Home / ComeDonChisciotte / I NUOVI SILURI NUCLEARI RUSSI POSSONO GENERARE TSUNAMI CHE SPAZZANO VIA INTERE CITTA’ COSTIERE
15691-thumb.jpg

I NUOVI SILURI NUCLEARI RUSSI POSSONO GENERARE TSUNAMI CHE SPAZZANO VIA INTERE CITTA’ COSTIERE


DI MICHAEL SNYDER

theeconomiccollapseblog.com

Mentre gli occhi del mondo sono puntati su ISIS, la Russia sta mettendo a punto armi diverse da tutte quelle che il mondo finora ha conosciuto. Poco tempo fa sono “trapelati per errore sulla stampa” i piani per la costruzione di un gigantesco siluro nucleare semovente capace di generare uno tsunami di più di 300 metri di altezza. A quanto pare le testate nucleari installate su questi siluri sono progettate per creare talmente tante radiazioni che “ogni essere vivente ne rimarrà ucciso” – compresi quelli che tenteranno di sopravvivere all’attacco nascondendosi in rifugi sotterranei. Questi “mini-sottomarini robotizzati” avrebbero una portata fino a 10.000 chilometri e sarebbe in grado di eludere tutti i sistemi di rilevamento statunitensi esistenti. Dire che una tale arma sarebbe un “cambiamento di scenario” è molto più che un eufemismo.

So bene che non vi basteranno queste mie parole per crederci. E così come sempre faccio per tutti i miei articoli, andrò a documentare scrupolosamente quello che dico.

Sappiamo di questi nuovi siluri nucleari perché sono stati brevemente illustrati nel corso di una recente trasmissione televisiva russa. Secondo funzionari russi, si è trattato di “un incidente”. Ecco uno stralcio dal the Independent”:

Secondo il Cremlino la rivelazione dei piani segreti per la costruzione di un nuovo sistema di siluri nucleari russi da parte della televisione di stato russa è stato solo un incidente.

Durante un servizio sull’ incontro tra Putin e alcuni ufficiali militari russi, è stato trasmesso per alcuni secondi il primo piano di un documento riservato denominato “Ocean Multipurpose Syste: Status-6”.

E’ possibile che non si sia trattato di un incidente ma di un fatto intenzionale?

E’ possibile che si sia trattato di un avvertimento per l’Amministrazione Obama?

Non si può mai sapere.

Ma senza dubbio si tratta di quel genere di armamenti capaci di levare il sonno a qualsiasi stratega militare. Secondo RT, questo nuovo siluro nucleare è stato progettato per generare “aree estese di contaminazione radioattiva” tali da “precludere su di esse per lungo tempo qualsiasi attività militare, economica e sociale”.

La slide di presentazione dal titolo “Ocean Multipurpose System: Status-6” mostrava la figura di un nuovo sistema missilistico nucleare sottomarino. Pare sia stato progettato in modo tale da eludere i radar della NATO e qualsiasi altro sistema di difesa missilistico, mentre provoca gravissimi danni a “strutture economiche importanti” lungo le aree costiere del nemico.

Le note alla slide: “Status-6 provoca con certezza assoluta enormi danni insostenibili a qualsiasi forza avversaria. La sua detonazione nell’ “area nemica costiera” provocherebbe una “tale contaminazione radioattiva da impedire per lungo tempo sul posto ogni tipo di attività umana, militare, economica, commerciale o altro per lungo tempo”.

Inoltre, Konstantin Sivkov dell’Accademia Geopolitica Russa avrebbe detto alla BBC che questo tipo di arma può provocare uno tsunami alto più di 300 metri…

Una testata di più di 100 megatoni può produrre uno tsunami fino a 500 metri (1,650 piedi), che spazzerebbe via ogni cosa vivente fino a 1,500 chilometri (930 miglia) dell’entroterra statunitense”.

Come ho scritto in precedenza, un impressionante 39% di tutti gli americani vivono in aree con confini costieri. La detonazione di solo una piccola manciata di queste armi potrebbe spazzare via l’intera costa orientale e uccidere una grandissima percentuale della popolazione statunitense.

Oltre a tutto questo, la BBC riporta che secondo una pubblicazione del governo russo, questi nuovi siluri sono dotati di testate al cobalto estremamente radioattive.

Secondo la “Rossiiskaya Gazeta”, giornale di stato, il potere distruttivo attribuito alla testata di questo nuovo siluro è molto prossimo a quello di una bomba al cobalto.

Sarebbe un tipo di testata termonucleare con uno strato di cobalto 59, che nella detonazione si convertirebbe in cobalto-60 altamente radioattivo, con una emivita di più di cinque anni.

Una tale arma garantirebbe l’eliminazione di “ogni forma di vita”, dice il giornale; non ci sarebbe nessun sopravvissuto nei bunker.

Una bomba al cobalto non è mai stata testata a causa delle radiazioni devastanti che scatenerebbe.

E ciò che è peggio, non si può in alcun modo essere avvisati dell’arrivo di questi siluri: possono essere lanciati da ogni luogo, pare che abbiano una gittata massima di 10.000 chilometri e che siano stati progettati per “eludere ogni dispositivo di localizzazione ed altre trappole …”.

Il diagramma indica per questo gigantesco siluro una gittata massima “fino a 10.000 chilometri (6,200 miglia) e una profondità di traiettoria di 1,000 metri (3,300 piedi)”.

Il sistema è stato sviluppato da “Rubin”, uno studio di progettazione di sottomarini con sede a St Petersburg.

A quanto pare, verrebbe lanciato dai sottomarini a propulsione nucleare della serie 09852 “Khabarovsk” e 09851 “Belgorod”.

La Rossiiskaya Gazeta definisce il siluro un “mini-sottomarino robotico” che viaggia a 100 nodi (185 km/ h.115mph), in grado di eludere “ogni possibile dispositivo di localizzazione ed altre trappole”.

Sappiamo già che la Russia ha costruito dei “sottomarini buco nero” che i funzionari NATO ammettono siano impossibili da rilevare.

Ma questi ultimi siluri nucleari portano il ‘gioco’ a un livello del tutto nuovo.

E, naturalmente, questo non è l’unico nuovo sistema d’arma che la Russia sta sviluppando in previsione di una terza guerra mondiale. All’inizio di quest’anno ne parlai in modo molto più approfondito in un mio articolo dal titolo Le armi di nuova generazione che la Russia potrebbe usare contro gli Stati Uniti in una terza guerra mondiale.

Purtroppo, l’amministrazione Obama appare quasi del tutto ignara di questa minaccia. Le nostre forze nucleari strategiche sono così obsolete che utilizzano ancora floppy disk e telefoni analogici; e a Barack Obama piace continuare a dire che “la guerra fredda è finita ormai da più di venti anni”.

Sfortunatamente per noi, i Russi non la vedono allo stesso modo. Attualmente in Russia il sentimento anti-americano è a un nuovo record, e ogni volta che gli Stati Uniti interferiscono in Siria o in Ucraina, la cosa fa ancora più arrabbiare i Russi.

Proprio come da noi, anche nella televisione russa ci sono delle “teste parlanti” che raccontano alla gente quello che pensano. Molte di queste teste ora stanno parlando apertamente di come la guerra con gli Stati Uniti stia diventando inevitabile. In questi giorni, i russi si considerano una grande potenza che agisce per il bene di tutto il mondo, mentre considerano l’America la più grande potenza del male. Difatti, una delle più famose ‘teste parlanti’ russe dal nome di Alexander Dugin ha definito pubblicamente gli Stati Uniti il “Regno dell’Anticristo”.

E nonostante l’economia Russa sia in piena recessione, i Russi continuano imperturbabilmente a prepararsi a un conflitto. Solo in quest’ultimo anno, la spesa militare Russia è aumentata del 33% rispetto all’anno scorso.

E’ vero, per la maggior parte degli americani è l’ISIS la maggiore minaccia, come ho detto ieri. Nel prossimo futuro, prevedo il verificarsi di diversi attacchi terroristici, in modo e in quantità mai visti prima.

Ma sono del tutto convinto che sia la Russia la minaccia maggiore a lungo termine.

I Russi si stanno preparando ad una terza guerra mondiale, mentre Obama si comporta come se niente fosse.

Speriamo che sia Obama ad avere ragione, perché se si sbagliasse le conseguenze per la nazione sarebbero inimmaginabili.

Michael Snyder

Fonte: http://theeconomiccollapseblog.com

Link: http://theeconomiccollapseblog.com/archives/russias-new-nuclear-torpedo-can-create-giant-tsunamis-and-wipe-out-entire-coastal-cities

16.11.2015

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SKONCERTATA63

Pubblicato da Davide

  • Aironeblu

    "Sono del tutto convinto che sia la Russia la minaccia maggiore a lungo termine"…

    Veramente divertente questo "American Snyder"…
    Il solo pericolo per tutto il globo proviene dagli Stati Uniti, che stanno facendo di tutto per provocare lo scontro con la Russia pur di tirarsi fuori dall’inevitavile catastrofe economica già iniziata.
    Nel qual caso mi auguro vivamente che le semi russe siano davvero così potenti da seppellire per sempre questo arrogante impero del caos prima che faccia ulteriori danni irreparabili al resto del pianeta.
  • ROE

    Concordo. Ed è così da almeno un secolo.

  • andriun

    Io, penso solo ad una cosa: come si pensa di attaccare una nazione o un territorio con armi nucleari e poi pretendere di farla franca. O chi detiene l’arma nucleare ha sviluppato un antidoto alle radiazioni o la trovo una strategia del tutto "strampalata". 

    La terra è circolare, le correnti a seguito dei cambiamenti climatici, potrebbero aumentare fino a trasformarsi in tifoni in tutto il globo e quindi trasportare con sè anche le particelle radioattive che dovrebbero starsene ferme nel territorio attaccato/occupato, ma che essendo femminili, sono del tutto insensibili alla disciplina e quindi non vedono l’ora anche di spostarsi. Senza contare quello che poi possono diffondere gli oceani. 
  • Eshin

    Non è un arma nuova, ed è facile che sia già stata applicata.

    Vedi project SEAL 

    LA TECNOLOGIA C’E’, LA CONOSCENZA C’E’: TERREMOTI E TSUNAMI SI POSSONO CREARE
  • blobbb

    mamma mia arrivano i gomunistiiiiii

    a no…. la russia non è piu comunista….
    vabbe fa lo stesso, un nemico ci vuole sempre…
  • andriun

    no però sono maschilisti: in italia forse basta quello per considerarli dei fuori legge.

    A buon intenditor poche parole.
  • temuchindallaCina

    Ricordo, tanti anni fa, quando al comando dell’Iran c’era un certo Khomeini, lui additava gli USA come il grande satana, e ricordo bene che, allora, cieco alla realtà, definivo l’iraniano un pazzo da fermare a tutti i costi…oggi, dopo essermi liberato di orpelli inutili e avere chiara la mente, mi accorgo che quelle parole non erano così campate per aria, speriamo che i falchi di entrambe le parti spariscano e si torni a condizioni più umane e pacifiche, altrimenti, il mio posto lassù ce l’ho…

  • mincuo

    I Servizi Militari Americani sono ignari di tutto, invece sa tutto la BBC, Putin trasmette per TV. l’Indipendent sa tutto, e naturalmente sono informatissimi i lettori di questo disinformatore. Ora anche quelli di CdC. Manca solo la classica casalinga di Voghera. Non è che sia difficile lo scopo della propaganda dietro queste cose buone per bambini (che è il target normale data la logica, la credulità e la cultura del teleutente medio, un misto di Star Trek, Harry Potter e i reality show, o La Repubblica, che è lo stesso). E non è la prima che vedo di questo tipo. Sempre fornita al teleutente da presunti "amici" della Russia.
    Lo scopo delle narrazioni di questi missili, aerei, armi fantasmagoriche, invincibili Russe, la cui costruzione procede freneticamente e davanti alle quali gli USA sono indifesi e ignari, [mica come la casalinga di Voghera, che invece sa tutto] abitua il teleutente all’eventuale escalation militare USA. Se i Russi hanno quel popò di armi invicibili allora qualunque escalation militare USA sarà per il teleutente normale e meno "cattiva" pur essendo gli USA cattivi. Insomma diventa "logica" per lui.

  • MaxpoweR

    E’ solo propaganda per giustificare una aggressione alla Russa. La Federazione Russa non si è mai impegnata in guerre di aggressone non vedo perchè dovrebbe cominciare ora. Il pericolo proviene solo dagli stai canaglia di cui gli USA son il capofila, insieme a UK, Francia ed ITalia.

  • mincuo

    Poveri USA, per quanto detestabili, davanti ad armi così invincibili, e di cui non sapevano niente di niente, nostate NATO, NSA, ecc…perchè non hanno mai guardato la BBC e letto il blog Snyder, qualcosa devono pur fare.
    Insomma sono più giustificati. C’è la minaccia reale Russa.
    Il passetto successivo saraà la rivelazione di Snyder è che queste armi sono già dispiegate lungo le coste USA o Europee pronte a colpire con un "click."
    Insomma, vabbè amici delal Russia (perchè sono amici questi eh…), però "obiettivamente" è un po’ un Demonio questo Putin, in realtà.
    Come sceneggiatura non è nuova.
    Sono più di 100 anni che la ripetono, con qualche variante.
    Déjà
    vu. 

  • Servus

    Infatti il congresso USA ha passato tutta l’intera settimana passata a discutere di nuovi armamenti e nuovi budget per la difesa.

  • Servus

    Questo siluro mi ricorda l’arma profetizzata da Irlmaier;

    “… Ma poi vedo qualcuno volare, venendo dall’est, che lascia cadere qualcosa in mare, e accade qualcosa di strano. L’acqua si solleva in alto come una torre e ricade e tutto è sommerso.
    C’è un terremoto e la metà della grande isola affonderà.
    “L’intera azione non durerà a lungo, io vedo tre linee – tre giorni, tre settimane, tre mesi, non so esattamente, ma non durerà a lungo!
    Un singolo aeroplano, che viene dall’est, getta qualcosa in mare.
    Quindi l’acqua si solleva in alto come una torre e ricade.
    Tutto è inondato. C’è un terremoto. La parte meridionale dell’Inghilterra scivola nell’acqua.
    Tre grandi città saranno in rovina: una sarà distrutta dall’acqua, la seconda è affondata così tanto che potete vedere solo la torre della chiesa e la terza è completamente sommersa.
    Una parte dell’Inghilterra scompare quando il pilota lascia cadere quella cosa nel mare. Quindi l’acqua si solleva in alto come una torre e cade. Cosa sia questa cosa, non lo so.
    I paesi vicino al mare sono pesantemente in pericolo, il mare è molto inquieto, le onde diventano alte come una casa; spumeggia come se fosse bollito dal sottosuolo. Le isole scompaiono e il clima cambia.
    Una parte dell’isola orgogliosa (Inghilterra, n.d.r.) affonda quando il pilota lascia cadere quella cosa nel mare. Quindi l’acqua si solleva in alto come una torre e cade. Cos’è questa cosa non lo so. Quando arriverà, non lo so.
  • fendente

    La matrice di tutti i mali é UK. 

    Se si toglie il tappo all’Inghilterra e la si fa affondare nell’Atlantico i mali del Pianeta Terra in buona parte cesserebbero.
    Sembra che Sua mestizia Britannica abbia terrore di vincere la terza guerra mondiale perché l’ver vinto le prime due l’ha ridotta ad una mera comparsa nello scacchiere internazionale.
    Gli eroici boys sono figli di un padre e una madre fellona che li istiga nella speranza di recuperare gli antichi fasti imperiali
  • sandrez

    Poco tempo fa sono “trapelati per errore sulla stampa” i piani
    per la costruzione di un gigantesco siluro nucleare semovente capace di
    generare uno tsunami d più di 300 metri di altezza.

    Uomo avvisato mezzo salvato

  • fendente
    Affondare l’Inghilterra risolverebbe buona parte dei malanni del pianeta.
    É lei l’istigatrice di tutto compresa la creazione dal nulla dello stato sionista.
  • Eshin

    Mincuo informati. 

    HD tsunami bomb underwater nuclear explosion 1958 operation hardtack
    https://www.youtube.com/watch?v=_RvOnAMdr_s
  • Eshin

    Lo scopo delle narrazioni di questi missili, aerei, armi fantasmagoriche,…..

  • andriun

    Lo sa che per aver scritto quell’ultima frase, potrebbe essere accusato di violenza psicologica?

    Da quando in qua è possibile ancora minacciare, se pur giustamente o velatamente, qualcuno?
    Comunque, la lascio con un’altra celebre frase che potrebbe anch’essa essere assunta/interpretata  come una violenza psicologica ma solo in questa società decadente.
    A buon intenditor poche parole.
  • ilsanto

    Ma per piacere gli USA spendono 700 miliardi di dollari ogni anno per la difesa, cosa vuoi che aumentino ancora un pò il budget.

  • ilsanto

    e infatti fanno solo guerre tradizionali.

  • ilsanto

    infatti il vero problema è la pace, dove magari la gente comincia a fare domande scomode per quella minoranza che controlla tutto lasciandoci le briciole e spesso neanche quelle.

  • Cataldo

    Come già detto, si tratta di un ennesimo sforzo di comunicazione, diretta ed indiretta dei russi, per far capire che la ricerca di una superiorità USA con lo " scudo stellare" è una vana fantasia.
    I progressi antibalistici USA hanno una dimensione globale, dopo il pacifico anche l’atlantico ha visto l’intercettazione di missili balistici da parte di una task force tra USA ed alleati, con l’attivazione di un’area di interdizione di migliaia di km di diametro.
    I russi devono incrementare a breve il pattugliamento nucleare sottomarino, altrimenti si troveranno in condizione di duplice inferiorità, oltre a muovere almeno due o tre gruppi navali in permanenza.
    Lo tsunami è puramente accessorio visto che si tratta di bombe con centinaia di kiloton,comunque, per chiudere, la gittata proposta cosi come la velocità sono fantasiose.

  • Giangiuz70

    Cara Redazione di Donchisciotte, 

    mi spiegate perché cancellate il mio commento dove definisco il blogger di mindcollapse un demente?
    Non pretendo di avere ragione, ma fatte tutte le sue analisi in senso anticliclico (è solo un gufo e si contorce nei periodi di crescita/stagnazione e auspica solo disastri…. leggi etimologia del blog) e fatta la sua analisi geopolotica appeossimativa (per non dire del cazzo), il "demente" mi sembra un giudizio abbastanza neutro.
    Comunque… se poi a voi non piace il mio commento, pieno rispetto….non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace.
    Ma bannando commenti sintetici vi mettete sullo stesso piano di coloro che criticate.
    E per questo vedete di andare a fare in economic collapse.
  • andriun

    in un’ epoca meno decadente di questa le darei anche ragione, ma purtroppo non in questa. Ho parlato di strategia, ma qui la strategia non ha nulla a che spartire con gli eventi che credo ci aspetteranno in un prossimo futuro: semmai si può parlare di superficialità, in fondo bastano 2 persone(questo è quello che si vede nei film, ma non sono del tutto informato) per azionare i dispositivi atomici e rispondere magari ad un attacco simulato da un hacker o da un guasto al sistema. 

    L’aver ceduto potere decisionale alle donne è stato un errore che ha minato questa società occidentale, ma non sarà nemmeno l’unico.
  • harlock

    non è vero che ” Obama si comporta come se niente fosse” non invertiamo le parti : mai come ora gli USA sono stati così minacciosi verso la Russia dall’epoca post-sovietica: golpe in ucraina, regime change in Libia, Iraq, Siria, embargo, crollo del prezzo del petrolio come arma economica, uso strumentale del fondamentalismo, possibili uccisioni mirate di funzionari russi, pressioni sull’Europa per perseguire la stessa politica ostile. parliamo solo dopo di quel sottomarino come estrema conseguenza. Naturalmente dire che gli USA usano floppy disk e balle del genere è fuorviante e naturalmente non vero.

  • neroscuro2014

    BOOOOM. Nel senso che l’ha sparata grossa il caro Snyder, altro che siluri. Questa storia delle armi al cobalto, rievoca il film di Kubrick "Il dottor Stranamore" dove c’è l’ordigno fine-di-mondo, costruito col cobalto, e questo è il suo unico pregio. Ogni volta che pubblicate le seriose analisi di Snyder bisognerebbe linkare, giusto per correttezza informativa, la serqua di pubblicità a libri e a sistemi di coltura idroponica e pescicoltura fatti in casa e ad altri metodi di "sopravvivenza" di incerta riuscita che l’autore propaganda.

  • Fischio

    A quanto sembra tutti sono esperti di armi militari, convenzionali e non. Comunque, da un punto di vista propagandistico e strategico, sarebbe bene che il Putin facesse arrivare la sua voce dentro le viscere del popolo statunitense. Quel popolo che per collocazione geografica si è sempre sentito al sicuro e fuori da pericoli di invasione tanto dal renderlo superficiale e grossolano. Un avvertimento che, se non altro, scuoterebbe un tantino le coscienze. In assoluto soltanto il risveglio dei popoli socializzati e socializzanti può veramente cambiare le cose…

  • SilvioAtir

    “Ordo ab
    Chaos”…
    ehmm, scusate il refuso”Order from Chaos” (“think tank” che è di casa al
    Pentagono ed al Dipartimento di Stato americano)
    sostiene in questo articolo che
    la diffusione della diapositiva "Ocean Multipurpose Sistema: Status-6” non
    fu accidentale ma venne autorizzata dal Cremlino come arma di propaganda ad uso
    interno. 

    Aggiunge
    inoltre che la capacità distruttiva del siluro russo è una bufala o quasi:

      http://www.brookings.edu/blogs/order-from-chaos/posts/2015/11/18-russias-perhaps-not-real-super-torpedo-pifer [www.brookings.edu]

     

    A mio
    parere, Steven Pifer (autore dell’articolo nonché noto esperto di armi di
    distruzione di massa)
    non dice tutta la verità.

    Fukushima insegna.

    Forse
    Mosca ha voluto ricordarlo in segno di ammonimento.

  • andriun
    Errata corrige:

    per onestà intellettuale sono costretto a correggere quanto scritto nella mia risposta precedente. Essendo che lei ha riportato "uomo avvisato" come effettivamente recita il proverbio e non donna, non corre alcun pericolo di essere accusato di violenza psicologica. 

  • sotis

    Articolo assolutamente ridicolo. Gente così di parte va bannata.

  • polm

    Premesso che in caso di guerra ad alta intensità, quella o quell’altra questione tecnica sul tipo di armamento in gioco contano poco.
    (In questo caso, io direi che potrebbero contare di più le tecnologie informatiche, e cioè la capacità si sabotare pesantemente i sistemi informatici-elettronici avversari)
    Premesso che l’idea che i Russi abbiano una tecnologia in grado di sorprendere il duo USA+Israele a me fa un po’ sorridere (oh, magari mi sbaglio)…
    così, a naso, l’idea di un’onda alta centinaia di metri in grado di invadere 1000K+ di entroterra a me sembra una bufala.
    Lo tsunami provocato dal maremoto nell’Oceano Indiano nel 2004 si stima avesse una potenza equivalente a 50000 Megatoni (così dice Wikipedia, perlomeno… altre fonti dicono meno, ma si parla sempre di decine di Gigatoni).
    E’ vero che una simile bomba sarebbe fatta scoppiare vicino alla costa, ma il punto resta la massa d’acqua che è in grado di spostare, e, pur ragionando da inesperto, non vedo come 100 megatoni possano spostare una simile massa d’acqua.