Home / ComeDonChisciotte / IL GIUDICE SCALIA E’ STATO ASSASSINATO DOPO UN INCONTRO CON IL PRESIDENTE OBAMA
16084-thumb.jpg

IL GIUDICE SCALIA E’ STATO ASSASSINATO DOPO UN INCONTRO CON IL PRESIDENTE OBAMA

DI GORDON DUFF e IAN GREENHALGH

veteranstoday.com

L’uccisione del Giudice Scalia dopo che alla Casa Bianca si era tenuto un confronto su dei files procurati dall’FBI

Nota di Veterans Today:

Le rivelazioni sul ‘caso Allen’ che avevano dapprima portato a Scalia, stanno ora puntando l’intera galassia della famiglia Koch [1], nell’ambito della quale è compresa la ‘Federalist Society’ [2], operativa non solo nelle ‘Facoltà di Legge’ americane, ma anche nelle ‘Scuole Superiori’ e nella ‘Heritage Foundation’ [3].

Non sappiamo quando tutto ha avuto inizio, forse sotto il ‘Presidio’ di Michael Aquino e del ‘Tempio di Set’ [4], forse anche prima. Sappiamo che ci sono state migliaia di vittime fra i bambini di tutto il mondo. Non solo in America, ma anche in Belgio e in Olanda, dove molti bambini sono stati condotti alla schiavitù sessuale e alla morte

Cos’è che trascina il ‘desiderio di potere’ verso comportamenti così dolorosi ed osceni? Accettando la ‘copertura’ dello ‘scandalo Franklin’ ci siamo aperti a tutto questo [5] …

Scalia: cos’è realmente accaduto?

Antonin Scalia fu sorpreso di essere stato convocato alla Casa Bianca. Non era un uomo cui si potesse dare ordini e, soprattutto, non da parte del Presidente Obama. Egli era Antonin Scalia, il Giudice che ‘liberò’ le cause civili dall’immunità [presidenziale] aprendo la porta, in questo modo, a presidenze indebolite.

Era stato l’autore dell’impeachment contro Bill Clinton. Il Presidente Obama era a conoscenza di tutto questo e aveva ordinato all’FBI di organizzare delle trappole contro Scalia.

La caduta di Antonin Scalia fa parte della storia delle società segrete (operative in tutto il mondo) e dei rituali satanici (costituiti dagli abusi sui minori) che permeano Washington.

Quando Scalia, dopo l’incontro con il Presidente, lasciò la Casa Bianca – e appena prima di volare in Texas – aveva con sé una busta caratterizzata da un timbro riconducibile al computer che era stato sequestrato da un ‘agente speciale’ dell’FBI, Jeff Ross di Salt Lake City, Utah – o, quanto meno, è quello che alcuni informatori ci hanno detto.

Scalia lasciò la Casa Bianca portando con sé la prova schiacciante che avrebbe causato l’arresto, la condanna e l’impeachment di un Giudice della ‘Corte Suprema’ [egli stesso]: i files che contenevano i nomi delle vittime ed i dettagli sugli atti sessuali, sulle preferenze, sulle date e sui luoghi [degli incontri].

Tutto questo si trovava sul computer sequestrato da Ross. Quei files passarono gerarchicamente dal FBI al ‘Dipartimento di Giustizia’ e quindi alla Casa Bianca.

Una volta in possesso dei files, i ‘consiglieri politici’ [del Presidente] ci saltarono letteralmente sopra, vedendoci la possibilità sia di sfruttare la giustizia [ai loro fini] che di abbattere il Giudice Scalia (fatto molto importante), costringendo i conservatori ad accettare qualsiasi nomina proposta da Obama.

Quando Scalia arrivò a Houston insieme al compagno di viaggio C.A. Foster, noleggiò un aereo dopo aver rinunciato alla protezione della ‘US Marshall Service’ [6]. Foster dirige l’’Ordine di Hubertus’ ed è co-proprietario, insieme a John Poindexter, del ‘Cibolo Creek Ranch’, 25.000 e più acri utilizzabili gratuitamente da chiunque fosse un Giudice della Corte Suprema, o facesse parte di una lista di celebrità, come ad esempio Mick Jagger, o di miliardari. Tutti gli altri devono prima fare domanda.

Il punto cruciale della storia è capire come si è potuto arrivare a ​​Scalia. Secondo le nostre fonti, Scalia aveva fornito protezione ad una rete internazionale di pedofili ed è stato ucciso dagli ‘amici’ che aveva informato sulla natura del suo incontro con Obama e sul tragico destino in cui sarebbero incorsi: l’azione penale, la rovina, la ‘Citizen United’ messa a soqquadro [7].

Il meccanismo che Scalia aveva utilizzato per fornire questa protezione era la ‘Federalist Society’, che sceglie i Giudici di tutto il sistema giudiziario degli Stati Uniti. In questo modo qualsiasi sfortunato pedofilo si fosse trovato a dover affrontare un Tribunale, il Giudice sarebbe stato in ogni caso sotto il controllo di Scalia, rendendo così impossibile perseguire il reato con successo.

La ‘Federalist Society’ recluta e forma i candidati-Giudici in giovane età, quella del college. Cerca specificamente dei candidati caratterizzati da determinate ambiguità morali che possono essere utilmente sfruttate.

In questo modo stringe in una morsa il sistema giudiziario degli Stati Uniti, rendendolo idoneo a servire gli interessi delle grandi imprese, delle aziende corrotte, di Big Pharma, dei baroni del petrolio e del carbone.

E’ così che i loro interessi sono messi di volta in volta davanti a quelli del popolo, con il risultato che il nostro ambiente e il nostro corpo sono inquinati dai prodotti di queste aziende, avvelenati dall’aspartame e dagli OGM presenti nel nostro cibo e dalle tossine delle acque sotterranee (il caso dell’acquedotto di Flint, MI). Oppure, semplicemente, per permettere il ‘vecchio’ sfruttamento dei poveri, come nelle miniere di carbone del West Virginia e del Kentucky.

Scalia aveva incontrato i membri dell’’Ordine di San Hubertus’, il ‘santo patrono della caccia’ nei ranches per le vacanze dei milionari. Come sempre, nessuno ha identificato chi era presente quel giorno nel ‘Cibolo Creek Ranch’.

Sembra che i Giudici della Corte Suprema siano soliti passare il loro tempo con i cuscini premuti sul volto e che nessuno si ponga per questo delle domande – ma si tratta del Texas e, da quelle parti, hanno notoriamente delle regole proprie!

Ci è stato detto che i colloqui di Scalia in Texas siano andati più o meno in questo modo: “”Ci hanno in pugno, saremo tutti abbattuti a meno che non diamo loro quello che vogliono. Sono in possesso di tutte le carte, hanno in mano proprio tutto””.

Ma non c’è stata alcuna trattativa con la Casa Bianca. Quello che Scalia ha invece ottenuto – così ci è stato detto e diverse fonti lo hanno confermato – è stato un cuscino premuto sulla sua faccia e un funerale da eroe, quello cui il Presidente Obama si è rifiutato di partecipare.

Ora sappiamo il perché. Altrimenti, per un Presidente in carica, non partecipare al funerale di un pedofilo sarebbe stato impensabile.

Il caso di Stirling D. Allen

Il computer [sequestrato da Ross] apparteneva a Stirling David Allen, accusato e arrestato dall’FBI per lo stupro e la sodomia di un bambino, dopo un’indagine che aveva avuto inizio con un incontro tenutosi a Roma, Italia.

L’FBI sapeva di Allen già da un po’ di tempo. Avrebbe potuto arrestarlo fin dal 2014, ma era stato bloccato. Solo che non sapeva il motivo e nemmeno chi c’era dietro allo stop, almeno fino a quando il giudice Scalia è morto.

Dopo 9 giorni Allen è stato arrestato e la prove raccolte nei suoi riguardi hanno cominciato a fruttare oro. Allen è detenuto sulla base di queste accuse, con una cauzione fissata a 250.000 dollari.

Ci è stata mostrata una sua e-mail dove egli raccontava del suo incontro con l’Agente Ross, il 15 Gennaio 2016, quando i suoi computers furono sequestrati dall’FBI.

Tutto proviene dal computer di Allen e quello che egli ha detto agli Agenti è stupefacente. Egli ha confessato, così ci è stato detto, non solo i suoi crimini sessuali, ma anche di essere stato il reclutatore di una potente organizzazione internazionale che gli forniva un’ampia protezione nei riguardi dei processi. Allen, usando le sue competenze informatiche, aveva aiutato i suoi amici pedofili a setacciare Internet a caccia dei bambini a rischio.

Tratto da un articolo di Ian Greenhalgh:

“”Egli è molto malato. Ma, se volete davvero guardare e ascoltare le farneticazioni di un pazzo, date un’occhiata a questo video, in cui Sterling D. Allen sostiene di essere l’incarnazione di Dio, ammette di essere un pedofilo e di aver commesso un abuso sessuale su un figlio minore. Sostiene, infine, che è in attesa di essere arrestato. Il Sig. Allen afferma di aver scelto questa vita ‘prima di venire sulla Terra’, perché potesse fungere da ‘capro espiatorio’ e che, naturalmente, tutto era stato predetto nel suo folle ‘alphabetics’””.

Ci è stato detto che Allen era diventato sempre più instabile man mano che aumentavano i suoi sensi di colpa e che le sue pubbliche confessioni dei crimini sessuali compiuti su minori si rivelavano insufficienti a farlo arrestare, come egli aveva apertamente chiesto più e più volte.

Fonti di alto livello confermano che il Giudice della Corte Suprema Antonin Scalia è stato assassinato, ma il fatto in sé non è né un ‘original claim’ [8] né va oltre la ‘dimensione del probabile’, sulla base delle circostanze presumibilmente legate alla sua morte.

Il ‘cuscino sulla faccia’ e le accuse per la ‘mancata autopsia’ sono ben al di fuori dei requisiti di legge necessari [per procedere legalmente] quando sono coinvolte delle persone nella posizione di Scalia.

Fonti della Casa Bianca confermano [l’incontro che ha avuto luogo] immediatamente prima del suo volo in Texas, apparentemente per una battuta di caccia con 35 ‘amici intimi’, molti dei quali membri del segretissimo ‘Ordine di San Hubertus’.

L’’Ordine di San Hubertus’ è stato subito collegato – inizialmente dal Washington Post, che si era basato sulle accuse apparse sul sito Infowars – al bizzarro ‘Bohemian Grove’, oggetto delle speculazioni dei media alternativi.

Siamo venuti a conoscenza del ‘caso Allen’ ad Agosto del 2015, quando ci hanno mostrato la corrispondenza tra lo stesso Allen e i rappresentanti della ‘Fondazione Keshe’ [9]. Allen conduceva diversi e popolari siti web sulle energie alternative ed è stato un oratore abbastanza popolare, partecipando spesso al programma radiofonico ‘Coast to Coast’ di George Noory, nativo di Detroit.

E’ diventato sempre più evidente che Allen utilizzava questi luoghi per facilitare il traffico sessuale dei bambini. Non era difficile capirlo, ne ha apertamente e ripetutamente parlato egli stesso – https://www.youtube.com/watch?v=sQHrbJPhus4, https://www.youtube.com/watch?v=sQHrbJPhus4&feature=youtu.be – vivendo come se fosse al di sopra delle Leggi.

Nel corso dei mesi successivi (in particolare dopo che si era confrontato con il fisico di origine iraniana M.T. Keshe, il quale ordinò subito dopo che Allen e la sua cerchia fossero banditi da tutte le sedi della ‘Fondazione Keshe’) Allen aveva continuato ad ostentare in modo aperto le sue attività criminali.

Quello che aveva reso il tutto particolarmente insidioso era l’evidenza che egli non agiva da solo, ma che aveva al contrario un ampio consenso non solo nello Utah (suo stato natale, dove è stato in grado di evitare un processo), ma anche nel Belgio.

In questo paese Allen e gli associati Hans Bracquene, Dirk Laureyssens e Ad Van den Elshout si erano mossi contro la ‘Fondazione Keshe’, assicurandosi contro la sua volontà delle tecnologie legate alla difesa e trasmettendole allo ‘MI 5’ in Gran Bretagna.

Quando Keshe reagì cercando di proteggere i suoi brevetti, si trovò ad essere inseguito lungo la strada, oggetto di colpi d’arma da fuoco e la sua macchina spinta fuori strada. La polizia arrestò i colpevoli e subito dopo li dichiarò ‘indesiderati’. Poco dopo i rappresentanti dei reali del Belgio ordinarono a Keshe di lasciare il Belgio, altrimenti ci sarebbe stato sepolto.

Sul lato europeo delle indagini dell’FBI il sentiero, che poteva essere facilmente seguito osservando le ‘briciole di pane’ lasciate da Stirling D. Allen, portava alle più alte e potenti comunità scientifiche dove, attraverso i ricatti, i rapimenti, le torture, le minacce contro le famiglie e in particolare contro i bambini, i membri delle ‘società segrete’ erano stati posti nelle posizioni di potere delle università, dei think-tanks, della polizia, delle agenzie anti-terrorismo e persino dell’Agenzia Spaziale Europea.

Gordon Duff, Senior Editor, e Ian Greenhalgh

Fonte: www.veteranstoday.com

Link: http://www.veteranstoday.com/2016/02/26/scalia-murdered-after-obama-meeting/

26.02.2016

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da FRANCO

Fra parentesi tonda ( … ) le note dell’autore

Fra parentesi quadra [ … ] le note del traduttore ed inoltre:

[1] https://en.wikipedia.org/wiki/Koch_family

[2] http://www.fed-soc.org/

[3] http://www.heritage.org/

[4] https://it.wikipedia.org/wiki/Temple_of_Set

[5] http://whatreallyhappened.com/WRHARTICLES/Franklin/FranklinCoverup/franklin.htm

[6] https://it.wikipedia.org/wiki/United_States_Marshals_Service

[7] https://en.wikipedia.org/wiki/Citizens_United_(organization)

[8] http://www.benefits.va.gov/compensation/types-claims.asp

[9] http://www.keshefoundation.org/ e http://www.keshefoundationitalia.it/

Pubblicato da Davide

  • gaia

    Andreotti andava ripetendo che: "Pensar male è peccato ma spesso ci si indovina". 

  • Toussaint

    Al di là del caso specifico, vicende similari non sono una novità assoluta ma, ogni volta che le leggo, reprimo sempre più a stento dei forti conati di vomito. Purtroppo siamo nelle mani di questa gente. Non riesco più ad essere ottimista sul nostro futuro. 

  • clausneghe

    Se questi fatti sono veri, la realtà supera le "farneticazioni" più spinte anche di D. Icke…

  • giannis

    perché prima eri ottimista ? come facevi ? siamo in una fase umana di follia acuta , bisogna stare tranquilli e aspettare il disastro e la fine della nostra societa’ cosi’ come la conosciamo oggi , se non si tocca il fondo non si puo’ cambiare

  • Servus

    Che siamo circondati da pedofili non mi giunge nuova, vista anche la grandissima "urgenza" a votare le leggi pro gay, pro LGBT, pro …

    E non mi giunge nuovo nemmeno che il Belgio sia governato da pedofili, protetti agli alti livelli, probabilmente anche a livello dei loro "Reali".
  • TizianoS

    L’articolo mi ha tristemente incuriosito e sono andato sul sito di Veteran’s Today a leggere i commenti. Ne ho scelto uno che qui traduco:

    C’è una battuta su Dio che minacciò di citare in giudizio il Diavolo. Il Diavolo si limitò a ridere e rispose: "Come puoi ? Io ho tutti gli avvocati !" "Se vuoi citare in giudizio il Diavolo, dovrai agire "Pro Se" [=in propria persona]. Poi dovrai affrontare una difficile situazione poiché il Diavolo probabilmente passerà il caso alla corte federale dove ha anche lì tutti i giudici". Citazione da: “IBM and the Corruption of Justice in America” di Earl Carey, Bismarck House, St. Louis, 1992, pag, 318.

  • natascia

    Dichiarazioni incredibili, e poco circostanziate. Diffondere bellamente tali supposizioni è deleterio sotto vari aspetti: 1. banalizza e rende  frequentabile  il male; 2.aumenta il senso di impotenza e frustrazione su TUTTI;3.ridicolizza e coinvolge al ribasso quanti sarebbero in grado di fare pulizia.    Non credo sia  questo il tipo di approccio di cui la società abbisogna. Queste iniziative sono corree.

  • Servus

    Molte cose sono in effetti oscure sulla morte di Scalia, a cominciare dal fatto che la sua morte è stata dichiarata "naturale" da una "Giudice di presidio di contea", tale Cinderela Guevara, senza vedere il morto, senza fare eseguire una visita del morto da un medico nè tanto meno fare una autopsia. 

    La Cinderela era inoltre praticamente ignorante di ogni pratica relativa a omicidi.
    Riportato dal Washington Post:
  • rocha

    http://paolofranceschetti.blogspot.it/2011/06/sacrifici-umani-testimonianze-di.html 

    se avete lo stomaco forte leggete qua, testimonianze di sopravvissute, vicende avvenute in Italia ma con connessioni con le stesse nazioni (USA-Belgio) probabilmente esiste un vasto network internazionale di sta gentaglia. 
  • AlbertoConti

    Non per niente Bruxelles, capitale della UE e dei suoi lobbisti, è anche capitale del Belgio. Sarà un caso questa scelta?

  • Capra

    Ho sempre dubitato dell esistenza di Dio, ma leggere queste cose mette in crisi le mie credenze.
    Per compiere atti simili non basta essere malati, deve esserci lo zampino del diavolo, e se esiste lui…

  • furibondius

    aggiungerei:informa.

  • Don-Kisciotte

    Una cosa non ho capito di questo articolo, chi sarebbe il mandante?

    Se è vero che Scalia non era un soggetto gradito ai vari presidenti in quanto: "Egli era Antonin Scalia, il Giudice che ‘liberò’ le cause civili
    dall’immunità [presidenziale] aprendo la porta, in questo modo, a
    presidenze indebolite."

    allora perchè non l’hanno ammazzato semplicemente, subito e indipendentemente da tutto, mentre invece hanno dovuto commissionare un indagine che rivelasse i suoi crimini pedofili?

    Non riesco a credere che Obama abbia fatto assassinare Scalia per vendicare i bambini abusati? E quindi a cosa sarebbe dovuta servire quell’indagine?

    Aiutatemi a capire

  • geopardy

    Infatti, se segui tutta la letteratura che ruota su tali argomenti, si riferisce di trattamenti ai bambini al di sopra di qualsiasi soglia massima sopportabile dal corpo umano, oltre la quale, sopraggiunge la morte, ma anche dal punto di vista della sopportazione psichica.
    Sono d’accordo con te sul fatto che tali narrazioni possano instillare una forma di impotente nichilismo.
    Da David Ike a Franceschetti e vari altri divulgatori, c’è una sorta di narrazione talmente al di fuori di qualsiasi schema logico e realistico, senza che sia mia intenzione contestare ciò di cui non ho modo di poter verificare, da far pensare ad una confusione creata ad arte e (non ultimi) con intenti divulgativi di una certa tiratura, che incrementa le entrate indubbiamente di chi le sostiene.
    Se uno prendesse per oro colato ciò che dicono, pensi di non avere alcun tipo di libertà e discernimento che non sia controllato da una qualche forma di super sperctra, ancora più invadente che in uno specifico esperimento di laboratorio (che mostra sempre una minima variante di casualità), che non ci siano errori politici o econmici, ma tutto faccia parte di "un’infallibile" controllo superiore fondato sulla perversione di tale spectra (se non satanica, addirittura extraterrestre).
    Come se il male fosse l’imperatore assoluto di questo mondo ed universo.
    Una lettura monotematica della realtà, che tende a non non cogliere un ben più vasto equilibrio delle forze, fondato su di un’ummensità di variabili non contemplabili e  tantomeno controllabili.
    Un immenso matrix, un mondo solo umano e umanoide.
    Non credo che sia o sarà mai così.

  • geopardy

    Verissimo!

  • Toussaint

    Don Kisciotte e Geopardy:

    La storia parte dal caso Allen e dai computers che gli sono
    stati sequestrati (l’Agente Ross). Una volta che l’FBI ha avuto mano libera per
    agire (non è chiarissimo chi prima l’abbia fermata. Ma direi senz’altro i
    membri delle oligarchie finanziarie che erano coinvolte, attraverso i loro
    accoliti posizionati nelle strutture governative statunitensi), è risalita a
    Scalia e all’organizzazione pedofila  che
    egli ‘copriva’ (e di cui faceva parte) dall’alto della sua posizione, utilizzando
    anche quei giudici che erano stati formati dalla Federalist Society.

    Una volta in possesso dei files che lo (li) incriminavano, la
    struttura presidenziale, invece di rivolgersi alla magistratura, ha preferito
    usare quei documenti per ricattare politicamente i membri di queste
    organizzazioni che si oppongono alla sua gestione, alle sue nomine etc. Non che
    le oligarchie che appoggiano Obama siano migliori di quelle che gli si
    oppongono. Sono la stessa cosa, nel caso specifico magari un po’ più prudenti o solo un po’ più fortunate.

    La morte di Scalia potrebbe avere alla sua base varie ragioni.
    Ucciso per non essere stato abbastanza bravo (novello Sergente Hartman)? Per eliminare
    un testimone? Per offrire una vittima alla controparte? E chi lo sa? Staremo a
    vedere. Veterans Today non credo che mollerà l’osso.

    In conclusione, si tratta di una lotta di potere fra le varie
    oligarchie economiche, fra le varie UR Lodges che Gioele Magaldi ha descritto
    così bene. Non so se questa volta riusciranno a nascondere tutto quello che sta
    venendo fuori. 

  • Don-Kisciotte

    No, per le stesse ragioni della mia prima domanda, continua a non tornarmi la cosa: hai fatto un indagine, trovi cose scottanti, ricatti Scalia, Scalia resiste, allora… –> lo ammazzi.

    Mi sembra una sequenza con un esito assurdo e non congruente. Se tu hai la capacità e il sangue freddo di mandare ad ammazzare qualcuno, lo fai appena ne hai la necessità e quando i tuoi interessi premono (come ad esempio per eliminare l’interferenza e il potere di Scalia e dei suoi sulle entità politiche e i presidenti). Ma perchè allora questa scelta omicida è scaturita dopo l’indagine?

    L’unica cosa che mi verrebbe da dire è che Scalia ha usato a sua volta un contro-ricatto, minacciando chi ha ordinato le prime indagini o chi lo aveva chiamato a contrattare.

    Ma tutte queste sono solo effimere supposizioni, da aggiungere all’atto di fede di credere a quanto è stato raccontato, dalle fonti delle fonti, di tal tizio, che conosceva mio cugino, che gli ha detto che… etc etc.

    Non abbiamo la capacità di risolvere i casi nostri come "Ustica" figuriamoci cose degli intoccabili provenienti dall’altra parte dell’Oceano. Anzi, cose di voci che dicono che…

    Bah