Home / Ambiente / La Nasa ammette di spruzzare i cittadini con scie chimiche velenose
airplane blue sky chemtrail vapor trail fly

La Nasa ammette di spruzzare i cittadini con scie chimiche velenose

DI J.D. HEYES

naturalnews.com

Per anni il governo federale e non solo hanno etichettato come complottisti coloro che manifestavano preoccupazione per le sostanze chimiche spruzzate sulle popolazioni, le scie chimiche, ma l’agenzia spaziale nazionale ha appena ammesso che i “complottisti” avevano ragione al 100 percento.
Come riporta The Waking Times, uno scienziato della NASA ha ammesso che la sua agenzia sta mettendo nei gas di scarico dei razzi il litio (ascoltate qui ), che successivamente viene disperso nell’atmosfera. Non solo, il rilascio di litio è in corso sin dagli anni settanta, come ammette Rowland nel video, che è la registrazione di una telefonata.
Benché secondo Rowland il litio non sia dannoso per l’ambiente, questa sostanza è stata usata per decenni come farmaco psichiatrico. Funziona alterando i livelli di serotonina e di norepinefrina che sono secreti dal sistema endocrino umano. Il litio altera fortemente gli schemi cerebrali, ma nella registrazione Rowland afferma che “non è pericoloso.”

La realtà è che anche i medici che lo prescrivono regolarmente per ragioni psichiatriche non capiscono come funzioni, o quali siano i dosaggi ottimali. Perciò come si può pensare che spruzzare grandi quantità di questa sostanza in modo indiscriminato nell’atmosfera possa essere una cosa positiva?

Tutto in nome della scienza

Ecco la spiegazione della NASA. Sul sito web dell’agenzia, si dichiara che la NASA effettua il rilascio del litio per studiare il movimento del vento nell’alta atmosfera, al fine di analizzare i dati sul gas caricato o ionizzato (chiamato plasma) e sul gas neutrale attraverso il quale transita.
L’agenzia afferma che le variazioni contano, poiché tutti i GPS e i satelliti per le telecomunicazioni inviano i propri segnali attraverso la ionosfera, e “una ionosfera disturbata si traduce in segnali disturbati,” per questo è necessario sapere cosa fa agire la ionosfera in determinati modi.
Oltre al litio psicotropo, altri hanno provato la somministrazione di vaccini via aerosol – l’irrorazione di vaccini per via aerea sulle popolazioni a loro insaputa e senza la loro autorizzazione – come riporta questo abstract. Diverse migliaia di persone sono state vaccinate tramite aerosol “per molti anni” in Russia con “ceppi vivi attenuati contro molte malattie.” Inoltre, sono state condotte vaste sperimentazioni sul campo in Sudamerica usando il vaccino vivo attenuato del morbillo, definite molto positive. Buoni risultati sono stati riportati anche utilizzando un aerosol per vaccinare contro l’influenza A.

“L’introduzione del vaccino per via aerea, che ripercorre meglio la via naturale di molte infezioni, potrebbe portare allo sviluppo dell’immunità al portale d’ingresso, e potrebbe anche indurre una difesa più generalizzata,” sostengono i ricercatori.

Lo studio ha anche rilevato che il metodo ottimale di vaccinazione per aerosol è attraverso il naso, che è considerato migliore per le popolazioni pediatrica e geriatrica.
“In conclusione possiamo affermare che l’immunizzazione tramite aerosol appare un metodo di vaccinazione promettente,” concludono gli autori dello studio.

Cavie

Quanto al litio, non è un farmaco che dovrebbe essere spruzzato nell’atmosfera perché, ribadiamo, medici e scienziati non sanno realmente quali dosi siano efficaci e quali siano eccessive.

Rowland, nella sua conversazione registrata, ha promesso di rispondere alle domande specifiche che dovesse ricevere via email. Ha anche detto che l’agenzia spaziale accoglie con favore queste richieste provenienti da cittadini comuni visto che informare la gente è una delle missioni fondamentali della NASA.

Se questo è vero, allora perché gli altri funzionari governativi che lavorano presso agenzie chiave hanno obbligo di silenzio sulle discussioni riguardanti le scie chimiche?

Se non siete ancora pronti per credere che il governo americano sia capace di spargere litio attraverso le scie chimiche, questo documento pubblico – Codice 840 RMMO dal Range and Mission Management Office della base di Wallops – dovrebbe mettere a tacere ogni vostro dubbio. Esso definisce espressamente in una dichiarazione di missione del 2013 che lo “scopo” del lancio è “testare i metodi di caricamento dei fusti di litio” da trasportare in missioni successive. I risultati? “I dati termistore sono risultati nominali. Rapporto positivo dalla piattaforma ottica aerea delle immagini video e delle nuvole di litio visibili anche tramite osservazione da terra.”

Il governo degli Stati Uniti ha trattato gli americani come cavie nel passato; sarebbe semplicemente ingenuo pensare che questa prassi sia stata interrotta.

 

J. D. Heyes

Fonte: www.naturalnews.com

Link: http://www.naturalnews.com/055183_chemtrails_NASA_lithium.html

3.09.2016

 

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da EMANUELA LORENZI

 

Pubblicato da Davide

  • Piero61

    salve
    con le dovute cautele che il caso richiede, direi che hanno ammesso il “segreto di Pulcinella”…
    saluti
    Piero e famiglia

  • Maia

    Non hanno ammesso nulla. Sul sito della NASA parlano dei ‘tracers’ (traccianti) che producono chimical trails e sparano razzi da decenni . Anche gli italiani partecipano. LA RICERCA ITALIANA E IL CONTROLLO DELL’ALTA ATMOSFERA http://www.nogeoingegneria.com/tecnologie/areosol/la-ricerca-italiana-e-il-controllo-dellalta-atmosfera/

  • giannis

    Non ce bisogno che lo ammette la NASA , basta guardare il cielo , che schifo che e’ diventata l’ umanita’

  • Maia
  • SpadaccinoNero

    come mai così pochi commenti?
    quando negano il fenomeno ne arrivano a valanga

  • consulfin

    Qui la mia intelligenza manifesta tutti i suoi limiti: ma il signor Rowland e compari non abitano anche loro sotto le scie presunte chimiche? Che fanno, hanno l'”antidoto”?

  • gilberto6666

    Le scie chimiche, o meglio, l’idea delle stesse nell’ immaginario di massa, fanno comodo al Potere. Sono una micidiale arma. Una sorta di superstizione ormai. In Italia addirittura rappresentano la base di lancio ed affermazione di soggetti politici di primissimo piano.

    • riefelis

      Verissimo. Storia divulgata da furbastra da dare in pasto ai sempliciotti.

  • Gian Matteo Rizzo

    Mio Dio, quanta ignoranza, ma prima di scrivere, credere, divulgare simili corbellerie senza un minimo di cognizione di causa perché non fare ricerche, “studiare ” un po’ di fisica chimica medicina .
    Mi rifiuto di spigare perché questo articolo è una bufala colossale. Come ebbe a dire uno scienziato incaricato di scrivere sul perché siamo
    andati veramente sulla luna: “perché dovrei scrivere un libro praticamente gratis per dimostrare che dei ciarlatani scrivono libri per fare un mucchio di soldi raccontando fesserie”

    • SpadaccinoNero

      illuminaci con la tua infinita saggezza

    • RenatoT

      da come parla, sembra che il Litio non faccia male.. magari crede anche la chemio sia la cura per il cancro e che si spendano miliardi, da un secolo, per trovare la cura che non arriva MAI.

      Il mucchio di soldi si sa chi la sta facendo e il bello è che lo fanno davanti agli occhi di tutti, proprio grazie alla parvenza scientifica di cui godono e al supporto dei media certificati.
      La scuola è l’agenzia pubblicitaria che ti fa credere di avere bisogno della società così com’è diceva Ivan Illich e discuterne con qualcuno che ne è stato cresciuto e condizionato… è inutile.

      A me viene solo in mente Collodi con il suo Paese dei Balocchi.

  • riefelis

    ASSURDO
    Scadiamo ancora nelle palese c..ta delle scie chimiche. Siamo un po’ grandicelli ormai. Non vi vergognate a credere a queste assurdità?

  • SpadaccinoNero

    per i negazionisti
    https://www.youtube.com/watch?v=Bb_Zi42g5WA

    adesso come la mettiamo?

    • Gian Matteo Rizzo

      è una tecnologia vecchia di oltre 50 anni almeno l’inseminazione delle nuvole con ioduro d’argento , lo facevano in puglia per limitare i danni della grandine con risultati incerti.
      se vuoi saperne di più : https://it.wikipedia.org/wiki/Inseminazione_delle_nuvole

      • SpadaccinoNero

        e allora?
        vecchia = negare il fenomeno?

  • Gian Matteo Rizzo

    Considerate la vostra semenza:
    fatti non foste a viver come bruti,
    ma per seguir virtute e canoscenza”.
    Leggi, studia, confronta, sii umile chiedi a chi sa più di te, ricorda : il vero sapere è saper di non sapere.
    Quindi non ti fermare mai alla superficie finché il ben dell’intelletto ti regge scava, scava, scava.

    • Primadellesabbie

      Si, scavare, scavare…e dopo?

      • Gian Matteo Rizzo

        Sii servo del sapere se vuoi essere veramente libero.(Seneca)
        Fermare la diffusione del sapere è uno strumento di controllo per il potere perché conoscere è saper leggere, interpretare, verificare di persona e non fidarsi di quello che ti dicono. La conoscenza ti fa dubitare. Soprattutto del potere. Di ogni potere.(Dario Fo)
        Il vero sapere è conoscere le cause.(Aristotele)
        Il “sapere” scientifico non è conoscenza certa: è solo un sapere congetturale.(Karl Popper)
        Il molto sapere porta l’occasione di più dubitare(Michel De Montaigne)
        Gli uomini moderni vivono sotto l’illusione di sapere quello che vogliono, mentre effettivamente vogliono quello che suppongono di volere.(Erich Fromm)
        Alla maggior parte degli uomini e delle donne non è data, né per nascita né coi propri sforzi, la possibilità di diventare ricchi e potenti, mentre il sapere è alla portata di chiunque.(Pitagora)
        Il sapere e la ragione parlano, l’ignoranza e il torto urlano.(Arturo Graf
        Se non basta dai una occhiata Giobbe, Proverbi, Qoèlet, Sapienza e Siracide, assieme ad alcuni Salmi detti “sapienziali”
        p.s. li trovi nella Bibbia

        • Primadellesabbie

          Ti ringrazio, se ti sei scomodato per me.

          Il libro dei mille savi lo scorrevo da giovane, poi ho realizzato che sono savi soprattutto perché non trascurano di affermare una cosa…e anche, scrupolosamente, il suo contrario.

          Ad ogni modo mi sono fatto fraintendere, non mettevo in dubbio la cura ma la sua efficacia in questo difficile caso.

    • SpadaccinoNero

      stiamo ancora aspettando la tua illuminante risposta

      • Gian Matteo Rizzo

        Io non ho la pretesa di illuminare alcuno, dico solo che il rischio di credere ciecamente in tutto ciò che e contro, finisce per essere peggio di cio che ci vogliono far credere.

        “Per i loro imbrogli sono pieni di crudeltà e peggio di tutti gli altri, ingannando non solo con le truffe economiche ma anche con l’irreparabile frode della morte”

        Sir Thomas Browne, 1646, in
        “Saltimbanchi, truffatori e ciarlatani”

  • ADANOS

    Tiriamo le somme

    Minimo 12 anni di irrorazioni in Italia +
    Minimo 90% ignoranti il fenomeno =
    ———————————————————
    Rincoglionimento di massa raggiunto

    p.s.
    Maresciallo dell’ aeronautica spiega perche non possono essere scie di condensa:

    https://www.youtube.com/watch?v=Q22QEG1ma3Y

    il video è di una conferenza del 2009 … SVEGLIAAAA!

  • adestil

    per riefelis e gian matte rizzo,io la fisica dell’atmosfera ,gli aerei,i motori degli aerei li ho studiati nel mio corso di laurea(non in maniera giornalistica o per sentito dire,ma con i libri universitari alla mano) anche se preferisco non specificare altro a riguardo..

    basta consultarne uno qualsiasi di questi libri o ,in privato ,un qualsiasi,da alunno,uno dei professori che impartiscono queste materie,senza dire perchè,ovviamente,altrimenti non risponderà per accertarsene(ammesso di avere almeno i rudimenti matematica fisica e chimica,cosa che la maggior parte della gente non ha)

    se un qualsiasi alunno non sa a che altezza condensano i vari gas di scarico,diciamo che alcuni esami era impossibile superarli
    purtroppo questi esami riguardano solo alcune facoltà ed è anche vero che pochi hanno capacità autonome di ragionamento(anche all’interno di queste facoltà)o semplicemente preferiscono non occuparsene,per motivi comprensibili..
    sia in qualità di alunno che soprattutto di professore(carriere,collaborazioni con aziende aeronautiche o con lo stato stesso etc..)

    ma una volta che uno anche se ha una semplice laurea generica in fisica,matematica,ingegneria,biologia,chimica dovrebbe essere in grado se non ha imparato tutto a pappagallo (in parte è possibile farlo) con gli strumenti che dovrebbe padroneggiare,di fare due conti e verrebbero fuori inequivocabilmente valori numeri ,altezze a cui la condensazione avviene e quelle a cui non può avvenire(perchè quote troppo basse e quindi non abbastanza bassa la temperatura,a parità di condizioni)per i diversi tipi di gas di scarico tipici dei vari tipi di motori(che tra l’altro sono pochi e ben conosciuti);anche i tempi di riassorbimento del gas dallo stato condensato(per capirci quello visibile bianco)a quello non condensato(ossia non più visibile) non supera tipicamente rientra tra 1-15minuti.

    Può avere tempi anche inferiori(pochi secondi)ma se il gas condensato supera 15 minuti ma soprattutto non ritorna mai allo stato condensato ma si espande da gas che segue il moto dell’aeromobile ad una scia larga e permanente fino a divenire foschia
    non c’è alcun modo fisico-chimico di giustificare questo fenomeno con i normali gas di scarico di un aereo se non con l’aggiunta di non meglio specificate sostanze al carburante..

    ora che siano metalli conduttivi(alluminio)per migliorare le comunicazioni civili-militari(o apparati elettromagnetici ad alta potenza non meglio specificati ad uso militare),per proteggere come uno schermo dall’effetto serra..che sia litio usato in medicina come calmante ad uso psichiatrico

    quindi si spiegherebbe perchè davanti a rischi di guerra atomica per motivi economici-geopolitici occidentali,davanti ai crolli delle borse e distruzione del risparmio privato,direttamente con la finanza o indirettamente facendo fallire le banche ,davanti all’evidente progetto di invasione di clandestini che ad esempio in paesi come la Svezia hanno aumentato le violenze carnali del 600%,nessuno reagisce,in altri tempi ci sarebbero state rivoluzioni di massa,oggi nulla e non mi dite che bastano le cavolate di tv e giornali (che tra l’altro poche persone seguono) a tenere tutti calmi…
    Gli stessi oligarchi se ne meravigliano (lo disse Monti esplicitamente che si aspettava maggiore opposizione di massa, un movimento di massa contro le sue riforme sulle pensioni…ed invece nulla..forse e non poteva bastare il fatto che sdoganarono in tv i 5s con spettacoli di Grillo ed il 30% della popolazione italiana fini’ in un vicolo cieco,anche perchè in nessun paese ci è stata la rivoluzione..)

    Non ci dimentichiamo che gli USA(e gli oligarchi internazionali a loro legati)quando nella seconda guerra mondiale(ma anche nelle tante loro guerre)arrivavano ad occupare un territorio la prima cosa che facevano è immettere fluoro nelle condutture.

    Ingenui (o finti ingenui)come riefelis e gian matteo rizzo magari pensano che lo facevano perchè ci tenevano alla dentatura degli occupati(ammesso e non concesso che il fluoro sia realmente utile ai denti)…la realtà è che il fluoro(come il litio)è l’elemento base di tutti i farmaci psichiatrici ed ipnotici(il che potenzia l’azione dei messaggi martellanti delle tv e dell’informazione tutte in mano agli stessi oligarchi).
    Uno per tutti ,il Prozac ( Fluoxetina )che contiene fluoruro di sodio(peccato si trovi anche nel gas sarin e in vari veleni per topi/scarafaggi)

    In ogni caso in queste scie,che non sono di condensazioni,ma aerosol chimici ci possono essere varie sostanze con diverse finalità,quindi utili a molti scopi…forse si stanno decidendo ad ammetterne alcuni per nasconderne altri..
    magari ammettono la vaccinazione che ancora oggi vede favorevoli il 90% della popolazione,quindi non ci sarebbe alcuna ribellione di massa e scandalo internazionale…
    Come dire ammettere un parte per nascondere la gran parte..

    • Gian Matteo Rizzo

      Bah, io sono solo un modesto assistente tecnico del POLMANTEO, abbiamo solo misere strumentazioni di terza classe, possiamo misurare solo con micrometro millesimale in camera bianca. miseri banchi per allineamenti ottici al 1/4 lambda,
      Mah! ho due figlie una laureata in medicina 110 lode + laurea d’eccellenza ( 4 in tutta italia ) ogni tanto mi spiega qualcosa su quel poco che ha imparato su i farmaci su come funzionano , tutte fesserie! ovviamente!
      Sono amico del professor Chirri un povero planetologo della terza università , ho qualche amico geologo, ma che ne sanno loro di cime funziona il mondo.
      …..ma mi faccia il piacere………
      dimenticavo l’altra figlia è laureata in psicologia , un strizza cervelli ….se può esservi utile…..

      • Gian Matteo Rizzo

        Dimenticavo ho studiato chimica sul “Silvestroni” un po di fisica all’ università di roma, ho qualche vaga conoscenza di matematica, geometria, tutta roba vecchia ho solo 4000 libri dentro casa. Tranquilli! non li ho letti tutti

        • ADANOS

          Osservo il cielo fin da bambino e aerei che facevano normali scie di condensa ne ho visti parecchi, ma prima del 2003 circa non avevo MAI e dico mai visto una scia di aereo che persistesse più di 10 minuti, ne tanto meno unaq scia che si allargasse e coprisse una porzione di cielo.

          Che è accaduto allora?
          Dopo il 2003 sono cambiate le leggi della chimica/fisica?
          E’ colpa del riscaldamento globale?

          Ho visto in molte occasioni, nel giro di un ora, più di 30 arei lasciare scie formando reticoli a scacchiera , seguendo rotte improbabili (visto che i normali corridoi aerei fatti per evitare incroci) in una zona dove di norma passano si e no 2 arei al giorno senza lasciare scie.

          I dotti posso cercare di spiegarmi il fenomeno tirandomi scemo con i loro sermoni di fisica e metafisica o di chimica e metachimica, ma perdono solo tempo : 2+2 NON FA 5 neanche se vengono riscritti i libri di matematica per dimostrarlo.

          Comunque sia ho un cuggino che studia per diventare imperatore del giappone e un altro cuggino che fra 50 anni sarà il prossimo papa.
          Questo per dire che sono un figo e che che quello che dico è la verità assoluta.

      • ga950

        Lei si trova in una botte di ferro perché ha una psicologa che le spiega l’insorgenza della malattia e poi l’altra figlia le compone la diagnosi ed eventualmente la cura.
        Sono certo che lei si disincarnerà sano.

  • adestil

    Gian Matteo Rizzo le rispondo in modo che il mio intervento possa servire anche ad altri che non hanno formazione scientifica o che se ce l’hanno non hanno quella epistemologica(il che equivale ad avere una falsa formazione scientifica o cmq inutile ai fini della ricerca ma utilissima a fare carriera od a diventare servi del potere)

    dico a lei non è che mi interessa cosa facciano le sue figlie o chi conosce,purtroppo lei non ha capito che non è questione di ipse dixit ….

    se lei ha le basi di fisica e fisica applicata ,5-6 esami,ha fatto un 5-6 esami di matematica ,un diciamo 3 esami di chimica(organica,inorganica,dei materiali) diciamo che può prendere carta e penna e arrivarci da solo.

    A dire il vero basterebbe molto meno(anche un buon liceo scientifico fatto bene,o essere appassionati della materia e soprattutto rifare i conti senza fidarsi di quanto raccontano gli altri…).

    Lo faccia o si faccia aiutare dalle sue figlie a fare i conti(è una battuta ovviamente,non essendone capaci,nei conti!)
    o da Schirri e vedrà che mi darà ragione..
    I geologi sono invece senza speranza,li lasci perdere…

    Silvestroni lo conoscevo bene e cade a fagiolo…infatti lui sosteneva(ma pochi le sanno ste cose,compresi i suoi colleghi!) ,e ne aveva prodotto le prove scientifiche,che la CO2 da tutti considerata la principale causa del riscaldamento terrestre,ha 2 effetti ,uno di riscaldamento un altro di raffreddamento … quindi non può essere considerata come viene considerata..(e mi pare che scandali sul taroccamento dei dati dei principali scienziati del global warming e dati contrastanti degli ultimi anni sembrano dargli umilmente ragione!).
    Mi spiega come mai invece la scienza (o meglio la credenza scientifica,che è la scienza ortodossa di oggi, piegata alla finanza ed agli interessi dei governi) ignora completamente questo doppio effetto della CO2?
    Lei ovviamente anche avendo studiato sul libro di Silverstroni (dove non c’è scritto!) non lo sapeva ed invece pur stimando il professore sono sicuro che crede ai tam tam della scienza mediatica che ripete il mantra che la CO2 è la causa principale del global warming…
    Sebbene forse non ci sia nemmeno più il ”global warMing” o è sempre meno certo tant’è ormai la maggior parte degli scienziati ritiene più corretto chiamarlo ”global warNing” come dire il tempo sta cambiando,non è detto che porti al surriscaldamento ma potrebbe portare anche al congelamento… cmq siamo in una situazione di allarme causato dicono loro dall’eccessivo inquinamento(ma altri sostengono dal ciclo dell’attività solare(ai tempi di Annibale che passò le Alpi con gli elefanti,cosa impossibile oggi,c’erano 2-3 gradi in più,è una evidenza scientifica,ma nessuno lo dice..eppure nessuno inquinava..) altri ancora ,questo lo chieda al prof Schirri,dovrebbe saperlo affermano che il nostro clima potrebbe cambiare la configurazione passando dall’ ”attrattore stabile” di clima temperato ad un altro ”attrattore stabile” chiamato ”terra bianca” ossia ghiacci che arrivano fino al nord italia dal polo nord…
    che poi è lo stesso che avvenne nel medioevo…(ne ha parlato di questa teoria il film ”the day after tomorrow purtroppo facendola apparire una fantasia di hollywood invece di spiegare che si basa su una solida teoria matematica dei sistemi dinamici )
    ma per non fare la figura da ciarlatani quali sono ,alla gente si ripete sempre del riscaldamento globale..

    Lo chieda a sua figlia o al planetologo Schirri o a qualche geologo,glieli raccomando quelli che ne pensano a riguardo
    ma non si fidi della parola,chieda i calcoli su un foglio,calcoli a penna…
    vedrà che Schirri ,nè nessun l’altro glieli fornirà,perchè si fidano degli altri scienziati,ma non rifanno mai i conti…
    se ne faccia capace è cosi’..

    lei dovrebbe capire che la scienza di oggi funziona cosi’..un pòl come la medicina,tutti iperspecializzati in un campo strettissimo
    ed ignorano sostanzialmente il resto…questo impedisce loro di avere una visione d’insieme(che in genere costa ad esempio in medicina ritardi di diagnosi o assenza di diagnosi,tutti i medici specializzati sanno tutto di un organo ma non sanno che poche cose su come interagiscono col resto,si chiama parcellizzazione del sapere,anche questo deciso a tavolino da chi controlla anche il sapere..
    i buon internisti di medicina generale che ti potevano salvare la vita,ormai sono tutti in pensione..
    questo le sue figlie,secondo me ,non lo sanno..eppure dovrebbero saperlo..

    Facciamo un esempio di come funziona la cosiddetta scienza..
    un ricercatore X afferma di dimostrare qualcosa e ,se appartiene al giro giusto,ed occupa il posto giusto in una qualche università(e per far questo non deve mai aver messo in discussione le tesi ufficiali anche se fantasiose,se no i contratti non vengono rinnovati,che siano vaccini,emissioni,inquinamento ,perizie su incidenti scottanti…etc.. )viene pubblicato dal giornale Y..ma poi non essendo matematica(li non si bara!)ma fisica applicata,si basa quasi sempre su dati raccolti dal ricercatore e pertanto discrezionali…e sei dati non sono corretti o come avviene spesso taroccati ad arte(spesso da chi commissiona lo studio segretamente o esplicitamente),tutta la teoria che ne deriva è falsa..

    lei penso sia al corrente del fatto(scandalo) che il principale scienziato (dott Phil Jones del centro inglese CRU)che ha teorizzato il global warming non ha mai fornito i dati rilevati da cui parte la sua teoria!Quando glieli hanno chiesti(l’anno scorso)sa quale fu la sua risposta ‘non conservo mai i dati delle mie ricerche’ ,tanto basterebbe per invalidare tutta la sua tesi,tacciarlo di truffa e ritirargli la laurea..
    ma nulla è successo,i media tutto a tacere.
    addirittura anche Wikipedia non ha potuto sottacere e si è parlato di Climategate ed ha scritto delle email hackerate in cui si scrivevano gli scenziati del centro proprio di come i risultati attuali non confermavano il modello del global warming e come aggiustarli…
    e la reticenza sui dati base del modello (vai in basso alla voce Climategate)
    https://it.wikipedia.org/wiki/Controversia_sul_cambiamento_climatico

    Anzi in NOAA a cui i conti non tornano visto che negli ultimi 15anni le temperature non si alzano sono costretti ad inventarsi strani trucchi ,un pò ridicoli,per far tornare i conti e fargli affermare che si c’è riscaldamento globale
    http://www.attivitasolare.com/il-noaa-modifica-i-dati-climatici-per-cancellare-i-15-anni-di-pausa-del-global-warming/

    Dica da parte mia personalmente a Schirri di lasciare stare per un attimo i pianeti,di prendere carta e penna avendo la formazione adatta ..
    a patto che si ripassi però un pò di chimica applicata e si ripassi il sistema di combustione ed espulsione dei gas di scarico dei motori di un aereo ,da planetologo non può averli presente,anche se fosse il più grande scienziato del mondo non fanno parte del suo campo e se ha l’umiltà di non fidarsi della scienza mediatica,vedrà(semmai volesse farlo,ma penso che direbbe che ha ben altro da fare)che avrà subito il problema della fonte dei dati(che non esistono,visto che il principale scienziato ha detto che li ha cancellati)e quindi non potrebbe procedere ma anche ammesso che esistessero se conosce la matematica dei sistemi dinamici(recente)non riuscirà a dare una conclusione certa..dovrà fare delle complicate simulazioni
    ed anche li i fattori da tenere in conto sono molteplici e difficili da modellizzare..
    A tutt’oggi gli scienziati più seri propendono per una piccola era glaciale..altro che surriscaldamento..

  • adestil

    gian matteo rizzo ,lasciando perdere i geologi che ne sanno poco o nulla di ste cose..(litio-fluoro,gas di scarico,clima..),
    non ho buone notizie riguardo al potere certificante di avere figlie laureate in medicina anche se brave..

    un medico sia all’università che negli ospedali fa carriera non tanto se è bravo ma se è servo..
    servo alla ”scienza” imperante (scientismo!) che non va messa in dubbio a tutti i costi..

    potrei farle decine e decine di esempi di conoscenze personali nomi e cognomi,soprattutto negli ospedali è solo politica mentre passare da ricercatore ad assistente-professore nell’università solo se fai il bravo e dici sempre si e fai le ricerche che dicono loro e non che dici tu..questo soprattutto se vuoi contratto rinnovato superiore a 800euro al mese
    (ovviamente se si tratta di donna,la bellezza aiuta,per l’uomo invece prevale il servilismo!)

    Negli USA o cmq fuori dall’Italia (germania,francia,uk etc..)invece le accoglieranno(e pagheranno!) a braccia aperte,ma la la ricerca li è ancora meno libera
    li i primi finanziatori sono i privati,quasi sempre big pharma,anche se spesso si nascondono dietro fondi di beneficenza..
    (un pò come il lupo di cappuccetto rosso,favola che andrebbe spiegata bane ai bambini invece di spaventarli del lupo!)

    il medico per quanto bravo(spesso mediocre)si adegua..se vuole campare o morire di fame..
    poi se arriva a prendere 4000-5000 euro al mese come in Italia o 10mila come negli USA figuriamoci se magari rinuncia a tutto questo per fare ricerche scomode..e mandare all’aria l’università dei figli,lo status sociale,auto di lusso,case,vacanze etc..

    eppure il vero scienziato è come il grande artista(penso ai pittori )se vero muore povero(se non era ricco di famiglia..)
    spesso difammato se no direttamente eliminato ,se insiste troppo
    nel campo della scienza chi fa scoperte scomode e vuole andare fino in fondo ammesso che gliele hanno in qualche modo finanziate
    o magari servivano pochi finanziamenti,viene cacciato dal sistema..
    invece il grande artista semplicemente(penso a Van Gogh o agli impressionisti)non viene capito in vita..

    o cmq al massimo fa una vita decente ma mai da ricco(se non lo era già)penso ai grandi pittori o scultori del passato ricnosciuti in vita
    che diventavano quasi disabili a forza di scolpire(penso a Michelangelo) o a quelli greci considerati poco più di artigiani dal potente di turno…

    per i medici è lo stesso chi scopre una cura che fa perdere profitti a big pharma o ci libera dalla dipendenza di qualche farmaco
    viene di fatto espulso dal sistema..
    d’altronde avviene lo stesso per i petrolieri che da 100anni ci impongono il motore a petrolio unico caso nella storia della tecnica
    in cui si usi un oggetto che ha oltre 120anni..sostanzialmente identico…

    chiunque inventi qualcosa di diverso cmq viene bloccato(penso alla fusione fredda LENR a tutt’oggi negata dai media e dagli scienziati cosiddetti ufficiali io li chiamerei di regime,ma notizia di poche settimane fa è stata brevettata dalla US Navy negli USA dopo che di fatto hanno fatto chiudere il centro italiano finanziato dall’ENEA che aveva messo appunto un sistema di innesco ad alta probabilità della reazione che prima di allora aveva una probabilità di innesco quasi random o a bassa probabilità!)

    un mio amico medico di un importante centro di Roma (non lo cito)mi disse una volta sui vaccini…
    se ne parlo ai miei colleghi mi allontanano come la peste..se vado oltre rischio la carriera..

    oggi queste minacce sono diventate ”legge” e qualsiasi medico dica a chiunque di non vaccinarsi può essere sanzionato e radiato dall’albo
    quindi di fatto i medici,che provano a fare ricerca libera o ad esprimere la loro opinione in base alla loro esperienza sul campo(penso ai medici vaccinatori che hanno il polso dei danni da vaccino)

    quindi per le sue figlie ecco cosa si prospetta o si è prospettato ,nessuna libertà di ricerca che significa non tanto che non si può ricercare su nulla liberamente,ma che l’oggetto della ricerca non è sempre libero,e anche se si sceglie un oggetto sensibile come i vaccini,la ricerca deve essere indirizzata in una certa direzione…

    poi non ho capito bene,cosa povrebbero dire le sue figlie sulle scie chimiche?

    1)negare che litio e fluoro sono elementi chimici ad uso psichiatrico(o di molecole psichiatrico?
    Se lo facessero dovrebbero riconsegnare le laureee.

    2)visto che il corso di medicina prevece un esame di fisica livello scuola superiore(anche meno a dire il vero)nessun esame di matematica,25 cfu di chimica/biochimia quindi poco più di 2 esami vecchio ordinamento…anche un semplice informatore farmaceutico che è un strumento di Big Pharma (in genere è un laureato in chimica-farmaceutica o farmacia )ne fa di più di esami di chimica..
    ecco quindi che non possono fare ricerca in campo medico in maniera efficace oltre a doversi fidare quasi sempre di chi ne sa più di loro in campo di medicine.

    Un persona che agisce su un corpo umano che non è una macchina ma un sistema vitale(è pertanto la medicina non è una scienza esatta,lo chieda alle sue figlie!)quindi come minimo dovrebbe essere un chimico/farmacologo+ biologo+ medico..
    quindi 3 lauree o una laurea con molti più esami attinenti a queste materie
    le ricordo che un pò di anni fa il problema di rendere scientificamente più solido il profilo dei medici era stato posto a livello politico e si voleva procedere ad aggiornare i piani di studi in quel senso..
    I miei amici ancora studenti di medicina erano terrorizzati..
    poi indovini chi si oppose(con grande giubilo dei miei amici)?
    Le grandi case farmaceutiche…per bocca degli albi medici (come al solito la cosa fu molto sospetta in quanto ai medici come ai commercialisti o agli ingegneri fa sempre comodo che si laurino meno persone in modo da spartire in meno persone la torta!!)
    a nessun altro dovrebbe essere permesso avvicinarsi ad una materia medica senza queste conoscenze(sia in ambito ospedaliero che di ricerca).Si risolverebbe anche il problema dell’occupazione e delle raccomandazioni,perchè pochissimi riuscirebbero
    ad acquisire simili competenze..

    Indovina perchè si opposero?Avere un medico capace di pensare col proprio cervello,di teorizzare seriamente nel campo scientifico non dovendosi fidare delle conclusioni di altri,potendo capire bene sin da subito i potenziali danni che può provocare una molecola senza aspettare anni di sperimentazione in vivo(e visto che big pharma nasconde eventuali effetti negativi che hanno ottenuto in laboratorio!) è un pericolo letale per big pharma..

    meglio avere dei medici con scarse basi scientifiche,ultraspecializzati in campi piccoli e ristretti e che pertanto si devano appoggiare a studi di altri(spesso finanziati da big pharma stesso),inutili e dannosi sia alla ricerca che ai pazienti ,utili solo ai guadagni di big pharma..

    mi spiace,non è una questione personale,il mio discorso è del tutto generale,peraltro basato su esperienza pregressa e personale..

    • cdcuser

      @adestil
      concordo con il tuo commento …. purtroppo (cosí per farla banale e parlo in generale) chi vive in “matrix” non riesce a comprendere a fondo certi meccanismi

    • Primadellesabbie

      Eh! Eh! Direzione promettente.

      Ho aggiunto io un pollicino, avrei potuto aggiungere qualche cosa altro, ma non vorrei esagerare.