Home / ComeDonChisciotte / L’ IMU ERA PER MONTEPASCHI

L’ IMU ERA PER MONTEPASCHI

DI GIOVANNI ZIBORDI
cobraf.com

Riassumendo MontePaschi a dicembre scorso ha ricevuto 23 miliardi dalla BCE con l’LTRO all’1%, con cui ha comprato BTP che in media le pagano un 5% e su cui guadagna quindi un miliardo circa come differenziale di interesse. Nonostante questo regalo ora riceve dallo stato altri 3.9 miliardi, ma su questi pagherà un 10% circa, quindi 10 volte di più di quello che potrebbe pagare se emettesse debito a breve che oggi per le banche italiane è sotto 1%.Mps: Viola, ‘cedola annua Monti bond al 9%, +0,5% ogni due anni’
(Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 23 gen – “La banca sui Monti bond paga un interesse annuo del 9% che si incrementa dello 0,5% ogni due anni”. Lo ha detto l’amministratore delegato di Banca Mps, Fabrizio Viola, intervistato da Sky Tg24, spiegando che “la banca e’ impegnata al rimborso fino all’ultimo euro di questo prestito su un orizzonte temporale a medio termine. Per lo Stato si tratta di un investimento finanziario e non di una spesa, un investimento finanziario che ha un buon rendimento, superiore a quello che e’ il costo medio che lo Stato paga per il suo debito pubblico”. (1)

non è un errore di stampa o di agenzia… se pagano un 9-10% su 3.9 miliardi di Monti Bond come razzo fanno a chiudere un bilancio non in perdita nei prossimi anni ? Ovvio che vanno sotto e infatti “si ragiona su un aumento di capitale da 1 miliardo (2) , che finirà per ridurre definitivamente al ruolo di comprimario la Fondazione Mps, oggi ancora azionista di riferimento con il 36 per cento.

Viola ha anche chiarito l’utilizzo dei cosiddetti Monti-bond: “Sono delle obbligazioni emesse dalla banca – ha spiegato – e sottoscritte dallo Stato, che per le loro caratteristiche sono equiparati al capitale…”. Sicuro, non esiste oggi un solo bonds nemmeno nell’Africa nera che paghi un 9%, questo è un altro aumento di capitale mascherato che però costerà così caro da necessitare un aumento di capitale a scapito degli azionisti

A proposito Monti questi 3.9 miliardi da dare a MontePaschi li ha presi con l’IMU, in pratica. In TV Monti ha dichiarato che “l’IMU è necessaria …perchè le case consumano risorse pubbliche” tipo illuminazione pubblica, asfaltare strade…cioè se tu ti compri una casa costi allo stato (anche se paghi già tasse per acqua, luce, gas, spazzatura…). Balle ovviamente, gli servivano alcuni miliardi per evitare di nazionalizzare MontePaschi. Ma gli italiani sono dei masochisti e tra un mese rimandano Monti al governo

“Mps: Viola (Ad), Consob e Bankitalia non informate su derivati” (3) cioè hanno falsificato i conti per nasconderli alle autorità. Peccato che il magistrato Ingroia sia ora impegnato con le elezioni, se era ancora in magistratura poteva incriminare tutti al MPS a partire dall’avvocato calabrese Mussari (perchè dicono sempre che MPS è un istituzione “tutta senese” ? la comandava un calabrese che rispondeva al pugliese D’Alema e all’emiliano Bersani)

Leggi anche il pezzo di Fabio Bolognini qui su MPS (4) che illustra le sfacciate balle raccontate per due anni dai suoi capi

Giovanni Zibordi
Fonte: www.cobraf.com
24.01.2013

1) http://finanza-mercati.ilsole24ore.com/azioni/pagine/dettaglioazioninotiziepull/dettaglioazioninotiziepull.php?QUOTE=%21BMPS.MI&PNAC=nRC_23.01.2013_18.53_487
2) http://www.lorenzonipartners.com/index.php/138-l-europa-da-l-ok-ai-monti-bond-e-mette-sotto-esame-il-piano-mps
3) http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201301231937-ipp-rt10378-mps_viola_ad_consob_e_bankitalia_non_informate_su_derivati
4) http://www.linkerblog.biz/2013/01/23/monte-paschi-bugie-con-le-gambe-corte/

Pubblicato da Davide

  • Ultor

    tutto sta andando come hanno deciso: la banca vale meno grazie al crollo del titolo, ma gli azionisti itliani hanno più soldi e quindi più potere contrattuale nei riguardi dell’acquirente tedesco o asiatico che sono alle porte: correntisti del mps, prelevate i vostri soldi finchè potete

  • affossala

    Alla fine dei conti, facendo una filosofia della situazione, un paese di ladri non può non essere comandato da ladri e alla fine ognuno riceve quel che si merita …..
    Un paese in cui parlare di SENSO MORALE è un tabù e i cui eroi sono i vari Fabrizio Corona , Cosentino e Lele Mora ….. Un paese in cui gli stessi politici cattolici si servono della religione peggio di tutti gli altri per avere voti e potere , merita solo di fare una brutta fine .
    Un paese in cui parlare di politica seria a 360 ° e di giustizia sociale significa solo dare un lavoro agli operai e proletari e una pensione buona quando vanno in pensione , merita solo di fare brutta fine .

  • clausneghe

    Ma, tra sommergibili, f35 e foraggiamento al Monte pietoso, quante volte hanno già mangiato fuori l’Imu? Non ho più parole se non l’ultima che spero venga urlata da milioni di Italiani: FUORI TUTTI, ANDATEVENE! con le buone fin che siete in tempo, maiali mangioni che state in alto nella piramide. La rovesceremo la vostra piramide!

  • newton

    Ecco che mancava il ragionamento da “cornuti e mazziati”. Invece di invitare gli italiani ad una prova d’orgoglio, riappare la solfa masochista del “ce lo meritiamo perché siamo italiani e quindi inferiori agli altri”, che fa il paio con ” siamo inferiori quindi è meglio che ci governino gli altri, che siano gli altri a scegliere per noi”, con l’evidente risultato che è sotto gli occhi di tutti, della tragedia dell’euro e del fiscal compact. Io non sono inferiore a nessun altro europeo e nemmeno i miei figli, ai quali voglio lasciare una Italia nella quale possano fare le loro scelte, giuste o sbagliate che siano. E se sono 10, 100 o mille anni che in Italia questo non succede non me ne importa: mi impegnerò come posso perché finalmente succeda.

  • AlbertoConti

    Ricapitalizzare o statalizzare? C’è una terza via: default e chiusura, stile Lehman Brothers. 550 anni sono tanti per una banca, troppi di questi tempi. I senesi possono fare a meno benissimo della “loro” banca, per i normali servizi bancari l’offerta è già sovrabbondante. Quindi si chiuda e si dimentichi MPS, facendo scattare l’assicurazione di Stato sui depositi fino a 100.000 €. A noi contribuenti costerebbe sicuramente meno di tutte ste manfrine. A questo punto però viene il bello: visti i precedenti non facciamo come lo zio sam, ma al contrario statalizziamo Intesa e Unicredit, tanto per cominciare. Subito dopo spin off di parte commerciale da “banca d’affari”, con riforma diritto fallimentare su quest’ultima. E che ce vò?

  • castigo

    facendo scattare l’assicurazione di Stato sui depositi fino a 100.000 €

    e perché mai??
    a parte il fatto che non mi risulta che lo stato garantisca alcunché, ma lo faccia invece un fondo interbancario (http://www.fitd.it/garanzia_depositanti/garanzia_dep.htm), MPS ha un patrimonio mobiliare ed immobiliare rilevante, pertanto si utilizzi quello come garanzia dei correntisti, senza contare gli emolumenti (ed i patrimoni personali) che i dirigenti – tutti, presenti e passati – ed i referenti politici (che NON dobbiamo dimenticare) hanno RUBATO dalle casse dell’istituto, garantendo in cambio una gestione fallimentare dello stesso.
    così i contribuenti NON dovrebbero sopportare l’onere del fallimento ed i responsabili finalmente PAGHEREBBERO per le loro responsabilità.
    perché non dobbiamo dimenticare che se i responsabili di certe situazioni non pagano mai, allora queste continueranno a ripetersi.

  • AlbertoConti

    Infatti, questo significa default. Bisogna vedere poi cosa avanza a bilancio del curatore fallimentare, dopo aver liquidato i creditori “privilegiati”. E finiamola di distinguere le banche dallo Stato, perchè anche se privatizzate le banche SONO il sistema, e il garante di ultima istanza del sistema è il contribuente. Ma quante inculate dovremo ancora subire per capire questo principio elementare? SISTEMA = STATO, in ogni caso. Le complicanze formali servono solo a fare fumo per gli occhi degli stolti.

  • ROE

    Sì, sarà rovesciata. Sperando che non sia troppo tardi.

  • Kovacs

    Sarebbe ora…..devono piangere

  • Jor-el

    Non chiuderanno. Il Pd andrà al governo e il Mps si “riprenderà” alla grande, scommettiamo? Ci ridurranno all’elemosina, quelli, prima di mollare l’osso. Bisogna abbatterli come cani rabbiosi, altrimenti ci fanno la pelle. (dico abbaterli pacificamente, non-violentemente, democraticamente, antifascisticamente, per-i-diritti-umanamente e contro-il-terrorismemente. I criminali al giorno d’oggi non si picchiano neanche con un fiore)

  • Deck85

    Ma in 25 anni di storia politica italiana era Craxi l’unico che non poteva non sapere?

  • affossala

    Qui non si parla di superiorità o inferiorità razziali , si parla di qualità morali oramia esaurite perchè gli italiani sono quelli che appaiono esattamente in Tv tutti i giorni e , francemente , c’è pocco da esultare ; altri semplicemente non ce ne sono .
    Quindi siamo molto scaduti moralmente innanzitutto .
    Penso che il tempo delle belle utopie,dei bei programmini, dei progetti , delle omelie moralizzatrici e perenetiche stia per finire . Il tempo degli onori sta per finire sta per finire per noi ,non se ne esce più con le belle omelie . Sono convinto sempre più che solo un bagno di sangue purificatore ci fara cambiare pagina . Amo le tragedie greche e i riti di purificazione collettiva.

  • Ercole

    IL VOSTRO TEMPO E SCADUTO, GLI OPERAI VI CHIEDERANNO CONTO ….MALEDETTI SANGUISUGHE BORGHESI.

  • castigo

    AlbertoConti:

    Infatti, questo significa default.

    precisamente, DEVONO fare default.

    Bisogna vedere poi cosa avanza a bilancio del curatore fallimentare, dopo aver liquidato i creditori “privilegiati”.

    teoricamente tra i privilegiati dovrebbero rientrare i correntisti.
    come quando fallisce un’azienda, le maestranze sono le prime ad essere garantite…. almeno così dovrebbe essere…..

    E finiamola di distinguere le banche dallo Stato, perchè anche se privatizzate le banche SONO il sistema, e il garante di ultima istanza del sistema è il contribuente.

    infatti io non faccio distinzioni, lo “stato” è il risultato di un confronto tra oligarchie solo apparentemente in “conflitto” tra di loro, ma in realtà unite nella spoliazione dei cittadini, l’unica parte dell’equazione che non ha potere, se non nella ribellione.
    Ciò si attua tramite l’esercizio del potere ad esclusivo vantaggio proprio e della propria classe, attraverso la creazione di una elite di politici/burocrati di mestiere che sfruttano la restante parte di popolazione e si adoperano per perpetuare questo stato di cose attraverso la gestione stravolta di una democrazia di facciata.
    Questa, che si autodefinisce “classe dirigente”, è divisa in gruppi.
    Come classe nel suo insieme persegue uno scopo unico: perpetuare la propria posizione dominante rispetto alla maggior parte della popolazione e dettare le regole che questa sarà costretta a seguire.
    I gruppi al suo interno, però, hanno idee differenti su come perseguire questo scopo, ed è qui che si differenziano (“destra” e “sinistra”) e si “combattono”.
    un po’ come le correnti all’interno di un partito, che si “scannano” tra di loro per portare avanti gli obiettivi del partito secondo la loro visione (massimizzando il vantaggio per la loro “corrente” in termini di incarichi di prestigio, influenza e clientele), ma fanno fronte comune di fronte agli ostacoli che si frappongono tra il partito ed i suoi obiettivi.
    in tutto questo le banche la fanno da padrone, perché per ingrassare il meccanismo di cui sopra sono necessari un sacco di soldi…..

    Ma quante inculate dovremo ancora subire per capire questo principio elementare? SISTEMA = STATO, in ogni caso. Le complicanze formali servono solo a fare fumo per gli occhi degli stolti.

    con me sfondi una porta aperta.
    non c’è scampo, bisogna riscrivere le regole DA ZERO, altrimenti si rischia di non uscire mai più da questo meccanismo di schiavizzazione delle persone.

  • AlbertoConti

    Tra un correntista e un’altra banca l’esperienza dice che il “privilegiato” è l’altra banca. Comunque siamo sostanzialmente d’accordo. La mia intenzione era però un’altra, quella di uscire dai “canoni” che ci vengono imposti quando si parla di soldi e dintorni. Idem sul concetto di Stato, di banca, di potere politico. OK, lo Stato l’hanno occupato i proci (non è un refuso, il riferimento è alla casa di Ulisse), la banca l’hanno occupata i delinquenti, il potere politico si è venduto ai suddetti, non c’è più. Proprio per questo bisogna riportare questi concetti ai loro fondamentali, altrimenti non si capisce più nulla. Quanto al popolo non è solo vittima, ma anche corresponsabile, vuoi per ignoranza, vuoi per connivenza, vuoi per entrambe le cose.

  • castigo

    LOL

  • affossala

    ” il tempo degli onori sta per finire per loro “

  • surfgigi

    ladri ladri ladri ladri.voglio i processi,le condanne,la restituzione del maltolto con espropri e confische. e,perchè no, qualche piccola esecuzione. punirne uno per educarne cento….

  • castigo

    solo uno??
    beato te che ti accontenti…..

  • Kevin

    Ed ecco la vendetta di Berlusconi. Chissà come mai questa notizia è venuta fuori proprio ora sui quotidiani. Tenetelo d’occhio che vincerà all’ultimo anche stavolta.

  • wld

    “Perchè tanto pudore nel non ricordare che quei quattro miliardi di euro, sottratti con l’Imu ai proprietari di case, sono esattamente quanto il governo Monti ha dato al Monte dei Paschi nel tentativo (inutile) di risanarne il dissesto?”

    “Qualcuno dice che la banca è vicina al PD e che i voti di Bersani e compagni saranno determinanti domani se Monti dovesse candidarsi al Quirinale.”

    “Vero? Non vero? Diceva Andreotti, uno che la sapeva lunga: a pensar male qualche volta ci si prende.”

    http://blog.quotidiano.net/decarlo/2013/01/24/i-4-miliardi-dellimu-e-gli-aiuti-al-monte-dei-paschi/