Home / ComeDonChisciotte / ITALEXIT. I PUNTI ESSENZIALI (CHE MI HA CHIESTO BEPPE GRILLO)
14465-thumb.jpg

ITALEXIT. I PUNTI ESSENZIALI (CHE MI HA CHIESTO BEPPE GRILLO)

DI PAOLO BARNARD

paolobarnard.info

(Abbozzo dei punti essenziali, tralasciando molto altro)

Abbandonare l’Eurozona, stracciare tutti i Trattati Europei da Maastricht in poi con voto a maggioranza semplice delle Camere, tornare alla Lira e applicare rigorosamente la Mosler Economics nel PROGRAMMA DI SALVEZZA NAZIONALE, qui specificato http://memmt.info/site/programma/

Aggiungo:

A) DL che conceda all’Italia per almeno 10 anni un debito di Stato non inferiore al 250% del PIL. Cioè spesa di Stato in Piena Occupazione, infrastrutture, detassazione radicale, ricerca, tecnologie, et al. Col recupero italiano della “ability to pay” dovuta al nostro ritorno ad avere una NOSTRA moneta, i mercati non ci aumenterebbero gli interessi sui titoli di Stato, no problem (vedi Giappone)

B) DL che conceda all’Italia per almeno 10 anni un deficit di Bilancio che vari, a seconda dell’Interesse Pubblico, dal 6% al 25% annui (cioè lo Stato ci tassa dal 6 al 25% MENO di quello che ci dà in investimenti come sopra specificato), come fecero gli USA dal 1946.

C) DL di modifica costituzionale che sancisca il Pareggio di Bilancio o il Surplus di Bilancio come misure eccezionali ed estreme (casi di iperinflazione o full capacity), il cui abuso fuori da tali eccezioni costituisce un crimine contro l’Interesse Pubblico del Paese.

D) Abolizione per 5 anni della tassazione sul lavoro. Cuneo fiscale a zero, per l’impresa italiana e per gli investitori stranieri.

E) Corporate Tax al 10%.

F) Eliminazione totale dell’IVA.

G) Ulteriore detassazione delle imprese che investano gli attivi in assets ‘illiquidi’, cioè che li re-investano in azienda o in nuove proprie ventures SUL TERRITORIO NAZIONALE favorendo occupazione, e NON in finanza speculativa.

H) Principio ‘Henry Ford’ sulla politica salariale e sulle pensioni, che dovrà sempre garantire stipendi e pensioni in grado di sostenere la Domanda Aggregata (cioè essere spesi nel Paese in abbondanza affinché le merci e i servizi vengano venduti), con in mente il sacro principio di ogni sana economia: la RICCHEZZA REALE del Paese è tutto ciò che esso produce internamente, più ciò che importa, meno ciò che esporta.

I) Politica statale di Piena Occupazione finanziata anche finanziata dal deficit di bilancio, per favorire il flusso di capitali stranieri nel Paese, come sempre accade con la piena occupazione.

L) Ritorno della Banca d’Italia alla sua funzione di prestatore di ultima istanza, di decisore dei tassi d’interesse (SEMPRE vicini allo 0), di garante della liquidità sia di Stato che bancaria.

M) Fottersene, ripeto, fottersene di inflazione, svalutazione, che nell’economie moderne NON SONO MAI stati problemi. Vengono sventolati dai falsari televisivi come tali, sti prezzolati bastardi. Anzi, oggi il disastro economico internazionale di Europa, USA e Giappone sono esattamente il contrario di inflazione, svalutazione: troppa POCA inflazione, e tentativi disperati di svalutare le monete che si apprezzano troppo (vedi Svizzera, USA).

N) Fare ciao ciao con la manina all’eurocrimine, e stare sereni.

Paolo Barnard

Fonte: www.paolobarnard.info

Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1099

24.02.2015

Pubblicato da Davide

  • Maxim

     (Col recupero italiano della "ability to pay" dovuta al nostro ritorno ad avere una NOSTRA moneta, i mercati non ci aumenterebbero gli interessi sui titoli di Stato, no problem )


    Il problem sarebbe la svalutazione della lira e l’ inflazione alle stelle 
  • Simec

    ci domandiamo se il traditore del professor Auriti avrebbe mai il fegato di mettersi contro l’euronazismo finanziario della Troika. Non lo crediamo
    Tsipras, con un programma a parole molto + radicale di quello del M5S sta vendendendo il paese alle elites globali, figuriamoci i grillini, che il massimo che non sono MAI statil contro l’euro, finchè dalla Casaleggio &c non sono cambiati gli ordini di scuderia e ora sono, guarda guarda, al massimo per un referendum sull’euro (a parole).
    In realtà il M5S NON è una forza antisistema, al contrario e molti dei suoi parlamentari non sanno nemmeno di cosa si parla, in campo monetario: un loro senatore mi ha disse che la Bankitalia è pubblica e che dietro la cartamoneta ci sarebbe (udite udite!) l’ORO! Capite in mano a chi cazzo siamo?
    L’errore storico di Grillo e dei suoi è di non capire che siamo in DITTATURA, che la democrazia  è stata massacrata dai trattati UE e che le banke e i governi sono nemiici dei popoli.
    PS
    D’accordissimo con Paolo Barnard: aggiungerei
    1- ABOLIZIONE DELLE BANKE PRIVATE
    2 – MONETA EMESSA DAL MINISTERO DEL TESORO
    3 – CONTRIBUTI INPS VERSATI SU BASE VOLONTARIA E FCOLTATIVA
    3 – NO TAX AREA SOTTO I 10.000 EURO.
    4 – TOBIN TAX
    5 – NORIMBERGA PER GENOCIDIO DEI POPOLI EUROPEI CONTRO LA TROIKA
    6- PENA DI MORTE PER I POLITICI CORROTTI E I GIORNALISTI ASSERVITI AL REGIME
    e OVVIAMENTE PRIMA DI TUTTO: AZZRAMENTO TOTALE E INCONDIZIONATO DEL DEBITO SOVRANO DI TUTTI I PAESI D’EUROPA. (corollario dell’abolizione di quelle associazioni a delinquere usuraie che chiamiamo eufemisticamente "banke")
    ……..
    Ma Grillo non lo farà mai perchè anche lui è un vigliacco come tutti noi, come me per primo, che ho paura di questo regime, dei suoi sbirri, dei suoi tribunali delle sue leggi ingiuste.
    Grillo non farà nulla, lui come nessun altro perchè ci fanno vivere nel terrore perchè il regime si fonda sulla paura. Altrimenti avremimo già smeso di obbedirgli e saremmo liberi. Loro sono forti solo perchè noi siamo in ginocchio e crediamo alle loro cazzate. Questo è il punto.
    L’EURO è, come il DEBITO, un concetto, una forma di dominazione, che ci hanno inculcato  con decenni di lavaggio del cervello di giornali e TV. qualcuno lo spieghi a Grillo & grillini di palazzo. Serve la DISOBBEDIENCA CIVILE POPOLARE DIFFUSA, non altre cazzate. E’ giunto il momento di lottare per liberarci dall’euro-nazismo dell’EURO, ma non possiamo delegare a Grillo, dovremo lottare noi, tutti noi. Il M5S potrebbe al massimo fare da catalizzatore per ORGANIZZARE la lotta di  liberazione. Niente +. Invece i grillini si credono ora che sono a palazzo, dei grandi statisti, si occupano di cazzate e legittimano solo il regime del fantoccio della Troika e della sua giunta di banditi.

  • Simec

    no. il problemna è indebitarci come fessi per comprare i soldi da una tipografia. ecco qual’è il problema. Leggiti Bagnai o Krugman

  • clausneghe

    E che ti ha risposto Beppe? Annuiva almeno? O storceva il naso?

    Piacerebbe sapere oltre alla spiegazione tecnica del progetto che accoglienza abbia avuto lo stesso (progetto) presso la mente del nostro caro Leader..
    Positivo cmq che abbia prestato orecchio, vedremo.
    Sono convinto che se il moV. adottasse la politica economica di Barnard, con qualche aggiustamento, potrebbe davvero cambiare le carte in tavola.
    Mi piace, della proposta Barnard, l’accenno alla piena occupazione garantita e la NON penuria di danaro (che conierei in modo nuovo, non cartaceo) per far girare la domanda e il consumo esterno.
    Se poi a questi concetti di economia aggiungiamo anche un piano per liberarci da Gas e Petrolio per il nostro fabbisogno energetico, ecco che quasi ti facciamo la Ri.evoluzione!
    p.s. Spero che dopo questo Paolo Barnard abbia meno il dente avvelenato contro i poveri insetti salterini, che non ne hanno colpa, sempre dentro nelle buche dove vivono, non vedono bene e neanche lontano..
  • clausneghe

    oops. la dove dico consumo esterno è da intendersi interno Refuso

  • robotcoppola

    Questo mantra del Casaleggio cattivone, l’anima nera dietro il M5S, ha veramente stancato. Rinnovatevi un pochino.
    Il mondo è molto più complesso di quanto credete, avrei voluto vedere voi quanto siete capaci di far seguire i fatti.
    P.S.: fino a prova contraria il M5S è finora la forza politica più coerente che si sia mai presentata in Italia. Questi sono fatti non fantasie della vostra mente.

  • Hamelin

    C’è un piccolo problema nel piano di Barnard .
    In un contesto internazionale la tua neolira se facessi una cosa del genere non l’accetterebbe piu’ nessuno manco per pulirsi il culo .
    L’inflazione è un vero problema invece .
    Ovvio tu te ne puoi fottere come dici te , ma quelli che commerciano con te non lo fanno .
    Tu daresti  1 Pane per mille lire , sapendo che domani lo stesso pane lo daresti per duemila lira e a fine mese per centomila lire ?

    Credo di no .
    Almeno io non lo darei .
    Con un programma cosi’ radicale in 2 mesi finiresti come lo Zimbabwe .

    Il tuo esperimento finirebbe bene solo in un ottica autarchica sotto un governo autocratico che esclude il fatto di dover aver rapporti commerciali con l’estero .

    I capitali stranieri non finiscono mai in un paese che soffre di iperinflazione , anzi fuggono a gambe levate .

    Questo programma di fatto esclude tutta una serie di variabili altamente importanti che lo rendono piu’ una farsa che una proposta seria .

  • robotcoppola

    Al di là della religione barnardiana, è interessante vedere l’apertura di Grillo/Casaleggio (per nulla scontata, visto anche le continue offese) ad una strategia di uscita dalla trappola europea ad oggi non considerata.

    Naturalmente per i fondamentalisti di quella o quell’altra religione economica questo aspetto ha importanza solo se il M5S segue la loro visione delle cose (ma non riuscite a vedere in questi soggetti degli esaltati mentali, dove vige l’assenza di umiltà e un super EGO illimitato ?).

    Invece è indice di un approccio pragmatico molto interessante, dove si cerca di comprendere anche le possibili strade alternative per poi scegliere quella più convincente (non è detto che sia la migliore).

  • passante

    Non mi intendo molto di economia, ma è evidente a tutti,
    almeno quelli che hanno una testa per ragionare, che l’Italia dell’inflazione
    al 20% qualche problemino ce lo aveva, ma niente in confronto ad oggi che l’inflazione
    si aggira intorno allo zero.

    E poi chi lo dice che c’è una inflazione bassa? A me sembra
    che i prezzi al consumo di tutto, dal 2002 ad oggi, siano più che triplicati. Quindi
    di cosa stiamo parlando?

    Il vero problema è che in Italia non esiste una vera
    opposizione. Siamo furbi per costituzione, quindi pensiamo di aver fatto fesso
    il mondo, scaricando sugli altri i nostri problemi e non ci siamo accorti che i
    fessi eravamo noi e che sono stati gli altri a farci pagare i loro debiti, non
    il contrario.

    Il M5S non potrà far nulla in proposito, non ne ha le
    caratteristiche, perché esistono solo 2 possibilità in politica: o crei un
    partito, il che significa avere come riferimento alcuni principi di base che
    possiamo benissimo chiamare massimi sistemi, oppure crei un movimento che non
    ha riferimenti ideologici, ma che comunque deve agire guidato da una logica di
    riferimento, che inevitabilmente diventa l’interesse personale del o dei fondatori,
    finanziatori e sponsor. Non vi sono altre possibilità, non vi è alcuna
    differenza tra Forza Italia e il M5S, se non la soggettiva valutazione del
    modello che viene presentato.

    E non mi si venga a parlare del pubblico interesse. Se esistesse
    un interesse pubblico riconosciuto e condiviso, non ci sarebbe bisogno della
    politica, perché non ci sarebbero più parti in conflitto. Ma proprio perché non
    esiste un interesse generale, ma un sistema dialettico di interessi di persone
    o di fazioni, ecco che il M5S si ritrova ad essere uno strumento inadatto per
    qualunque cambiamento significativo, che non sia nell’interesse specifico dei
    suoi ideatori.

    Barnard, lo so che la tua è solo provocazione, ma forse se
    cambi cavallo per portare avanti la tua battaglia, potresti avere migliori
    risultati.

  • saurowsky

    Puo qualcuno chiedere alla "scimmia urlatrice" di rispondere a questo video sull’MMT?

    https://www.youtube.com/watch?v=GR3InBaq9XQ

    Perche a parlare senza contraddittorio abbiamo gia radio e TV 24/7 !

    P.S.
    Io scommetto che troveranno un punto di incontro, visto che ne Barnard  (MMT)ne Grillo/Casaleggio/rotcshild vogliono la MONETA DEL POPOLO , cioe’ a dire moneta  CREDITO e NON a debito (presa in prestito da PRIVATI !!!)

    p.s.2

    X chi volesse VERAMENTE SAPERE COME STANNO LE COSE, di seguito un link (per iniziare) del  ESIMO PROFESSORE GIACINTO AURITI, lasciamo perdere questi pagliaccetti da commedia all’italiana.

    https://www.youtube.com/watch?v=yCtajK5Ih7Y

    Saluti

  • robotcoppola

    A smentirti nel mondo reale sono i seguenti punti

    1. tutti i partiti finora creati si sono dimostrati quasi sempre disastrosi. Soprattutto quelli dell’ultimo 30ennio.
    Magari partono con grandi idee ma guarda caso, grazie alla politica del compromesso, del "realismo", del "meno" peggio, dell’alleanza e soprattutto di cosa veramente anima i loro componenti (ricerca del soddisfacimento dei propri interessi PRIVATI, spesso a danno della collettività). I partiti nei fatti sono sempre espressione di LOBBIES, di oligarchie. Osserva quelli che si definiscono di "sinistra"  che dovrebbero battersi per il bene collettivo e che invece continuano a smentirsi tutti i giorni con un comportamento opposto.

    2. Poiché FI è stata creata da berlusconi (partito padronale che fa gli interessi di alcuni a danno degli altri) e il M5S è a sua volta creato da Grillo/Casaleggio, allora è anch’esso un partito padronale, nocivo per l’Italia, da non votare assolutamente perché farà solo gli interessi dei suoi 2 fondatori.
    Finora però, le politiche del M5S sono state in grandissima parte orientate a cercare di dare più diritti/risorse verso il basso e a proteggere le fasce più deboli (reddito di cittadinanza, vincolo di mandato, legge sul conflitto d’interessi, legge elettorale più rappresentativa/democratica di quella attuale …). I suoi parlamentari si stanno battendo come leoni ogni giorno per portare avanti questi obiettivi. E come puoi vedere hanno tutti contro. Addirittura hanno contro pure un esercito di sciroccati che hanno digerito la propaganda anti-M5S del sistema …

    3. il M5S è l’unico strumento reale che abbiamo per combattere le politiche neoliberiste/oligarchiche dominanti in questo periodo. Non vorrai combatterle con le chiacchiere/filosofie.  Con le ipotesi. Con la speranza che si formi una qualche forza politica responsabile che incarni perfettamente quello che hai in mente. Ti rendi conto che stai sognando ad occhi aperti?
    La guerra la puoi combattere solo con quello che hai non con quello che sogni di avere.

    4. Immagino che l’alternativa sia la "geniale" astensione finché si presenti il partito-sogno 🙂
    Purtroppo però l’astensione che non ha costruito nulla di solido in alternativa al sistema attuale, è il miglior alleato di renzi e delle attuali politiche neoliberiste/oligarchiche. Non per niente il cambiamento in peggio è sotto gli occhi di tutti. Renzi e i suoi simili non hanno ostacoli davanti. Solo chiacchiere e "illuminati" che stanno in realtà dividendo le persone in 1000 correntine di opinione diverse in lotta tra loro. Una goduria per personaggi come Draghi/Monti (e meno male che si è pure a conoscenza della strategia "divide et impera").

  • saurowsky

    Grillo non E’ codardo come Barnard non e’ BUGIARDO, fanno semplicemente il loro sporco lavoro di propaganda, sembrano andare oper cammini diversi ma in realta seguono i DICTAT dei loro padroni (quelli che gli permettono di andare in televisione e parlare ogni giorno senza contraddittorio) e che si permettono di dettare DIRETTIVE (NON POSSONO EMANARE LEGGI IN QUANTO NON C’e’ LEGISLATURA DELLA UE) fino ALLE SEMENTI pur non essendo stati eletti da nessuno

    Non c’e’ uscita da questa situazione se non cambiandone le regole:

    1) abrogare i trattati di Lisbona e di Maastricht

    2) Cancellazione del debito (E’ LEGALE FARLO, VISTO CHE GLI INTERESSI PAGATI SONO APPUNTO LA GARANZIA CHE IL DEBITO NON VENGA RIPAGATO!)

    3) Persecuzione penale dei CREATORI del DEBITO ATTUALE (ricordo che negli anni 74 si aggirava a poche centinai di MILIARDI DI LIRE, ora siamo a 2000 e passa MILIARDI DI EURO!!!!) come  gia fatto dal governo ECUADOREÑO.

    CREAZIONE DI UNA MONETA A CREDITO NAZIONALE di propriata del CITTADINO (non delle banche , ne nazionali ne TANTOMENO PRIVATE!!!).

    4) USCITA dalla NATO

    5) Pronti amorire per l’indipendenza e la sovranita del PROPRIO PAESE, come fecero i nostri PADRI e NONNI!

  • saurowsky

    Non ci siamo preoccupati della SVALUTAZIONE del 100% subita con l’entrata nell’ l’Euro, abbiamo ora paura di un 20-30% di svalutazione della nuova lira (quesot e’ quanto i mercati prospettano come possibile range) ?

    certo si avrebbero problemi a comprare tecnologie straniere….

    ma di contro torneremmo a creare occupazione e magari chissa anche un emigrante come me avra forse la possibilita di tornare a lavorare nel suo paese!!!

    Infatti immaginate quanto possano crescere le nostre esportazioni:

    comprereste un frigorifero teseco a 500 Euro o un Equivalente Italiano a 500 Milanuovelire? (cioe meno della meta)?

    Se poi c’e’ chi proprio non puo vivere senza la Mercedes o L’Iphone, che vada in GERMANia o in USA o dove reputi meglio per lui.
    Qui abbiamo problemi piu grossi del”APPARIRE, c’e’m molta GENTE CHE NON ARRIVA ALLA QUARTA SETTIMANA del mese !

  • permaflex

    Bocciato

  • saurowsky

    Abiamo accettato una svalutazione ddel 100%  assumendo l’EURO come moneta la posto della LIRA ( anche mia nonna di 94 anni sa bene che 1 EURO = 1000 lire, non QUASI 2000!!)

    MA il prblema non E’ Italico caro amico.
    L’ITALIA che lo si voglia o no,   ad OGGI E’ LA PORTAEREI DEGLI USA (che ahime ormai seguono la politica DEMONIACA DEI SIONISTI ANCHE CONTRO I LORO STESSI INTERESSI), UNA NAZIONE NO SOVRANA MA DI PROPRIETA DEGLI USA STESSI, COME TESTIMONIATO DALL’ISCRIZIONE NEL REGISTOR DELLE PROPRIETA DELLA SEC, presso Washington DC, che ne decide POLITICA INTERNA ED ESTERA, ECONOMIA, LEGISLATURA!

    vedere per credere :
    http://www.sec.gov/cgi-bin/browse-edgar?action=getcompany&CIK=0000052782

    La Stessa EUROPA (Ricordo ancora che La GERMANIA e L’Italia stanno ancora pagando i DANNI DELLA 2 GUERRA MONDIALE e che entrambe hanno basi USA sul sul proprio suolo nazionale, come tutte le COLONIE) E’ succube della POLITICa USRAELE, infatti le SANZIONI ALLA RUSSIA vanno DIRETTAMENTE CONTRO I NSOTRI INTERESSI: xche allora EU le accetta?

    dai NON E’ difficile, basta spegnere la TV, documentarsi in RETE e ACCENDERE IL CERVELLO

  • Arcadia

    quoto!

  • robotcoppola

    I meccanismi che smuovono l’inflazione non sono quelli banali che trovi nei libri di economia per formare robot/androidi che non ne azzeccano una (se non per caso)…

    Per fortuna ci sono anche persone in grado di sviluppare dei ragionamenti seri in materia, ad esempio Nando Ioppolo
    http://bit.ly/1u0GLs7 [bit.ly] [L’inganno dell’inflazione]

  • saurowsky

    GLI STRANIERI NON INVESTONO CAPITALI IN UN PAESE SENZA LEGGI,
    DOVE  VIENE SPACCIATO X PRESIDENTE UN TIZIO NON ELETTO DA NESSUNO, DOVE  SI FA UNA PIANO INDUSTRIALE   E DOPO UN ANNO VIENE DISATTESO, DOVE LE AZIENDE FALLISCONO PER COLPA DELLO STATO CHE E’INSOLVENTE.

    L’ITALIA HA ANCORA LA BILANCIA DEI PAGAMENTI IN ATTIVO  E CON UNA MONETA NAZIONALE TORNEREBBE A VOLARE ED OMINARE I MERCATI (come appunto succedeva fino agli anni 70 e al cui dominio hanno pensato di porre un freno Mitteran e Khol appunto ingabbiando la nostra economia nell EURO, le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

    Il problema semmai sara doversi difendere MILITARMENTE dal VERI PADRONI DELL’EUROPA, ma almeno dovranno gettare la MASCHERA

  • SeveroMagiusto

    Qualche considerazione su questo post:

    1. Riguardo all’aspetto “politico” della questione, sarebbe stato interessante
      sapere qualcosa di più riguardo a questo abboccamento fra Barnard e Grillo,
      tipo “quando, dove e perché”.

      Se c’è effettivamente stato un contatto, la
      cosa mi incuriosisce molto. Come mai Grillo ha bisogno di Barnard? Non ci sono
      economisti “veri” nel suo Movimento? Non c’è già una politica economica del
      M5S? Se anche Grillo & Co. fossero convinti che la MMT possa essere una
      soluzione per il nostro Paese, perché non contattare direttamente Mosler,
      evitando di passare per “Cavallo Pazzo” Barnard?

    2. Detto che apprezzo Barnard più per la sua
      umanità (che non ha paura di esprimere in nessuno dei suoi aspetti) e per il suo
      impegno nel cercare di spiegarci i motivi della triste realtà nella quale ci
      troviamo e vieppiù di offrirci una soluzione – la MMT – pronta da scongelare e mettere in piatto, veniamo a quest’ultima.
      Premesso che (fortunatamente) non ho studi di economia alle spalle e quindi non
      mi arrischio a dare giudizi in merito agli aspetti tecnici delle teorie di
      Mosler, mi pare che quando si parla di questo argomento, come di politica, di
      religione o financo di calcio, si formano subito degli schieramenti, e
      generalmente ognuno rimane arroccato nella propria posizione. In economia – mi
      pare di capire – lo scontro è fra “classicisti” e “keynesiani”. Ora, i principi
      che espone Barnard mi sembrano ragionevoli e per un attimo facciamo finta che
      lui abbia ragione: tac, bacchetta magica, l’Italia addotta la MMT e tutto si
      risolve! Ma l’Italia non è un mondo a sé. E i nostri rapporti con gli altri?
      Non mi pare che Barnard ripudi il concetto di “competizione” che è il difetto principale dell’economia
      capitalistica quando è portata all’estremo. A me va benissimo nello sport. Ma
      competere nell’attuale realtà vuol dire che uno solo vince, un altro paio finiscono sul podio, e a tutti gli
      altri “cucchiaio di legno” a nastro. Grazie per aver partecipato. Quindi magari
      un domani noi potremmo essere nei panni della Germania: le nostre industrie – con
      lavoratori felici e ben retribuiti – sforneranno ogni sorta di prodotto, e come
      conseguenza Paesi meno sviluppati rimarranno ancora più attardati. Io non
      voglio costruire il mio benessere sulla pelle di un Greco o di un Argentino o
      di un Haitiano. Rifiuto il concetto di “mors tua, vita mea”!

    3. Perciò credo che dovremmo spostare la nostra
      attenzione su quella che è la vera questione: come costruire un mondo più giusto? L’economia è lo strumento giusto
      per distribuire in maniera uniforme il benessere? Elimina o accentua le
      disuguaglianze? Se le politiche economiche keynesiane mi danno risposte
      positive in questo senso, ben venga la MMT.

      Non vorrei però che passare da un regime economico
      ad un altro finisse solamente per spostare il problema invece di risolverlo.

    4. In sostanza, se analizziamo la questione “meccanismo” senza tener conto della sua
      “funzione” e del “sistema” nel quale agisce, non abbiamo
      fatto un gran passo avanti. E’
      necessario cambiare il modello
      , perché questo non funziona; è marcio. Come
      abbiamo detto molte volte, un mondo nel quale l’1% comanda e il 99% della
      popolazione ubbidisce e subisce, è alla mercé dei primi. Che, giustamente, fanno
      solamente i loro interessi. Qualcuno muore di fame o di cattiva sanità?
      Chissenefrega! Quelli che stanno in alto pensano solo a come amministrare il
      potere a loro esclusivo vantaggio.

      Ergo, ancora una volta, il nostro problema
      prima che essere di tipo economico, è un problema di “crazia”. Di chi è il potere? Se cambiamo tipo di economia ma
      lasciamo che a governarla siano sempre gli stessi, avremo solamente ottenuto un
      “regime change”. Vivremmo sempre nella dittatura dell’1%.

      Se non vogliamo continuare a essere “bestiame”
      e farci trattare come dei fessi, dobbiamo essere un pelo più organizzati e definire quali sono i
      nostri desideri di popolo e quali i mezzi per raggiungerli. La volontà senza potere è inutile.

  • PietroGE

    Concordo in pieno.

    Aggiungo solo che la struttura demografica del Paese non consente avventure finanziarie di questo tipo. Ci sono milioni di pensionati che non possono più mangiare se l’inflazione cresce anche di un 5%.

    Questo programma andrebbe ben per Paesi come la Tunisia o il Marocco, con masse di giovani da impiegare nella manifattura e poco o nulla di spesa per il welfare.

  • Arcadia

    quoto!

    solo una cosa: nn credi che per ciò che concerne la "politica economica" interna gli USA ci lascino "carta bianca"?

    es: andassero al governo i 5S adottando misure di equità sociale mettendo quindi taglie e tagliole ai ceti alti e altissimi e altrettanto alle caste politiche/burocratiche parassitarie, ecc..ecc.. penso ci siamo capiti, dicevo, ritieni possibile che in qst "ambito" gli "arrivano i ns" abbiano voce in capitolo?

    secondo me no. tu come la vedi?

  • saurowsky

    Se la bilancia dello stato e’ ancora in Attivo vuol dire che nonostante tutto,
    produciamo
    piu di quanto importiamo, o meglio, IL BILANCIO ENTRATE/USCITE E’
    ANCORA IN POSITIVO , cioe a dire l’italia puo sorreggersi sulle sue
    gambe.

    Vorrei ricordarti che ad oggi E’ L’industri a farla da
    padrone, non l’AGRICOLTURA, dove allora si servono braccia giovani forti
    e numerose.

    Ma non e’ questo il caso dell’Italia, la nostra
    industri e’ basata sulla piccola e media impresa, ALTAMENTE
    SPECIALIZZATA, non lavoro per masse, bensi per operai qualificati, non
    braccianti.
    Ripeto io sono uno di questi, che purtroppo e’ costretto
    a vivere all’estero da ormai un decennio, cause mancanza di  LAVORO 
    nel nostro paese.

    Una moneta sovrana, del popolo, potrebbe si essere svalutata (ma non troppo visto che le leggi le fanno i mercati e appunto con questi valodi di bilancia dello stato puo essere max un 30%), ma ci eviterebbe di finire a corto raggio come i CUGINI GRECI, i quali non POSSONO PERMETTERSI di USCIRE AUTONOMAMENTE in quanto a loro industri praticamente non esite piu (industria nazionale) e l’uscita farebbe crollare tutta la baracca.

    P.S.
    Ripudiando (legalmente NDR!!) il DEBITO che ad oggi ammonta piu di 2000 MILIARDI DI EURO, avremmo fondi a sufficenza per aumentare le pensioni degli anziani ed avere anche assegni di disoccupazione x tutti, comne succede qui in SPAGNA per esempio e molto altro ancora.
    E i famosi CERVELLi (immodestamente mi sento parte di questi) EMIGRATI ALL?estereo potrebbero tornare in PATRIA, portando esperienza internazionale,eccellenza e manodopera a sufficienza!

  • Simec

    e già, da quando i manipoli dei prodi nnovatori democraticii idella Webbeg e asociati sono penetrati nei palazzi del potere la nostra vita è proprio migliorata, le tasse scese, la crisi finita, l’euro un ricordo, la mafia, la guerra il malaffare una storia del passato. grazie a grillo ora siamo liberi…l’importante è crederci.
    poi domando sempre perchè grillo abbia tradito il prof Auriti e perchè abbia smesso di parlare di signoraggio e tutti i suoi fans eludono la mia domanda o cambiano discorso. per non dire di byoblu, dove se domandi certe cose sei bannato in tempo zero, ma ti dicono che non è censura ma l’antispam….ah, ah, ah  l’antispam. e di banke usuraie e di signoraggio e di debito nn si deve parlare mai…
    Grillo: chi era Auriti? aspettiamo risposte….

  • saurowsky

    La politica interna non esiste piu nella EU, c’e’ solo la politika della Troika.
    Infatti il 99% delle DIRETTIVE EUROPEE (ricordiamo provenienti da un istituzione senza alcun potere legislativo, mancando una legge Europea) vengono recepite da tutti gli stati mebri (pur potendo in teoria, ma solo in teoria appunt, non recepirle). Addirittura le leggi promulgate dal parlamento UK, non facente parte della UE, seguono per un buon 88% le DIRETTIVe di Bruxelles, direttive emanate da 21 membri interni di un comitato ancora una volta NON ELETTO DA NESSUNO!

    Xcio amico, la risposta e’ no.

  • Simec

    grillo ha rinnegato il professor Auriti e dovrebbe vergognarsene, ma preferisce non parlarne, tanto la massa è ignorante e nemmeno sa cosa è il signoraggio
    http://www.bancaditalia.it/compiti/emissione-euro/signoraggio/index.html 
    Barnard è tutt’altra storia e confonderle è pura disinformazione.
    Barnard è stato abbandonato dalla Rai e taglieggiato da cause strumentali intentategli con lo scopo di farlo tacere. e siccome dice la verità ed è indipendente la tv di regime lo ha censurato sine die.
    Barnard ha fatto conoscere la MMT in questo paese di ignoranti videolobotomizzati e non è poco.
    Barnard ha denunciato i gerarchi di regime e incitato a farlo.
    Barnard ha detto in tv che Monti era un criminale, rischiando la denuncia e parla apertis verbis contro la globalizzazione.
    Grillo NON è contro il neoliberismo, contro il capitalismo, contro la NATO, contro le banke.
    Barnard si. e lo dice.
    Ma tu pensa che mi tocca fare: l’avvocato difensore di unoi come Barnard…che proprio non ne ha bisogno alcuno….

  • Simec

    i capitali stranieri, in un paese dotato di SOVRANITA’ MONETARIA, non (N-O-N) servono.
    E il valore della moneta è dato dalla bilancia commerciale e dalla quotazione sul mercato dei cambii mondiale (Banca dei regolamenti internazionale di Basilea, mai sentito parlare?…).
    Cina, Russia, USA, GB , Svizzera, sono tutti paesi che definiresti autarchici perchè difendono la loro economia.
    Guarda invece noi poveri imbecilli dell’euro nazismo monetarista come stiamo bene! ti piace questa infame costruzione totalitaria dell’UE? be a me no e prima o poi ve lo faremo capire.
    A voi monetaristi vi resta solo la corda per impiccavi. state per essere travolti dalla storia!

  • Simec

    invece adesso in piena DEFLAZIONE i tuoi pensionati sono felici?..non vale nemmeno la pena di perdere tempo a cercare di farti capire

  • Simec

    quoto in pieno.

  • PietroGE

    Si perché almeno i prezzi non salgono.

  • The_Essay

    Ciao!
    La seguente tua affermazione in neretto, mi fa porre un grosso quesito!
    [b]Ma Grillo non lo farà mai perchè anche lui è un vigliacco come tutti noi, come me per primo, che ho paura di questo regime, dei suoi sbirri, dei suoi tribunali delle sue leggi ingiuste.
    Grillo non farà nulla, lui come nessun altro perchè ci fanno vivere nel terrore perchè il regime si fonda sulla paura. Altrimenti avremmo già smesso di obbedirgli e saremmo liberi[/b]

    [b]Il grosso quesito[/b] che mi pongo e ti pongo ( visto che la affermazione è tua) e pongo anche agli altri astanti:
    ammesso che alla base di tutto ci fosse la paura come dici tu,[b]perchè uno investe i suoi soldi, il suo tempo, organizza un movimento, urla ai quattro venti di aprire con "l’ apriscatole il parlamento", e concorre per elezioni nazionali,europee e via discorrendo?[/b]
    Non pensi che uno che faccia quanto ho appena elencato,dovrebbe mettere in conto che farebbe incazzare tanta gente? A me qualcosa non torna.Bye,bye The Essay

  • Hamelin

    E incredibile vedere come saltate a conclusioni affrettate .

    Io ho soltato espresso un mio parere su elementi incorenti del programma di Barnard , non ho mica tessuto le lodi dell’Euro Truffa .

    Un conto è programmare un uscita dall’ Euro in termini reali , un conto è propagandare un uscita dall’ Euro in modo rovinoso e fantasioso come descritto in questo articolo che esclude a priori tutti i contro a cui si andrebbe in contro .

    Vuoi essere credibile ?
    Scrivi un programma attinente alla realtà .

    Paradossalmente un articolo del genere produce l’effetto opposto di quello che si propone  .

  • SeveroMagiusto

    @ saurowsky
    vedere per credere :
    http://www.sec.gov/cgi-bin/browse-edgar?action=getcompany&CIK=0000052782 [www.sec.gov]

    Speravo di trovare una cosa ben diversa. In realtà mi sembra che non sia altro che un rapporto su uno Stato estero (in questo caso l’Italia) redatto dalla SEC, che è l’equivalente americano della nostra Consob, cioè un ente statale che vigila sulle attività di borsa e della finanza. Ci sono rapporti su su aziende e su ogni Paese o regioni di interesse economico (ho visto x es. che ce n’era uno sul Nuovo Galles del Sud, che non mi risulta essere stato "liberato" come noi alla fine della II G.M.). Forse ti ha ingannato il termine "ownership" sui filtri di ricerca RSS (spero di aver utilizzato il termine giusto). 

    Mi spiace caro amico, ma ne passerà di tempo prima di poter leggere nero su bianco un documento ufficiale che riporti una cosa del tipo "concediamo al Governo Italiano una formale indipendenza, ma in realtà le decisioni più importanti in campo economico e di politica estera dovranno essere approvate dai rappresentanti degli U.S.A., come da accordi sottoscritti in quel di Cassibile il 3 Settembre del 1943."

    Sono comunque sicuro che quando salterà fuori qualcosa sarà da oltreatlantico, perché in questo campo, da bravi Italiani, i nostri governanti sanno essere molto…omertosi!

    Infatti guarda anche qui da dove provengono i documenti: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2013/06/usa-litalia-tutti-gli-accordi-segreti-e.html [sulatestagiannilannes.blogspot.it]

    Ciao.

  • Gil_Grissom
    Semplicemente non possiamo farlo, questo piano non piacerebbe alla
    Merkel, non vorremmo essere cosi’ screanzati da contrariarla. Tutti hanno capito
    ormai che la supercancelliera lavora per il bene dell’Europa.

  • Simec

    il programma esiste già. è quello MMT o più in generale le teorie keynesiane che postulano l’intervento statale, domanda aggregata eccetera.
    ma non possiamo farci prestare la carta(straccia)moneta da tirannie private che hanno preso il governo del mondo. è molto difficile da capire?… sic

  • cardisem

    Ho letto, ma NON COMMENTO, no comment…

    Mi sono già espresso al riguardo, ho anche dichiarato la mia militanza Cinque Stelle, ma non voglio fare la parte dell’uomo di parte…

    Pertanto, non interverrò più in argomenti che riguardano il Movimento Cinque Stelle, siano essi di denigrazione o anche di approvazione…

    Viviamo in un’epoca in cui ognuno deve sapersi assumere le sue responsabilità individuali…

    Sui temi per i quale sento di avere una vera competenza non ho nessun problema a chiamare i parlamentari ed a criticarli anche aspramente, pur restando nel Movimento, ma su temi per i quali non mi sento di sparare sentenze e dare ricette mi basta sbagliare da solo e non trascinare altri nei miei errori…

    Di molti commenti che qui leggo non ho grande stima e considerazione e non entro con essi in polemica…
    Ritengo che la profondità e acutezza della crisi che viviamo debba in ognuno di noi sviluppare al massimo il senso di responsabilità e il massimo equilibrio nel giudizio.

    Quindi su questo post di Barnard il mio è un "no comment” motivato e con questo ultimo commento dichiaro che NON  interverrò più su questioni che trattano del Movimento Cinque Stelle, pur leggendo i relativi articoli.

  • consulfin

    "un loro senatore mi ha disse che la Bankitalia è
    pubblica e che dietro la cartamoneta ci sarebbe (udite udite!) l’ORO!
    Capite in mano a chi cazzo siamo?
    " Innanzitutto, non stiamo "in mano" ai 5s ma in mano a Renzi e poi, chi è questo che ti ha risposto così? Non tutti si occupano di tutto tra i parlamentari, per cui, se chiedi di problemi monetari a chi si occupa di agricoltura o di ambiente, forse, semplicemente, non ti sa rispondere. Tu, ad esempio, quanto ne sai di medicina o di fisica nucleare?
    "L’errore storico di Grillo e dei suoi è di non
    capire che siamo in DITTATURA, che la democrazia  è stata massacrata dai
    trattati UE e che le banke e i governi sono nemiici dei popoli.
    " Ma non dicono altro. Basta ascoltare un po’ di dirette parlamentari e con molta probabilità ci si imbatte in qualche parlamentare che spara a zero sul sistema bancario. Un esempio per tutti è il casino che hanno combinato a proposito del decreto che ha aumentato il capitale di Banca d’Italia.
    Come si fa a dire che Grillo è un vigliacco? Ha investito tutto se stesso nel movimento; si sottopone ogni giorno alla gogna mediatica della stampa di regime. Si può non essere d’accordo sulla linea politica del M5s ma penso che le accuse che tu gli rivolgi siano francamente fuori luogo.
    Il Movmento non vuole fare la rivoluzione. Questo è chiaro. Lo ripetono ad intervalli quasi quotidiani. Si vantano addirittura di incanalare il dissenso. Quindi, se si vuole il comunismo (e non nascondo che io sono un simpatizzante di questa soluzione), il M5s è lo strumento sbagliato. Ma, all’interno del sistema, non credo che altre forze politiche potranno mai farsi carico delle scelte politiche che il Movimento ha fatte proprie

  • consulfin

    non riesco a capire: ammesso che il meccanismo funzioni, come si concilia con i piani di non crescita?
    Abbiamo tutto, caro Barnard (anzi, hanno tutto). Dobbiamo "solo" decidere di lasciare agli altri. Ma questo si fa con la redistribuzione e non con il piede sull’acceleratore per surriscaldare l’economia. Qui bisogna portare avanti il progetto della RIDUZIONE del lavoro e non dell’aumento. TUTTI dobbiamo partecipare alla vita collettiva, ognuno con le proprie possibilità, senza esclusioni. Non serve a nulla aumentare la velocità della giostra, tanto fa sempre lo stesso giro.

  • Skoncertata63

    Sono contenta di ritrovare Barnard su Comedonchisciotte.

  • Simec

    assistere allo spettacolo del guro del M5S che chiede lumi a uno che gli ha sempre detto in faccia che il M5S non cambierà maii nulla sino a che non intraprenderà una guerra contro l’euro e l’integrazione europea della Troika, è uno spettacolo piuttosto insolito e difficile da commentare senza arrossire.
    E grillo a differenza di Barnard, sulla dittatura europea è sempre stato molto ceppalonico (cerchiobottista) a differenza di Barnard che le cose le dice con coraggio.
    Ma il punto è: perchè Grillo passa sulle posizioni di Barnard?
    Forse avrà termine il silenzio assordante del M5S sulla dittatura finanziaria dell’euro-nazismo della BCE?
    La domanda è: Grillo ritornerà a parlare di SOVRANITA’ monetaria, come faceva nel 1999 (apocalisse morbida)?
    La domanda è: Grillo porrà fine all”ostracismo sulla memoria del prof AURITI, suo mentore e ispiratore in altri tempi?
    Domande senza risposta La tattica del mainstream servile e prezzoalto tipo repubblica o corriere della serva che quando non mentono allora omettono e tacciono.
    Ma restano le domande restano.
    Perchè anche i suoi avvocati difensori sui vari siti del web si rifiutano di commentare e di parlare di argomenti scomedi.
    Perchè rifiutate il dialogo, il confronto.
    PERCHE’ NON VOLETE PARLARE DI SOVRANITA’ E DI SIGNORAGGIO E DI AURITI???
    Chi rifiuta il confronto lo fa solo perchè, come diceva Pound, o le sue idee non valgono niente oppure non vale niente lui.

  • robotcoppola

    Capisco il tuo punto di vista, a momenti la penso anch’io così, ma è sbagliato.

    È necessario invece intervenire ogni tanto per mettere un minimo di chiarezza su una montagna di spazzatura prodotta dalla propaganda ufficiale e da un esercito di esaltati che continuano a scrivere fiumi di idiozie, con l’unico effetto di dividere ancora di più il fronte anti-politiche neoliberiste/oligarchiche.

    Quest’ultimo branco di suonati pur presentandosi come anti-sistema sono l’altra faccia della medaglia.

    Quali sono le loro armi ?

    • chiacchiere;

    • ipotesi;
    • nuove teorie complottistiche che hanno solo l’effetto di dirottare l’attenzione su problemi ad ora INGESTIBILI/INTRATTABILI/IRRISOLVIBILI (signoraggio, scie chimiche, ecc). Ma loro sono avanti, hanno soluzioni facili, banali … 🙂
    • illazioni prodotte da deduzioni deliranti come se la persona A è un delinquente ed è parente/amico di B allora anche B è delinquente. Oppure, se la persona A ha cambiato opinione su una propria convinzione passata allora vuol dire che …. (come se vi sia l’obbligo/dovere a non cambiare il proprio punto di vista). Con questi soggetti non c’è nulla da fare se non mostrarli per quello che sono.
    • ecc ecc

    Quindi secondo la loro "geniale" opinione, noi dovremmo buttare all’aria il bambino (M5S) con l’acqua sporca (i presunti cattivoni Grillo/Casaleggio), cioè l’unica arma CONCRETA presente sul campo di battaglia per fermare le truppe neoliberiste/oligarchiche per utilizzare la loro FUFFA.

    Risultato massimo ottenuto da questi squilibrati ?

    Astensione!

    Quindi governi Monti/Letta/Renzi/ecc ecc a vita!

  • saurowsky

    Caro Amico, lo so che questo e’ un periodo difficile e tutti nopi sentiamo il bisogno di una "guida", ma doverla trovare atutti i costi senza sindacare e’ un errore grave, che ho gia commesso in passato e non tornero a farlo.

    Ho seguito infatti Grillo e Barnard pensandoli uomini liberi, salvo poi vedere il primo tradire auriti e l’altro tutto il popolo, con l’assurdita dell’MMT.

    L’applicazione dello stesso non sposterebbe di una virgola la situazione, non andando a toccare la proprieta della moneta, Barnard lo sa benissimo ma fa finta di Niente e non risponde.

    Guardati questo breve ma significativo video  e poi magari ne riparliamo.

    https://www.youtube.com/watch?v=GR3InBaq9XQ

    p.s. se sei cosi amico di Barnard, xche non glielo giri il link e magari gli chiedi anche una risposta alla semplice domanda che gli viene posta?

    Io ho provato varie volte a inviaarglielo…non serve che ti dica che non ho mai ricevuto risposta no?

    Open your mind, if you look for a guide, look into yourself!

  • saurowsky

    nessuno afferma che i pensionati siano felici, a parte te…

    Tu parli di mano d’opera che manca, ti ricordo solo un dato :

    piu’ del 40% DEI GIOVANI ITALAINI E’ INOCCUPATO e un altro  30% LAVORA con CO.CO.CO o CONTRATTI A TEMPO SIMILARI, e non mi sto riferendo a lavoretti qulunque o stagionali; mia sorella E’ DOCENTE UNIVERSITARIA, INSEGNA DA 15 ANNI E ANCORA NON HA UN CONTRATTO INDETERMINATO MA RINNOVA OGNI  6 MESI un co.co.co, IL QUALE NON GLI GARANTIRA NESSUNA PENSIONE!

    E aoncora TI RICORDO CHE LE PENSIONI  DI CUI PARLI VENGONO PAGATE CON LE TRATTENUTE DEI LAVORATORI GIOVANI, TI E’ PIU CHIARO IL CONCETTO?

    Ma ti prego, se hai qualcosa da argomentare fallo…pendiamo dalle tue labbra, dedicaci un po del tuo prezioso tempo  🙂

  • saurowsky

    No Amico, non CONFONDERE Keynes con L’MMT!!!!!!!!!!!

    Senti cosa ha da dirti sull’ MMT un Keneysiano vero!!!

    https://www.youtube.com/watch?v=GR3InBaq9XQ

    Saluti

  • Jor-el

    Bisogna mettersi d’accordo sulla terminologia. Da parecchi anni il termine "crescita" non si riferisce più alla quantità dei prodotti (da quel punto di vista per "crescere" basterebbe acquistare milioni di tonnellate di cianfrusaglie cinesi e non servirebbe nessun cambiamento di indirizzo economico) ma all’incremento di valore della produzione di beni e servizi (con enfasi su servizi). Da quel punto di vista è crescita anche il recupero dell’ambiente, del patrimonio artistico, dell’istruzione pubblica, della sanità. Sono d’accordo che il rapporto fra reddito e lavoro debba essere completamente ripensato, ma per farlo bisogna ridare allo stato la sua funzione regolatrice e la capacità di intervenire, nei momenti di crisi, con politiche anticicliche, cioè 1) con investimenti pubblici a sostegno dell’occupazione 2) con erogazione diretta di reddito di cittadinanza (che non è la fine del mondo, visto che molti stati possono permetterselo tranquillamente, fra questi persino l’ISIS!). Certo, per far le cose per bene serve una classe dirigente all’altezza, per cui non vedo negativamente la lotta contro le ruberie cara al M5s. Corruzione e ladrocini hanno un impatto irrilevante sull’economia, ma enorme nel qualificare la classe dirigente.

  • Simec

    cima se come dici, grillo non vuole la rivoluzione, allora dimmi che cosa Cristo ci stanno a fare nei palazzi del regime! A prenderci per il culo? a prendersi migliaia di euro al mese e assicurarsi il futuro (loro non nostro)?
    è 2 anni che il M5S è nei palazzi di regime e dimmi cosa è cambiato per quelli che stanno di male in peggio. NIENTE! con o senza M5S il regime consolida la sua dittatura finanziaria, ci ammazza sempre + di tasse, il debito è sempre + sesquipedale e la disoccupazione è sempre + endemica.
    Ma allora a che ca770 serve sto M5S? A metterci la coscienza a posto? quella dei bravi e obbedienti cittadini che obbediscono al regime e che vnno pure a votarlo, in fila come pecore in quella presa per il culo della cabina elettorale, che tanto poi decide la TROIKA che con le nostre elezioni ci si pulisce il culo.
    Mi dici che "incanalano il dissenso" !  MA sono basito!  Ma quelli dovrebbero farlo esplodere il dissenso, magari in una PRIMAVERA ITALIANA, Ma il popolo dovrebbe appenderli ai lampioni quei bastardi della Troika e tu mi dici che la nostra liberazione dovrebbe arrivare da quelli che "incanalano il dissenso". e se ne vantano pure. SIC.
    Per fortuna che Lenin o Castro o Mao o Robespierre o Payne non erano come voi altrimenti le Rivoluzioni che hanno cambiato la storia del mondo dovremmo ancora immaginarle.
    Siamo proprio diventati una massa amorfa di decerebrati vigliacchi, che vivono nelle paure catodicamente indotte e che obbediscono a una dittatura assurda stupida e cinica, quella del monetarismo e del DEBITO. Costruzioni ideologiche, quelle della scuola di Chicago, tanto idiote quanto fallimentari che solo dei popoli che hanno dato completamente il cervello all’ammasso possono ancora crederglli.
    E con queste ideologie ci stanno ammazzando.
    E tu mi dici che non ci serve una rivoluzione.
    E come pensi che ci permetteranno di stroncarel il nazismo finanziario dell’Euro? compilando forse un modulo???
    saòuti

  • Simec

    Che le teorie del MMT si ispirino fortemente a quelle keynesiane non lo dico solo io

    http://keynesblog.com/uscire-dalla-crisi-con-keynes/

    http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_monetaria_moderna

    e comunque o SOCIALISMO /MARXISMO
    o KEYNESISMO / MMT
    oppure MONETARISMO
    siccome in questa fase storica in occidente della prima economia non si può + nemmeno pronunciarne il nome o rivediamo Keynes oppure ci ammazzano col neoliberismo della Troica.
    saluti

  • Simec

    ti sbagli.
    non c’è solo il voto
    rivoluzione è categoria politica e fonte di diritto
    resistenza e ribellione li voleva mettere Dossetti in Costituzione.
    ma dove si è mai visto che in una dittatura ci si possa liberare con le elezioni di regime?
    anche in Cina e in Russia e in Corea del Nord votano. e non ti credere che siano tanto diversi da noi.
    il nostro problema, illusi del M5S compresi, è che non abbiamo ancora ben chiaro che NON siamo + in democrazia.
    Divorzio Tesoro Bankitalia
    Maastricht
    Lisbona
    Two packs
    Eurogendfor
    Fiscal compact
    Pareggio di bilancio in costituzione
    governi fantoccio eletti dallo SPREAD dal BILDERBERG dalla TRILATERALE…
    ma di cosa stiamo parlando?
    un Renzie governo fantoccio della Troika messo li a dire 4 cazzate e a smantellare il paese. uno che andrebbe portato a Norimberga per il processo e il patibolo!
    ma di cosa stiamo parlando?
    solo dei fessi (e dico absit injuria verbis) chiamerebbero cio democrazia questa merda neoliberale. se non è dittaura questo euro di merda che ci ha resi schiavi allora mi domando cosa lo sia. quei politicanti bastardi vivono come nababbi mentre noi sputiamo sangue e ci suicidiamo per i debiti con gli estorsori legalizzati di equitaglia….è questa la democrazia. ma di cosa stiamo parlando?
    riguardo al SIGNORAGGIO, che tu liquidi come teoria del complotto allora ti rimando al sito di Bankitalia, dove ne parlano diffusamente. forse sono complottisti anche loro.
    http://www.bancaditalia.it/compiti/emissione-euro/signoraggio/index.html
    saluti

  • consulfin

    scusami, ma dove lo dico che non ci serve la rivoluzione? Io ho scritto solo che, a parere mio, le tue accuse nei confronti del movimento sono gratuite. E lo sono anche perchè loro non si sono mai proposti per guidare una rivoluzione.
    Giustamente, da due anni sono nel cosiddetto palazzo (soprattutto ad osservare, quando ci riescono, gli intrallazzi) e non è cambiato nulla, anzi, sicuramente oggi, con il bullo al comando, stiamo peggio: due anni fa il jobs act non c’era ancora. Ma tu, al posto loro, che avresti fatto? Saresti entrato in parlamento con la pistola spianata per scaricarla sul ducetto ogni qualvolta avesse posta la questione di fiducia? Che questo qua sia al soldo di qualcuno che non coincide con il popolo italiano è chiarissimo; che sia chiamato a fare il lavoro sporco per il capitale è cosa che solo chi non vuole valutare i fatti con un minimo di logica non vede. Ma tu che proponi per fermarlo.
    Il loro è un continuo richiamo alla militanza attiva ma le adunate che riescono a fare sono sempre minori; l’ultima volta, piazza del popolo era vuota per metà: come fanno a far esplodere il dissenso? I fatti della Grecia sono la palese dimostrazione che il voto popolare non serve a niente se va contro le esigenze potere. Figuriamoci se il consenso per chi propone un’alternativa scende, come succede in Italia. Purtroppo hai ragione su ciò che siamo diventati: la logica del "meglio questo che niente" prevale e allora uno si tiene una pezza al culo per paura di averne due se solo si muove (a proposito, quando ci sono le manifestazioni dove c’è rischio di
    prendere manganellate, tu dove sei? Hai firmato per la legge istitutiva
    del referendum sull’euro? molto probabilmente non porterà a niente ma ci
    sono niente e niente: un conto è un niente sorretto da poche migliaia
    di firme, altro conto è un niente con al seguito milioni di adesioni).
    Resto in attesa diconoscere le tue proposte e ci tengo a ribadire di non aver mai scritto che non ci serve una rivoluzione

  • consulfin

    sono talmente d’accordo con te che quel poco che ho detto nel mio messaggio non è assolutamente pensabile se lo stato non riprende le redini della programmazione. Se si lascia tutto nelle mani del capitale hai voglia a stampare biglietti di banca! ci ritroveremmo le case (e soprattutto le strade e le discariche) piene di cianfrusaglie inutili buone solo a devastare l’ambiente sia in fase di produzione sia in quella di smaltimento ma, soprattutto, a devastare ciò che resta dell’umanità. Avremmo a che fare con masse di umanoidi con una banconota appesa sulla fronte che girano a vuoto buttando via vita e dignità in cambio di un posto di lavoro sempre più umiliante.
    Allora, a questo punto, il termine crescita si potrebbe riempire con il significato di crescita dell’essere umano: più collaborazione, meno competizione; gli uomini dovrebbero essere liberi di seguire le proprie inclinazioni, in tal modo ne beneficerebbe l’intera collettività (sarebbe meglio dire "comunità") proprio in termini di "valore" dei beni e servizi che si metterebbero a disposizione…
    Tutto questo si può fare solo se la politica si fa carico del destino dell’umanità. Se si lasciano fare i consigli di amministrazione, si farà (come si fa) attenzione al solo corso delle azioni delle compagnie e si adotteranno le sole misure che ne consentono la crescita.