Home / ComeDonChisciotte / GLI USA PREPARANO UNA RIVOLUZIONE COLORATA IN RUSSIA ?
16086-thumb.jpg

GLI USA PREPARANO UNA RIVOLUZIONE COLORATA IN RUSSIA ?

FONTE: MOONOFALABAMA.ORG

Per l’ex ambasciatore indiano M.K.Bhadrakumar “in Russia il governo si preparerà a settembre per un tentativo di rivoluzione colorata, durante le elezioni parlamentari”.

La riunione annuale del servizio di sicurezza federale russo (FSB) che è l’organizzazione succeduta al vecchio KGB dell’era sovietica è un’importante occasione per prelevare le temperature delle relazioni tra est e ovest. (Il clichè della guerra fredda ancora una volta sta diventando utile). La presenza del presidente Vladimir Putin alla riunione dell’FSB era il marchio di garanzia venerdì a Mosca.

La parte più importante del discorso di Vladimir Putin è la sua dichiarazione in merito a determinate informazioni che FSB avrebbe con sé sulle trame occulte dell’Occidente per tumulti in Russia durante le elezioni parlamentari ad ottobre. Putin non utilizzò il termine “rivoluzione colorata” ma lo insinuò.

Ai vari servizi segreti statunitensi e ai neocons piacerebbe certamente una rivolta in Russia. Ma le opportunità per un colpo di stato riuscito a Mosca sono piccole. Non esiste un’opposizione forte nel governo e un po’ di crisi economica non inciterebbe i russi verso lo stato. Loro avrebbero impiccato un giorno “si” e un giorno “no” Boris Yeltsin se fosse stato così.

Sarebbe molto più facile se gli USA accettassero la Russia così com’è. Ma questo potrà mai essere, corretto ?

Insieme, un scenario cupo è stato proiettato qui con riguardo alle relazioni tra gli USA e la Russia durante tutta la presidenza rimanente di Barack Obama. Il problema centrale per la Russia è che gli Stati Uniti d’America interferiscono con la propria politica interna per creare disarmonia politica ed indebolire il Cremlino, mentre lo costringe ad adottare politiche che sono in armonia con quelle globali statunitensi.

Gli USA non possono definire la Russia (o qualsiasi paese per tale argomento) in maniera così nazionalistica, presentando vento contrario contro le proprie strategie globali.

Trump o Sanders vittorioso alla presidenza degli USA potrebbe dare luogo a relazioni più amichevoli con Mosca. Ma ci sono molti nelle varie burocrazie, specialmente in quella del Pentagono che ha il loro bilancio che dipende dalle relazioni ostili con la Russia e (Cina). Le loro voci saranno dure al silenzio. Questo rende più difficile risolvere le crisi in corso in Siria e Ucraina:

Putin ha preavvisato che Mosca distruggerà tutta la progettazione degli USA per istigare l’agitazione politica in Russia, qualunque cosa prevedesse. Qui fiducia su Putin. Quindi la grande domanda: Come potrebbe essere possibile indirizzare i conflitti regionali come Siria o Ucraina quando i due grandi poteri sono chiusi a chiave in una lotta esistenziale ?

Se il tentativo degli Stati Uniti è quello di creare un certo genere di difficoltà alle elezioni parlamentari a Mosca prevediamo un’intensificarsi dei conflitti, in Siria e Ucraina, durante l’estate.

Versione originale:

Fonte: www.moonofalabama.org

Link: http://www.moonofalabama.org/2016/02/is-the-us-preparing-a-color-revolution-in-russia.html

27.02.2016

Versione italiana:

Fonte: http://albainternazionale.blogspot.it

Link: http://albainternazionale.blogspot.it/2016/02/gli-usa-preparano-un-rivoluzione.html

28.02.2016

Pubblicato da Davide

  • clausneghe

    Intanto come buon "auspicio", si fa per dire, dopo le 13 aquile calve trovate morte in Usa, oggi abbiamo una pazza musulmana che girava per Mosca con una testa mozzata di bimbo in mano.

    Hanno qualcosa di grosso in mente, gli Stegocrati, e i riti propiziatori si susseguono..
  • oriundo2006

    Non sono riuscito a capire a chi attribuire questa catena di eventi. Innanzitutto mancano le prove su quando-come-dove-perché i volatili sono stati sterminati: è vero o è un falso ? Secondo la storia della morte di Scalia, giudice Supremo detentore di un potere smisurato secondo alcune fonti qui su CDC: tanto potere per fare che ? Per finire ammazzato come un ladro di polli ? Terzo, il significato occulto va a sfavore degli USA odierni: ma è forse preparatorio ad un mega-stato a cavallo dell’Atlantico inglobante gli americani, gli inglesi e ( forse ) parti dell’Europa attuale con una NUOVA MONETA ? O forse è per ‘spingere’ Obama ad azioni temerarie e rischiose in Siria od altrove, indicandogli che il tempo è limitato ? Insomma, ora o MAI PIU’ ? Oppure è il contario, un contro-messaggio per invogliarlo a mettere acqua sul fuoco bellico, intimorendone la vis bellica, del tipo ‘se fai così allora…’. Non lo sappiamo. Per ora: fra poco come sempre si capirà meglio.

  • Vocenellanotte

    Andrebbe bene come sceneggiatura di un cartoon della disney e qui si evidenziano tutti i limiti di chi è cresciuto a hot dog e PlayStation. Sta parlando della Russia cioè una entità mitica preesistente i galeotti che sbarcarono in America.

  • GioCo

    Credo @oriundo2006 (ma è un mio parere personale, prendilo quindi con le pinze) che per questi specifici fatti, non sia necessario andare a indagare se sono veri oppure no, come non lo sarebbe per un creepypasta.

    Bisogna infatti capire che il mito è costruito sull’esigenza contingente e non viceversa e si mescola per ciò al vero nella misura in cui il noto è vero in quanto "veridico" (in senso veggente, che ti prepara al possibile) e per questo non necessariamente "verificato".
    Se ti racconto di cappuccetto rosso (quello originale, dove viene mangiata dal lupo e non c’è nessun cacciatore che la salva) e viviamo in una casetta ai margini di un bosco che tu devi attraversare spesso e volentieri per andare dai vicini e parenti abitanti in altrettante casette disperse, piuttosto che in paese o nello stesso bosco a procurarti legna, è evidente che il lupo ti parla nel bosco e si sostituirà nel letto di tua nonna per mangiarti solo nella favola, cioè è un allegoria che rappresenta quel che accade se non sono seguite le raccomandazioni dell’autorità in luoghi pericolosi (come il bosco) dove furbi, ladri e truffatori, sono sempre in agguato.

    Ricordo (così a casaccio) che cappuccetto era una bambina e che i Lupi non sono necessariamente quelli che divorano fisicamente i bambini. Ci sono anche quelli che ne abusano.

    Gli eventi che sanno di meme, di cui le acquile associate al giudice Scalia sono un esempio, ci raccontano tutti di come la politica USA sia frantumata e fragile, cioè il prodotto di una devastazione psicofisica sociale senza (ormai) più alcuna sponda di contenimento, dove "illuminati" significa abbrustoliti al fuoco della follia horror dell’avventurismo turbo-capitalista.
    Dall’altro lato dell’Oceano, in Russia, ancora c’è una forte identità culturale e territoriale, in parte dovuta alla vastità del territorio, in parte dovuta al fatto che i Russi di fatto hanno fatto parte della federazione più vasta del pianeta e hanno una storia intrecciata profondamente con quella europea e quindi avvertono meno (rispetto a una cultura tribale andina ad esempio) l’impatto della "superiore" etnicità anglofona.
    Credo che Obama sia un prodotto che tenta di mettere una pezza a più livelli, in una situazione che ormai si avverte politicamente essere sempre più fuori controllo, da parte delle stesse forze che l’hanno provocata. Questo perché la visione comune (di chi ha potere per decidere del destino del pianeta) si è infranta davanti alla catena di fallimenti che sta rapidamente consumando visioni e soluzioni politiche comuni. In altre parole siamo in guerra mafiosa tra lobby di potere (Scalia non era di origini siciliane?) non mancheranno per ciò i colpi bassi e gli avvisi per i non udenti in stile "richiesta che non si può rifiutare".

  • lanzo

    Dov’e’ la novita’ ? Da sempre USA  e Soros finanziano rivoluzioni colorate.

    Se lo facessero in Italia, il governo sarebbe in ginocchio in 3 mesi.
    Dai 50 euro al giorno a disoccupati come in Ucraina (e ne abbiamo tanti)  per andare a protestare per strada ed ed e’ fatta.  Evidentemente questi  governi gli vanno bene.