Home / ComeDonChisciotte / LA FARSA DELLA “LETTERA SEGRETA” PER AUMENTARE L’IVA
13926-thumb.jpg

LA FARSA DELLA “LETTERA SEGRETA” PER AUMENTARE L’IVA

FONTE: ILSUSSIDIARIO.NET

[…] Una cosa deve essere chiara fin dall’inizio: questa è solo una commedia. Che non si pensi che ci sia una contrapposizione, con Renzi che eroicamente combatte contro l’Europa. Tutta questa pantomima è assolutamente organizzata. Hanno persino scelto l’attore vecchio, cioè Barroso, per fare la parte del cattivo, tanto sta per lasciare l’incarico e quindi si prestava a qualsiasi incarico. Tutto è già stato concordato e serve a far sì che la manovra di Renzi nella realtà rispetti le regole Ue.

Ciò che ci dobbiamo aspettare è un aumento delle tasse. Ciò che ci chiede l’Europa è un aumento dell’Iva, e anziché al muso duro di Monti si ricorre al modo subdolo di Renzi che lo nasconde dietro il bonus da 80 euro.

La manovra prevede da un lato delle spese per l’erogazione degli 80 euro e il taglio dell’Irap, e dall’altra delle coperture. Queste ultime sono però chiaramente false. Una delle coperture scelte, per esempio, è il deficit, che si può fare nel 2015, ma certamente non si potrà ripetere nel 2016. Nella lettera dell’Ue si è fatto scrivere che ci sono accordi tali per cui l’Italia si è impegnata non solo a non fare deficit, ma anche a ridurre il debito. La Legge di stabilità prevede che se per gli anni a seguire non ci saranno le coperture, e noi sappiamo già che non ci sono, interverrà l’aumento dell’Iva. […]

Estratto da: RENZI-BARROSO/ Borghi: una “farsa” per aumentare l’Iva (intervista a Claudio Borghi Aquilini)

25.10.2014

Pubblicato da Davide

  • albsorio

    Per mantere il gettito a fronte della riduzione del lavoro dipendente "classico=un sacco di contributi" e  dei consumi la scelta ovvia è l’aumento dell’IVA, accise e tasse di proprietà… i capitali no… e i poveri stronzi (noi) pagano.

    Vota PD vota PD 🙂
    Il "nuovo" che avanza mi ricorda le solite stronzate.
  • lucamartinelli

    Non avevo nessun dubbio che si trattasse dell’ennesima farsa e dell’ennesimo inganno…..ma non mi interessa…quello che mi interessa è capire come ha fatto il 41% degli elettori a votare  Pd. Il mio dubbio concerne due ipotesi: il popolo italiota è veramente un insieme di coglioni cosmici e senza speranza di evoluzione…oppure dopo il famoso broglio elettorale del 1946 nel referendum Monarchia-Repubblica il giochino è sempre stato in funzione. Buona domenica.

  • sotis

    ben gli sta a quel 41% di italiani che hanno votato PD alle europee.

    Alle prossime elezioni (se ci saranno) sono sicuro  che il 41% diventerà  almeno un 60% perche’ il nostro popolo preferisce seguire barbara D’Urso, La gabbia e altre trasmissioni di questo tipo piuttosto di informarsi in rete. 
    Forza tasse e abbasso i posti di lavoro!
     
  • SanPap

    Nel seggio dove mia moglie faceva il rappresentante del sindaco è arrivata dal ministero degli interni uno scatolone contenete 100 schede invece di 1100; lo scatolone era sigillato e le schede erano pronte per essere utilizzate; il fatto è stato regolarmente denunciato e le schede mancanti immediatamente sostituite.

    1) che probabilità ci sono che si tratti di un errore ( 100 schede invece di 1100 ) ?

    2) che fine hanno fatta le 1000 schede mancanti ?

    3) ma soprattutto in quanti altri seggi si sono verificate situazioni analoghe ?

  • ilsanto

    e basta ma insomma chi cavolo dobbiamo votare ? li ho provati tutti, se non voti non conti con la DC non è andata, la destra no, Bettino no,  Berlusconi no , il PD no e che cavolo non siete mai contenti !!!! 

  • Unaltrouniverso

    Scusate ma di che vi meravigliate? Si sa che comanda Bruxelles…

  • ProjectCivilization

    La farsa e’ l’attacco all’unico che ha la forza di lottare . E’ una farsa , perché non e’ nemmeno opposizione….e non si basa su alcuna controproposta…E’ solo trollismo , sporcizia interiore….

  • ProjectCivilization

    In quanto persona attiva , impegnata , io non considero la possibilita’ di votare .

    Ma il 41 % ( del 50 % degli aventi diritto ) ha visto giusto , fortunatamente , a differenza sua .

    Ha capito l’ovvio , e cioe’ che rispetto ai pagliacci chiacchieroni e maleducati del M5S , e al vecchio affarista aggredito dal possente nuovo ordine…era meglio un partito di deboli ma in grado di mediare , e che con in testa la personificazione delle qualita’ Italiane di una volta , qualche cosa si poteva fare .

    Io concordo , ma aggiungo che chiedo a tutti , compresi i cinici clown che oggi attaccano questa  speranza , senza una controproposta , di prepararsi a produrre insieme , qualcosa di meglio , quando non avremo piu’ Matteo . O quando avremo alternative a doverci piegare al regime globalista . Nel frattempo , invece di rendere il percorso piu’ difficile , perché non lavorate per rendere possibile questa alternativa ?