Home / ComeDonChisciotte / I PRINCIPALI LEADER RUSSI, AMERICANI E POLACCHI METTONO IN GUARDIA CONTRO LA POSSIBILITA' DI UNA GUERRA NUCLEARE CHE POTREBBE PROVOCARE LA CONTINUAZIONE DELLA GUERRA IN UCRAINA
14270-thumb.jpg

I PRINCIPALI LEADER RUSSI, AMERICANI E POLACCHI METTONO IN GUARDIA CONTRO LA POSSIBILITA' DI UNA GUERRA NUCLEARE CHE POTREBBE PROVOCARE LA CONTINUAZIONE DELLA GUERRA IN UCRAINA

FONTE: WASHINGTONBLOG.COM

Il premio Nobel sovietico Mikhail Gorbachev (nella foto), oggi, ha lanciato un monito contro la possibile degenerazione in un conflitto nucleare della guerra in Ucraina:

“Una guerra di questo genere porterebbe inevitabilmente ad un conflitto nucleare” è quanto ha affermato il Premio Nobel per la Pace del 1980, alla rivista Der Spiegel, secondo quanto riportato sul numero dello scorso venerdì.


“Se qualcuno dovesse perdere i nervi in una situazione tanto infocata come quella attuale, non potremmo sopravvivere ai prossimi anni” ha aggiunto Gorbaciov. “Questa non è una cosa che sto dicendo senza averci riflettuto, ne sono assolutamente convinto.”

Anche uno dei massimi esperti americani sulla Russia – Steven Cohenha lanciato l’allarme su un possibile fallimento del negoziato sul trattato di pace in Ucraina che potrebbe portare ad una guerra nucleare.

Steven Starr – esperto di armi nucleari e senior scientist della Physicians for Social Responsibility – avverte che le ultime leggi approvate negli USA potrebbero essere un passo diretto verso l’inizio di una guerra nucleare contro la Russia.

L’ex Presidente polacco – e noto attivista anti-communista – Lech Walesa ha anche avvertito che il fatto che USA e NATO stiano armando l’Ucraina potrebbe portare ad una guerra nucleare.

Ed è d’accordo su questo punto anche la guida politica degli attivisti americani Noam Chomsky.

Il medico australiano e Premio Nobel Helen Caldicott si dichiara preoccupata:

L’espansione della NATO ai confini della Russia è “molto, molto pericolosa” ha detto la Caldicott. “Non c’è nessuna possibilità per cui, se dovesse scoppiare una guerra tra USA e Russia, questa guerra non si trasformi in una guerra nucleare. … Gli USA e la Russia hanno delle scorte enormi di questo tipo di armi. Insieme questi due soli paesi possiedono il 94% di tutte le 16.300 armi nucleari del mondo.”

“Ci troviamo in una situazione molto fragile, molto pericolosa e gestita da piccoli mortali” ha avvertito. “Le armi nucleari, stanno accatastate li, a migliaia, pronte ad essere usate ad ogni momento.”

***

La Caldicott ha fortemente criticato i politici dell’amministrazione Obama per le loro azioni che hanno spinto verso il posizionamento di unità militari di U.S.A e NATO nei paesi dell’Europa orientale come risposta all’appoggio dato dai Russi alla separazione chiesta dai “ribelli” nelle province dell’Est dell’Ucraina. E poi, il governo degli Stati Uniti ha annunciato il dispiegamento della Brigata Ironhorse, il fiore all’occhiello tra le unità di cavalleria corazzata dell’esercito USA, nelle ex repubbliche sovietiche di Lituania, Lettonia ed Estonia, lungo il percorso storico che ha sempre segnato l’invasione, da Ovest, di San Pietroburgo.

Ma questi signori vogliono veramente una guerra nucleare con la Russia?” – ha chiesto – L’unica guerra che si può fare con la Russia è una guerra nucleare. Non si possono fare continue provocazioni a paesi paranoici, se questi paesi sono armati con armi nucleari.

Basta leggere QUI, QUI, QUI e QUI.

Ma c’è anche Eric Zuesse che ricorda che il rischio è tanto alto – e i leaders americani tanto incoscienti – che la Russia si sta preparando per un prevedibile attacco nucleare dagli U.S.A.

*****

PS: Nel 1987 il libro To Win a Nuclear War: The Pentagon’s Secret War Plans, uno dei più importanti fisici del mondo – Michio Kaku – rivelò che esistevano dei piani segreti per il lancio da parte USA di un attacco nucleare con una guerra first-strike contro la Russia. La premessa al libro era stata scritta dell’ex Attorney General USA, Ramsey Clarke.

In Towards a World War III Scenario, Michel Chossudovsky ha documentato che gli U.S.A sono tanto innamorati delle armi nucleari che ne hanno autorizzato l’uso anche ai comandanti di basso livello, che possono disporne, nel fervore di una battaglia, a loro esclusiva discrezione senza nessuna autorizzazione da parte dei leader civili.

Speriamo che riescano a vincerla le teste più fredde

Fonte: http://www.zerohedge.com

Link: http://www.zerohedge.com/news/2015-01-09/top-russian-american-and-polish-leaders-warn-continued-fighting-ukraine-could-lead-n

9.01.2015

Il testo di questo articolo è liberamente utilizzabile a scopi non commerciali, citando la fonte comedonchisciotte.org e l’autore della traduzione Bosque Primario.

Pubblicato da Bosque Primario

  • AlbertoConti

    "Insieme questi due soli paesi possiedono il 94% di tutte le 16.300 armi
    nucleari del mondo"

    Se questa frase e vera, e penso non sia
    difficile confermarlo, la responsabilità dei guerrafondai e depistatori europei
    è gigantesca. Occorre battagliare per aumentare questa consapevolezza in loro
    (quei pochi recuperabili) affinchè ne siano schiacciati, ma soprattutto nella
    stragrande maggioranza pacifista, affinchè alzi la voce all’unisono, e cominci
    parallelamente ad informarsi sulla reale situazione ucraina, chi sono gli
    aggressori e chi gli aggrediti, chi sono i nazisti e chi le persone normali, chi
    ci racconta la verità e chi insiste col diabolico martellamento sui "buoni" e
    sui "cattivi", costruendo questi ultimi nel solito rozzo modo in perfetto stile
    yankee, cioè falso e stupido come solo una mente infantilizzata può recepire.

  • Hamelin

    La cosa piu’ triste è che gli Europei non hanno capito ancora una mazza.
    Nel caso di Guerra il campo di battaglia sarebbe l’Europa che non ha nessuna difesa .
    Gli Yankee alla mal parata prendono un aereo e se ne ritornano a casa .
    I Tedeschi sono diventati una razza di decerebrati .
    Non capiscono che se continuano a sostenere la Merkel ( un Quisling da battaglia ) che è ai piedi degli Yankee andranno incontro ad una Guerra che va contro i loro stessi interessi e ne verranno probabilmente annientati in brevissimo tempo .
     

  • oriundo2006

    Ma non è forse ANCHE questo il desiderio di chi vuole dominare incontrastato nel mondo, vedere l’unico paese Eu che ha osato sfidare le plutocrazie anglosassoni e sioniste, insieme alla povera e ‘proletaria’ italietta, finire nella distruzione totale, a memento dell’implacabile sete di vendetta giudaica ? I tedeschi devono buttare fuori la Merkel ( J. pure lei ) a pedate nel suo gigantesco deretano e tirarsi fuori dal disastro incombente. Ce la faranno ? 

  • Earth

    Se l’america avesse un modo sicuro per parare un attacco atomico avrebbe gia’ attaccato la Russia.

    Non esistera’ mai nessuna guerra nucleare, vi fate prendere dal panico per niente.
    Usate il cervello e non fatevi manipolare in ‘ste cazzate. Poi detto da Gorbaciov, il traditore russo.
  • Nauseato

    Di qualcosa si deve pur crepare… che sia per un vaso di fiori in testa, un cancro, di vecchiaia o per una guerra nucleare, poco cambia nella sostanza. Prima o poi è inevitabile uscire definitivamente di scena. Quindi nessun panico particolare.

    Detto questo, non c’è soltanto Gorbaciov a sostenere questa previsione.