Home / ComeDonChisciotte / LA PSYOP ISIS CONTINUA
14872-thumb.jpg

LA PSYOP ISIS CONTINUA

DI BERNIE SUAREZ

activistpost.com

Nell’ultima puntata dell’ISIS show il più recente rapporto della CNN (qui) sta tirando fuori una nuova trama. L’ultima sceneggiatura ora ammette che un importante (agente) operativo della Blackwater è uno dei leader comandanti del contro terrorismo che addestra e condivide i suoi segreti sul combattimento con i membri dell’ISIS. Ebbene si, la nuova trama delle operazioni di manipolazione psicologica (PSYOP) dell’ISIS è effettivamente stata capovolta in modo tale che gli sceneggiatori ora ammettono (una storia alla volta) che i combattenti dell’ISIS sono parte dell’agenzia Americana Blackwater (link). Questo è un modo per ammettere che gli USA continuano ad addestrare i membri dell’ISIS mentre, allo stesso tempo, continuano con la “operazione psicologica” (PSYOP). Come al solito, fanno finta che ciò è accaduto per pura coincidenza e sfortuna.

Perché il cambio di sceneggiatura? Perché è ormai opinione comune tra tutti quelli che non sono connessi ai media tradizionali (sotto controllo) della CIA, che l’Occidente ei suoi alleati hanno creato l’ISIS; e al fine di attenuare e schivare le storie future che dimostreranno i collegamenti, stanno alimentando la narrazione dei “cambi di fronte” e dei “disertori”. Così in futuro chiunque sarà catturato mentre combatte per l’ISIS e dimostrerà chiari legami con Israele e Stati Uniti potrà essere sconfessato come “disertore” (negabilità plausibile 1)

Quando lo show dell’ISIS è iniziato nell’estate del 2014 molti di noi, tra cui il sottoscritto, sospettavano che almeno alcuni dei membri ISIS sono probabilmente membri della Blackwater (aka Academy, XE) che continuano il loro terrorismo nel Medio Oriente sotto il controllo dell’intelligence degli Stati Uniti e di israele. I terroristi della Blackwater, terroristi mercenari che operano al di fuori della legge, dopo tutto erano i soldati di fanteria perfetti durante l’occupazione USA in Iraq, e l’Iraq è essenzialmente il luogo di nascita dello Stato Islamico Tutto sembrava andare bene, sembrava un matrimonio perfetto. Bene, ora sappiamo per certo grazie all’ultimo rapporto della CNN che ammette la sostanza dei fatti.

La nuova trama dell’ ISIS show dice che Gulmurod Khalimov, un comandante delle forze speciali dal Tagikistan “scomparso” dall’aprile del 2014 è ora riapparso col il nuovo marchio dello Stato islamico! Coincidenza? C’è di meglio. Il report (della CNN) sostiene che Gulmurod Khalimov è forse il disertore di più alto profilo dell’ex repubblica sovietica in Asia centrale a maggioranza musulmana.

La comodità dell’esistenza di questo supposto disertore Blackwater di lingua russa con straordinarie abilità da super James Bond non può essere sopravvalutata.

Con quest’ultimo report PSYOP ISIS della CNN ci viene chiesto dall’intelligenze degli Stati Uniti / Israele di credere che questo super esperto operativo, una macchina di morte, non solo è schierato con l’ISIS, ma per buona misura ha in mente e sta studiando nuove strade per attaccare l’America e (il rapporto implica questa conseguenza) lui ei suoi amici dell’ISIS che sta addestrando verranno a darti la caccia per conquistare la tua splendida città ovunque tu ti trovi!

Al di là di tutto questo, il rapporto è attento ad inserire direttamente nella sceneggiatura propaganda anti-russa. Il suggerimento, in questo ultimo episodio, è che ci sia una crescente alleanza sugellata chissà dove tra Russia e l’ISIS! La CNN è attenta a mostrare i soliti video HD di altissima qualità in stile marketing dell’ISIS, mostrandoti i combattenti dell’ISIS in addestramento, vincenti e grandiosi. Anche la musica di sottofondo è in perfetto stile mediorientale aggiungendo lo sfondo perfetto che fa sembrare l’ISIS sembrare ancora più grande e più minaccioso.

Come ho indicato in passato, nessuna entità sul pianeta ha ricevuto per mano dei media mainstream occidentali controllati dalla CIA più di promozione e marketing dell’ISIS. Questa campagna promozionale e di marketing è stata molto aggressiva e ha attraversato il globo. Se consideriamo il costo della pubblicità oggi con qualsiasi piattaforma multimediale sarebbe corretto stimare che lo spettacolo ISIS è una campagna di marketing multi-miliardaria della quale un gruppo terrorista creato dagli Stati Uniti sta usufruendo gratis. Solo questo dovrebbe svegliare i lettori fino sulla dimensione di questa storiadell’ISIS raccontata prevalentemente a partire dall’estate del 2014. Questo dovrebbe aiutare gli altri a rendersi conto di quanto sia importante il nuovo ordine mondiale per i globalisti che utilizzano l’ISIS come strumento per far avanzare i loro piani di dominio del mondo.

Poiché l’ISIS rappresenta oggi una delle più grandi speranze per il nuovo ordine mondiale, nessuno dovrebbe essere sorpreso dal fatto che essi sono appoggiati da una così incredibile, multi-miliardaria, campagna di promozione. E nessuno dovrebbe essere sorpreso dalla continua ed eccellente campagna di marketing che il gruppo terroristico continuerà ad ottenere dalla CNN e dalle altre organizzazioni di media che sono la punta di lancia della CIA. La realtà della questione sta diventando evidente a molti ed è abbastanza chiara a coloro che l’anno seguita da tempo e dei suo iniziali sviluppi, senza la copertura e la glorificazione in HD dell’organizzazione promossa dalla CNN e dei media mainstream ci sarà nessun nuovo ordine mondiale.

Quindi per ora, armatevi di conoscenza, studiare le origini dell’ISIS, e cercate la verità su questo falso gruppo terroristico il cui unico scopo è quello di servire come strumento per far avanzare i piani del PNAC2 di un nuovo ordine mondiale. Una volta che vedete il loro ruolo nel quadro più ampio sarà impossibile non vedere di nuovo. Poi anche voi esponetevi e prendete parte a questo reality show, sedetevi e prendete atto di questo reality show in tempo reale: ha un sacco di soldi alle spalle, ha un senso di avventura, shock, ironia, e non conosce confini in termini di credibilità.

Chiaramente lo spettacolo dell’ISIS è emerso come uno degli eventi PSYOP centrali e più surreali del secolo; lui da solo è meritevole della nostra individuale attenzione. Facciamo quindi attenzione e prendiamo in considerazione alcune soluzioni.

Soluzioni

Dobbiamo pensare in molteplici dimensioni quando si tratta di operazioni psicologiche governative. Rendetevi conto che come esseri umani dobbiamo mantenere la consapevolezza simultanea del disegno (cospirazionista) più grande, mentre allo stesso tempo bisogna mantenere una attenzione efficace dell’inganno (matrix) quotidiano che inganna ancora molte persone. Questo ci darà una duplice consapevolezza operativa permettendoci di mettere un piede in entrambi i lati di matrix. Questo ci consente con tatto, con pazienza e precisione di svegliare altri dallo show dell’ISIS (in questo caso) e nella semplice verità dell’emergente, determinato e super veloce movimento dei piani dei globalisti riguardo il nuovo ordine mondiale.

A coloro che sono già svegli ricordiamo che spetta a noi di continuare a smascherare lo spettacolo dell’ISIS ad ogni costo. Cerchiamo di prepararci per il futuro che si ripeterà a breve. Ricordate che i globalisti amano ripetere le loro tattiche. Basta guardare le somiglianze tra l’assassinio di JFK e l’attentato dell’undici settembre (9/11). Tenete a mente i due eventi sono avvenuti a circa 40 anni di distanza, ma la mentalità, la sceneggiatura e la logica della propaganda dietro i due eventi erano gli stessi, originati dalle stesse menti primitive e prevedibili.

Credo che sia più importante concentrarsi sulla ricerca di soluzioni e idee che fanno appello e risuonano nelle menti di quelli che capiscono più che di quelli che non capiscono. Preoccuparsi affinché la verità sia compresa da chi ancora non ha capito potrebbe essere una trappola per consumare energie e tempo.

Coloro che stanno ancora dormendo capiranno lo spettacolo dell’ISIS o cercheranno il finale dello spettacolo cercando di razionalizzarlo logicamente nella loro realtà.

La versione RIPRISTINATA dell’umanità, cioè ciò che molti di noi siano, dovrebbe perseguire la perfezione, il miglioramento e dovrebbe sforzarsi di crescere. Giusto. La versione “ripristinata” dell’umanità significa che sei stato mentalmente salvato dal grande auto-esperimento umano propagato dai controllori. La specie (umana) è stata mentalmente schiavizzata per molto tempo e tu ti sei svegliato da quella schiavitù. Come per ogni malattia, quelli che sono guariti sono soliti prendersi cura di coloro che sono ancora malati, non della loro malattia. Se si tratta di una malattia mentale e il soggetto potrebbe rappresentare una minaccia per voi stessi, (proprio come in medicina / psichiatria), la cosa migliore da fare è quella di isolare il soggetto. Allo stesso modo, in questo caso, spetta a coloro che si sono risvegliati il compito di isolare intellettualmente coloro che sono ancora affetti dall’inganno e dalla schiavitù mentale. Nutrili con cura quando possibile (con informazioni tempestive), ma non farti carico della loro malattia (di non capire o di non accettare la verità al di fuori del paradigma personale e delle illusioni).

Parte delle soluzioni praticabili è sapere come trattare con gli agenti della disinformazione e di coloro che fanno parte del sistema e quindi del problema. Sia coloro che sono sotto inganno sia chi diffonde menzogne ​​deliberate e fa disinformazione per conto del sistema di controllo soffrono di una malattia di schiavitù mentale. Essi sono infettati dalle circostanze che possono includere: la pinta ad andare avanti con il paradigma di governo per paura di perdere il lavoro; l’offerta di denaro e ricchezze, il governo e il controllo mentale subito dai media mainstream della CIA, etc.

Così, alla fine, tutto si riduce alla schiavitù contro la libertà mentale. L’asservimento mentale è la chiave per andare avanti con le storie ci raccontano i media mainstream della CIA ed è la chiave per portarci nel loro nuovo ordine mondiale. La libertà mentale, d’altra parte, è l’umanità Stato in quando si realizza, proprio come tutte le creature del pianeta, nella libertà di esprimere quello che vuole e di essere qualunque sia la sua natura. Questa “libertà” e la ricerca di esprimere questa semplice libertà è veramente la storia dell’umanità. La percezione di essere libero può così diventare l’ostacolo per essere realmente libero come George Orwell descrive nel suo romanzo “La fattoria degli animali”. Questa falsa percezione della libertà, in combinazione con il senso d’impotenza acquisita, rappresenta dunque la perpetua lotta per essere liberi. La vera libertà consiste quindi nella combinazione di percepire che uno è libero più l’essere effettivamente libero dal sistema di controllo. Questa fase finale della vera libertà non può essere raggiunta senza la comprensione di ciò che significa essere veramente libero (mentalmente). Lo spettacolo dell’ISIS non è altro che un ostacolo a tale comprensione, un ostacolo che utilizza il fattore paura, uno dei più grandi strumenti storici per tenere l’umanità mentalmente schiava e scollegata dal concetto di libertà.

Bernie Suarez è uno scrittore rivoluzionario con un background in medicina, psicologia, e tecnologia dell’informazione. Ha scritto numerosi articoli nel corso degli anni sulla libertà, la corruzione del governo le cospirazioni e le soluzioni. Un ex ospite del programma radiofonico 9/11 Freefall, Bernie è anche il creatore del progetto Verità e Art TV dove condivide articoli e video su temi che sollevano le nostre coscienze e offrono soluzioni ai nostri problemi attuali. I suoi sforzi sono stati concepiti al fine di incoraggiare gli altri a stare con gioia dalla parte della verità; per esporre le tattiche di propaganda governativa, la paura e l’inganno, e per affrontare la psicologia per affrontare il nascente nuovo ordine mondiale. Bernie è anche un ex marine americano che crede che sia nostro dovere rappresentare e difendere la Costituzione degli Stati Uniti contro tutti i nemici stranieri e domestici. Un attivista per la pace, crede che l’informazione e la consapevolezza sono il primo passo verso l’essere liberi dalla schiavitù del sistema di controllo globalista che ora minaccia l’umanità. Crede che l’amore vince ogni paura e che spetta a ciascuno di noi di manifestare le soluzioni e il cambiamento che volete vedere nel mondo, perché fare questo è la cosa che garantirà la vittoria e il ripristino della razza umana dal sistema di schiavitù globale in aumento portando speranza per le generazioni future.

Fonte: www.activistpost.com

Link: http://www.activistpost.com/2015/05/isis-psyop-continues-with-counter.html

30.05.2015

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di Chachorro Quente,

Links inseriti dal traduttore

1 http://it.wikipedia.org/wiki/Negabilità_plausibile

2 http://it.wikipedia.org/wiki/Progetto_per_un_nuovo_secolo_americano

Pubblicato da Davide

  • grandeconsolatrice

    Ricordate i processi bulgari di stalin? Una volta preso saldamente il potere su tutte le russie fece uccidere piu o meno sommariamente le 200/300 persone piu prossime al potere dopo lui per evitare il rischio di essere scalzato e, perche no? Anche per scavare un solco invalicabile fra lui ed il resto dei cittadini di russialandia, giusto per provare l ebrezza della semideitá. Credo che potrebbe essere interessante far notare a tutti i vari amici illuminati dal primo al trentaduesimo grado che una vota cadute mosca e pechino i primi a lasciarci le penne sarebbero proprio loro… pensateci… è praticamente ovvio……

  • FlavioBosio

    Io sono te… un povero mussulmano sfigato che pensava di dedicare la propria vita a ste minchiate dell’ISIS, leggo questo articolo..

    ISIS = BLACKWATER = CIA = MASSONERIA = ISRAELE
    quindi Isis = piano degli ebrei per far sì che sciiti e sunniti si scannino tra loro
    Allora vaffanculo, non mi iscrivo più alla piccoli terroristi associati ma vado a farmi le pippe con qualche sito porno ed a giocare a pallone come i miei kompagni occidentali.
    Ottimo lavoro! Un terrorista in meno senza sparare un colpo!
    Vedi che a qualcosa servono gli psicologi esperti in informazione.
     
  • grandeconsolatrice
    Napoleone, hitler, al baghdadi: tre sicari finanziati dallo stesso mandante (massoneria giudaico gesuitica ovvero satanista pederasta eugenetica) e per lo stesso motivo: resettare il preesistente per riprogrammarlo in base ai propri appetiti mondialisti. Cio a cui stiamo assistendo è simile alla distruzione della biblioteca di alessandria del 495 dc: reset della cultura occidentale ed instaurazione di un alto medioevo dominato dai sacerdoti egizi, con le loro magie( tecnologie sconosciute) ed i loro incantesimi ( induzione tramite ipnosi/lavaggio del cervello ai complessi di colpa/inferioritá). E ancora: non notate quanto sia ovvio che la religione cristiana sia stata creata dai sacerdoti del faraone in risposta alla sconfitta di Azio del 31 ac? Osiride e gesu hanno una serie di punti in comune che non lasciano dubbi.
  • grandeconsolatrice
    Il problema dei nostri eroi rituali sacerdotali cantilenanti in gonna sandali ed unghie grigie è che nel 495 dc un resto del mondo in grado di capire cosa stava succedendo non c era ancora, oggi si… cmq no problem: credo che con qualche bombetta termonucleare sulla east coast, a londra parigi e roma, a mosca, sulla costa cinese meridionale e a tokio/kawasaki il libero mercato si possa riprendere per i prossimi cento anni, in attesa della prossima bolla speculativa,. con le orge all asilo nido fanno diventare i bimbi froci cosi non nascono nuovi stronzi che chiedono il reddito di cittadinanza, col cibo spazzatura e le scie chimiche fanno morire prima del tempo i vecchiacci cosi si risparmia sulle pensioni… grazie lavanti nel cervello su gesú jawè e allah…. se di la c è manitù sono tutti caxxi vostri. In questa vita è andata cosi, nella prossima sarete gli ultimi degli ultimi degli ultimi
  • FlavioBosio

    E questo dimostra che servono pure gli psichiatri e gli anti depressivi…

  • tosco

    …due giorni fa su RAI5 una "interessante" conversazione su ISIL di Domenico Quirico con il figlio d’arte Gawronsky. Per Quirico la questione Jihadismo e ISIL è un fatto endemico del mondo musulmano, niente si pone in merito alla straevidente genetica imperiale di stampo saudita/qatariota/nordamericano.

    Quirico pareva quasi il profeta del nuovo califfato, entità per lui senza ombra di dubbio nata in qualche scantinato mediorientale, tra sciovinisti e musulmani fanatici (l’Islam per lui semplice disciplina di conquista cruenta?), di fatto i suoi – peraltro non chiarissimi – trascorsi in Libia (lo strano rapimento con misteriosa liberazione ) e Siria (ostaggio con il collega Piccinin de Prata che si espone sulla questione delle armi chimiche scagionando Assad e lui tace) agli occhi dell’ascoltatore mediamente disinformato lo fanno apparire se non una sorgente di verità quantomeno una griffe certificata. 
    L’articolo qua sopra mi pare assolutamente coerente con ciò che ne è all’origine, ovvero le reiterate mezze verità concesse di volta in volta (disinformazione) alla supina opinione pubblica. La domanda che mi faccio è un’altra: cosa gliene importa al sistema (che ha già abbondantemente dimostrata la propria virulenza) di convincere la gente? Gente che spesso appare più interessata a trovare errori ortografici nelle traduzioni di testi alternativi che al contenuto dei medesimi.
  • grandeconsolatrice

    Gia, anche der miniponi ar culo