Home / ComeDonChisciotte / IL DEMONIO O BARABBA? ASSAD? OBAMA? PUTIN? NOOOOOOO!
15328-thumb.jpg

IL DEMONIO O BARABBA? ASSAD? OBAMA? PUTIN? NOOOOOOO!

DI PAOLO BARNARD

paolobarnard.info

La cosa che m’infuria è che ormai da decenni, in ogni settore della vita sociale e politica di noi occidentali, il dilemma che ci viene posto è: preferite votare per lo SCHIFO o per L’ORRORE?

La scelta è sempre questa, ovunque. E non ci capita per caso. Si tratta della VERA Fine della Storia (sorry F. Fukuyama hai scazzato), quando il popolo non ha alternative se non quella scelta, perché l’infame ricatto “scegli lo SCHIFO! se no ti becchi l’ORRORE!” significa che il Vero Potere ti ha messo in un angolo da polli, e lì devi scegliere: la cacca in 2 metri quadri di pollaio in campagna, o… lo sterminio negli stabilimenti Arena? Scegli la cacca, certo. Questo ha tenuto al potere in Italia figure infami, vomitevoli. Questo regola la miseria infame del mondo moderno. Hanno eliminato sistematicamente tutte le alternative di mezzo, quelle umane, coraggiose… Non ti danno altra scelta: il Demonio o Barabba?

Fine della Storia, dai, lo capirebbe un cetriolo che l’annientamento delle alternative porta a quelle IGNOBILI scelte forzate, o lo schifo o l’orrore, che entrambe fanno il gioco del Vero Potere, e che portano quindi alla VERA FINE DELLA STORIA.

Chi scegli oggi? Obama o Putin? Bashir al-Assad o l’opposizione siriana+Al Qaeda+ISIS+Obama?

Eh… MA PERCHE’ DEVO SCEGLIERE?

Obama, Premio Nobel per la Pace (conati), il Presidente USA eletto da Wall Street (38 milioni di $ di contributi alla prima campagna elettorale) e che ha presidiato sul più immenso trasferimento di ricchezza dai poveri ai ricchi nella Storia d’America (bail outs 2008 in poi + riforma sanitaria); l’uomo che più di ogni altro Presidente USA nella Storia ha ordinato gli assassinii extra-giudiziali nel Terzo Mondo (coi drones), e che ha condonato le torture/rendition della CIA; il Presidente americano che ha dato ordine alla NSA di spiare tutto il Pianeta e che più di ogni altro Presidente perseguita i dissidenti americani. Quello che le guerre in Iraq e Afghanistan erano giuste, dopo averle votate mille volte anche quando era in Congresso (conati).

Putin, erede di quell’infame figuro del Presidente russo Eltsin, il più grande mafioso della Storia dell’umanità che ha riportato la Russia quasi alla miseria zarista con mortalità maschile crollata dai 71 anni di media ai 56 di media per le riforme di Mercato (rapine sociali) che ha introdotto; il suo culo era in aria di fronte al Fondo Monetario internazionale. Lo stresso Eltsin che ha raso al suolo la Cecenia nel 1994 con atrocità contro i civili che neppure potete immaginare. Ok, Putin è figlio di sto figlio di… E Putin, occhio, è un ex KGB (assassinii e torture a go-go), e Putin, occhio, rispedisce le truppe russe in Cecenia nel 1999 con un altro sterminio di civili, torture, massacri. Putin, l’esimio Presidente Maschio Alfa che fa la voce grossa con l’Occidente, poi però vende il sedere sto str… (finisce per onzo) alla Merkel e a LEI!, non a noi caro Cavaliere, e offre il gas col tappeto d’argento alla Germania (gasdotto mar Baltico Nord Stream 2). Bel campione anti Occidente (povero Cavaliere, possibile che non conti mai una emerita s…? finisce per ega).

Bashir al-Assad, figlio di Hafiz al-Assad che fu un mostro di dittatore mediorientale che fece 20.000 morti fra i Fratelli Musulmani sterminati ad Hama nel 1982, per non parlare del resto; gente che gestisce un potere garantito dalle camere di tortura del Mukhabarat (polizia segreta) e che ha insegnato il regno del Terrore a Saddam Hussein; gente che vive sul terrore degli oppositori, eletti in farse politiche dove non compaiono opposizioni dal 1971 a oggi.

Ora, prima cosa: ma chi cazzo ci ha mai chiesto a noi persone di scegliere fra il Demonio e Barabba?

Perché non possiamo urlare…

NOOO! MI FANNO SCHIFO TUTTI, TUTTIIII!!!!!!!!!!!!

Perché ci troviamo circondati non solo da stupidotti del Web, ma proprio anche dalle massime autorità intellettuali, giornalistiche, dai docenti universitari, persino dagli attivisti che pretendono dai noi una scelta fra il Demonio e Barabba? O una scelta fra il pollaio immerdato o lo sterminio negli allevamenti Arena?

Potete per favore avere il coraggio di urlargli in faccia:

IO NO! NON SCELGO!

Pensate solo una cosa. Attenti. Come detto sopra, il progetto del Vero Potere è di mettere miliardi di noi di fronte a questa IN-FA-ME serie di CON-TI-NUE scelte fra lo schifo e l’orrore, così che noi NON CI ACCORGEREMO MAI, MAIII, che in realtà potremmo scegliere fra la vita, la felicità, la giustizia, il progresso, la pace e… e… PRETENDERLE DA LORO A SUON DI CALCI IN CULO ELETTORALI. OK?

Allora, il primo passo per bucare questo schifoso muro di lattice con cui soffocano il nostro diritto alla vita e alla sicurezza piena, nostro e dei popoli, è di urlargli in faccia:

IO NO! NON SCELGO!

Primo passo, disperato primo passo, ma fidatevi.

Paolo Barnard

Fonte: www.paolobarnard.info/

Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1301

4.10.2015

Pubblicato da Davide

  • clausneghe

    Bhè, un articolo sensato (a differenza dell’ultimo sui tumori, imho) questo del fantasista-solista-tuttologo giornalista dottore  P.Barnard. Cappello e condivisione.

    Evidente che Putin fa parte del gioco al massacro, proprio quello che vuole la super elite di impronta Satanica, composta da un centinaio di individui trans-umani che senza clamore ma con polso ferreo governa il mondo.
    Hanno deciso che siamo troppi, i loro polli sono troppi, e bisogna decimare…
    Per fermare tutto questo bisogna che i "polli" riescano ad acchiappare i "padroni", un po come accadde con "La fattoria degli animali" del visionario Blair Eric, ma stando attenti a non fare la loro fine.
  • Notturno

    Ciao Federico, sono contento di rileggerti. Come stai? Michela? 🙂

    Onestamente credo che Barnard non volesse difendere lo schieramento usa o la guerra contro assad, ma che volesse solo mostrare la falsità di una "scelta" tra due parti che non meritano difesa.
    E si è scagliato contro questo meccanismo. Non mi sembra un discorso sballato…
    [quote]
    oggi la russia il cui parlamento appoggia putin (facile attaccare un uomo solo e spalargli merda vero barnard?) ci sta difendendo tutti.
    [/quote]

    Beh, che Putin si sia mosso alla guerra per questi motivi mi sembra altamente improbabile e difficile da credersi. 

    Che, invece, il suo intervento possa avere effetti positivi, ci sta, penso di si.

    Per il resto condivido a pieno il tuo discorso sull’aggressività americana (che mi sembra fosse simile a quello di PB).


  • Giovina

    Non c’e’ niente da fare, solo il puro M5s merita di salvare il mondo.

  • Giovina

    Probabili effetti positivi di cui non imputare la volonta’ a nessuno? ( Ma quelli negativi si’ e sempre)
    Beh..secondo questo estremo complottismo non si salva e non si salvera’ mai nessuno, e in parole povere il destino dei popoli sarebbe un giro di poker alla slot machine. Dai, non credo si debbano passare le giornate cosi’, intendo nelle sale da gioco. Nel senso che se si crede gia’ di saper tutto, ossia se i giochi son gia’ fatti, che senso ha anche solo il discuterne?

  • Nieuport

    Normal
    0
    0
    1
    155
    888
    7
    1
    1090
    11.1287

    0

    14
    0
    0

    No, a me Barnard piaceva, ma ora mi sembra che sia andato
    fuori di testa. Che discorso cerca di fare, che sono tutti ugualmente
    delinquenti, Obama e Eltsin e Putin e Assad, e quindi non dobbiamo scegliere? Che
    non dobbiamo scegliere fra la Siria che si difende da un’aggressione
    organizzata da USA, Turchia, Qatar ecc. e dei ribelli integralisti e
    sterminatori? Putin è venuto dopo l’infame Eltsin, ma ha cambiato politiche,
    ridando dignità e sviluppo alla Russia. Sadat è presidente a seguito di
    elezioni, magari non erano perfette (ma anche la prima elezione di G W Bush fu
    taroccata) ma può anche darsi che davvero la maggioranza del popolo siriano lo
    volesse presidente… però non si può dire, perché il paradigma è che la sola
    democrazia del Medio oriente è Israele. Sadat è figlio di un altro presidente
    Sadat? E allora? Anche il presidente G W Bush era figlio di un presidente Bush,
    e Johm Q Adams era figlio del presidente John Adams. Lui dice “io non scelgo”
    fra chi bombarda ospedali e chi difende la sua patria? Bravo, dicono i padroni,
    ci fai proprio un favore. 

  • andriun

    Ma di cosa stiamo parlando? Se in Italia ci sono le quote rosa(da cui poi derivano le elezioni politiche o altro "forzate" di gente che non ha capacità oggettive per sostenere quel ruolo), gli assegni divorzili sbilanciati(che mettono sul lastrico un sacco di papà per garantire alla ex-moglie secondo l’attuale legge, a cui nessuno si oppone, lo stesso tenore di vita, anche se questi non aveva la minima intenzione di divorziare), e altri provvedimenti chiamati e votati in onore della parità, ma profondamene ingiusti/illogici, non è certo colpa di chi li ha emessi, ma certamente di chi ha permesso a questa gente di emetterli. 

    Il governo che abbiamo lo dobbiamo alla società italiana. La società italiana è governata da donne ed effeminati: quindi avremmo sempre il medesimo problema a prescindere da chi si vota. Ma è una scelta voluta non una scelta imposta come si vuol far credere qui. Quindi come si dice: chi è causa del proprio mal, pianga se stesso.
  • giannis

    Capisco cosa intenda signor barnard ma l essere umano dentro ha sia il male che il bene , qundi nel mondo succede sia il male e sia il bene . Se ci sono 1 milione di persone che fanno del bene per forza di cose da qualche altra parte ci sono 1 milione di persone che fanno del male , e’ un delicato equilibrio , poi ci sono persone dove prevale il bene e sono le persone brave e quelle dove prevale il male e sono le persone cattive . La fregatura per l umanita’ e’ che al potere ci vanno solo le persone cattive perche’ cattiveria vuol dire ambizione , potere sugli altri ,avere coraggio , non avere sensi di colpa , diventare ricchissimo ecc.. Il bravo non vuole il potere sugli altri , non vuole danneggiare gli altri per arricchirsi

  • Notturno

    Straquoto quello che dici sull’assurdità del complottismo esasperato.

    Ma in questo caso non penso proprio che Putin organizzi una costosissima spedizione allo scopo di difendere gli europei dal flusso migratorio. 
    Non ne avrebbe alcun interesse, mi sembra.
    Invece, il fatto che la sua azione militare abbia uno scopo preciso, ovviamente di utilità russa, è scontato.
    Insomma, tutto sommato ci va anche bene, forse, perché si oppone agli americani.
    Il problema è che io non so nulla, ma proprio nulla, di Assad.
    Quel poco che si legge in giro è frammentario e totalmente discordante. Chi lo dipinge come un diavolo e chi ne parla come di un paladino della democrazia. Boh??? Non sono riuscito a farmene un’idea.
  • AlbertoConti

    Che fine hanno fatto i primi 2 commenti a firma fefochip, con risposta mia?

  • fefochip

    sono stati censurari i primi due commenti.

    la tristezza per questo sito si fa sempre piu profonda

  • Tao

    I tuoi due commenti NON sono stati censurati ma CANCELLATI

    Ti ho scritto PRIVATAMENTE di MODERARE i toni e di NON INSULTARE

    Gradisco una risposta in privato e NON una polemica nei commenti  a questo articolo

    Grazie

  • fefochip

    molto comodo appellarsi ai toni quando sono gli stessi se non piu smorzati di quelli dell’ articolo pubblicato qui, non ho niente da dirti in privato , se non apprezzi il mio tempo non ne perdo certo di piu per stupidaggini del genere.

  • Tao

    Perfetto, da adesso ti chiedo gentilmente di NON commentare più su comedonchisciotte.

    Grazie

  • AlbertoConti

    Con tutto il rispetto, ho la sensazione che oggi ti sei svegliato con la luna di traverso. Probabilmente vale anche per fenochip, ed il risultato è questa degenerazione muscolare.

    Peccato, i contenuti persi erano buoni, e nessuno ci fa una gran bella figura.
    Ho letto critiche ben più feroci sul sito stesso (specialmente nel forum) senza per questo vedere l’intervento del moderatore. Ma ognuno ha il suo ruolo.

    Buona domenica e fate pace!

    Alberto

  • fgardini

    Eh no, caro Barnard. Non ci siamo proprio. Per dire male di Putin parli del predecessore, l’ubriacone Eltsin venduto alle oligarchied occidentali, come del figlio erede di questo. Ma cosa stai farneticando?! Putin è colui che dopo lo sfacelo dell’era Eltsin ha rimesso in piedi la Russia togliendola dalle grinfie dell’america di m. (finisce per "erda"). Punto e basta.

    Dopo di chè, se mi permetti, il tuo mi sembra davvero un ragionamento farneticante senza capo ne coda. Cosa predichi? Tutto è schifo, tutto è sbagliato, tutti sono da biasimare e contrastare sempre e comunque?Tutti contro tutti? Eh no! C’è l’orrore, lo schifo, ma anche qualcosa di migliore. Nulla è perfetto, nessuno è senza colpe, ma per combattere l’orrore e lo schifo bisogna prendere le parti di chi a questo orrore e a questo schifo si oppone.

    Il tuo ragionamento è come quello degli italiani idioti che non vanno a votare perchè delusi dalla politica e magari proprio dal pd di m. (finisce per "erda"). Io non ho nessun partito o monvimento che mi rappresenti, ma alle elezioni scelgo il peggior nemico del pd di m. Se tutti gli idioti di italiani che si astengono facessero così, l’imbecille solo al comando non potrebbe fare e disfare quello che vuole, tanto il popolo bue si astiene. La volta dopo gli toccherebbe andare a casa, lui e quei pezzi di m. della maggioranza e minoranza del pd di m.
    E invece non prendendo una posizione i paria danno mano libera al despota di turno.

    L’unico grande errore di Putin, dopo aver giustamente chiuso in faccia le porte alle fameliche oligarchie sioniste/americane, è stato quello di cercare di di rifare amicizia con l’occidente sulla base di una dignità paritaria. Errore! Con l’occidente di m…. (finisce per "erda") non si può trattare. L’occidente di m… (che finisce sempre per "erda") va trattato per quello che è, una putrida m.

  • giannis

    Forse l ‘occidente e’ cosi’ inutile e dannoso da meritarsi la distruzione

  • makkia

    Traduzione: tutti con ‘sto Putin e nessuno che elegge ME e la mia MMT a salvatori dell’umanità.

    Il resto sono la solita sconcertante sfilza di banalità, prive della bencheminima analisi/conoscenza della situazione.
    Bello volare così alto che vedi (o credi di vedere) solo il quadro complessivo, ignorando quei noiosi dettagli che compongono la realtà.

    Non vale neanche la pena di fare esempi. In questo articolo parla a sproposito di alcune cose delle quali cui sa poco o niente. E quel poco lo ha piluccato dalla macchina del MainStream Media.

  • Cataldo

    Questi sfoghi di Barnard non sono più solo inutili, ma diventano dannosi, specie quando propalano sballate circostanze storiche all’ingrosso senza alcun senso di responsabilità verso, ad esempio, i lettori più giovani, tipo "Putin erede di Eltsin"
    E poi  la  volgarità  gratuita genera un senso di fastidio aggiuntivo facilmente evitabile, servirebbe lucidità, pacatezza, di urla a casaccio siamo frastornati ovunque.

  • fgardini

    Concordo!

  • Tanita

    Barnard, un’uomo libero.
    Master of his fate,
    captain of his soul.

    Come disse il poeta William Ernest Henley.

  • Servus

    Mi piace CDC, ma non capisco perchè pubblchi tanti articoli di Barnard, che ormai ha solo l’odio come movente dei suoi articoli. 

    E l’unica cosa che propone è la Mosler-Economy, vista come la soluzione di tutti i mali.
    Ormai un fedele adepto di questo feticcio.
  • permaflex

    Bravo Barnard,aiuti a riportare un pò di coerenza,visto che hai aperto il vaso di Pandora di mio ricordo che l’aggressione della NATO alla Libia fu possibile solo grazie a Russia e Cina che non posero il veto alla risoluzione ONU 1973(1),quella basata sui diecimila morti e le fossi comuni rivelatasi entrambe bufale.Ciò realisticamente porta a vedere  qual’è la posizione Italiana (ed Europea) geopoliticamente:il vaso di coccio tra quelli di ferro.Ora se voglio continuare ad essere coerente e realistico debbo però ammettere che quella dell’intervento in Russia in Siria è l’ultima speranza di far terminare quel massacro.Questo altalenarsi è l’unico modo di soppravvivere per un vaso di coccio,non schierarsi mai apertamente,mai accettare lo scontro,l’Europa ha già sostenuto l’urto di due guerre mondiali quando impareremo?

    (1)tra i proponenti della risoluzione 1973 ci fù pure il Libano,lo stesso che oggi fornisce Hezbollah a fianco della Siria

  • ginko

    Quoto

  • Notturno

    Certo che ci fate un figurone a cancellare messaggi assolutamente innocui.

    Forse dovreste leggere e capire bene il vostro stesso motto:
    "Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto a dirlo"

    Hai la mia solidarietà, FEFOCHIP. 
  • secretfreewolf

    Un certo Gandhi usava la formula LIBERTA’ MI RIFIUTO o sbaglio ? Che l’Italia paese tipicamente diviso in Guelfi e Ghibellini queste cose non vengano ESERCITATE e si sia costretti ad optare tra PLOTONE D’ESECUZIONE ed ATTACCO ALL’ARMA BIANCA, dimostra ampiamente il livello di CIVILTA’ e CULTURA UMANISTICA e di SINISTRA per di piu’, espresso da un’ELITE che ha la mentalita’ tipica del MEDIOEVO, quando i nobili ed il CLERO, imponevano ai SERVI DELLA GLEBA(carne da cannone) ogni sacrificio. Sbalordisce che nessuna voce dell’informazione ufficiale abbia ALMENO la decenza di esporre informazioni piuttosto che PRENDERE LE PARTI, usando tecniche di scelta obbligata per di piu’. Nel 1500 ai tempi di Lutero un certo Muntzer condusse una vera rivoluzione contro nobili e clero, sollevo’ i servi della gleba tedeschi, oggi invece i servi della gleba sono gia’ comprati dal consumismo e succubi di decenni di (d)istruzione pubblica. Almeno si riuscisse ad applicare il LIBERTA’ MI RIFIUTO (LMR), gia’ sarebbe incredibile…… Resta il fatto che la scelta mia, personale intendo, e’ per Putin, che inteso bene non sia un santo, di sicuro e’ migliore di qualunque proposta filo occidentale. Ricordo anche che la SIRIA era sotto l’egida di una nazione europea che da 2 decenni ha calato brache e mutande pur di mantenere la sua presunta Grandeur, nazione che in questo frangente come per altri nel mediterraneo, sta dimostrando la completa sudditanza ai diktat economici. Non so chi fa piu’ PENA, certo che l’Europa si dimostra la CREME DE LA MERDE in ogni senso. Ognun per se e DIO per tutti. Sic Euro dixit ! Parli la BCE, che in fondo esprime appieno la schiavitu finanziaria dei deboli poteri economici di quest’europa continentale. Inghilterra a parte, perche’ so troppo bene dov’e’ la vipera, in the city……..

  • Eshin

    STRAQUOTO!

    Con la massiccia presenza di Barnard questo sito tende a scendere in basso. 
  • Eshin
    ‘non capisco perchè pubblchi tanti articoli di Barnard’
    Qui la risposta. Un ‘regalo’ impegnativo e secondo me nocivo per il sito. 

    DI PAOLO BARNARD

    comedonchisciotte.org

    Sono Paolo Barnard. Ho cessato ogni pubblicazione sul mio sito, su Facebook e su altri social media. Il pubblico genericista è una perdita di tempo ed inutile all’uomo e a Dio. Spazzatura. Il pubblico non genericista è anch’esso una perdita di tempo ed inutile all’uomo e a Dio. Ma in esso vi sono rare eccezioni per cui vale la pena insistere in questo lavoro. Spero di ritrovarle su CDC.

    Da oggi affido i miei articoli in esclusiva a Comedonchisciotte, gratuitamente è ovvio, perché lo ritengo, con rare riserve, il sito d’informazione più serio d’Italia.

    Sono grato a Davide che ha accettato questa mia offerta. Naturalmente a lui la scelta di cosa pubblicare fra la mia produzione che a lui e solo a lui verrà offerta.

    Paolo Barnard

    10.06.2015

  • Tao

    Notturno, per favore lascia perdere.

    Non sai di cosa stiamo parlando. Hai letto il commento di fefochip che ho cancellato ?

    E lascia perdere la frase in homepage della Evelyn Beatrice Hall.

    Pensi che valga anche per chi insulta ?

  • MarioG

    Io non ho fatto in tempo a leggerlo.

    Bisognerebbe istituire una camera mortuaria dei messaggi cancellati, per poterli leggere in luogo ‘protetto’ e valutare. Dopo un certo lasso di tempo si potrebbe procedere alla cremazione di suddetti messaggi
  • permaflex

    }:})

    Wir sind des Geyers Schwarzer Haufen https://youtu.be/G9sVcRxopJU

  • MarioG

    Anche qui siamo nella categoria "sfoghi barnardiani".

    Evidentemente concetti come diritto internazionale, non-ingerenza, rispetto della sovranita’ sono secondari o non piu’ importanti dei nuovi ‘diritti’ all’Occidentale, che ci inondano costantemente. Nessuna meraviglia quindi che per lui e’ tutto equivalente, tutto grigio (o meglio, tutto nero): Gheddafi e NATO+’ribelli’ (mercenari) islamisti,  Assad e ISIS + petromonarchie varie, USA e Russia… stanno sullo stesso piano. 
    (Notare che riguardo a Putin e Assad, il cerchio-bottismo barnardiano deve risalire a Eltsin e ad Assad padre per scrivere le stesse righe dedicate agli USA)
    Articolo utile ad annacquare la comprensione.
  • Stodler
    Leggendo certi commenti, sembra che basti essere contro gli USA (a parole) per diventare verginelle.
    Mah.
  • Notturno

    L’ho letto. Anzi, LI ho letti e avevo anche risposto a Fefo, dicendo che non ero d’accordo con lui.

    Francamente non mi sembravano così offensivi.
    Su questo forum ho letto cose moooolto più meritevoli di attenzione.
    E ribadisco che non è una buona soluzione quella di cancellare un msg. 
    E smettila di dirmi di lasciare perdere, perché forse dovresti farlo tu.
  • Tao

    Certo, l’hai letto sicuramente
    Peccato che  l’unico commento a seguire era  quello di Alberto Conti
    Se ti dovessi dare del “povero demente” come ha scritto fefochip cosa faresti ?
    citeresti ancora la frase  in homepage?
    C’è una netiquette da seguire
    Se non ti sta bene prendi e vai

  • clausneghe

    Che c’azzecca, Giovinotta, il M5*?

    Che forse l’ho nominato?
    Ciao.
  • RicardoDenner

    La perdita del senso religioso porta a voler realizzare in terra ciò che è proprietà del Cielo..e non potendolo fare a causa dell’impossibilità a trasformare in oro quello che è ferro grezzo rugginoso..si abolisce l’oro..invece di cercarlo dove si trova..cioè..nei luoghi dello Spirito..della Libertà..oltre le Colonne d’Ercole della pesantezza terrena..

  • giannis

    ma si dai , lascialo sfogare il povero Barnard , penso stia molto male psicologicamente

  • makkia

    Il Libano non "fornisce" Hezbollah. Hezbollah è in Libano e fa il cacchio che gli pare alla faccia del governo, del quale casomai ha speranze di prendere il controllo tramite regolari elezioni, come Hamas in Palestina.
    Il Libano (governo) fa invece parte della coalizione arabo-occidentale che fa finta di combattere l’ISIS, bombardandolo (in Siria) e sbagliando sempre mira.

    Hamas è dubbio che tipo di rapporto avrà con la Russia, così come i curdi.

    Alla Russia non piacciono molto né le organizzazioni paramilitari extragovernative né le istanze separatiste: troppo simili ai ribelli ceceni.

    In compenso ha in programma di fornire armi all’esercito regolare libanese (sunniti). Di tenere Israele per quanto possibile in partnership. Di stringere relazioni di intensa cooperazione con Iran (sciiti) e Iraq (sunniti al potere, con forte componente interna sciita). Di supportare la Siria (alawiti/sunniti in configurazione laica). Di coinvolgere, se possibile, i sauditi (wahabiti/sunniti).

    In pratica aspira a spazzare via la falsa opposizione fra sette islamiche, creata ad arte da USA/Emirati. In prospettiva di un clima in cui i musulmani moderati si sentano di liberi di credere quello che vogliono senza sgozzarsi a vicenda.

    E di lavorare SOLO con governi legittimi. Al massimo mettere a disposizione la sua (innegabilmente superiore) capacità diplomatica per dirimere controversie regionali.

    Per dire come le cose sono un bel po’ più complicate di come può permettersi di vedere il povero gombloddisda Barnard, con la sua ossessione che l’economia determini tutto il resto, di matrice vetero-marxista.

  • giannis

    " l europa ha gia’ sostenuto l urto di due guerre mondiali , quando impareremo " l urto lo hanno sostenuto gente che non ce piu’ o che adesso e vecchissima , non noi , quindi…….forse adesso tocca a noi capire la sofferenza della guerra

  • makkia

    Assad non è nessuna delle due cose.
    E’ un colto figlio di governanti spietati, cresciuto all’occidentale ed erede (forse suo malgrado, non è chiaro) di un regime che si sosteneva con un pugno di ferro che a noi occidentali sembra orribile. Il problema è che ci sembravano orribili anche Saddam e Gheddafi, almeno finché non abbiamo visto cosa succede una volta tolti di mezzo.
    Assad ha ereditato le brutture commesse dal padre ma, dopo la rivoluzione colorata, aveva intrapreso un percorso di riforme. Lo stava facendo da governante legittimo, en passant eletto (ma questo non importa a nessuno), in confronto con le allora opposizioni laiche, completamente sommerse dalla rivolta fondamentalista e oggi praticamente inesistenti.

    Come sempre, come in Libia, come in Iraq, come in Afganistan, la brutalità dei tagliagole sponsorizzati dagli USA ha compattato la popolazione in una scelta obbligata: o stare con il proprio governo o cessare di esistere come popolo.

    Oggi gli afgani temono la NATO più dei talebani, gli iracheni ricordano i tempi felici di Saddam, i libici avranno sempre Gheddafi come loro padre spirituale. E tutti invidiano l’Iran degli ayatollah.
    I Siriani non possono che stare dalla parte di Assad, è l’unica speranza che hanno di non fare la fine dei loro fratelli.

  • Fedeledellacroce

    Giusti commenti, come quello di Cataldo piú giú.
    Ma se dici che PB é un po’ ipocrita a scrivere di ‘sti minestroni, occhio che il fido Tao ci diffida e ci invita a non essere offensivi.
    Invece propinarci ‘ste sparate di PB nen é un pochino offensivo (per i meno pecoroni dico)?

  • permaflex

    Chiaramente ne sà più di me sul Libano,era però un dettaglio marginale del mio ragionamento,anche se non si capisce come sia stata possibile tale mossa sul tavolo ONU senza il tacito assenso di Hezbollah,visto e qui penso converrà un certo ponderoso peso lo ha in Libano(mi ricordo di un qualche potere di veto di Hezbollah all’interno del governo Libanese).Il punto centrale rimane ed il dubbio pure:la Russia usò la risoluzione 1973 come carta di scambio e se sì non è forse da inquadrare nell’ottica dell’interesse anche l’intervento in Siria?Chi visto gli stretti rapporti tra Putin e Berlusconi poteva pensare che la Russia si facesse abbindolare a nostro svantaggio sulla Libia con tale faciloneria?Lo dico perchè sempre più noto una sorta di idolatrazione verso la Russia e Putin,cosa poco saggia,a mio avviso.Capisco la sua avversione per Barnard ma onore al merito se porta sul tavolo di discussione questioni scomode ma di interesse,con la sua caratteristica e caustica irrivirenza d’altronde.Ce n’è bisogno.Per quanto riguardo alla Russia gli auguro buona fortuna in Russia,sperando che quando gli attacchi aerei si abbasseranno di quota non si riproponga uno scenario di tipo Afgano.La Russia si è cacciata con coraggio nella bocca del leone,il porticciolo di Taurus ed la base aerea di Latakia son ben poca cosa rispetto alle similari strutture in:Turchia,Israele,Giordania,Arabia Saudita e forse me ne scordo qualcuna,chapeu.

  • permaflex

    Mi scuso per il refuso era "Per quanto riguarda la Russia gli auguro buona fortuna in Siria" eppoi volevo aggiungere che la questione curda non è marginale,non vi è un collegamento diretto tra Russia e Siria,di fatto i rifornimenti oltre che dal citato porticciolo penso debbano passare sopra e/o tramite il territorio controllato dai curdi.

  • Giovina

    Era ironia la mia, siccome tutti hanno uno scheletro nell’armadio …… invece i grillini ancora non si ammobiliano casa.
    Che ci posso fare, mi e’ venuta facile.

  • Notturno

    AH ma sono contento di sentire che esiste la netiquette!

    Peccato che non funzioni che a brevi momenti e solo su alcuni messaggi.
    Se qualcuno mi desse del "povero demente" sorriderei, perché non ho bisogno di una descrizione fatta da terzi per sapere chi sono.
    A questo punto ti chiedo di seguire la TUA netiquette, sul TUO sito e comportarti come TU dici agli altri.
    Dopo di che, io resto qui fin quando deciderò IO di restarci e tu, che sei il capo di questo sito, se vuoi bannami pure.
    La tua considerazione su di me, come già sai, non peserà molto e un ennesimo comportamento fuori luogo non potrà che peggiorare quello che gli altri già pensano oggi di te e di questo sito.
    A questo punto dovresti aver capito che MOLTO PEGGIO dell’ingiuria c’è l’esercizio del potere ingiusto e di parte e che il problema è solo tuo.
  • Notturno

    Ah, scusa, dimenticavo. Leggi la mia risposta a Fefo. E’ ancora lì. é una risposta diretta alle sue parole e alle sue idee.

    Era un argomento "a seguire" esattamente dopo quello di Fefo. 
    Oh! Dovresti saperle queste cose! Il sito l’hai fatto tu!
    Ripeto, è ancora lì la mia risposta a Fefo. Leggila.
  • permaflex

    Ma forse forse anche che no

  • oriundo2006

    Concordo su quanto dici ed aggiungo solo che un mio caro amico libanese, conoscitore da tempo dei paesi arabi, mi disse tempo fa che occorreva dare tempo, molto tempo, perchè i siriani (ovvero tra i siriani ) c’erano delle ‘testoline’ assolutamente digiune di democrazia, diritti delle donne, minoranze, tutele ecc. ecc.: tanto diguno non si poteva rompere in un momento pena lo sconquasso generale ed il rigetto della democrazia stessa. Cosa che è avvenuta puntualmente: le varie sigle islamiche NON vogliono NULLA che si chiami democrazia ( contraddittoriamente però vogliono i soldi e le armi occidentali ). Di fatto Assad, che ha studiato in Inghilterra e lì si è diplomato se non sbaglio in odontoiatria, ha tentato di sua iniziativa di ‘modernizzare’ ed ‘aprire’ il suo paese alle idee occidentali: male gliene colse perchè appena iniziò scoppiarono rivolte e sedizioni, alcune spontanee, altre ad arte suscitate per mire geopolitiche. Perchè ? Qui si potrebbero anche indicare fatti assolutamente ‘eso’. Per limitarci agli aspetti ‘politici’, gli Usa intervengono SEMPRE quando i paesi inizialmente paiono ‘liberalizzarsi’ di propria iniziativa, COME SE VOLESSERO AVERE LA PRIORITA’ SUL PRODOTTO ‘DEMOCRAZIA’: insomma, è cosa ‘loro’ e nessuno puo’ detenere il prodotto ‘demo(n)crazia’ se prima non compra il brevetto americano. Così è stato fatto ovunque, dalla II G.M. in poi: vogliono avere la priorità su queste liberalizzazioni politiche ed economiche ed imporre il loro marchio di fabbrica sui paesi interi. A quale scopo ? Il dominio ( stavo per scrivere il demonio…! ) ebbene il dominio loro così facendo si rende assoluto perchè poi nessuno puo’ veramente tornare indietro, ad un passato ritenuto feudale ed antimoderno. Così viene ‘sigillato’ il cambiamento e le sue istanze inizialmente ‘policentriche’ divengono monocentriche ed americane al 100%. Pensateci: in Libia Gheddafi inizia il suo percorso modernizzatore ed il casino inizia. Considerate anche il caso-Italia del ’43-44, con i tentativi di modifica dell’assetto monarchico-fascista dall’interno ( lotta di ‘liberazione’: ma anche Salò ) e successiva imposizione del modello Usa, vincente sulla ‘democrazia’ dal ‘basso’, ovvero autoctona, condannata a morire soffocata dalle varie Gladio eccetera. Guardate l’Afghanistan: la modernizzazione iniziata sotto il regime filo-sovietico viene stroncata dall’appoggio strumentale ai talebani e poi viene imposto il regime fantoccio filo-occidentale con la scusa della ‘lotta al terrorismo’. Non sempre il gioco riesce: in Irak ad esempio no e proprio perciò la situazione viene lasciata decantare e macerare negli odi tribali, accuratamente pianificati ed esaltati, finchè il momento non torni utile. Ma qui adesso è l’Iran ad essere in prospettiva il modello…nonchè a livello geopolitico la Russia con la sua Comunità di Stati Indipendenti ( assoluta blasfemia per il totalitarismo teologico del ‘mercato’ UNICO dominato dagli Usa ). Eccetera eccetera. Insomma, gli Usa e la loro ‘mosca cocchiera’ vogliono essere i ‘migliori’ alla guida del progresso del mondo: fino a distruggerlo, il ‘mondo’, se rifiutasse tale primato che loro si attribuiscono in base a pseudo-voleri di uno pseudo-‘dio’. 

  • Giovina

    "….forse, perché si oppone agli americani."

    Qui e’ il nocciolo. Ma non solo. E’ come lo fa che merita considerazione. ( Non mi sto riferendo ora solo alla questione siriana )

    Poi il flusso migratorio, che e’ un effetto, cosi’ come viene (s)regolato oggi, e’ un grosso problema non indifferente per ogni statista europeo.

    Opporsi, e in maniera costruttiva e intelligente, all’imperio americano puo’ significare anche un risolvere, andando alla radice, l’incontrollato e destabilizzante flusso migratorio.

    Che uno Statista poi si preoccupi degli interessi del suo Paese mi pare uno dei suoi compiti e doveri. Ed anche qui il "come" e’ di estrema rilevanza.

  • Giovina

    Siamo tutti "artefici" del nostro destino ma l’essere capitani della nostra anima e’ ancora di la’ da venire. Ma credo che siamo tutti su questa terra proprio per questo.

  • Servus

    Avevo già letto questa info ma l’avevo dimenticata. Comunque apprezzavo Barnard come giornalista, ma si è un po’ troppo incancrenito, ormai spara su tutto ciò che si muove, anche su quello che si muove a suo favore. Dovrebbe fare un anno di riposo e meditazione.

  • wld
  • pasa

    Cina – Russia – Stati Uniti stanno giocando la loro bella  partita a scacchi sul MEDITERRANEO.

    L’Europa, l’Italia e il sud dell’Italia dove stanno? (spero ancora  nei nostri ricordi geografici scolastici).
     La  centralità della posizione del Mediterraneo è di fondamentale importanza per i transiti 
    E’ evidente come per i vari Obama, Putin e co .nelle aree dei paesi  di transito  il controllo sia di rilevante importanza.
    E i politici italiani  di……. ( non voglio più offendere la cacca, per cui non userò questo termine riferendolo a loro) 
    Invece di riposizionarsi nel contesto europeo e inserirsi con più decisione nei nuovi giochi geopolitici visto che non è più utile una politica di subordinazione agli USA ( anche in questo senso le cose stanno cambiando)
    Cosa fanno? con la debolezza tipica dei SENZASCHIENA?, cioè dei molluschi?
    POLITICA ESTERA DEBOLE, SINDROME DI STOCCOLMA
    RELEGHERANNO 
    l’Europa a periferia del mondo
    l’Italia e il Mezzogiorno a periferia della periferia
    E il Mezzogiorno geograficamente dove sta?:
    NEL CENTRO, MA SI, PROPRIO AL CENTRO DEL MEDITERRANEO
    bubu settete!!!!
    e poi non dovremmo in …..(è una parolaccia) 
    NO, NON VOGLIO che questa gente mi rappresenti
    MI VERGOGNO
  • yakoviev

    Dico la verità, in TV lo ascolto volentieri in certi contesti, i suoi articoli li leggevo fino a qualche tempo fa ma ora li salto a piè pari senza rimpianti

  • gnorans

    Quello di cui parla Barnard non è un problema, è "il" problema.
    Viene dalla notte dei tempi e i personaggi citati sono solo un esempio di TUTTI gli uomini politici, da sempre.
    Purtroppo non credo che si risolva disertando le elezioni, occorre una presa di coscienza generale che per adesso è ancora remota.
    Ad esempio, quand’è che potremo leggere in italiano il libro di Andrew M. Lobaczewski – Political Ponerology?

  • rbk

    Non credo che la soluzione sia non scegliere.Perchè non credo che la scelta sia obligata ne tanto meno sia quella tra lo schifo o l’orrore.A Londra i candidati sindaci alle prossime elezioni sono un ebreo e un islamico.Il che potrebbe apparire,secondo prorpie convinzioni,una scelta tra lo schifo e l’orrore ma anche tra migliore o peggiore.In realtà la scelta è tra due candidati che sono resi Identici dal fatto che entrambi sono Sudditi della Verità.

  • Cornelia

    Definire Putin "l’erede di Eltsin" può significare solo due cose:

    -o Barnard non ha capito un cazzo
    -o sta disinformando.
    In entrambi i casi smetto di leggerlo.
    (Per chi si sta facendo disinformare: Putin è l’opposto esatto di Eltsin)
  • Tashtego

    Che qualcuno mi corregga se ricordo male. Ma la risoluzione cui Russia e Cina non posero il veto, non fu una risoluzione per una "No Fly Zone" sulla Libia, poi proditoriamente mutata in una guerra vera e propria a Gheddafi (ed al suo popolo, in effetti) ? A questo giro il giochino non funziona, Russia e Cina han capito che le parole degli yankee e loro vassalli valgono zero (e questo è davvero preoccupante. Le grandi guerre scoppiano quando non ci si può più fidare nè delle parole nè dei pezzi di carta)…

  • cavalea

    Quoto.