Home / ComeDonChisciotte / LE SPACCATURE DELL'EUROPA…CIPRO OFFRE BASI MILITARI A MOSCA…PRIMI STRAPPI TRA GERMANIA E USA…
14404-thumb.gif

LE SPACCATURE DELL'EUROPA…CIPRO OFFRE BASI MILITARI A MOSCA…PRIMI STRAPPI TRA GERMANIA E USA…

FONTE ZEROHEDGE.COM

A seguito della sintesi di quella vera farsa che sono diventati i colloqui di “pace” per l’ Ucraina di sabato scorso al Summit di Minsk, oggi sembra che le varie parti in causa si siano divise ancora più velocemente. Si leggono titoli che sembrano preveggenze: Nonostante la smentita di John Kerry su una frattura tra Germania e USA sulla forniture delle armi all’Ucrainail Ministro degli Esteri tedesco Steinmeier ha elencato tutte le spaccature con Washington sulla strategia europea: Francia Pivot verso Putin – Cipro Offre basi militari a Mosca – Strappo tra Germania e USA per la spaccatura UkraEuropea che non è solo rischiosa, ma anche controproducente.”

Ma forse è più significativa quella che sembra una progressiva svolta della Francia verso la Russia Dopo gli appelli di Francois Hollande per una maggiore autonomia dell’Ucraina orientale, anche l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy si è espresso a sostegno (apparente) della Russia (e in particolare contro gli Stati Uniti), “Siamo parte di una civiltà comune con la Russia – ed ha aggiunto – “gli interessi degli americani con i russi non sono gli stessi interessi dell’ Europa con la Russia.Anche la NATO sembra aver rinunciato alle speranze di pace, come appare dalle dichiarazioni poco ottimistiche di Stoltenberg e la decisione da parte di Cipro di permettere alla Russia di utilizzare il suo suolo per strutture militari : tutto depone assolutamente contro il bene dell’ Unione Europea.

Il Ministro degli Esteri tedesco FrankWalter Steinmeier ha ripetuto il rifiuto della Germania sulla consegna di armi all‘Ucraina in un discorso tenuto domenica

  • *GABRIEL DICE CHE IL SPD TEDESCO NUN APPOGGERA’ MAI L’INVIO DI ARMI ALL’ UCRAINA
  • *L’EUROPA VEDE LA CONSEGNA U.S.A DI ARMI ALL’UCRAINA COME UNA PESSIMA IDEA: LAVROV

“Io vedo questa mossa, per dirlo chiaro, non solo rischiosa, ma controproducente” ha detto Steinmeier alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco. Steinmeier ha anche ribadito l’aperta critica della Germania sulla consegna delle armi proposta da parte dei senatori U.S.A. e da altri politici presenti all’evento. La Casa Bianca sta rimuginando di consegnare armi all’Ucraina per appoggiare la lotta del paese contro i separitisti pro-Russia nella parte est del paese.

“Forse siamo tanto insistenti perché NOI conosciamo qualcosa di questa zona” ha detto Steinmeier.

Ma John Kerry ha detto che va tutto bene … e ha anche negato l’esistenza di qualsiasi spaccatura tra U.S.A e Europa sulla politica Russa …

Il Segretario di Stato John Kerry, domenica, ha negato l’esistenza di una qualsiasi spaccatura su come gestire gli affari con la Russia, tra USA e Europa, a differenza di quanto annunciato dalla Germania in un summit ad alto livello sulla crisi in Ucraina.

Kerry ha detto che alla Conferenza sulla Sicurezza di Monaco, voleva “assicurare che non c’è stata nessuna spaccatura con nessuno” tra Washington ed i suoi alleati europei sulla crisi dell’Ucraina.

“Siamo uniti e lavoriamo insieme” ha detto alla conferenza dopo il meeting con le sue controparti francesi e tedesche. “Abbiamo concordato tutti che questa sfida non finirà con l’uso della forza militare. Siamo uniti nei nostri sforzi diplomatici.”

Ma forse molto più indicativo è il fatto che la Francia continui nel suo apparente avvicinamento verso la Russia… dando seguiyo agli appelli di Francois Hollande per conceddre una maggior autonomia per l’Ucraina dell’Est, l’ex Presidente francese, Nicolas Sarkozy, è arrivato a dare un apparente supporto alla Russia (e specificamente contro gli USA).

“Noi siamo parte di una comune civilizzazione con la Russia,” ha detto Sarkozy, parlendo domenica ad un congfresso dell’Unione per un Movimento Popolare (UMP), presiduta dall’ex Presidente.

“Gli interesi degli Americani con i Russi, non sono gli stessi interessi dell’Europa e dalla Russia,” ha detto ed ha aggiunto che “NOI non vogliamo un revival della Guerra fredda tra Europa e Russia.”

“La Crimea ha scelto la Russia, e noi non possiamo biasimarla [per averlo fatto]” ha detto, sottolineando che “dobbiamo trovare i mezzi per creare una forza di peacekeeping per proteggere gli ucraini di lingua russa in Ucraina.”

E poi Cipro, il 25 feb., si è aggiunta al partito della spaccatura, offrendosi di firmare un accordo di cooperazione militare con la Russia per concedere l’uso del proprio suolo, come base di appoggio militare

La base per le forze aeree che gli aerei russi dovrebbero usare si trova a circa 40 chilometri dalla base aerea sovrana inglese a Akrotiri, sulla spiagge del sud di Cipro, quelle che servono anche come appoggio per le operazioni NATO verso Medio oriente e verso la regione orientale.

Anche la NATO sembra sapere che l’ “affare della pace” tarderà ad arrivare …

  • STOLTENBERG: “IMPOSSIBILE DIRE” SE MINSK PRODURRA’ UN CESSATE.IL-FUOCO

Ma c’è ancora speranza. Almeno così spera il Vice-Cancelliero tedesco …

  • *DALLA GERMANIA, GABRIEL SI DICE “CAUTAMENTE OTTIMISTA” SUL SUMMIT DI MINSK

e chiede …

  • *PUTIN DEVE TENDERE UNA MANO ALLA UE – DICE GABRIEL

Ma aggiunge

* LA UE CERCA DI RINNOVARE LA SUA PARTNERSHIP CON LA RUSSIA PER IL DOPO-CRISI: GABRIEL


* LA RUSSIA DICE che gli incontri del 9-10 FEB. daranno un seguito al SUMMIT di MINSK

Lo sapremo presto …

* * *

Fonte: http://www.zerohedge.com

Link: http://www.zerohedge.com/news/2015-02-08/europe-fractures-france-pivots-putin-cyprus-offers-moscow-military-base-germany-us-s

8.02.2015

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario.

Pubblicato da Bosque Primario

  • albsorio

    Di parole i politici ne dicono tante, come non ricordare l’amicizia di dei due nani, italiano e francese con Gheddafi…

    Tornando a oggi, questo articolo dimostra solo l’inconsistenza politica dell’Europa unita.
    Comunque se fossero vere le "divergenze"  politiche tra USA ed EU si sarebbero tolte le sanzioni, invece si critica solo l’escalation militare voluta dagli USA.
    Qui bisogna solo che l’Europa chieda scusa delle sue ingerenze negli affari interni di un altro paese, ricordiamoci Odessa…emblema del Governo ucraino.
  • Tonguessy

    Quoto. Se la Francia volesse proprio rimettere in discussione la propria partnership con la Russia attualmente in fase di sofferenza per via delle sanzioni, si affretti a consegnare le navi GIA’ PAGATE dai russi, invece che affannarsi a fare dichiarazioni di buone intenzioni.

  • clausneghe

    In Oceania la confusione regna sovrana.

    Sono in panico, le truppe Ucraine sono chiuse e circondate in una "caldera" costantemente bombardata dai Novorussi.
    Che poi provvedono a "ripulirne i bordi" con la fanteria, come in una battuta ai fagiani.
    Gli Ukra hanno subito e stanno subendo, perdite enormi, si parla di migliaia di combattenti, tra i quali spuntano come venefici funghi strappati i mercenari Nato. 
    La Nato già pesantemente coinvolta con uomini e mezzi sul campo di battaglia, sta perdendo, per questo Angela Merkel & Francois Hollande  sono volati a Mosca chiedendo di essere ricevuti da Putin, erano li per implorarlo di salvare la vita e l’onore ai loro Agenti prigionieri nella pentola bollente che è diventato il Donbass.
    Oceania sta perdendo e per questo è ancora più pericolosa.
  • AlbertoConti

    "Il Segretario di Stato John Kerry, domenica, ha negato l’esistenza di
    una qualsiasi spaccatura su come gestire gli affari con la Russia, tra USA e
    Europa"

    Bene, benissimo! Se questo mentitore seriale dice questo vuol
    dire che ci siamo, la spaccatura deve diventare una voragine, e che s’inculi
    l’america!

  • AlbertoConti

    Quando si parla di comportamenti da canaglia, da assassino, da porco fottuto, da
    rifiuto dell’umanità, da criminale pendaglio da forca, e a livello di Stato di
    "stato canaglia", bisogna essere documentati, e non come quel generale nero di
    pelle e di anima che agitava la "provetta" piena di acqua colorata davanti
    all’ONU!

    Occorre mostrare la "pistola fumante", senza artifici e senza
    inganni, perchè sulle prove del crimine non si scherza.

    E quale miglior
    prova, quale più evidente "pistola fumante", dell’insistenza di armare ancor più
    dei nazisti assassini e genocidi allevati al solo scopo di destabilizzare la
    pace nel mondo? L’invio di armi a Kiev oggi è la più grossa pistola fumante che
    inchioda l’america alle sue nefandezze, è la goccia che fa traboccare il vaso
    della sopportazione mondiale per le prepotenze di un impero unipolare ormai
    segnato nella sua fine, che non deve e non può diventare la fine del resto
    dell’umanità.

  • giannis

    e solo che se il 90 % della gente guarda e crede alla televisione siamo fottuti perché con il falso che dice la televisione la gente crede che bisogna dare armi all ucraina ,perché la televisione e’ propaganda falsa tutta a favore dell america e quindi se il 90% e’ cosi’ stupido e ricoglionito allora ci meritiamo la guerra

  • AlbertoConti

    Infatti, occorre inserire la disinformazione e la propaganda di guerra tra
    i crimini contro l’umanità. Giornalisti e politici quisling dovranno prima o poi
    rispondere del loro operato, alla stessa "audience" alla quale si rivolgono.

  • giannis

    io che su tutti gli argomenti mi informo su internet mi sono rotto le palle che quando sono con la gente e dico cosa so e le informazioni che so la gente mi guarda come se fossi scemo , allora dopo che e’ successo un po di volte non parlo piu’ con nessuno e mi sto zitto e affanculo tutti , che pensino pure al calcio di merda e alla inutile politica

  • brumbrum

    Giannis,
    ti riquoto, ma cerca di non avvelenarti troppo il sangue, non ne vale la pena
    tanto dopotutto siamo esseri con una  scadenza
    la massa è fatta così e bene o male ci stiamo dentro, a meno che uno non vada a vivere isolato da qualche parte

  • italofranc

    Obama pagliaccio, un premio Nobel per la pace che arma dei neonazzisti. E noi continuamo a leccargli il culo con Renzi. Vergognamoci!

    italofranc
  • clausneghe

    Aggiornamento: Il quartier generale delle operazioni ATO sito nell’aeroporto di Kramatos’k è stato pesantemente bombardato con multirazzi "Smerch" a lunga gittata dalle artiglierie Novorusse.

    Al momento non vi sono conferme di vittime, tra i pezzi grossi militari Ucraini, mentre è certa, riferito da testimoni oculari, la distruzione al suolo di parecchi velivoli da combattimento. Brucia tutta la zona, comprese, ahimè, anche le case civili.
  • clausneghe
  • clausneghe

    Vedo ora su Ansa.it che hanno messo nelle notizie proprio questo video, con la faccia tosta anche di metterci "riproduzione vietata"-quando loro stessi lo hanno "rubato" su Internet. (probabilmente dal mio link che rimanda a Strelkov.

    A dimostrazione di quanto sono falsi e vigliacchi, i giornalisti Ansa, e anche che le cose le vedono e le guardano, ma passano solo quelle che fanno comodo, dopo la censura dei loro Capi. Schifosi disinformatori di regime.
  • Earth

    I civili sono colpevoli tanto quanto i loro capi di governo. Bisogna prendere una posizione non stare a guardare.

    Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che fanno del male, ma a causa di coloro che guardano senza fare niente.
    Alber Einstein
  • Earth

    La guerra armata contro la Russia NON si faraaaaaaaaaaaaaa’.

    Da due mesi che lo dico e continuo a dirlo fino a quando non vi entra nella capoccia.
  • brumbrum

    mi sa tanto che hai ragione, in compenso ce la fanno a noi i "nostri" con le sanzioni alla Russia

  • adriano_53

    se Sarkozy ha davvero detto: "Siamo parte di una civiltà comune con la Russia " – ed ha aggiunto – "gli interessi degli americani con i russi non sono gli stessi interessi dell’ Europa con la Russia.", e se parla a nome di qualcuno, si deve prendere atto dell’apertura dei fronti interni ai vari paesi E.U.

  • idea3online

    Per adesso solo alleanze, adesso più importante dell’Ucraina è la Grecia, dove andrà la Grecia indicherà la giusta direzione, in questo momento l’Ucraina e la Grecia si muovono in modo opposto, se gli USA spingono per la guerra, la Grecia inviterà la flotta russa immediatamente per sancire un accordo a lungo termine…se gli USA decidono di trovare un accordo in Ucraina accettando una "sconfitta strategica" la Grecia troverà un accordo vincente con l’Europa "promettendo" per adesso di non gettarsi tra le braccia della Russia. Questo gioco della Grecia sarà stato discusso nei dettagli con la Russia, con la guerra o senza la guerra il vero vincitore sarà la Grecia. O come dicono alcuni, i popoli dei Kittim includendo Cipro…….