano convertiti in ristoranti, musei ed alberghi, così da consentire la creazione di nuovi posti di lavoro”…. Cioé per anni non ha voluto farlo lo stato italiano, ma spera che invece i privati lo facciano? Delirante…

  • nigel

    Se non vengono messi alla porta quanto prima, non avremo più neppure gli occhi per piangere.

  • Aironeblu

    Quoto. La crisi finanziaria serve esattamente a questo.

  • Aironeblu

    Oggi il regime usuraio ci ruba i nostri beni controllando la nostra moneta. Domani ce li riprenderemo controllando i nostri bastoni.

  • MartinV

    Non credere che siano solo ebrei gli usurai planetari… e quelli che lo sono sono solo abili manipolatori della massa dei correligionari che sono usati come scudo o meglio, come falso obiettivo per non essere presi loro di mira…

  • MartinV

    No, in un paese in crisi non vai ad aprire ristoranti… sono simboli di potere nei quali si può facilmente isolarsi dalla massa…

  • pantos

    maledetti ladri. a cominciare dai prodi-damato-ciampi-berslusconi che hanno svenduto l’italia. craxi, al confronto, era un patriota.