Home / ComeDonChisciotte / IL BLUFF DELLA BCE
11532-thumb.jpg

IL BLUFF DELLA BCE

DI GIOVANNI ZIBORDI
cobraf.com

Mentre i media italiani parlano solo dell’elezione di Grasso invece di Schifani come presidente del Senato e dei 14 grillini che hanno disobbedito Grillo la Troika scherza con il fuoco a Cipro

(Ma i giornali italiani hanno ricevuto una direttiva dalla Presidenza della Repubblica di minimizzare la notizia delle banche di Cipro, se guardi le loro prime pagine oggi. E’ già successo nel settembre 2012, me lo dissero allora giornalisti TV, mandano una nota riservata ai direttori dei giornali…)Questa mossa sui depositi bancari di Cipro è un disastro secondo il Financial Times (1) e in questo momento c’è il caos. Il parlamento cipriota oggi è in rivolta e si è rifiutato di votare, come da accordo con la UE, oggi pomeriggio il prelievo sui depositi, nonostante un comunicato del governo ieri che dice “… o facciamo il prelievo forzoso, oppure in tre giorni tutte le banche sono fallite e vanno chiuse, usciamo dall’euro e la gente perde non solo un 7%, ma metà dei suoi soldi…”.

Il problema è che la UE ieri non ha annunciato che avrebbero esteso l’ELA (2) a Cipro (per come funzioni l’ELA vedi mio articolo precedente: “Se Salvano Cipro e Lasciano Monetizzare l’Irlanda Figurarsi allora il BTP” (3). Non so se sia stato per calcolo (… vi teniamo sulla corda…), ma è stato un errore perchè l’ELA è la garanzia che ci sia il salvataggio.

In pratica la Troika ha voluto giocare questo poker con una mano troppo pesante. Usando il ricatto di farli uscire dall’euro e lasciar fallire le banche, ha imposto un taglio dei depositi nelle banche di Cipro, facendo perdere totalmente la faccia al governo cipriota, ma quando il governo ha annunciato il prelievo forzoso ieri non ha in cambio esteso l’ELA (forse non si fidavano fino all’ultimo). Ora il parlamento cipriota si ribella e la Troika ha mandato oggi due emissari a Cipro per costringerli a votare entro stanotte prima che apra il mercato. Se però il parlamento non vota subito il prelievo forzoso in un paio di giorni le banche di Cipro collassano, o le chiudono o la gente porta via tutti i soldi e se le chiudono senza il salvataggio dell’ELA sono fallite. Due o tre giorni di caos totale, fallimento di tutte le banche di Cipro, corsa agli sportelli e uscita dall’euro e in Grecia, Spagna, Portogallo e Italia inizia la corsa agli sportelli

In teoria era ragionevole che, avendo le banche di Cipro colossali depositi in conto corrente da parte di russi e altri dell’est europa (60 miliardi nei conti correnti in un paese con PIL di 17 miliardi di euro), si faccia pagare a questi parte del salvataggio delle banche in cui hanno nascosto soldi rubati o in nero. Ma i tedeschi non sono riusciti da imporre che si prelevasse solo dai depositi sopra i 100mila euro (quasi tutti di stranieri). Il FMI addirittura voleva che il salvataggio lo pagassero solo loro prelevandogli di sorpresa metà dei depositi ! Il governo di Cipro spaventato dalla possibile reazione dei russi probabilmente ha voluto limitare al 10% il prelievo forzoso ed aggiungerne uno del 6.7% per tutti gli altri conti. Questo tre giorni dopo aver dichiarato pubblicamente che non lo avrebbe MAI fatto e violando il principio base del funzionamento delle banche dagli anni ’30 in poi, che cioè i depositanti sono sempre protetti (mentre azionisti e creditori della banca possono perdere i loro soldi). Tutto il sistema bancario attuale si regge sul fatto che i depositi del 99% della gente, quelli fino a 100mila euro, sono protetti e addirittura assicurati dallo stato.

Violare di sorpresa e a tradimento questo principio in misura rilevante (non come Amato che si era limitato allo 0.6%) è molto rischioso perchè, anche se dichiarano che Cipro è un eccezione, in realtà le banche greche, portoghesi e in parte anche spagnole e italiane sono restate in piedi solo perchè la BCE ha esteso loro credito, con tre programmi diversi (ELA, ESM, LTRO). Cioè, il motivo per cui il bilancio della BCE dopo il 2008 è passato da 500 a 4.000 miliardi di euro è stato perchè sono occorsi 3.500 miliardi per sostenere le banche

Perchè allora essere così tirchi per 17 miserabili miliardi a Cipro ora ? Perchè Cipro è in effetti un caso limite come discusso e perchè la Merkel è sotto elezioni e attaccata da un nuovo partito anti-euro e anti-salvataggi bancari che gliele può far perdere. Nel nord-europa sono sempre meno tolleranti dei salvataggi, un mese fa la terza banca olandese venendo salvata ha però a sorpresa azzerato gli obbligazionisti senior del suo debito.

Alla fine, anche se sono solo 17 miliardi, hanno quindi voluto farne pagare 1/3 ai russi con soldi a Cipro e però hanno fatto l’errore di farne pagare un poco anche ai ciprioti e in più non hanno voluto offrirgli l’ELA ieri. Hanno esagerato con il bluff e i ciprioti sembra ora lo stiano chiamando.

E’ molto importante capire questo piccolo dramma perchè ti illustra come tutto sia concatenato, ad esempio le banche di Cipro si sono rovinate a causa della Grecia e del default greco e a loro volta ora se le lasciano fallire e scoppia il caos possono far crollare la fiducia nelle banche nel resto del sudeuropa

(Prova ora a pensare per un attimo cosa succederebbe se in Italia ci fosse Grillo al governo con la sua idea di fare un default parziale del debito dell’Italia… La BCE toglierebbe l’ELA e le banche italiane verrebbero chiuse per non riaprire fino a data da destinarsi con i prelievi sui bancomat ridotti a 500 euro per famiglia…)

Giovanni Zibordi
Fonte: www.cobraf.com

17.03.2013

1) http://www.ft.com/intl/cms/s/0/ec8edd6c-8da5-11e2-a0fd-00144feabdc0.html
2) http://blogs.ft.com/money-supply/2012/05/16/qa-emergency-liquidity-assistance-and-greece%E2%80%99s-banks/
3) http://www.cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=5744&reply_id=123516903>

Pubblicato da Davide

  • roz

    l’ultima frase su grillo al governo che c’entra col resto?

  • AlbertoConti

    Ma cos’è quest’ELA?
    Si tratta dell’Emergency Liquidity Assistance, ovvero liquidità di emergenza fornita dalla banca centrale nazionale previa autorizzazione europea. Per dirla ancora più chiaramente, la banca centrale di uno stato viene autorizzata dalla BCE ad emettere euro.
    La procedura, come indica un articolo pubblicato su Bloomberg il 25 maggio 2012 http://www.bloomberg.com/news/2012-05-24/frozen-europe-means-ecb-must-resort-to-ela-as-finance-lights-dim.html non è trasparente: ciò che è dato sapere è che questa stampa del denaro avviene a un tasso di interesse penalizzato con condizioni che non sono mai state rese pubbliche.
    L’ELA è stato già applicato in Germania, Irlanda, Belgio prima di essere approvato per la Grecia, ma la BCE si rifiuta di dichiarare l’importo complessivo di questa forma di emissione.
    E così, nonostante per emettere gli euro in base all’ELA sia lo Stato che si indebita ancora di più (il chè significa che saranno costretti a pagare i cittadini) , tutto viene coperto da rigorosissimo silenzio. Tutto segreto.

    Al cittadino non è dato sapere, anzi, deve restare nella più totale ignoranza, altrimenti come sostiene Mario Monti finirebbe per elevarsi al livello di chi fa leggi, di chi governa. E così oggi ci troviamo in una dittatura della grande finanza gestita da un manipolo di uomini che agisce in segreto e che pubblicamente sostiene che questa mostruosità europea è cosa buona e giusta.

  • nigel

    (….se in Italia ci fosse Grillo al governo con la sua idea di fare un default parziale del debito dell’Italia… La BCE toglierebbe l’ELA e le banche italiane verrebbero chiuse per non riaprire fino a data da destinarsi con i prelievi sui bancomat ridotti a 500 euro per famiglia…).
    Eppure non vi è altra alternativa. O la morte per lento dissanguamento da Fiscal compact, (aumento pressione fiscale>riduzione dei consumi >crollo occupazione > riduzione delle entrate fiscali e aumento della spesa assistenziale > nuovo aumento pressione fiscale e svendita dei beni reali) oppure il default con nazionalizzazione delle Banche e ritorno alla valuta sovrana.

  • AlbertoConti

    Quoto nigel e dirò di più: la BCE la mettiamo in liquidazione!

  • Hamelin

    La speranza è che la gente la capisca e tuteli i suoi risparmi di una vita , lasciando sul conto in banca il minimo indispensabile per le spese correnti.

  • cardisem

    Dichiaro di capirci poco di cosa economiche, pur avendone studiato un poco… La mia idea grossolano è che il Potere politico, ossia un popolo fornito di piena sovranità è in grado di governare l’economia, di dare lavoro ai suoi cittadini e di assicura il loro benessere. Quando a governarci sono invece i Mercati ed oscuri Signori della Finanza, allora siamo tutti impotenti ed allo sbando… Con il Movimento Cinque Stelle io immagino questa alternativa, ma se vanno all’inciucio torniamo al punto di prima… È tempo delle decisioni radicale e l’inciucio non è una decisione radicale.

  • nigel

    Grazie, detto da voi è un grosso complimento (spero non ironico). In quanto all’EU… sbaglierò, ma l’affermazione elettorale grillina sembra aver gelato la protervia della Troika. Ho ascoltato dichiarazioni dei suoi portavoce, hanno paura, hanno ammesso che il caso Italia può compromettere senza speranza il progetto europeo. Approfittiamone..

  • Bloodow

    Speriamo si realizzi la seconda ipotesi: penso che ormai almeno il settanta per cento dei cittadini abbia capito che restare in “questa” Europa non ha senso: si faccia subito un referendum e decida il popolo sovrano, non quattro servi della Merkel con stipendi da capogiro.

  • Bloodow

    Si comincia col terrorizzare gli italiani domandando loro cosa succederebbe se Grillo andasse al governo ma la domanda giusta e’ un’altra: cosa succedera’ all’Italia restando in questa Europa criminale dell’euro e dei banchieri?

  • Tanita

    Bisognerebbe spiegare alla gente COME MAI le banche hanno bisogno di bailouts, perché non sono gli Stati ad avere questo bisogno, ma le banche.

    Questo sistema di saccheggio deve finire, non si puó andare avanti cosí né negli USA con la FED né in Europa con la BCE.

    Si prendano i banchieri le loro perdite e gli Stati la propria sovranitá monetaria e le Banche Centrali, perché cosí praticamente tutti i politici sono ostaggi (e complici) del bankster.

    E non mi venga Mincuo a dire che “l’analisi vola basso” o cose del genere poiché la realtá é questa, molto semplice.

    Le banche fanno giochetti e prendono grandi profitti con i soldi dei popoli (sí, sí, anche con quelli dei Russi lavati o chichessia, ma soltanto in certi posti. Perché non mi venite a dire che nella banca Vatinaca – IOR -, in Linchenstein, in Svizzera e altrove non si “lavano” soldi sporchi.

  • Arco

    La parte piu’ interessante di questo articolo per me e’:

    “(Ma i giornali italiani hanno ricevuto una direttiva dalla Presidenza della Repubblica di minimizzare la notizia delle banche di Cipro, se guardi le loro prime pagine oggi. E’ già successo nel settembre 2012, me lo dissero allora giornalisti TV, mandano una nota riservata ai direttori dei giornali…)”

  • karson

    Zibordi dice: “sono solo 17 miliardi”… ma i Ciprioti sono solo un milione… se facciamo il confronto con l’Italia noi siamo 60 milioni… a noi x salvarci allora dovrebbero darci 1000 miliardi… ma dico io perché nn si interviene prima… adesso praticamente si scopre che cipro è messa molto peggio della Grecia allora.. è inutile questa europa nn può durare a lungo così, prima se ne esce meglio sarà x tutti.

  • Bloodow

    L’ennesimo maldestro tentativo di far perdere consensi al Movimento 5 stelle con lo spauracchio dell’Europa.

  • mincuo

    Cerco di usare più rispetto possibile. Non comprendo che dice Zibordi con: “se l’Italia…..500 EUR per famiglia….Se l’Italia esce (disordinato sarebbe questo, il peggiore) che fa? Si tiene l’EUR, la BCE e Van Rompuy? Intendeva questo? Non ho capito bene…

  • ireneo

    è la chiusa necessaria di chiunque fa parte – di sua spontanea volontà o perchè costretto a portare a casa la pagnotta – della religione (satanica, non ci sono altri termini più adeguati) dell’euro, e teme che qualcuno voglia abiurarla.

  • ireneo

    Credo che l’autore dell’articolo sia solo un fedele Sacerdote della religione (satanica) dell’Euro e come tale si squalifica da sè per i danni SCIENTIFICAMENTE PROVATI che questa moneta ha portato.

    P.S.: si veda sulla moneta da 2 euro la sfacciata riproduzione del 666, sei stelle in alto, sei in basso e sei righe verticali di congiunzione, DEVONO adorare il loro dio. L’euro comporta sacrifici umani, è quello che sta succedendo con i migliaia di suicidi in Europa, USCIRE IMMEDIATAMENTE A QUALUNQUE COSTO da questa follia peggiore del nazismo.

  • Truman

    I risparmiatori hanno un cuore di coniglio e una memoria da elefante.

  • Nauseato

    L’unica cosa certa è che tutto il mondo sia da tempo completamente in mano alle Banche. E quello che interessa a LORO, alle banche, è tutto tranne il benessere di chi abita un paese. Tanto meno più in grande il benessere di un pianeta intero.
    E visto che “i politici” sulla scena (destra, centro, sinistra o non si sa cosa …) sono solo quelli a loro graditi … tutto drammaticamente ne consegue.

  • Nauseato

    E magari … ma temo proprio che non ne usciremo praticamente mai 🙁