Home / ComeDonChisciotte / ITALIA MONTIANA A QUALUNQUE COSTO (UMANO)
11664-thumb.jpg

ITALIA MONTIANA A QUALUNQUE COSTO (UMANO)

FONTE: CLOROALCLERO.COM

Amo tanto le metafore escrementizie e mai come ora sarebbero quelle che più si adattano a far da commento alla situazione politica attuale…. ma vi risparmierò la coprolalìa e cercherò di essere civile, anche se di civile, in questo dannato paese, mi sa che ci è rimasta solo la guerra…

napolitano definiva “al limite del ridicolo” la sua candidatura solo una settimana fa.

La situazione pre-elettorale la conosciamo tutti: c’era convergenza di tanta parte del parlamento su Rodotà (M5S e SEl) che, lo ricordiamo, è del Pd. Però poi il PD stesso ha espresso un chiusissimo “niet”.
Politici hanno provato a far pressioni sulla figlia di Rodotà affinchè facesse ritirare il padre, hanno provato a far eleggere prima Marini e poi Prodi (entrambi meno peggio di Napolitano), andate male le due cose e poi… voilà, rielezione del vecchio “migliorista”.A latere della questione ci sarebbe la telefonata di Draghi a Napolitano per convincerlo a ricandidarsi, la riunione dei capi di PD, PdL, Napolitano stesso e Monti (che ha preso il 6% alle elezioni ma governa tuttora e governerà in futuro).

Una grande massa di italiani, non solo del M5S gridano al golpe e a questi italiani, qualche politico purtroppo ancora con un certo margine di gradimento (Finocchiaro, Boldrini (1) e Renzi: tra le figure più oscene di questa classe dirigente) ha pure rimproverato i cittadini che parlavano di golpe. Niente golpe: tutto istituzionale. Tutto regolare.
Come gli arbitri corrotti che si girano dall’altra parte per non vedere il fallo in area di rigore che non sanzionano.
Però richiamano gli italiani moralisticamente alla fiducia nell’osservanza della costituzione. Almeno gli uomini del PdL hanno avuto il buon gusto di stare zitti su questo punto e tutto sommato l’assenza in loro, oltre che di morale, di moralismo, me li fa essere più simpatici di un’ipocrita Boldrini (2) o di un arrivista zerbino Renzi.

Molti pensano che Berlusconi sia l’artefice e il maggior beneficiario di questo golpe legale, in realtà è Draghi, il regista, è Draghi che ne beneficerà perchè la prospettiva sarà Amato premier e Monti agli esteri.

E’ evidente, purtroppo, la palese volontà di questa classe dirigente di portare avanti la politica di Monti ad ogni costo, in un’escalation di tagli e di salassi (sui conti correnti e tramite equitalia) a beneficio di finanziarie, banche ed enti assicurativi. La loro “base politica” è all’estero, negli USA, precisamente e si chiama Goldman Sachs. Non a caso Obama si è precipitato sorridente ed entusiasta a complimentarsi per l’ottima scelta. Non siamo mica il Venezuela, noi.

La costituzione in effetti è diventata di un’elasticità disarmante… abbiamo un governo di emergenza che dura da 15 mesi e l’emergenza che si è aggravata, ciononostante lo stesso governo tecnico legifera in modo mortifero anche dopo le elezioni.

Puzzava che Napolitano non avesse ancora sciolto le camere. Puzzava che Monti sembrasse (sembri) così inamovibile.
Puzzava una nomina a senatore a vita di uno che non si era mai presentato ad elezioni fino ad ora e puzza che questa stessa persona sia stato presente alla ristrettissima cerchia di politici che ha rideciso per Napolitano presidente.
Puzza che proprio due giorni fa la cassazione avesse deciso di stralciare e distruggere le intercettazioni di Napolitano. Puzzava che due settimane fa la magistratura facesse un’offensiva a coloro che “offendevano Napolitano sul web” partendo con decine di denunce. Tutto puzzava, peggio delle fogne di Calcutta.

Non s’era mai verificata una situazione del genere, dal ’48 ad oggi: Berlusconi ora avrà quel che voleva sicuramente: l’impunità, la prescrizione. Ma non per aver orchestrato tutto questo, ma per aver accondisceso. Draghi gli darà quel che chiede. Monti comanderà ancora e Amato ruberà nuovamente i soldi dei cittadini dai conti correnti. Goldman Sachs, vero artefice del disastro italiano (3) ha fatto nuovamente vincere i suoi uomini e se non si mette di mezzo qualcosa, una situazione tipo Grecia aspetta presto questo paese.

Non concludo riponendo speranze nel M5S, perchè soltanto un riscatto da parte di quegli italiani sbattuti e offesi potrebbe sortire un effetto. Ma la speranza, come diceva il bravo Monicelli, è un sentimento che risponde alla volontà  padronale. Come l’applicazione della costituzione in questo paese.

Fonte: http://www.cloroalclero.com/
Link: http://www.cloroalclero.com/?p=10836
20.04.2013

1) http://www.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=43130&typeb=0
2) http://www.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=43130&typeb=0
3) http://www.controlacrisi.org/notizia/Politica/2013/4/20/32901-napolitano-vince-le-banche-esultano/#.UXLzgWPaChk.facebook

Pubblicato da Davide

  • ireneo

    Bilderberg, Goldman Sachs, Trilateral non molleranno l’Italia a nessun costo, e i politici italiani sono in grandissima parte SERVI E ZERBINI A LIBRO PAGA dell’Alta Mafia Finanziaria che è il cancro dell’Occidente.
    La Liberazione da questi criminali costerebbe migliaia di morti, bisogna solo sperare nel collasso del sistema occidentale, ma il LORO è un sistema di chiaro stampo satanico con la forza della MODERNE TECNOLOGIE, nessuna speranza umana, secondo me, il popolo italiano sarà ridotto alla fame nera tempo 2 anni.

  • clausneghe

    Sono giorni buoni,questi che precedono il 25 Aprile
    , per ribaltare tutto scendendo in piazza a milioni.
    Spero che i “cittadini” parlamentari del 5* comincino il bivacco all’interno delle Camere dando l’avvio ad un serio e risolutivo Occupyparlamento, sino alla conclusione finale che sarà (dovrebbe essere) il famoso MANDIAMOLI TUTTI A CASA. Se non ora, mai più.

  • IVANOE

    No non credo che sia necessario un intervento nelle piazze, perché questi individui hanno dimostrato con la scelta di Napolitano di essere capaci di tutto… Anche di ripeterete quello che e’ gia’ successo nel 1993 …per poi farsi il segno della croce visto che si dichiarano tutti dei pseudo-cristiani e sono difesi pure dal cardinal bretone…

    Io lo avevo già detto qualche mese fa , questi faranno di tutto per portare in minoranza in parlamento il M5S e SEL per continuare a farsi i c…. zzi loro e così e’ successo.
    Secondo me conviene lasciare che le cose vadano a maturazione da sole, lasciamoli fare lasciamoli non saper governare lasciamo che la situazione economica e sociale sprofondi ancora di piu’ Tra quanto? Massimo un paio di anni e poi aspettiamo come gia’ e’ avvenuto con ilM5S che vengano su altri movimenti ben piu motivati del M5S e poi vedremo se ancora ci sarà…. Se Napolitano potrà salvarli.
    Aspettiamo che la situazione maturi ben bene, vediamo se ci saranno ancora persone che preferiscono suicidarsi ancora…. Vediamo…

  • A-Zero

    Com’era, com’era? Chi non andava a votare era uno che non meritava nient eperchè non gli interessa o perchè non vuole e perciò deve subire tutto quelloc he decidono gli altri che votano? Com’era, com’era? Chi non andava a votare era indegno di qualunque facoltà di godimento di diritti civili?

    Bene. Avete votato? Avete partecipato alle elezioni? Avete legittimato di nuovo le vosrte care e belle istituzioni? Avete legittimato di nuovo i tribunali e le gendarmerie che vi schiaccieranno definitivamente come delle merde? Poi che faremo, ci appelleremo all’ONU? Si buoni quelli.

    Mi raccomando, continuate a spronare il vostro prossimo ad andare a votare il nuovo o il meno peggio.

    Ma quanto noi siamo nuovi? Ma quanto noi siamo meno peggio di loro?

    Se e quando ci si rispondesse SI, allora si dovrebbe di essere conseguenti. Di diventare altro e di fare altro. Altrimenti la critica rimane prigioniera dle mondo delle velelità. Alla faccia dell’evoluzione (figuriamoci della rivoluzione poi).

    Mi ritrovo con e nella descrizione di IVANOE qui sopra.

  • lucamartinelli

    Ho vinto la scommessa con alcuni amici di CDC, ma non sono certo contento, anzi..sono profondamente scosso dagli avvenimenti. Spero che nessuno parli più di democrazia in questo povero paese, ancora occupato militarmente e saccheggiato tutti i giorni da una banda criminale “illuminata”. Avevo scommesso che nulla sarebbe cambiato e che “via un massone ne avrebbero messo un altro”. I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Allora penso che occorra tornare a discorsi che facevamo anni fa e che riguardano la resistenza civile. Solo un esaltato o uno sciocco infatti potrebbe pensare a una resistenza armata. Occorre sabotare ogni loro iniziativa ma soprattutto togliere loro la linfa vitale: il danaro. Via i risparmi dalle loro banche e subito!!!!!!!! Torniamo subito a una vita non consumista e lasciamo loro le carabattole che ci propinano a caro prezzo. Disdettate gli abbonamenti vari e tutto quello che vi viene in mente..basta pensarci e chissà quante azioni vi verranno in mente. Cipro è più vicina di quanto crediate. Non si faranno scrupoli a metterci alla fame.

  • jorge

    Attendiamo, aspettiamo, pazientiamo, indugiamo, proroghiamo, rimandiamo, mentre “loro” incalzano, sollecitano, affrettano, forzano, premono, insistono, sveltiscono. Le cose non sono solo mature ma anche putrefatte.

  • karson

    certo che di coerenza i nostri politici… PROPRIO ZERO! ero convinto che napolitano (d’altronde lo aveva detto fino all’ultimo) nn si rendesse disponibile, pensavo veramente che fosse uno di quelli che quando dice una cosa.. poi la fa! spero solo che almeno Grillo rimanga sempre coerente, almeno lui

  • illupodeicieli

    Come puoi intervenire e fare qualcosa? Andando n piazza e chiedendo nuove elezioni: non credo che ci sia altro dato che ,per ora, le armi non si possono usare. Se aspettassimo potremo però sapere che cosa diranno ,per esempio, i leghisti agli imprenditori del nord, mentre gli stessi imprenditori che hanno votato M5S sanno che cosa stanno facendo i grillini. Vedremo che cosa dirà il Pdl circa la questione “ripresa economica” e le vessazioni di “equitalia”: quando agli elettori dirà che non ha fatto nulla, il conto lo pagherà alle prossime elezioni. Il punto è però il solito: e ora, per noi tutti , che prospettive ci sono? Pensiero che avevamo già da anni, che ci ha tormentato, che si è materializzato, nel mio caso con un fallimento aziendale, per altri con la perdita del lavoro, per moltissimi con la mancanza di serenità e di prospettive. Non possiamo continuare ad aspettare.

  • Caleb367

    Nel mio piccolo, ho fotocopiato quella fotografia dell’altro giorno che ritraeva Bersani andarsene bel bello a braccetto con Alfano. E la sto sbattendo sotto al naso di tutti gli elettori del PD che vaneggiavano di “voto utile”, che “sennò torna Berlusconi”. Di tutti quelli che dicevano che “Grillo DEVE dare l’appoggio al PD”. Che va bene essere stronzi e farsi prendere per i fondelli, ma è anche ora che realizzino di essere stati stronzi e che si son fatti prendere per i fondelli.

  • hobie

    CHE SIA CHIARO: IL VECCHIO QUISLING PRONO AL PROGETTO NEOLIBERALE GLOBALITARIO VIENE USATO PER MANTENERE LO STATUS QUO ITALIANO –
    PER L’EURO TOTALITARISMO LE ELEZIONI SONO UN PROBLEMA – LA PLEBAGLIA PUO’ SBAGLIARSI A VOTARE – ALLORA O SI RIPETONO I REFRENDUM, OPPURE SI NORMALIZZANO LE ELEZIONI, CON METODI DIVERSI A SECONDA DEL PAESE –
    LE ELITES (GOLDMAN SACHS, TROIKA, BILDERBERG, TRILATERAL ETC) CHE STANNO INSTAURANDO IL TOTALITARISMO DEL XXI SECOLO HANNO BISOGNO, COME LE MAFIE, DEI PRESTANOME, PER FAR SI CHE LA PLEBAGLIA (NOI) CONTINUIAMO A CREDERE ALLA FAVOLA DELLA “DEMOCRAZIA”.
    IL TOTALITARISMO FINANZIARIO, ATTUALE FORMA DI GOVERNO, VIENE CHIAMATO “DEMOCRAZIA” DAI MEDIA POSSEDUTI DA QUELLO STESSO SISTEMA. LORO CE LO RIPETONO E NOI, INCREDIBILMENTE, CI CREDIAMO. E NON INSORGIAMO.
    IERI IL COMPLESSO MILITARE-INDUSTRIALE DOMINANTE FACEVA I GOLPE COI MILITARI –
    OGGI NEL NUOVO STADIO DEL “FINANZCAPITALISM” , IL POTERE DOMINANTE, QUELLO DELLE BANCHE E DELLA FINANZA GLOBALE, I GOLPE SI FANNO COI MEDIA CHE LEGITTIMANO I MANEGGI SOGRETI DELLA NOMENKLATURA DI REGIME. POI , SE NON BASTANO TV E GIORNALI, CI SONO GLI SBIRRI E L’EUROGENDFOR.
    LA TECNOCRAZIA FINANZIARIA OGGI FESTEGGIA LA RIUSCITA DELL’ENNESIMO TASSELLO DELL’ESPERIMENTO TOTALITARIO ITALIANO, IL LABORATORIO DEL TOTALITARISMO (CON VARI STOP) DAL 1922.
    NAPOLITANO, QUELL’ORRENDA MUMMIA, CHE MERITA IL PATIBOLO E INVECE HA LA CORONA; QUELL’ORRENDO VECCHIO PRAGMATICO INCARTAPECORITO VENDUTOCI DALLE AVVENENTI ANCHORWOMAN CATODICHE –
    GRAZIE A LUI LA TECNOCRAZIA FINANZIARIA GLOBALE DELL’EURO POTRA’ CONTINUARE NELLA SUA MISSIONE DI SMANTELLARE LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA, DISTRUGGERE LA CLASSE MEDIA, UMILIARE E RIPORTARE AL’800 LE CLASSI OPERAIE, FAR DIMENTICARE IL WELFARE, IMPORRE LA BIOPOLITICA DELLA PRECARIETA’ UNIVERSALE, PRONUBA E LEVATRICE DI QUELLA P-A-U-R-A CHE, ANCHE SE NON POSSONO DIRLO, E’ IL LORO VERO E UNICO PROGRAMMA DI GOVERNO.
    VOGLIO TUTTO PER LORO, QUESTE ELITES DI RICCHISSIMI RICCHI BASTARDI. E SONO TRANQUILLAMENTE DISPOSTI A USARE E PRENDERSI LE NOSTRE VITE PER IL LORO SCOPO.
    E PER CAPIRE CIO’ NON BISOGNA AVERE LETTO CHOMSKY O FOUCAULT. BASTA RIFLETTERE SU COME STAVAMO ANCHE SOLO SEI O SETTE ANNI FA E COME STIAMO OGGI.
    E RICORDARCI CHE I PIGNORATI DI EQUITALIA, I MANGANELLATI DI EUROGENDFOR, I PROTESTATI, I FALLITI, I SUICIDI, NON SONO “GLI ALTRI” SIAMO NOI.
    E, SOPRATTUTTO, FIN QUANDO NON TROVEREMO IL CORAGGIO DI DIRE B-A-S-T-A, QUESTE ELITES DELINQUENTI E GENOCIDE NON SI ARRESTERANNO NEL LORO FOLLE SUPEROMISMO FINANZIARIO ASSOLUTO.
    I NAZISTI STERMINAVANO CON LA BUROCRAZIA POLITICA, AMMINISTRATIVA E MILITARE.
    LA MODERNA TECNOCRAZIA BANCARIA-FINANZIARIA CI AMMAZZA COI TASSI D’INTERESSE, COL DEBITO, COL SIGNORAGGIO, COI MEDIA MAINSTREAM.
    MA IL GENOCIDIO E’ SEMPRE GENOCIDIO, COMUNQUE SI AMMAZZI LA GENTE.
    ANZI, A PENSARCI UN MOMENTO, SOTTO I TOTALITARISMI DEL SECOLO BREVE C’ERA LA PIENA OCCUPAZIONE DOMESTICA, LO STERMINIO ERA RISERVATO ALLE “RAZZE INFERIORI”. NEL XXI SECOLO LE ELITES NON ESITANO A PRATICARE POLITICHE GENOCIDE NEL CUORE DELLA METROPOLI.
    SOTTO MUSSOLINI GLI ITALIANI NON SI SUICIDAVANO. SOTTO NAPOLITANO E MONTI INVECE SI.
    QUESTA SOCIETA’ NON AIUTA PIU’ A VIVERE, AUESTA SOCIETA’ AIUTA A MORIRE.
    DOBBIAMO APRIRE GLI OCCHI.
    DOBBIAMO PRENDERE CONSAPEVOLEZZA DI CIO’. E DOBBIAMO FERMARLI.PRIMA CHE CI AMMAZZINO.
    E’ VENUTO IL TEMPO DI UNA NUOVA RESISTENZA.
    PRIMA CHE CI AMMAZZINO.
    PRIMA CHE CI AMMAZZINO
    LA CAMPANA STA SUONANDO PER NOI.
    O UNA NORIMBERGA PER LA FINANZA INTERNAZIONALE, CON BANCHIERI, POLITICI E GIORNALISTI IMPICCATI PUBBLICAMENTE, OPPURE CI ASPETTA IL TOTALITARISMO MODERNO, QUELLO DEL DEBITO PERPETUO, DELL’EUROGENDFOR, DELLA MISERIA, DEL SUICIDIO.
    SCIEGLIERE TOCCA A NOI.

  • Behemot

    ….. tranquillo, …. certo, costerà ….. ma finiranno pure loro …

  • Behemot

    ….. la realtà è terrificante …. su questo non ci piove, però …. sotto il suolo, sul quale cammina ‘sta malvagità orrenda, possono già adoperare le talpe …. e far diventare un loro passo, un giorno, un tonfo nella voragine ….

  • Pellegrino

    scrivere tutto in maiuscolo è un ottimo modo per non farsi leggere

  • Ercole

    Continuate a raccontarvi le favole e insistete con questi sermoni sulla democrazia(borghese) Il voto è un’illusione ,l’unica via è la RIVOLUZIONE. E questa la sola cosa che fa paura ai padroni ,imparate dalla storia e liberatevi dell ‘ideologia dominante. Svegliatevi figli dell’asservimento che arriva il giorno del combattimento .