Home / ComeDonChisciotte / LA BARBARIE IRANIANA SU REPUBBLICA. MANCA UN PEZZO. (LETTURA VIOLENTA)
11302-thumb.jpg

LA BARBARIE IRANIANA SU REPUBBLICA. MANCA UN PEZZO. (LETTURA VIOLENTA)

DI PAOLO BARNARD
paolobarnard.info

Repubbica.it pubblica oggi una straziante foto dell’esecuzione capitale di due giovani pregiudicati. E’ orribile, l’Iran è un regime barbaro, lo dico e lo firmo.

Ma chiedo a Repubblica.it di pubblicare di fianco alla notizia iraniana questo stralcio degli atti di un processo per omicidio e tortura in Cile nel 1997, dopo i 17 anni di dittatura di Augusto Pinochet, pienamente appoggiata dalla CIA americana (Plan Condor) e da quell’infame papa che fu Giovanni Paolo II.Il testo è preso dagli archivi dell’International Center for Torture Victims (IRCT) di Copehagen, ed è molto crudo, avverto. Riguarda il caso di un’assistente sociale cilena di 32 anni arrestata dalla polizia di regime, la DINA, il 21 marzo 1985. Era iscritta ai giovani comunisti.

“Maria Guerrero fu interrogata dalla Dina per 28 giorni. Attesero che le venisse il flusso mestruale e la stuprarono in gruppo, gridandole che era una maiala sporca di sangue e che puzzava da cagna. Poi fu fatta stuprare dai cani poliziotto. Poi la legarono a una rete metallica e la assoggettarono a scariche elettriche con getti d’acqua mirati sia a rianimarla che a aumentare l’effetto della corrente. Poi, al fine di smorzarne le gira, le mozzarono la lingua. Poi la lasciarono 48 ore appesa per i polsi con gli arti girati dietro la schiena per ottenere la slogatura delle articolazioni. Poi la legarono a una sedia in una stanza e le dissero che le urla che udiva nella stanza accanto erano quelle di suo figlio di 12 anni che veniva sodomizzato con dei bastoni. Poi la condussero su una discarica e le spararono in testa. Fu ritrovata dalla famiglia 40 giorni dopo…”

Questa storia moltiplicatela per decine di migliaia in tutto il mondo, con USA, Gran Bretagna, Israele sempre coinvolti in primo piano. Si legga per la documentazione completa Perché ci Odiano, P. Barnard, Rizzoli BUR 2006.

Attendo che Repubblica.it mi pubblichi… bastardi, stuoini, lombrichi del giornalismo.

Paolo Barnard
Fonte: http://paolobarnard.info
Link: http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=549
22.01.2013

 

Pubblicato da Davide

  • Pellegrino

    Fino al 2006 in America si mettevano a morte i minorenni

  • Ercole

    E la barbarie del capitalismo ,in tutte le sue forme ,e non la si puo mutare certamente con il voto ,o limitandosi con l’arma della critica!!!!!!!

  • Firenze137

    2 atrocità la cui lettura mi farà star male per molto.

    Forse non è niente di “umano” che produce questo in natura, ma qualcosa di misteriosamente terribile che sta dentro di noi ( TUTTI come dice Pennacchi..) che è legato il culto del potere fine a se stesso. L’ebbrezza di potere qualsiasi cosa sull’altro. Peggiore è l’abuso, maggiore è l’ebbrezza.
    L’uomo schiavo dell’altro uomo perpetrato da Pochi – con tutti mezzi “istituzionali” e in tutte le salse – a danno di Molti.

    “lavorerai col sudore della tua fronte”.

    “L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro..”

    Questi sono i due assunti contraddittori per i quali il sudore di lavorare ( non per se stessi ma per l’altro ) è stato canonizzato come un diritto.
    E nessuno si è “preoccupato” invece di istituzionalizzare l’amara e dilagante realtà non aureata e non canonizzata che è: “vivrai con i soldi che generano i soldi”

    Questo accade ed è accaduto ad ogni latitudine ed in ogni tempo a coloro che vivono per mezzo di qualsi forma sociale di “rendita di posizione” (banca, azioni, moneta ecc n) col quale meccanismo i Molti sgobbano da schiavi per i Pochi, ed il cui perseguimento porta al Potere (economico e politico..) più bieco e criminale, ai mezzi per conservarlo, ed alle atrocità coercitive di qualsiasi tipo e qualsiasi livello di annullamento dell’altro, per garantirlo.

    La destra o la sinistra non sono “loro” in quanto tali la ragione di ciò ma sono solo dei contesti di “servitori” (come certi giornali) che si preoccupano di endorsare il Potere.

  • MassimoContini

    Il giornale lombrichista ha poi omesso di racontare il motivo per cui

    il tribunale iraniano aveva emesso la pena capitale.

    Non dico che sia giusta la pena di morte.

    Dico che sia giusto riportare le notizie nella loro interezza.

    Altrimenti è PROPAGANDA,

    la solita propaganda anti iraniana in chiave filo israeliana.

    Sono stati condannati a morte

    per avere aggredito in quattro

    e ferito a colpi di machete, uno sfigato.

    http://www.youtube.com/watch?v=-pomMm5Ad04

  • clausneghe

    La barbarie della pena di morte è ciò che accomuna oggi la quasi totalità degli Stati a sfondo capitalista comunista o religioso. La repubblica degli Ayatollah non fa eccezione e su questo punto,della pena barbara,cioè,non è difendibile e nemmeno i suoi abitanti lo sono,in quanto non fanno nulla per evolversi.
    Quando vedo che si impiccano le persone appendendole ai bracci delle gru, non vedo tanto diverso da quanto il mio antenato io vedeva nel medioevo..non è cambiato nulla. Solo che al posto dei cavalli e forche ora ci sono camion e bracci telescopici. Forse è questo il progresso.

  • Ransome

    Sono rimasto sconvolto da quello che ho letto.Mi verrebbe voglia di usare i miei ultimi risparmi e andare in Cile a cercare uno do questi porci della Dina e fagliela pagare.Ma non ho le Palle per farlo….Quanto a Repubblica,il quotidiano cartaceo mi e’ servito ultimamente da mettere sul pavimento quando ho ridipinto le pareti di casa,mentre la sezione on line la uso per giocare a sudoku….

  • manama

    Dovrebbe continuare a valere il concetto che a CASA PROPRIA OGNUNO FA COME VUOLE! La differenza tra barnard e repubblica è solo una questione di opinioni ,anzi cosi facendo sostiene l’idea che sia lecito intromettersi nelle questioni interne di uno stato sovrano e magari fargli la guerra come in effetti Repubblica fa ad esempio contro l’Iran.
    Barnard si preoccupi del suo paese e di quei magistrati corrotti che condannano tutti i giorni ingiustamente molti cittadini italiani alla “pena di sostenere un processo” che puo durare anche anni.

  • geopardy

    Ho conosciuto personalmente una donna argentina (Eugenia Archetti) che era riuscita a scappare dal regime militare tanto amato dagli Usa (sono tutti ancora impuniti), dopo essere stata incarcerata per un anno intero e sottoposta a ogni vessazione compresa la corrente elettrica di cui portava ancora i segni visibili sul corpo.

    La sorella era morta di crepacuore in conseguenza dei maltrattamenti.

    Nessuna delle due era attivista politica o iscritta a qualsiasi partito.

    Tutto questo per il semplice motivo che nel liceo che frequentavano era stato stampato un volantino critico nei confronti del regime, in conseguenza di ciò, l’intera scolaresca era stata sottoposta a simili maltrattamenti.

    Nonostante ciò aveva conservato un’umanità incredibile e quando è morta ho sofferto assai.

    Per quanto riguarda l’Iran, anche se i due aggressori con macete fossero stati graziati, avrebbero trovato motivo per affibbiargli qualche altra ingiuria.

    Personalmente, sono contrario alla pena di morte e non assolvo chi la apllica, ma per arrivare ad eliminarla in una società bisogna prendere coscienza del valore della vita in generale, non è questione di democrazia o dittatura.

    Negli Usa si sta per tanti anni in una situazione di attesa dell’esecuzione che, credo, sia già di per se stessa una terribile e barbara punizione.

    Sempre negli Usa, se ripeti un reato per tre volte rischi l’ergastolo e questo sia che si tratti di tre coca cole rubate o di tre rapine a mano armata, sempre che tu non abbia abbastanza denaro per pagare un ottimo avvocato, naturalmente.

    Geo

  • nigel

    Andrò contro corrente, ma reputo la pena di morte (repida ed indolore) meno disumana dell’ergastolo, utile soltanto a chi potrà ripetere, davanti a uno spec chio: “io non ho ucciso”. La tortura va invece oltre i limiti dell’umano, ma anche per i torturatori vedrei con piacere una morte rapida, finalizzata all’estirpazione di una mostruosità terrena inconcepibile.
    Tuttavia Contreras (capo della DINA) fu condannato (incredibile) a soli 12 anni di reclusione e amnistiato nel 2005. Credo che ora viva in una villa con tutti i comfort nonchè guardie del corpo…

  • Kansimba

    Che Mondo di merda…

    E comunque lunga vita alla Repubblica dell’Iran e al suo Presidente!

  • kawataxi

    dal video non sembrerebbe un reato da pena capitale… aggerssione e rapina a mano armata, in italia 3.5 anni se sei incensurato…

  • MartinV

    La Repubblica (di proprietà del potere finanziario come quasi tutti i maggiori mezzi di comunicazione alle masse) fa il suo lavoro di propaganda anti-iraniana… mai si sognerebbe di fare un servizio sulle decine di donne che ogni anno vengono decapitate in Arabia Saudita per… stregoneria !!

    L’Arabia saudita è una monarchia assoluta… pardon, visto che sono alleati USA bisogna dire Democrazia Assoluta… e non si tocca !!

  • Nauseato

    Be’ … OVUNQUE … basta avere abbastanza denaro per pagare un ottimo avvocato (o più) e molti se non tutti i problemi sono sostanzialmente risolti.

    Se si ha mai avuto a che fare con la “legge” … si dovrebbe aver già capito perfettamente che torto o ragione, vittima o colpevole, sono concetti del tutto inesistenti.

  • paulo

    E’ perfettamente naturale sentire profonda indignazione per questi atti criminosi, ma non bisogna aggiungere altro odio. Usiamo la nostra energia e mente per individuare chi ha bisogno di aiuto e facciamo quello che è nel nostro potere. Spesso la massima ingiustizia e propaganda arriva quando il regime sta per crollare, è la paura a generare la violenza e la bugia.

    Lasciamo stare La Repubblica, non si compri e non si vada al sito web.

    La tortura e l’ingiustizia in generale non vince mai e finisce per pagare il conto alla fine.

    Sono un sognatore? Non credo, la giustizia vince sempre, se non quella delle corti, quella che ogni uomo e donna porta dentro di sé e non può eliminarla: la sua coscienza.

    Una nota di speranza: la presidente del Brasile, Dilma Rousseff, ha passato anni di prigionia e torture durante la dittatura militare. Oggi, è capo del governo e delle stesse forze armate che la umiliarono.

  • Nauseato

    Esatto.

    Visita del Papa in Cile nel ’87 dove era apparso con Pinochet al balcone, seguiva benedizione papale, poi tanto di lettere per le nozze d’oro del macellaio cileno, da sempre sostenuto e appoggiato da Nixon e Kissinger.

    Che schifo.

  • Jor-el

    tanto per dire, questo è l’elenco dei detenuti che, negli USA, attendono di essere giustiziati nel corso di quest’anno (sono 20): http://people.smu.edu/rhalperi/pending.html

  • ottavino

    Chi si permette di dire che l’iran è indifendibile? Io lo difendo. Hanno fatto proprio bene. E chi si permette di stabilire una graduatoria di crimini? I peggiori crimini non sono quelli che comunemente vengono ritenuti tali….

  • Kevin

    “Andrò contro corrente, ma reputo la pena di morte (repida ed indolore) meno disumana dell’ergastolo, utile soltanto a chi potrà ripetere, davanti a uno spec chio: “io non ho ucciso”.” Quoto. Privare della libertà un uomo per tutta la vita è molto più sadico del privarlo della vita stessa.

  • Kevin

    Non commento la tragedia, non si può aggiungere altro all’orrore che ha dovuto subire quella donna. Ciò che non mi è chiaro è perchè Barnard aspetti (e magari lo desideri) che Repubblica lo pubblichi. Dopo Mariarca Terracciano, Vik Arrigoni e la signora che partecipò al summit di febbraio anzichè fare la chemioterapia (a patto che esista), siamo nuovamente di fronte alla strumentalizzazione delle vittime con il fine di far conoscere il proprio lavoro nel mainstream. Quest’uomo è senza ritegno.

  • RicBo

    Sembra che a Barnard stia passando la sbornia economicista. Meno male.

  • walterkurtz

    mah io non sarei tanto ottimista

  • Jor-el

    Be’, c’è una differenza. Repubblica la guerra all’Iran la fa davvero, Barnard non fa la guerra a nessuno. Inoltre il senso del suo intervento è perfettamente in linea con il tuo commento: prima di guardare la pagliuzza…

  • Onilut

    Una fra le considerazioni più lucide ch’io abbia mai letto. E pensare che ormai, a furia di pensarci, mi paiono banalità.

  • saurowsky

    Il rivoluzionario Barnard che si genuflette davanti a israele e fa propaganda contro L’Iran, un altro compagno di merende di Saviano!

  • saurowsky

    Concrdo appieno.
    Sull’Iran solo c’e’ propagandasionista , come del resto gia visto per Iraq, Libia e via dicendo, e repubblica ne e’ il braccio armato in Italia.
    Questi infami creano guerre fomentando la gente con false informazioni, usando immagini provenienti da altri paesi/conflitti e ritoccandole con fotoshop, a questo siamo arrivati.

    Guardate cosa e’ stata capace di pubblicare repubblica a TUTTAPAGINA per giustificare l’invasione Imperialista in Libia: parlano di fosse comuni ma l’immagine mostra chiaramente tombe in mattoncini; questa foto altro non e’ che la parte nuova di un cimitero.
    http://www.google.it/imgres?
    q=repubblica:+Libia+fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=sGkE9VJzWLu_VM:&imgrefurl=http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2011/02/24/libia_scontri_video_fosse_comuni_tripoli_disertori_uccisi_dubbi_attendibilita_precedenti.html&docid=STdpxmrnVKgfvM&imgurl=http://tg24.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/mondo/2011/02/23/libia_fosse_comuni_tripoli_07.jpg&w=738&h=462&ei=rJgCUZvaFcbM0AW54oA4&zoom=1&iact=rc&dur=843&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=150&tbnw=239&start=0&ndsp=31&ved=1t:429,r:0,s:0,i:82&tx=143&ty=79

    169avete mai visto una fossa comune??

    http://www.google.it/imgres?q=fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=x6gfGRK6f6q0oM:&imgrefurl=http://www.alterlucas.com/2009_01_01_archive.html&docid=uUm_EjiPIokdXM&imgurl=http://1.bp.blogspot.com/_71QZciggscY/SW71k1HV49I/AAAAAAAABAk/sjSnrXkQo4M/s320/fosse-comuni-03.jpg&w=320&h=246&ei=QJkCUcvbCcnE0QWc34DQCw&zoom=1&iact=hc&vpx=2&vpy=539&dur=2250&hovh=196&hovw=256&tx=119&ty=133&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=134&tbnw=173&start=0&ndsp=33&ved=1t:429,r:27,s:0,i:

    capito a che gioco stiamo giocando?

  • saurowsky

    Concrdo appieno. Sull’Iran solo c’e’ propagandasionista , come del resto gia visto per Iraq, Libia e via dicendo, e repubblica ne e’ il braccio armato in Italia. Questi infami creano guerre fomentando la gente con false informazioni, usando immagini provenienti da altri paesi/conflitti e ritoccandole con fotoshop, a questo siamo arrivati. Guardate cosa e’ stata capace di pubblicare repubblica a TUTTAPAGINA per giustificare l’invasione Imperialista in Libia: parlano di fosse comuni ma l’immagine mostra chiaramente tombe in mattoncini; questa foto altro non e’ che la parte nuova di un cimitero. http://www.google.it/imgres? q=repubblica:+Libia+fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=sGkE9VJzWLu_VM:&imgrefurl=http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2011/02/24/libia_scontri_video_fosse_comuni_tripoli_disertori_uccisi_dubbi_attendibilita_precedenti.html&docid=STdpxmrnVKgfvM&imgurl=http://tg24.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/mondo/2011/02/23/libia_fosse_comuni_tripoli_07.jpg&w=738&h=462&ei=rJgCUZvaFcbM0AW54oA4&zoom=1&iact=rc&dur=843&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=150&tbnw=239&start=0&ndsp=31&ved=1t:429,r:0,s:0,i:82&tx=143&ty=79 169avete mai visto una fossa comune?? http://www.google.it/imgres?q=fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=x6gfGRK6f6q0oM:&imgrefurl=http://www.alterlucas.com/2009_01_01_archive.html&docid=uUm_EjiPIokdXM&imgurl=http://1.bp.blogspot.com/_71QZciggscY/SW71k1HV49I/AAAAAAAABAk/sjSnrXkQo4M/s320/fosse-comuni-03.jpg&w=320&h=246&ei=QJkCUcvbCcnE0QWc34DQCw&zoom=1&iact=hc&vpx=2&vpy=539&dur=2250&hovh=196&hovw=256&tx=119&ty=133&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=134&tbnw=173&start=0&ndsp=33&ved=1t:429,r:27,s:0,i: capito a che gioco stiamo giocando?

  • saurowsky

    Concrdo appieno. Sull’Iran solo c’e’ propagandasionista , come del resto gia visto per Iraq, Libia e via dicendo, e repubblica ne e’ il braccio armato in Italia. Questi infami creano guerre fomentando la gente con false informazioni, usando immagini provenienti da altri paesi/conflitti e ritoccandole con fotoshop, a questo siamo arrivati. Guardate cosa e’ stata capace di pubblicare repubblica a TUTTAPAGINA per giustificare l’invasione Imperialista in Libia: parlano di fosse comuni ma l’immagine mostra chiaramente tombe in mattoncini; questa foto altro non e’ che la parte nuova di un cimitero.

    http://www.google.it/imgres? q=repubblica:+Libia+fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=sGkE9VJzWLu_VM:&imgrefurl=http://tg24.sky.it/tg24/mondo/2011/02/24/libia_scontri_video_fosse_comuni_tripoli_disertori_uccisi_dubbi_attendibilita_precedenti.html&docid=STdpxmrnVKgfvM&imgurl=http://tg24.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/mondo/2011/02/23/libia_fosse_comuni_tripoli_07.jpg&w=738&h=462&ei=rJgCUZvaFcbM0AW54oA4&zoom=1&iact=rc&dur=843&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=150&tbnw=239&start=0&ndsp=31&ved=1t:429,r:0,s:0,i:82&tx=143&ty=79 169
    avete mai visto una fossa comune??

    http://www.google.it/imgres?q=fosse+comuni&hl=en&sa=X&tbo=d&biw=1280&bih=900&tbm=isch&tbnid=x6gfGRK6f6q0oM:&imgrefurl=http://www.alterlucas.com/2009_01_01_archive.html&docid=uUm_EjiPIokdXM&imgurl=http://1.bp.blogspot.com/_71QZciggscY/SW71k1HV49I/AAAAAAAABAk/sjSnrXkQo4M/s320/fosse-comuni-03.jpg&w=320&h=246&ei=QJkCUcvbCcnE0QWc34DQCw&zoom=1&iact=hc&vpx=2&vpy=539&dur=2250&hovh=196&hovw=256&tx=119&ty=133&sig=113939060228866799234&page=1&tbnh=134&tbnw=173&start=0&ndsp=33&ved=1t:429,r:27,s:0,i: capito a che gioco stiamo giocando?

  • kinetic73

    criticare queste barbarie definendo papa Giovanni Paolo II un infame dimostra come l’autore dell’articolo scende allo stesso livello di chi opera tali efferrati delitti su degli innocenti…..lo stesso autore si puo definire un pezzo di merda che invece di difendere chi subisce violenze aizza all’odio e alla violenza…..in poche parole sei un vigliacco coglione………mi riferisco a chi ha pubblicato il post ….