Home / ComeDonChisciotte / I globalisti vogliono annullare il BREXIT… a rischio la democrazia!

I globalisti vogliono annullare il BREXIT… a rischio la democrazia!

DI MIKE ADAMS

naturalnews.com

Era il mio titolo principale del 22 giugno, il giorno precedente al voto per il BREXIT: PREVISIONI PER IL BREXIT: i globalisti scipperanno il referendum con un colossale broglio…

Ed è esattamente quello che si sta verificando sotto i nostri occhi. Come riportato da Breitbart.com, una petizione per il “remain” che ha raggiunto oltre 3 milioni di firme è gestita da script robotici per gonfiare artificialmente i numeri.

Si spinge per far impennare il numero della petizione oltre i 16 milioni, per poi citarla al fine di annullare il voto democratico del primo referendum e indirne un altro (che i globalisti questa volta potranno controllare meglio).

La petizione vanta anche numeri impossibili di “firme” provenienti da luoghi che non hanno neppure una popolazione effettiva che ci viva. Ad esempio, sono state presentate 2.735 firme dal Territorio Antartico Britannico, la cui popolazione totale arriva a sole 250 persone, denuncia Breitbart.com.

I legislatori stanno tentando di annullare il BREXIT ripudiando il fondamento stesso della rappresentanza democratica

Contemporaneamente, un membro del Parlamento scozzese ha annunciato che tenteranno di bloccare il BREXIT attraverso una votazione procedurale. Un autentico assalto ai pilastri della democrazia. L’idea è lasciare votare la gente come forma di teatro psicologico per poi annullare qualunque esito inviso agli elitisti.

Come ho segnalato nel mio articolo pre-BREXIT:

I padroni globalisti dell’UE non permetteranno volontariamente ai servi di sfuggire al loro controllo… L’ultima cosa che desidera un regime dittatoriale è dare alle persone una possibilità reale di cambiare il futuro con il voto. Così, il gioco che si sta mettendo in scena nel Regno Unito ed ovunque nel mondo è quello di dare agli uomini-pecora l’ILLUSIONE della democrazia mentre in realtà l’esito di ogni elezione è pilotato sin dall’inizio.

I globalisti UE, in altre parole, disprezzano la democrazia reale. Se avesse vinto il voto per il “REMAIN”, avrebbero dichiarato, “Il popolo ha parlato!” Ma ora che il voto per il “LEAVE” è vincente, stanno cercando di dirottare il risultato e di condannare le persone giudicandole troppo stupide per sapere quello che stavano facendo.

Nei regimi totalitari, gli elettori sono considerati niente più che utili idioti manipolati dai governi e dalla propaganda mediatica.

Ecco come agiscono sempre i governi liberali e totalitari: gli elettori sono semplicemente degli utili idioti da manipolare, abbracciare o denunciare a seconda di quello che serve alle agende globaliste. Nessuna questione davvero importante è mai lasciata nelle mani di un voto onesto.

La sola ed unica ragione per la quale le votazioni sono ancora consentite è creare l’illusione della democrazia nelle società che sono già collassate in uno stato di polizia totalitario governato da un’élite dominante fatta di “intoccabili” (ai quali la legge non si applica mai).

C’è forse da stupirsi che le persone in tutto il mondo siano pronte alla rivolta? Scippare il voto espresso alle urne è solo l’ultima goccia. In effetti, l’unica opzione che può seguire è una ribellione armata dei cittadini in marcia sulle capitali, per arrestare i burocrati, defenestrarli e sostituirli con leader rappresentativi che ascoltino il Popolo. (Il che, tra parentesi, sarebbe lo scopo del Secondo Emendamento. Questa è l’ultima scelta che resta quando il governo diventa un regime criminale e assassino…e lo diventa SEMPRE prima o poi, come ci ha dimostrato la storia ripetutamente.)

Se il BREXIT viene annullato, scoppierà il caos in tutto il Regno Unito non appena il Popolo si renderà conto che la sua democrazia gli è stata rubata da burocrati criminali e globalisti. Se ciò accadesse, decine di milioni di cittadini britannici si sveglierebbero d’un tratto e capirebbero quanto sono stati sciocchi a rinunciare alle armi da fuoco in cambio di promesse di “sicurezza” fornite dallo stesso regime di governo che è diventato ora un nemico diretto della democrazia.

Il Regno Unito abbandonerà la democrazia e ammetterà che il paese è un regime totalitario senza legge?

Se il voto per il BREXIT venisse annullato, il Regno Unito sarebbe un regime dichiaratamente totalitario nel quale non esisterebbe più democrazia. Così adesso ai globalisti dell’UE e del Regno Unito si pone una scelta cruciale. Possono accettare il voto e mantenere l’illusione che il Regno Unito sia una democrazia, oppure possono annullare il voto e spazzare via ogni finzione di gestire una società democratica.

O l’una o l’altra. Ogni voto conta, o la democrazia è morta nel Regno Unito. E se la democrazia è morta, allora francamente non c’è alcuna ragione per cui i cittadini siano tenuti a rispettare le leggi.

Infatti, le leggi della società non sono altro che costrutti mentali nelle teste dei cittadini… accordi pacifici per accettare la stessa struttura legislativa cui altre persone si attengono, tutti con lo scopo di creare una società teoricamente armoniosa dove le persone possano vivere insieme senza ammazzarsi a vicenda.

Ma se i politici britannici dicono “Al diavolo la legge” e distruggono il fondamento stesso del governo rappresentativo che sostengono di gestire, essi stanno sostanzialmente dichiarando che il Regno Unito è una società senza leggi e senza limiti. Milioni di cittadini britannici si sveglieranno e si chiederanno, “Se tutte le leggi sulla formulazione di nuove leggi vengono abbandonate, allora TUTTE le leggi sono nulle?”

Questo scatenerà un incremento enorme di omicidi, rapine, saccheggi e così via. In particolare, mi immagino uno scenario nel quale un vasto numero di cittadini del Regno Unito potrebbero verosimilmente decidere di cominciare ad uccidere i membri del Parlamento. Del resto, non esisterebbero più leggi effettive se il governo britannico annullasse il fondamento stesso della rappresentanza democratica. A quel punto, sarebbe il caos senza legge e “ogni uomo per sé stesso” – una citazione che ovviamente bisogna aggiornare all’odierna cultura transgender e così riformulo nel linguaggio del PC: “Ogni transgender per sé[1].”

Il punto è che il Regno Unito non può annullare il BREXIT senza ammettere di essere un regime totalitario senza leggi nel quale “votare” non è altro che una illusione teatrale per occupare l’attenzione di tutti gli “utili idioti” che votano. Non sarebbe questo un notevole campanello d’allarme per l’uomo-pecora medio del Regno Unito che ha sempre creduto nell’esilarante inganno di un governo al servizio del bene comune?

Una ribellione popolare potrebbe essere presto l’unica scelta rimasta per ripristinare legalità e democrazia

È anche interessante notare che in ogni società è sempre la sinistra progressista a disprezzare il processo democratico cercando incessantemente di far prevalere la tirannia sulla democrazia. Questo comunque è evidente negli ordini esecutivi di Obama, e nelle forti pressioni per “bypassare il Congresso” e agire come un dittatore su ogni questione, dall’immigrazione al controllo delle armi. Anche questo con l’ampio sostegno della sinistra politica in America… la stessa cricca di totalitaristi antilibertari ed anti americani che ha spalancato la nostra nazione all’immigrazione illegale come reclutamento di elettori per essere certi che possano superare i voti dei cittadini effettivi ad ogni elezione.

Non stupisce l’aria di RIBELLIONE di questi giorni… le persone dappertutto sono stanche di subire governi incompetenti e criminali che comandano con il pugno di ferro. È giunto il tempo per una ribellione globale dei cittadini contro la tirannia. E se il voto come strumento per restaurare la democrazia e la legge viene sottratto, allora l’unica opzione rimasta è riprendersi il proprio paese attraverso la pura volontà dei cittadini, utilizzando qualunque mezzo.

Questo insegna la storia e si ripeterà in tutto il mondo, con gran dispiacere dei globalisti impanicati che non riusciranno a capire perché hanno perso il controllo…

Mike Adams

Fonte: www.naturalnews.com

Link: http://www.naturalnews.com/054477_BREXIT_globalists_nullification.html#ixzz4CriTnTBo

26.06.2016

Scelto e tradotto per www.comedonchisiotte.org da EMANUELA LORENZI

[1] (Orig. “every man for himself” — a quote which obviously needs to be updated for today’s transgender-aware culture, so I’ll restate it in P.C. language: “Every transgender for ziself.”)
L’autore si riferisce ironicamente al nuovo pronome neutro introdotto in molti vocabolari, fra cui quello inglese (“zi“); per indicare un’attenzione inclusiva verso le persone che non si identificano completamente né col genere maschile né con quello femminile, in italiano la neutralità a livello grammaticale in questo caso è già espressa nel pronome “sé” [ndt].

Pubblicato da Davide

  • Eshin

    Chissà perché, ma mi viene in mente Roma….

  • GioCo

    Il desiderio eterno di chi è in prima linea, sulla garitta della fortezza al confine e vede bene il fronte e gli orrori che vi si consumano e cuoce nella disperazione di dover fare qualcosa, mentre dietro, molto all’interno delle linee di confine, si festeggia e si beve allegramente, buttando un brontolio tra un rutto e l’altro circa il brutto caratteraccio dei frontalieri e la "bontà e la pace" che invece caratterizza il buon cittadino.

    Non ho mai creduto nella forza delle evidenze, non è un evento o una catena di eventi tragici artificiosi a scatenare una rivoluzione e nemmeno la condizione prolungata di un governo orribile. Nel Golfo esistono monarchie estremamente feroci, ma non mi risulta che i sudditi siano un problema. Per secoli abbiamo vissuto nella miseria e nell’indigenza in europa e dopo un periodo di florida amministrazione democratica, siamo passati allegramente verso una dittatura monarchica estremamente violenta e settaria, senza nemmeno vedere il 20 al via (citazione da Monopoli).

    Credo che l’effetto lucifero dovrebbe essere sempre tenuto presente, soprattutto nella questione centrale: perché i carcerati non si sono ribellati ai carcerieri? Teniamo conto dei fattori cruciali dell’esperimento (cioè il contesto): erano tutti ragazzi giovani, coetanei, incensurati, istruiti, non inclini alla violenza e che sapevano perfettamente che si trattava di un esperimento. Ma questo non è stato minimamente sufficiente nemmeno a evitare che l’intero esperimento si trasformasse in tragedia, con tanto di cadaveri, torture oppressione e quant’altro veri oltre che totalmente immotivati. Pochissimi hanno capito la portata dell’esperimento e del suo fallimento (cioè interruzione prematura).

    Dobbiamo tenere ben presente che la società è certamente più complessa ma non possiamo continuare a sperare in una rivoluzione se non ci sono le premesse per ottenerla. Credo che la rivoluzione sia costruita, preparata, nel cuore e nella mente di gruppi ben distinti dalla massa e poi messa in opera intrnamente agli stessi. Non ci sarà nessuna rivoluzione altrimenti, ma al massimo tanta confusione e rabbia repressa sfogata a casaccio che porterà inevitabilmente a una recrudescenza (che tutti saluteranno con sollievo) della repressione violenta e sadica. Come nel periodo del fascio quando si usava l’olio di ricino. Per arrivarci è sufficiente non fare niente e lasciare che la violenza dilaghi abbastanza a lungo …

  • IVANOE

    E infatti guarda caslo farage ha dato le dimissioni…che strano… mi ricorda tanto prodi, veltroni, letta, monti,blair….della serie finito lo sporco lavoro al soldo dei poteri forti… me ne esco zitto zitto e lemme lemme avendo avuto il culo che nessuno me lo ha fatto…
    altro che brexit o fine della democrazia…chi scrive non si rende conto che la democrazia non c’ è mai stata..perchè che c…zo di democrazia è  fermarmi davanti ad una vetrina e non potermi comprare la stessa roba che ti compri tu che hai i soldi ?

  • uomospeciale

    Non confondere la democrazia con l’uguaglianza, sono due cose differenti.
     

  • makkia

    Ma insomma, BASTA!
    Quello anti-exit è uno dei più grossi scherzi del secolo. I burloni di 4Chan (una piattaforma di chat molto più grande di qualsiasi Twitter e Whatsapp) si sono messi d’accordo per riempire di firme farlocche la petizione parlamentare.

    Hanno scoperto che il Parlamento Inglese ha la tradizione di prendere in considerazione tutte le petizioni sul proprio sito che superano le 100.000 firme (una novità copiata a Obama). E hanno scoperto che la sicurezza del controllo firme elettroniche è bassissima. Talmente bassa che per qualificarsi come cittadini inglesi basta una crocetta in un modulo informatico e una mail farlocca.

    Detto fatto, si sono accordati per programmare dei BOT che andassero a firmare. I BOT sono software che fingono di essere umani, molto ma molto stupidi, CDC li sconfigge semplicemente con la domanda che ti fa al login (sei umano?). Tuttavia abbastanza intelligenti per fregare le miserevoli procedure del sito del Parlamento Britannico.

    Che fosse uno scherzo avrebbe dovuto essere evidente: i voti impossibili (43.000 dal Vaticano che ha 800 abitanti), la provenienza da TUTTE le nazioni del mondo incluse isolette sperdute, il fatto che in meno di 24 ore si è passati da 20.000 a due MILIONI di firme, anche il fatto che la petizione originale era stata promossa PRIMA del referendum e da un cittadino FAVOREVOLE all’exit, convinto che l’exit avrebbe perso.

    Tutto era evidente. Invece lo hanno preso sul serio, a partire dalla BBC. Tra l’incredulità dei ragazzotti di 4Chan (in stragrande maggioranza NERD statutinensi), che stanno sbeffeggiando DA GIORNI su tutti i social quei babbioni degli inglesi, parlamentari e media.

    Buon ultimo arriva Mike Adams e ci parla dell’orrido complotto contro la democrazia.

    Per chi legge l’inglese, google: "Brexit 4chan prank"

    La smerdata del secolo è servita.

  • Eshin
  • IVANOE

    No caro amico vanno di pari passo l’uguaglianza e la democrazia, il mio esempio era terra terra se le persone non partono tutti dallo stesso punto se non vengono giudicate e quindi premiate o punite allo stesso modo, tutto questo si chiama prepotenza = fascismo = niente democrazia = niente uguaglianza…