Home / ComeDonChisciotte / IL CONSIGLIERE PER LA DIFESA: L'ESERCITO IRACHENO SI PREPARA PER LA COMPLETA DISTRUZIONE DELL'ISIS

IL CONSIGLIERE PER LA DIFESA: L'ESERCITO IRACHENO SI PREPARA PER LA COMPLETA DISTRUZIONE DELL'ISIS

FONTE: EN.ALARM.IT

L’Iraq si sta preparando per la completa distruzione dei gruppi terroristici nel paese tra cui Daesh (ISIS), ha dichiarato domenica il consigliere per la sicurezza nazionale iracheno Faleh al-Fayad, e riferito dall’agenzia IRNA. Lo ha fatto in un incontro con il segretario del Consiglio Supremo di Sicurezza Nazionale dell’Iran (SNSC) Ali Shamkhani. 
Al-Fayad si è congratulato con l’Iran per l’attuazione del comune piano d’azione globale (JCPOA) e ha elogiato il ruolo strategico dell’Iran nella sicurezza e la stabilità regionale. Ha aggiunto che le forze irachene dell’Esercito e del volontariato (Hashd al-Shaabi) si stanno preparando a lanciare la fase finale delle operazioni per la completa distruzione dei gruppi terroristici.


Al-Fayad ha ribadito la necessità di rafforzare i legami tra Iran e Iraq, aggiungendo che le relazioni costruttive tra i due Paesi sono auspicabili per la regione. Domenica scorsa da parte sua, il segretario del Supremo Consiglio di Sicurezza Nazionale Ali Shamkhani ha elogiato l’unità nazionale irachena per la sua campagna contro il terrorismo. Shamkhani ha aggiunto che i successi che l’esercito iracheno e le forze di volontariato (Hashd al-Shaabi) hanno ottenuto nella lotta contro il terrorismo Takfiri sono il frutto della solidarietà politica e di sicurezza dello stato iracheno. Ha salutato le linee guida delle autorità religiose irachene, la buona gestione della sua leadership vigile e la resistenza della nazione irachena, come altri fattori che hanno portato alla vittoria del popolo iracheno sui terroristi. Shamkani ha detto che l’Iraq unito raggiungerà la posizione desiderata nella regione e nel mondo in tutti i settori della politica, dell’economia e della sicurezza. Egli ha ribadito che il necessario potenziamento dei legami con i vicini è la priorità della politica estera iraniana, aggiungendo che la rimozione delle sanzioni dell’Iran spiana la strada alla Repubblica islamica per aprire un nuovo capitolo nella sua cooperazione con il resto del mondo.

Shamkhani aggiunto che purtroppo, alcuni stati regionali stanno seguendo le linee dei nemici dell’Islam provocando una divisione settaria e religiosa nella regione. Egli ha detto che il terrorismo costituisce la principale minaccia per la sicurezza globale e la pace nel mondo. Shamkhani aggiunto che ora è diventato chiaro per il mondo chi sta veramente combattendo il terrorismo e lo rivendica. Ha richiamato l’attenzione sull’esecuzione degli accordi già fatti riguardo alla demarcazione dei confini tra Iran e Iraq, dicendo che l’accordo potrebbe incoraggiare il commercio di confine tra i due stati.

Fonte: en.alalam.ir/news

17.01.2016

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da CINZIA PALMACCI

Pubblicato da Davide