Home / ComeDonChisciotte / ISTAT PREVEDE 80 ANNI DI AUSTERITA'.VERSO UN GOVERNO ORGANICO PD-PDL?
11788-thumb.jpg

ISTAT PREVEDE 80 ANNI DI AUSTERITA'.VERSO UN GOVERNO ORGANICO PD-PDL?

FONTE: SENZASOSTE.IT

Non è uno scherzo o un tentativo maldestro di mettere in piedi una trama di fantapolitica. Sapevamo che la tragica approvazione, tramite Pd-Pdl, del fiscal compact e del pareggio di bilancio in costituzione avrebbe provocato danni permanenti a questo paese. Danni dei quali non si ha ancora chiara l’effettiva portata. Pensando magari che “la crescita” arriva davvero “risanando” parte dello stato del paese. L’Istat, che non è una casa editrice di fantascienza ma l’istituto nazionale di statistica, mette invece in guardia su quanto sta realmente accadendo in questo paese. Ha infatti pubblicato una simulazione su quanti anni occorrono a due paesi dell’eurozona, praticando l’austerità, per raggiungere i parametri fissati dal fiscal compact, e dal pareggio di bilancio in costituzione, grazie alla guida del Six e del Two Pack (gli accordi tra stati dell’eurozona che prevedono rigidità di bilancio e sorveglianza ferrea di Bruxelles).Per quanto riguarda un paese della taglia della Germania gli anni di austerità da percorrere, per arrivare alla situazione di bilancio definita ottimale dai vari accordi nell’eurozona, sono sette. Non è comunque poco per un paese che deve far fronte a una situazione interna dove sono emerse nuove povertà. Il problema è che, secondo le simulazioni Istat, l’Italia per rispettare il fiscal compact, secondo le regole che si è data l’eurozona, dovrebbe impiegare almeno 80 (!) dei propri anni in politiche di austerità. In una sorta di liturgia perpetua dei sacrifici da tramandarsi di generazione in generazione. E’ però impensabile che un quadro così fallimentare, non di una congiuntura economica ma di un modello di sviluppo, non abbia effetti sulla politica istituzionale.

Si guardi al dibattito sulla riforma elettorale. Dopo la sentenza della corte di cassazione, che contesta la costituzionalità del premio di maggioranza nell’attuale legge elettorale, si discute su “poche modifiche” delle legge in vigore. L’effetto però sarebbe di ottenere una legge quasi proporzionale. In sè non sarebbe un problema ma guardiamo all’effetto politico: renderebbe obbligatoria, alle élite di questo paese, una alleanza organica Pd-Pdl. O, se si preferisce, la stabilizzazione di quella attualmente al governo che altro non è che la prosecuzione dell’alleanza Monti. Tutto per salvare le esigenze dell’oligarchia al potere in Italia, che vampirizza le risorse del paese garantendo l’austerità per l'”Europa”, e non dover rimettere in discussione un assetto politico-economico che fa bene solo alla finanza globale.

Poi, per far sembrare che tutto, più o meno, sia come sempre ci sono le solite strategie di banalizzazione. Repubblica, Corriere e telegiornali lavorano in questo senso. Resta solo da capire però a chi scoppierà in faccia, e quando, questa situazione.

Fonte: www.senzasoste.it
Link: http://www.senzasoste.it/internazionale/istat-prevede-80-anni-di-austerita-verso-un-governo-organico-pd-pdl
23.05.2013

La fonte

L’Istat certifica la follia del Fiscal compact

http://www.formiche.net/2013/05/22/listat-certifica-la-follia-del-fiscal-compact/

Pubblicato da Davide

  • Ercole

    Non allarmatevi il sistema capitalista è gia imploso lo spazzeremo via dalla storia in breve tempo ,come è già accaduto con lo Stalinismo nel 1989 :il futuro appartiene all’INTERNAZIONALISMO nè servi, nè padroni .

  • Aironeblu

    Inutile precisare che questa stima di 80 anni per il risanamento di bilancio è del tutto fittizia, poichè l’obbiettivo delle politiche di aust€urity non è il rilancio delle economie, ma al contrario, il loro collasso per favorire la privarizzazione dei patrimoni statali. E toccherà anche alla Germania, che al momento si presta volentieri al ruolo del Kapò al servizio dei potenti.

    L’unica incognita sarà la reazione dei cittadini, se continueranno ad accettare di buon grado lo sfruttamento oppure se riusciranno ad alzare la testa.

  • ilsanto

    MA il problema è un altro: con la globalizzazione si mettono in concorrenza paesi come l’Italia con la Cina o l’India.
    Hai voglia a limare non regge e basta.
    Poi se volete raccontarvi le favolette fate pure.

  • nigel

    Concordo 100%. Aggiungo che lo studio è semplicemente fantaeconomico (e volto, spero, ad evidenziare l’assurdità del Fiscal Compact) perchè 80 anni di austerità porrebbero il Paese in condizioni tali da non poter portare avanti alcun risanamento di bilancio.

  • ilsanto

    Una considerazione le multinazionali per accrescere i profitto hanno lanciato la globalizzazione.
    Le loro lobby hanno asservito gli stati e la politica.
    Gli stati, la politica, le organizzazioni sovranazionali fanno gli interessi delle multinazionali.
    Ho letto che 200 multinazionali producono il 25% del PIL mondiale utilizzando solo l’uno per cento degli occupati !
    I sindacati sono stati sterilizzati.
    La gente normale NON ha più nessun riferimento, se non la farsa delle elezioni che servono solo a mantenere una oligarchia e la speranza di poter influire sul proprio futuro.
    E evidente che NON esiste nessuna politica economica od industriale.
    E evidente che alla gente non ci pensa nessuno.
    Domanda se io come persona sono solo che senso ha lo stato ?

  • Aironeblu

    Infatti la battaglia che ci riguarda sarà per riconquistare la nostra libertà e riprenderci lo Stato, come emanazione giuridica di noi cittadini.

  • Matt-e-Tatty

    Ha il senso di non farti sentir solo… non pretenderai mica di esser libero! A lavorare!

  • reza

    Carmen Reinhart e Kenneth Rogoff sono gli inventori della “Austerità espansiva”. Loro avevano detto che “una sana austerità risolve le crisi cicliche del capitalismo occidentale”,solo che dopo si scopri che Reinhart e Rogoff avevano sbagliato la loro formula alla quale mancava un pezzo (la famosa errore Excel” che dimostrava che affamare il popolo non porta a buona salute e spingere la disoccupazione più in alto non è la formula per ristabilire la fiducia dei mercati !
    E tuttavia, la teoria a favore dell’austerità ha mantenuto, e persino rafforzato, la propria presa sull’élite politica dei paesi occidentali. Perché?
    Il discorso è che, 147 multinazionali hanno creato la Globalizzazione per estendere le loro possibilità di profitto,ma la loro Globalizzazione non poteva funzionare nel mondo pre-11 settembre 2001!!!

  • Shivadas

    Ottimo articolo ottimi commenti. Qualcuno ha in mente uno straccio di idea per coagulare le nostre opinioni in qualcosa di politicamente spendibile. Prima di morire voglio provare a combattere, lo devo ai miei figli. Grazie.