Home / ComeDonChisciotte / L'ENCICLICA LAUDATO SI: UN COLOSSALE CAMOUFLAGE DELLE COSCIENZE
14917-thumb.jpg

L'ENCICLICA LAUDATO SI: UN COLOSSALE CAMOUFLAGE DELLE COSCIENZE

DI ANDREA STROZZI

ilfattoquotidiano.it

Enciclica Laudato si’, come operazione di white-washing

La pratica del green-washing consiste nella comunicazione all’esterno, da parte di imprese e organizzazioni che desiderano presentarsi ai rispettivi stakeholder (portatori di interessi) con un’aura di sostenibilità ecologica, delle rispettive azioni per la tutela dell’ambiente. Da qui, i bilanci sociali, le carte d’integrità, i bilanci di missione, le carte degli effetti e via depistando. Molto spesso tale prassi ha infatti l’unico scopo di camuffare pratiche di cui invece ci sarebbe da vergognarsi, per darsi appunto una “mano di verde” e presentarsi al mercato belli puliti.

Al di là di qualche linea guida a maglie molto larghe e del tutto personalizzabile, non esiste infatti – per chi desidera cimentarsi nella redazione di un bilancio sociale – una normativa trasversale e rigorosa, come invece avviene per i bilanci civilistici. Per non parlare dell’attività di vigilanza, che è spesso lasciata alla libera iniziativa e alla buona volontà di enti e istituti privati.

Ma da oggi il green-washing è acqua passata! Proprio in questi giorni, infatti, stiamo assistendo su scala globale alla prima, epocale operazione di white-washing della storia. L’Enciclica “Laudato si’” rappresenta, per chi da anni sta diffondendo (testimoniandoli attivamente) i suoi contenuti, il rischio di un raggiro planetario che soltanto chi è animato da molta buona fede o da molta ingenuità può considerare un passo avanti per le sorti della biosfera.

A titolo di cronaca, ricordo un dato: se la Chiesa ci ha messo 347 anni per riabilitare Galileo Galilei, per riscoprire le tesi di Ivan Illich e di Nicholas Georgescu-Roegen (padri tutelari rispettivamente della decrescita e della bioeconomia) ci ha messo “solo” mezzo secolo. Coraggio, stiamo migliorando…

Il white washing sarà bellissimo, celestiale e servirà a tutti: gli ingenui si illuderanno che un monito da un così autorevole pulpito agevolerà l’opera di sensibilizzazione planetaria verso i temi della sostenibilità ambientale; chi è in buona fede troverà nell’Enciclica papale un’ottima foglia di fico per continuare a fare quello che faceva prima, abilmente persuaso però che, a occuparsi in prima linea di una battaglia così importante per il pianeta, ci sarà nientepopòdimeno che il vertice della Chiesa; chi è infine in malafede, bè… in questa gigantesca operazione di white-washing potrà trovare una preziosissima miniera di citazioni e riferimenti concettuali per farcire di belle dichiarazioni e buone intenzioni le proprie attività, riverginandosi così agli occhi del pubblico. Grazie, Francesco: hai accontentato proprio tutti.

Tranne forse chi queste cose le dice e le testimonia senza troppi clamori da molti anni, come fanno ad esempio (pochi) visionari tra cui il sottoscritto, che tramite il progetto di divulgazione bioeconomica “Vivere Basso, Pensare Alto” ha da poco fatto uscire un libro che si conclude proprio con una lista delle pratiche quotidiane “buone e giuste” per tentare di dirottare la propria quotidianità su una rotta di sostenibilità. Che, ricordo ai non addetti ai lavori, non prevede banalmente la separazione dell’umido dalla plastica dal cartone, ma implicherebbe l’adozione di uno stile di vita caratterizzato da un’impronta ecologica tendenzialmente inferiore a uno: che non eroda cioè le capacità ecosistemiche di rigenerare autonomamente le risorse necessarie per preservarlo. E, tanto per gradire, implicherebbe di interrompere il flusso di carburante concettuale e operativo (leggi: dimettersi) verso chi lavora invece al servizio del monoteismo della Crescita.

Qualora questi cambiamenti non vengano: (A) proposti con l’esempio (ed è indubbiamente il Tuo caso, Francesco) e (B) stimolati, indotti o forzati dal basso (e, altrettanto indubbiamente, non è invece questo il Tuo caso, purtroppo, perché – sai com’è – se ne dovrebbero occupare la politica e l’economia…), difficilmente le persone avvertiranno autonomamente la responsabilità delle proprie azioni, apportando le necessarie correzioni di rotta ai propri stili di vita.

Mi spiego: ben vengano questi moniti da chi, più di ogni altro, è in grado di farsi ascoltare. Ma si attivino contestualmente anche tutte le contromisure necessarie ad evitare che, concluso il monito, si consideri risolto il problema. Non basterà, ad esempio, che il prossimo Fiscal Monitor del Fondo Monetario Internazionale si apra con un bel virgolettato dall’Enciclica…

Perché in questo caso – ed è quel che accadrà, ne sono certo – l’Enciclica Papale avrà avuto lo stesso effetto di un arbre-magique appeso in una porcilaia: chi lo ha appeso se ne compiacerà; chi sa che è stato appeso se ne laverà la coscienza; ma i maiali, quelli, non li leverà nessuno.

Andrea Strozzi

Fonte: www.ilfattoquotidiano.it

Link: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/18/enciclica-laudato-si-operazione-white-washing/1792155

18.06.2015

Pubblicato da Davide

  • Tao


    Quello che dico è che, paradossalmente, questa operazione ha buone probabilità di risolversi in un colossale “camouflage” delle coscienze: i poteri economico e mediatico se ne avantaggeranno per coprire le loro porcate (solo ieri sera fior di opinionisti si affannavano a sostenere come Renzi, paladino della Crescita, fosse in linea con l’Enciclica), mentre la popolazione abbasserà probabilmente la guardia perché “tanto, su questi temi, c’è Francesco”.

    Questo, ho detto. E allora conviene chiedersi: cui prodest, questa Enciclica?

    Solitamente il metodo più subdolamente efficace a disposizione del Potere per soffocare la (vera) contestazione è… abbracciarla.

    Ma facciamo come dici tu: diamoci appuntamento qui “tra un annetto” e vediamo quante FCA avranno chiuso i battenti, quante banche avranno smesso di fare trading, quanti TTIP non verranno firmati…

    Andre Strozzi
    Fonte: http://www.ilfattoquotidiano.it
    Link: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/06/18/enciclica-laudato-si-operazione-white-washing/1792155/ [www.ilfattoquotidiano.it]
    18.06.2091

    commento dell’autore estratto da : enciclica-laudato-si-operazione-white-washing [www.ilfattoquotidiano.it]

  • polidoro

    Il Buon Francesco ha, tra l’altro, affermato che esiste un Riscaldamento Globale causato dalle attività umane ….

    Se lo dice il Papa dev’esser vero.

    Solo che Non lo è, il Buon Francesco è … ingenuo ? pericoloso ?

    Il Global Warming NON esiste

  • natascia
    La persona comune si puo’ difendere solo con il silenzio. Un silenzio attivo, che carpisce la nota verità.  L’unica decrescita deve partire dalle inutili e dannose parole.

  • PietroGE

    La decrescita felice? Un Papa grillino? Ha messo in conto, Papa Francesco, che la decrescita impone il controllo delle nascite nei Paesi del terzo mondo?

    Forse era meglio se si occupava della sorte dei cristiani perseguitati nel mondo.

  • grandeconsolatrice

    Parlare di politica senza parlare di massoneria è come parlare di calcio senza parlare di calciatori e parlare di massoneria senza parlare dei vertici sel criarianesimo e dell ebraismo è come parlare di calcio senza parlare di allenatori e presidenti. Vogliono innescare l apocalisse biblica per ri- rendere attendibile il loro dio biblico. Leggetela bene quella storia d s giovanni e scrivete un articolo sull evidenza della volontá di innescarla. 

  • grandeconsolatrice
    • La luce del giorno perderá un terzo della sua luminosita ( scie chimiche) un terzo dei mari fiumi e laghi diventerá di assenzio ( inquinamento da consumismo quindi accumulo di capitale finanziario quindi sforzo bellico) i re d oriente oltrepasseranno l eufrate prosciugato e scoppierá l armageddon ( distruzione dell irak, futuro aiuto militare alla siria di cina russia india e iran ed inevitabile scontro con israele, il paese di meghiddo)… sembra il manuale delle giovani marmotte…. nel nome del loro dio sono disposti a distruggere la civilta occidentale ( gia successo col sacco della biblioteca di alessandria del 495 dC, civiltá occidentale rifiorita x merito di martin lutero e le sue 95 tesi circa il fatto che er cupolone lo metteva in quel posto a tutta europa)…. loro vogliono gente ignorante e timorosa e non emancipata e consapevole (immigrazione indotta).  nella storia le guerre non sono mai scoppiate ne per motivi economici ne religiosi ma solo ed esclusivamente per impedire l evoluzione umana: le guerre  apoleoniche hanno annullato gli ideali della rivoluzione francese, la prima guerra mondiale ha pervertito l ideale socialista in fascista e comunista, e poi i catari,sterminati perche ritenevano che dio esistesse me non era buono, e poi la controriforma e le varie "guerre di religione", che hanno bloccato il rinascimento in italia e tentato di resettare la costruttivitá sociale dei paesi tedeschi, regolamento di conti ottenuto nel 1918 a versailles…. sia fidel castro che stalin che il subcomandante marcos hanno fatto le scuole dagli stessi da cui ha frequentato papa francesco…. proprio ora che gli usa sono finiti nella merda i cubani ci tornano amici! Ma che strano…… loro sono i sacerdoti d egitto che a mo di virus hanno invaso con i loro sotterfugi le loro manipolazioni mentali le loro corruzioni le loro intimidazioni e le loro hipnosi la civiltá occidentale sin da dopo la battaglia di azio del 31 ac: hanno inventato il cristianesimo, con esso hanno raggiunto il potere divenendo forza governativa, poi hanno vietato ogni altro culto, poi hanno resettato la cultura preesistente creando il medioevo. Ricevuta da "monaci" in missione in cina la polvere da sparo e gli archimbugi hanno deciso di invadere l america (CHE SAPEVANO PERFETTAMENTE ESISTERE PERCHE HANNO L INTERA BIBLIOTECA DI ALESSANDRIA TRAFUGATA NEL 495 dC)…..
  • wld

    Il professor John Schellnhuber è stato scelto in qualità di relatore per la laminazione del Vaticano di un documento papale sul cambiamento climatico. Lui è il professore che in precedenza ha affermato che il pianeta è sovrappopolato da almeno 6 miliardi di persone. Attualmente, il Vaticano lo sta fornendo una piattaforma che molti anticipano effettuerà in una dichiarazione ufficiale della Chiesa a sostegno del rivoluzionario spopolamento in nome della "scienza del clima."

    "Il documento di insegnamento, nell’enciclica, del 18 giugno dalla Città del Vaticano", lo spiega Breitbart.com. "Forse con l’eccezione dell’enciclica del 1968 sulla contraccezione, nessun documento vaticano è stato accolto con tale aspettativa."

    Una nuova Corte Planetaria che abbia la capacità di gestire tutte le nazioni … un’arena per domarli e sottometterli tutti.

    Schellnhuber sogna ad occhi aperti una "Corte Planetaria guidata da una nuova Costituzione Terrestre" tale da ostacolare la capacità di ogni nazione e governo sul globo. Come egli stesso descrive in questi dati HumansAndNature.org, lui è un sostenitore di un onnipotente governo mondiale focalizzato sul clima, che dovrebbe governare il pianeta … una letterale "dittatura scientifica, secondo ciò che la "scienza" e i sostenitori del cambiamento climatico potrebbero fabbricare insieme ogni anno.

    Schellnhuber afferma:

    Vorrei concludere questo breve contributo con un sogno ad occhi aperti su quelle istituzioni chiave che possano portare ad un sofisticato – e quindi più appropriata – versione della nozione tradizionale del "governo del mondo". La democrazia globale potrebbe essere organizzata intorno a tre attività principali, vale a dire (i) una Costituzione della Terra; (ii) un Consiglio globale; e (iii) una Corte Planetaria. Non posso discutere di queste istituzioni in dettaglio qui, ma vorrei indicarne almeno alcune: Leggi QUI [www.pakalertpress.com] l’intero articolo in lingua inglese

  • SanPap
  • grandeconsolatrice
    L ennesimo pretesto per fare qualcosa di globale: creano un problema e si offrono di risolverlo in cambio della giurisdizione planetaria, l unica cosa che stanno ottenendo è rendere la civiltá occidentale agli occhi del resto del mondo come il nemico che vuole snaturare pervertire camuffare mistificare manomettere monopolizzare eterodirigere e boicottare tutto in nome del profitto finanziario e quindi dello sforzo bellico: la storia la geografia la politica l economia la medicina l alimentazione la sessualitá..
  • wld

    …esatto è proprio così! Stanno lavorando su due fronti (che poi è un unico fronte globale), quello spirituale e quello economico, noi siamo gli scapestrati da redarguire.

    Non a caso in questi giorni un’altra associazione di benefattori si sta riunendo in quel dell’Austria; "una guerra nascosta e molto tranquilla sul contante è iniziata." Ma guarda un po’ che cosa strana tutto per il nostro bene.

    "Giornalisti
    investigativi hanno confermato che le discussioni private tra i potenti
    top broker di tutto il mondo includono accordi per limitare e
    sanzionare la valuta – e/o in ultima analisi anche vietare – il
    contante.

    L’articolo che ho tradotto e correlato di video in lingua inglese si trova QUI [ningizhzidda.blogspot.it]

  • idea3online

    1) Jeb Bush

    2) Salvini
    E come se gli avessero detto: zitto e mosca” oppure zitto e non pensare a Mosca
  • FBF

    Tutto giusto, però lo sa che cosa gli frega ad uno che lavora per 500 o 1000 o 1500 € al mese che il contante sia criminalizzato oppure no? Niente. La cassetta di sicurezza l’ha vista solo al cinema. Anzi un problema di meno con tutti gli spiccioli, tanto sa che il Sistema da e prende ciclicamente. Crede veramente che tutta la gente comune non abbia capito chi comanda? Inoltre i Sistema fornisce attualmente denaro in contante e digitalizzato a chi è grato al Sistema stesso sotto forma di diplomi, lauree e carriere virtuali ed altri mille privilegi spesso immeritati. Tanto per fare un esempio in certi uffici c’è chi fa corsi per poter lavorare altri per poter comandare e osservare i primi lavorano. La responsabilità non esiste. Basta servire il sistema piramidale che recita: "chi serve, serve, e chi serve comanda". Per Per cui non è il servizio bancario che controlla. Anche le banche se vogliono sopravvivere devono diventare serve del Sistema. La gente sta cadendo continuamente in tranelli del tipo che la colpa di tutto sono gli ebrei, il capitalismo, il comunismo, il fascismo, il nazismo, il femminismo, il maschilismo etc. E’ sempre il Sistema che inganna. Il Sistema per concludere è la causa di ogni effetto e l’effetto di ogni causa.

  • Cataldo

    E’ un articolo scomposto, il richiamo a Galileo pretestuoso.
    E poi la Chiesa non ha bisogno oggi di un green Washing, visto che questa enciclica si inserisce in una costante dottrina che precede l’esigenza stessa della pratica del "green Washing" enunciata dall’autore.
    Uno dei punti chiave mi sembra invece l’associazione tra ecologia e redistribuzione, che è il vero nodo politico nuovo, e questo non mi sembra che possa accontentare tutti, ad iniziare dai chi porta al guinzaglio i media, per cui sarà la parte più oscurata, credo che tutti gli avventori di CDC si facciano nel tempo un’idea di prima mano, senza affrettate etichette estemporanee.

  • Truman

    Si, ho scaricato l’enciclica e ad una prima scorsa ciò che dici mi appare corretto. Quando l’avrò letta con un po’ di calma potrò dare qualche dettaglio. In ogni caso nella Chiesa stanno cambiando parecchie cose e questa enciclica è un segnale.