Home / ComeDonChisciotte / LE ELUCUBRAZIONI DELLA CIA: I TERRORISTI MODERATI

LE ELUCUBRAZIONI DELLA CIA: I TERRORISTI MODERATI

DI BASILE TERKIN

lesakerfrancophone.net

E’ moderno, è di moda, è bello, è americano, è un nuovo concetto ideato dalle teste d’uovo del Pentagono: il terrorista moderato.

Tutte le recenti e ufficiali dichiarazioni dei politici occidentali possono essere riassunte con la seguente espressione: «Se ci sono terroristi che non si definiscono dello Stato Islamico, essi possono continuare a dedicarsi al terrorismo e a tagliare teste. Perché si tratta di terroristi moderati.»

Dopo aver letto la posizione ufficiale di Washington, personalmente, mi commossi. Il concetto stesso di terrorista moderato toccò nel profondo il mio cuore innocente. Da una parte, gli Stati Uniti affermano che la Russia bombarda l’opposizione moderata. Dall’altra, c’è sempre un qualcosa che fa rumore e che esplode nelle installazioni di questa pacifica opposizione.

Si tratta senza dubbio dei depositi sotterranei appartenenti alla pacifica opposizione, bombardati dall’aereonautica russa, la quale ha ridotto in frantumi i pacifici e graziosi regali largamente distribuiti dalla CIA alla pacifica opposizione.

Allo stesso tempo, Washington non nasconde che la CIA finanzia, addestra e arma la pacifica opposizione Siriana. Se ho ben compreso le dichiarazioni ufficiali di Washington, allora la pacifica opposizione siriana, grazie all’aiuto della CIA, si trasforma costantemente in terrorismo armato: nei cosiddetti ‘’moderati’’.

Gli USA fanno costantemente riferimento ad una sorta d’opposizione siriana moderata. Un’opposizione moderata è un’opposizione pacifica, e una opposizione pacifica non è un’opposizione armata. ‘’Opposizione’’ è un termine politico.

Un uomo che impugna un’arma non può essere un oppositore. Forse un militante armato che combatte al fianco dell’opposizione. Ma non può essere ‘’opposizione’’, indipendentemente dai suoi punti di vista e dalle sue convinzioni. Egli apparterrà all’opposizione qualora decidesse di deporre le armi e iniziasse a difendere le proprie convinzioni attraverso la politica, e non attraverso metodi paramilitari.

Ma resta il fatto che non si tratta semplicemente di ordinari terroristi, ma di ottimi terroristi, armati e addestrati dalla CIA con il preciso scopo di rovesciare l’autorità legittima di uno Stato Sovrano. E ciò cambia radicalmente le cose!

Cogliendo al volo tutto ciò, c’è mancato poco che scoppiassi a piangere, sapendo che da qualche parte, nella lontana Siria, l’aereonautica russa scarica bombe non su terroristi, come normalmente dovrebbe essere, ma su terroristi moderati creati dalla CIA! Con la convinzione di adempiere al mio dovere civico, ho telefonato immediatamente. E non a casaccio, ma direttamente allo Stato Maggiore generale del mistero della Difesa della Federazione Russa. Mi rispose una giovane ragazza, alla quale chiesi senza giri di parole:

“Perché avete bombardato i terroristi in Siria? Sono dei moderati: la CIA li ha armati e addestrati?!? Essi non decapitano né bruciano i prigionieri vivi per divertimento. Adempiono precisamente ai compiti che sono stati loro assegnati dalla CIA. Essi eseguono coscienziosamente e moderatamente tutti gli ordini che sono stati loro impartiti dalla CIA, col fine di rovesciare la legittima autorità in Siria. E solo per questo voi li bombardate!?”

La ragazza mi trasferì all’ufficio competente che, molto cortesemente, spiegò:

«Esattamente prima dell’operazione militare in Siria, lo Stato Maggiore del ministero della Difesa prese una decisione responsabile. Lo scopo principale di questa operazione si rifà al nostro tradizionale desiderio russo di rispettare rigorosamente i principi di legalità e di giustizia. Così, tutte le nostre munizioni sono ora ripartite in due categorie: normali e moderate. Per i terroristi ordinari, noi impieghiamo unicamente munizione convenzionali. Per i terroristi moderati, adoperiamo solamente munizioni moderate. Quindi, non state in pensiero, noi prendiamo in considerazione la natura moderata dei terroristi e li trattiamo con giustizia.»

Dopo queste parole, mi sentii sollevato. Ma chiesi ancora: «Utilizzate esclusivamente munizioni moderate per i terroristi moderati? Vero? »

La voce rispose: «Parola d’onore!»

Mi sentii meglio. Ma per chiarire definitivamente, chiesi: «Ditemi, in cose le vostre munizioni convenzionali si differiscono da quelle moderate? »

«Le nostre munizioni convenzionali differiscono dalle moderate esattamente come i terroristi normali differiscono da quelli moderati: Esse sono dipinte con un colore diverso, con toni più chiari e più moderati», mi rispose l’ufficiale prima di riattaccare.

Basile Теркин

Fonte: http://lesakerfrancophone.net

Link: http://lesakerfrancophone.net/les-elucubrations-de-la-cia/

6.10.2015

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di CHRIS BARLATI

Pubblicato da Davide