Home / ComeDonChisciotte / 'I DRONI, UN ENORME MERCATO ANCORA DA TESTARE: NESSUNO SA DOVE ARRIVERA'
14207-thumb.jpg

'I DRONI, UN ENORME MERCATO ANCORA DA TESTARE: NESSUNO SA DOVE ARRIVERA'

FONTE: RT.COM

Una delle maggiori preoccupazioni riguardo ai droni è che potrebbero essere usati da terroristi o per assassinare uomini politici, mentre il loro potenziale come dispositivi di spionaggio per i civili può diventare un punto di svolta per il futuro, dice l’esperto di tecnologia Brian Hanley a RT.

Secondo il Washington Post dal 1 ° giugno scorso, diversi piloti hanno riferito di circa 25 episodi in cui piccoli droni hanno quasi rischiato di colpire aerei molto più grandi di loro.

RT: Secondo lei, esistono rischi reali di veri e propri incidenti causati da droni?

Brian Hanley: Sì, credo che esistano dei pericoli reali. Se un drone colpisse il motore di un aeromobile rischierebbe di mandarlo in panne, come nel caso di un grande voltatile. Ci sono anche possibilità di utilizzarli deliberatamente a fini terroristici – anche un piccolo drone amatoriale potrebbe farlo, E gia’ esistono oggi dei piccoli droni sulle autostrade che indicano alle auto di rallentare o fermarsi e cose del genere.
La mia più grande preoccupazione non è tanto legata agli incidenti non intenzionali, ma al loro abuso per scopi terroristici. Credo che i politici non hanno considerato il fatto che i droni sono i dispositivi ideali per poter assassinare delle figure politiche e per compiere azioni terroristiche in modo mai eseguito prima d’ora. Già oggi sarebbe possibile. Credo che esista un rischio serio e reale. Vedremo cosa accade in futuro.

RT: Per quale motivo, secondo lei, la Federal Aviation Administration ha aperto i cieli ai droni prima ancora di considerarne tutti i rischi?

BH: Penso che sia la conseguenza di forti pressioni politiche, soprattutto da parte delle imprese. Esiste un enorme potenziale di mercato di miliardi di dollari in sistemi di droni per le società di spedizioni e per il mercato al dettaglio. Non è ancora stato testato e nessuno ne conosce le future implicazioni. Ma esiste realmente un grande potenziale per la consegna di piccoli oggetti in tempi molto rapidi in un ambiente urbano e con margini di errore quasi nulli.
Di quello che so sui progetti di Amazon, ho il sospetto che Amazon punti moltissimo per il suo futuro sull’utilizzo dei droni per le piccole consegne. E ci sono anche altre società che hanno questo stesso interesse.

RT: Possiamo sperare in un software che ci avvisi della presenza di droni?

BH: Certamente. Non credo che i droni commerciali saranno un grande problema. Probabilmente verranno gestiti in modo responsabile. Quelli amatoriali potrebbero invece non esserlo. E neanche quelli utilizzati deliberatamente per scopi non legali. Inoltre, in un rapporto ci viene riferito un altro aspetto importante dei droni, ovvero il loro potenziale di spionaggio sui civili, e questo è un aspetto importantissimo. Credo che questo porterà un grande cambiamento a lungo termine, anche in politica. Presto o tardi ci sarà chi riuscirà a riprendere qualcuno di importante e a sentire quello che dice, e questo cambierà molto il modo in cui opera la politica.

Fonte: http://rt.com/

Link: http://rt.com/op-edge/209475-drones-us-terrorism-faa/

27.12.2014

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di SKONCERTATA63

Pubblicato da Davide

  • zingaro

    ….chissà perché…. uno strumento di democrazia come un drone utilizzato per attentare ad un politico viene temuto come arma terroristica…

    Mah! Misteri di questa società corrotta.

  • clausneghe

    Chissà se l’esperto preoccupato Brian Hanley ha già visto questo drone-mostro.

    E’ computer grafica, ovviamente, ma..
    Chiedo scusa a chi eventualmente lo ha già visto e nel contempo chiedo il permesso a CDC di linkare il mio Blog..Grazie.
  • RenatoT

    Infatti.. e visto che la gestione americana (corp+gov) non si fa problemi ad uccidere gli stessi americani con cibo spazzatura che produce come minimo il cancro, psicofarmaci a centinaia di milioni di americani compresi bambini a partire dai 18 mesi di vita, se poi ci aggiungiamo che vengono vaccinati tutti piu’ volte all’anno e non serve nemmeno recarsi in ambulatorio, arrivano gli addetti negli uffici delle aziende… 

    L’isis sta sbagliando completamente target.. sono tutti nella stessa barca, dove c’è democrazia ti fanno vivere come un animale da allevamento, atto a produrre consumi, denaro con i prestiti e malati per foraggiare il sistema che è assurdo… dove non possono fotterti con i media, pubblicitá ingannevoli etc.. bombardano.
    Il nemico non è il popolo americano che sta subendo un genocidio di massa, come qui in europa daltronde… dove ormai siamo abituati a sapere di bambini che muoiono di cancro dopo essere stati usati per riversarci dentro chemio dai costi assurdi fino alla morte.
    Il target è suggerito dall’articolo.
    "Una delle maggiori preoccupazioni riguardo ai droni è che potrebbero essere usati da terroristi o per assassinare uomini politici" e aggiungerei quelli che ci stanno sopra.
  • zingaro

    Interessanti scenari di terza guerra mondiale (almeno per l’inizio, la fine sarà a clavate). Se qualcuno è arrivato a pensarlo…. con un po’ di capitali si arriva a costruirlo 🙂