Home / ComeDonChisciotte / GIANNINO: LA MERITOCRAZIA DELLA LAUREA INVENTATA
11419-thumb.jpg

GIANNINO: LA MERITOCRAZIA DELLA LAUREA INVENTATA

FONTE: COBRAF.COM

Luigi Zingales lascia Fermare il Declino con un post nel quale spiega come Oscar Giannino ha millantato un master in economia fasullo (1) e ha rifiutato di dare spiegazioni quando qualcuno se ne è accorto.

(“…I fatti sono i seguenti. Quattro giorni fa, per caso, ho scoperto che Oscar Giannino ha mentito in televisione sulle sue credenziali accademiche, dichiarando di avere un Master alla mia università anche se non era vero. Anche la sua biografia presso l’Istituto Bruno Leoni ora prontamente rimossa (2) riportava credenziali accademiche molto specifiche e, a quanto mi risulta, false. Questo è un fatto grave, soprattutto per un partito che predica la meritocrazia, la trasparenza, e l’onestà. Ciononostante, il fatto per me ancora più grave è come questo brutto episodio è stato gestito. In una organizzazione che predica meritocrazia, trasparenza, ed onestà, la prima reazione avrebbe dovuta essere una spiegazione di Giannino ai dirigenti del partito, seguita da un chiarimento al pubblico. Invece Oscar si è rifiutato, nonostante io glielo abbia chiesto in ginocchio…”)

Questa non è una sciocchezza. Oscar Giannino ha ammaliato decine di migliaia di professionisti, manager, imprenditori, professori, tecnici, diciamo una bella fetta di “borghesia” italiana come si diceva una volta, insomma degli italiani con istruzione e esperienza di lavoro e professionale sopra la media (con tutto il rispetto per chi per varie ragioni, spesso dovute solo alla nascita, è nella o sotto la media). Se tu vai sul blog di Grillo, noti tanta gente ottima e di buone intenzioni, ma mediamente ignorante e non è una colpa, probabilmente lavorano in occupazioni come tante ce ne sono al mondo che non richiedono una gran istruzione e non hanno grandi responsabilità. Se vai sul sito di Giannino noti che sono tutti professionisti, professori e manager e il livello della discussione è più elevato. Il che non implica che arrivino a conclusioni giuste, anzi la cosa stupefacente è vedere tutta questa gente (e parliamo di migliaia di persone) seguire “Oscar” con entusiasmo in un partito che ha una ricetta economica distruttiva e masochista. (3)

Ho scritto tutte le volte che ne ho avuto tempo o detto a conoscenti entusiasti di Giannino, che il loro Oscar, pur essendo informatissimo sulle notizie economiche non capiva niente di economia, tanto è vero che se controllavi era più oltranzista di Monti nel voler sacrificare l’Italia ai “mercati finanziari”. Ma ho potuto notare che tra conoscenti o altri “blogger” economici o consulenti finanziari Giannino diventava sempre più popolare, con la sua ricetta assurda che si traduceva alla fine in tagli e dismissioni. Questo successo veniva dal fatto che Oscar aveva acquisito lo status dell’esperto di economia, del politico che vuole l’efficienza e la concorrenza perchè conosce l’economia, circondato da professori di economia americani. In realtà come si ora appurato non ha mai studiato economia in vita sua, nè in Italia dove ha studiato legge e meno che meno in America

Avevo controllato e ho visto apparire nella biografia di Giannino un “master a Chicago” preso “in un anno” non molto tempo fa (cosa che Giannino ha ripetuto a Repubblica in video ) (4) e mi è venuto da ridere perchè conosco gente che ha passato il master di economia di Chicago sputando sangue per due anni pur essendo fresca di laurea e nel pieno delle forze. Un quasi cinquantenne giornalista, che invece di studiare da giovane ha lavorato come portavoce di LaMalfa aveva probabilità ZERO di aver preso il Master in un anno (e anche di esservi ammesso passando il SAT…). Tuttavvia ho pensato che non era così stupido da inventarsi un master finto, che forse aveva ottenuto qualche titolo accademico a Chicago in un anno magari in scienze politiche… Che “Oscar” abbia avuto invece la faccia tosta di dichiarare sul suo sito e in TV di avere un “master a Chicago” in economia tutto inventato (5) superava la mia immaginazione

Giannino, sotto la sua apparenza di paladino della meritocrazia, è di fatto un cavallo di Troia di Monti, dell’austerità e della grande finanza globale. E’ un bene che sia smascherato ora perlomeno nella sua ipocrisia nell’inventarsi “meriti” accademici.

Fonte: www.cobraf.com
19.02.2013

1) http://www.facebook.com/luigi.zingales?fref=ts
2) http://www.brunoleoni.it/nextpage.aspx?Codice=0000002280&level1=2165&nome=Oscar+Giannino

3) http://cobraf.com/forum/coolpost.php?reply_id=123502212
4 http://video.repubblica.it/dossier/elezioni-politiche-2013/giannino-soli-perche-monti-ha-ceduto-a-fini-e-casini/118437/116906
5) http://cobraf.com/forum/postedit.php?reply_id=123512675&topic_id=5541

Pubblicato da Davide

  • Kiddo

    Che figura di MMMERD….

  • yiliek

    Mi è sempre puzzato quell’individuo con quella vocina da strisciante vermilinguo

  • Jor-el

    La mia mente si rifiuta di comprendere come “decine di migliaia di professionisti, manager, imprenditori, professori, tecnici” possano essere stati “ammaliati” da uno come Giannino.

  • AlbertoConti

    Per questo hanno mandato avanti lui, perchè è “simpatico”. Se si fosse presentato quell’idiota cafone di Boldrin avrebbero raccattato zero virgola voti. “Meno Stato”! Ceeeerto! Più libertà di rubare. Giannino è un talebanino, che non va oltre 2+2, comunque infinitamente più intelligente di un Monti o Bersani o …… praticamente tutti. Sarebbe quasi possibile cercare di ragionare con un personaggio così. Sì, lo so, una pazzia, ma occorre sempre rinnovare l’infinita pazienza.

  • radisol

    Che Giannino sia un istrione ed un ciarlatano, l’ho sempre pensato … come ovviamente ho una totale estraneità al suo neoliberismo d’accatto …. però sta storia mi sembra molto pompata ….. e strumentale ….. e tesa a sputtanarlo perchè sembrerebbe in Lombardia ( dove ha il maggiore seguito e dove si giocano gli equilibri ex Porcellum del Senato ) poter insidiare la possibilità di vittoria del centrodestra … ho sentito la sua intervista a Repubblica ed è evidente che si tratta di un lapsus …. Zingales per me è un agente di Berlusconi e il trappolone è stato ben organizzato alla vigilia del voto … insomma, Giannino è certamente una merdaccia, ma non scambiamo lucciole per lanterne ….

  • Georgejefferson
  • gattocottero

    RIPORTO ANCHE IL SEGUITO, CHE E’ ANCORA PIU’ ILLUMINANTE:

    Il master fasullo è probabilmente una caxxata che ha fatto lui stesso per eccesso di ambizione, come ho detto io avevo notato la storia del Master e non ci avevo creduto, era stata pubblicata almeno due mesi fa e poteva scoppiare anche prima…è vero che Zingales sembra voler proprio segarlo sotto elezioni, ma prova a guardare ora alla logica di quello che fa…

    Un fatto è che Giannino è uno molto ambizioso personalmente e gli stava stretto fare il giornalista. Come Grillo/Casaleggio si sono creati un grande spazio con lo sparare a zero dal di fuori su tutta la politica sfruttando il grande talento di Grillo, Giannino su una scala più modesta come voti ma con maggiori potenziale in realtà, si è creato uno spazio come alfiere del liberismo meritocratico, produttivista, “pro-mercato” “stufo di Berlusconi e della politica” (ma amico in realtà di quasi tutti)

    I voti di “Fare” nel suo caso contano poco, come noto voleva aggregare Renzi da una parte, Monti e Montezemolo dall’altra e rottamare Berlusconi. Giannino è stimato da Draghi, da Monti da Crosetto… lo ha detto tante volte, vuole spaccare sia il centro-destra che il centro-sinistra e creare qualcosa “nel mezzo”, ma non la DC, qualcosa di moderno, liberista, stile Blair, con un occhio a Chicago, uno a New York e uno a Berlino, qualcosa che guadagni la “fiducia dei mercati”.

    Anche se Giannino prende pochi voti, ha un carta in più che è l'”uomo dei mercati”, più giovane, moderno ed efficace di Monti: propone di fatto alla fine l’austerità che vogliono da Londra, New York e Berlino per l’Italia, critica persino Monti nel non firmare tutti i “patti di stabilità” subito e anzi è il più spinto nel voler svendere a tutti i costi Eni, Enel, Finmeccanica, Saipem… quindi a logica dovrebbe essere ben visto dalla Troika e da New York e Londra. Quando parla non fa che tessere le lodi di Draghi, ripetere che ha grande stima di Monti che è ricambiata e lo stesso per Renzi…

    Giannino avrebbe una posizione che sta nel mezzo, tra sinistra e destra, che in Italia è sempre la migliore, è più moderno e pulito di Berlusconi, è il vero liberista, ma in realtà è quasi peggio di Monti nel voler svendere l’Italia alla finanza e volerla inchiodare a pagare tutti i debiti. Nello spettro politico “normale” è un moderato liberista, ma se lo misuri rispetto alla sudditanza alla finanza e alla Troika è un estremista.

    Questa posizione gli da delle chances personali (non per il suo partito), perchè può essere quello che sostituisce Monti alla fine, visto che per governare l’Italia devi essere ligio alla finanza e alla Troika, Berlusconi invece è palesemente inviso alla finanza e alla Troika come tutti sanno e Bersani non è l’ideale perchè ha dietro una base di potere indipendente dalla finanza e dalla Troika, cioè la Lega Coop, Unipol, MontePaschi e la CGIL. Quindi non puoi fidarti del tutto, l’ideale è gente come Monti che sono maggiordomi, perchè non hanno nessuna base di potere loro

    A differenza di Grillo che si è messo fuori e non da il minimo affidamento alla Troika e alla finanza Giannino uno che è dentro i giochi o perlomeno cerca chiaramente di entrare nei giochi di Montezemolo, di Draghi, della Troika e dei “mercati finanziari” e di essere affidabile per tutti questi.

    Giovanni Zibordi
    FONTE: http://www.cobraf.com/forum/topic.php?topic_id=5541&reply_id=123512699#123512699

  • albsorio

    Personalmente non lo sopporto, chi crede di “essersi fatto da solo” nel “liberismo di mercato” e tutte queste balle messe assieme è di solito un misero egoista, che vuole sfruttare gli altri.—- Direi che uno che dice di avere un master che non ha è un povero coglione… forse sperava che i suoi amici lo coprissero, daltronde come giornalista sa bene che le bugie ripetute diventano spesso realta.

  • Tonguessy

    probabilmente lavorano in occupazioni come tante ce ne sono al mondo che non richiedono una gran istruzione e non hanno grandi responsabilità
    Antonio Zanussi lo conosce nessuno? L’operaio con la licenza elementare che fondò la Zanussi, colosso degli elettrodomestici?
    E invece viriamo e guardiamo gli odierni timonieri (Timona! Timona! se dixe a Venessia): tutti megalaureati, ammanicati bocconiani con la fregola di rovinare il paese grazie a “gran istruzione e gran responsabilità”.
    Ma certa gente ragiona prima di scrivere?

  • Tonguessy

    PS: se Giannino è stato fatto fuori per evitare risse nel centrodestra, questo articolo è stato scritto per dare fiducia ai laureati che ci hanno e ci stanno governando.

  • robertdragon

    A- figura da imbecille, persa qualsiasi credibilità

    B- non concordo con chi ha scritto l’articolo, tagliare la spesa pubblica è l’unica strada percorribile, e uno dei modi per recuperare risorse è vendere attività e patrimoni dello stato mantenendo però: controllo su asset strategici, persino riconquistando quelli persi (autostrade e telecom) ma usarli secondo un modello di efficienza economica (perché no? se lo stato fa profitti da questi asset, può abbassare l’imposizione fiscale) e patrimoni culturali fondamentali (nessuno venda il colosseo).

    MA ci si rende conto che in altri paesi sanno sfruttare le poche bellezze che hanno e qui le sperperiamo e persino sono un costo? ma come è possibile che Pompei sia in quelle condizioni??? Basta Stato dove non serve e più Stato dove serve, ma non sta accozzaglia di carrozzoni dove gaudenti amici e nipoti di mangiano a sbafo uccidendo il paese dall’interno!!!

  • cirano60

    Si però, prima di elucubrare sui massimi sistemi , ritorniamo alle elementari , non solo di economia,per reimparare a usare un italiano corretto(o al posto di ho).
    Giannino è un personaggio simpatico che sembra avere la verità in tasca e guai a contraddirlo si incazza di brutto. La società italiana ha sfornato in questi ultimi anni centinaia di “economisti”.
    Cervelli masterizzati nelle università americane, ma prima senza loro l’economia non girava?
    Dalla ricetta di nonno cirano, pillole per risolvere il 90% dei problemi economici:
    1)
    Reintrodurre forti dazi doganali per beni e servizi di provenienza extraeuropei.
    2)
    Divieti di spostare attività produttive al di fuori dell’Italia(Fiat compresa).
    3)
    Controllo della bilancia dei pagamenti con l’estero quando si va in rosso stringere la cinghia
    e non fare buffi con gli usurai.
    4)
    nazionalizzare tutto ciò che è strategico per la nazione:energia,comunicazioni,banche importanti.
    5)
    tassare implacabilmente i giocatori d’azzardo della finanza quando vengono a giocare quì
    6)
    mandare al macero tutti i componenti degli organismi di controllo della vita economica e giuridica del paese(corte dei conti,corte costituzionale,consiglio di stato,consiglio della magistratura,consob etc etc): rinnovo totale
    7)
    Abolizione dei patti lateranensi , emendare la costituzione dalla norma relativa alla religione cattolica cattolica; sottoporre i beni della Chiesa a tassazione

    8) impedire per legge alla chiesa di fare pronunciamenti riguardanti la vita politica italiana.

  • SentieroIndiano

    Mi sembrano buoni ingredienti.
    Alla ricetta aggiungerei anche la sovranità monetaria.

  • Aironeblu

    pur essendo informatissimo sulle notizie economiche non capiva niente di economia

    Succede talvolta….

  • yiliek

    Che, se lo stato cedendo asset strategici pur mantenendo il controllo (poi mi spieghi come) potrebbe abbassare l’imposizione fiscale è un equazione che ti sei inventato tu.
    Lo volontà di screditare lo stato è stata ben attuata dalle infiltrazioni Finanziamassomafiose nazionaliinternazionali per farci ingoiare meglio la pillola della privatizzazione, non a caso basta vedere le società che gestiscono i servizi pubblici.

  • Tonguessy

    Unico problema: fintanto che esistono i trattati con la UE tutto questo è impensabile, dato che per contratto bisogna garantire la libera circolazione di capitali e merci (gli uomini sono assimilati a merci in questo caso). Pensa che hanno modificato la Costituzione (pareggio di bilancio) per adeguarsi ai diktat di Bruxelles.

  • eresiarca

    Sì, è la “tecnica Favia” applicata a Giannino. Purtroppo la politica è solo merda e attira gente di merda.

  • Masaccio

    Non capisco tutti questi sospetti su Giannino. Io ho 27 laure, delle quali 15 prese in vari istituti di Uòscinton Diccì e 12 nel Cansassìti. Basta avere voglia di studiare e darsi da fare.

  • Jor-el

    Ho sentito addirittura gente che ha deciso di votare alla Camera M5S e al Senato Giannino… Credo che ci sia un troppa confusione in giro. Comunque, l’analisi è interessante, ma non ci credo. Nemmeno in America li vogliono più, quelli come lui. Il neoliberismo estremista di questo sedicente “Chicago boy” arriva in Italia con almeno dieci anni di ritardo.

  • DaniB

    Guarda che forse ti sei confuso con Uoscinton Dissi !! Ma non ti preoccupare… impegnato come sei una piccola distrzione può capitare…

  • Jor-el

    Non ho nessuna stima di Giannino, però, ad onor del vero, tutte le fonti riportate fanno a capo a una…

  • Jor-el

    quoto.

  • Jor-el

    Ma perché tornare alle elementari? Meglio l’asilo: ci rendiamo conto o no che sotto l’Euro non di può fare niente di niente? Giannino è una specie di agente immobiliare, probabilmente pagato dai futuri acquirenti del patrimonio pubblico italiano (ma potrebbe anche essere un volontario, non fa differenza). Ma non sarà lui il battitore d’asta, lui è solo quello che “sparge la voce”. Non ha soluzioni da offrire agli italiani, serve soplo a convincerli a vendere senza fare storie.

  • gattocottero

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/fermato-il-giannino-milano-finanza-la-spara-oscar-giannino-potrebbe-formalizzare-in-giornata-le-51154.htm

    FERMATO IL GIANNINO? – “MILANO FINANZA” LA SPARA: OSCAR GIANNINO POTREBBE FORMALIZZARE IN GIORNATA LE DIMISSIONI DAL SUO MOVIMENTO “FARE” – LA DIREZIONE, IN PURO STILE PRIMA REPUBBLICA, DOVREBBE RESPINGERLE RICONFERMANDO LA SUA LEADERSHIP DOPO LO SPUTTANAMENTO DI ZINGALES – IL SIPARIETTO SERVE A OSCARDABAGNO PER METTERE UNA PEZZA (PEGGIORE DEL BUCO) ALLA SUA BALLA SUL MASTER A CHICAGO…

    Da “milanofinanza.it”

    Oscar Giannino medita le dimissioni da Fare e potrebbe formalizzarle in giornata. E’ quanto ha appreso MF DowJones da una fonte vicina al dossier secondo cui la Direzione dovrebbe respingere le dimissioni di Giannino riconfermando la sua leadership nel partito Fare per Fermare il declino.

    Giannino ieri ha ammesso di avere mentito in merito a un master nel suo curriculum dopo che Luigi Zingales, cofondatore di Fare, aveva lasciato il movimento dopo avere scoperto che Giannino non aveva frequentato alcun master alla Chicago Booth School Of Business, come invece riportava un suo cv.

  • ilBabbaleo

    Ma in Italia si è mai laureato?

  • Ercole

    Meglio così anzichè fermare il declino ,lo ha accelerato….

  • nuvolenelcielo

    però mi piace come si veste

  • ProjectCivilization

    Eppure …nel FARE….le lauree non significano niente .Il signor zingales dovrebbe basarsi sulla sua opinione di prima mano…e non sui diplomi…

  • SentieroIndiano

    Sono contro le teorie Giannine ma è ovvio che si tratta di una vendetta “atlantica”. Zingales sgancia la bomba sul movimento di Giannino poche ore dopo l’attacco di Giannino a Monti a proposito dei suoi presunti conflitti di interessi sul caso Fiat Chrysler.
    Giannino ha osato colpire troppo in alto e quindi è stato subito messo alla gogna mediatica: il master falso, di cui sapevano da molto tempo, era lo strumento giusto per affondarlo e così hanno ordinato al prof di Chicago di “Fare per fermare Giannino”.

  • karson

    hai proprio ragione! sembra una delle tante storie raccontate dalle iene… dove c’è (ad esempio) un dentista che lavora tranquillamente nella bocca e sui denti delle persone e poi si viene a scoprire che anni fa faceva il macellaio (ora esagero un pò..) ed ha imparato a curare i denti operando sui denti degli animali morti… a me sinceramente giannino stava simpatico e nn avrei mai immaginato neanche lontanamente una cosa del genere.. ma io nn capisco niente di economia mentre come dici tu con tutti sti professoroni di economia che abbiamo in Italia… nessuno si era accorto di niente…

  • MassimoContini

    bravo Masaccio !

  • Georgejefferson

    Sembra stile vittoriano,tipo Mixo o Morgan,forse un po piu sobrio dei due comunque…non che me ne intenda,leggevo qualcosa su questo stile,molto retro’

  • FreeDo

    Geniale, Ercole!

  • Georgejefferson

    Piu probabile questo che la sceneggiata ufficiale

  • andyconti

    Davvero c’e’ da stupirsi se Giannino piaceva? In Italia e’ normale, questo e’ il livello di comprensione comune del nostro Paese.

  • qasiqasi

    n.b. si scrive e si pronuncia: uoscindòn.stii più attento

  • andyconti

    Anche fosse, si tratterebbe di una sfida fra gli atlantici e il pataccaro, non e’ una grande consolazione. Non mi va di accontentarmi del meno peggio.

  • andyconti

    Notizie economiche = patacche. Lo sentivo intervenire spesso alla radio e gia’ capivo quello che valeva come economista. Io, che non sono masterizzato ma quando vado negli States guardo la realta’ e non entro nelle aule masterizzanti di Harvard.

  • Primadellesabbie

    Di Giannino non so nulla, ammetto che é il tipo di persona la cui presenza mi farebbe cambiare scompartimento.

    La meritocrazia…molti la ritengono un toccasana.

    Tempo fa, in un commento, mettevo in guardia da questo rimedio, invitando a rendersi conto che adottandolo ci si sarebbe infilati in un vespaio. Ecco, intendevo proprio questo genere di cose. Immaginatevi cosa si inventerebbero.

    O pensate già ad istituire un nuovo corpo di polizia che controlli i titoli per accedere a…

    Approfitto per riaffermare che non é questa la strada per impedire le raccomandazioni sistematiche o assurde.

  • Masaccio

    Ma ‘laure’ invece di ‘lauree’ non me lo correggi?

  • Tonguessy

    l’abito..il monaco…Groucho Marx….quello almeno diceva cose geniali

  • Jor-el

    mmh.. è troppo conciato. Manca di naturalezza, che è l’essenza dell’eleganza. Però per un personaggio televisivo (Giannino non è altro che questo: un eroe della fiction TV) funziona, ne facilita la riconoscibilità, come la tenuta di Dylan Dog, la palandrana di Zio Paperone, il costume dell’Uomo Ragno.

  • nuovaera23

    Quello che ha fatto Giannino e comico, tutte le buone parole ai suoi comizzi sono state sputtanate in 10 secondi, ma c’è una cosa molto piu importante, riguardo al suo programma economico, distruggibile ora con i fatti e i dati in dieci secondi! http://www.gustavopiga.it/2013/ecco-le-prove-si-puo-fare-si-deve-fare/… questa secondo me è la notiziona, mi meraviglio come ci siano delle persone ancora disposto a votarlo, ma perchè????

  • flowerpower

    Concordo con te. Mi chiedo come Zingales abbia scoperto il finto master di Giannino, ma sopratutto mi chiedo perché l’abbia cercato. Presumo che alla base ci sarà stato qualche conflitto o antipatia interna.

  • antsr

    Ma quarda che anche Boldrin si spaccia per economista, ma è solo laureato in econometria, materia ben diversa

  • Jor-el

    ooppsss… ultimora: Giannino ammette di non avere alcun titolo accademico e si dimette. FDM!

  • mincuo

    Indipendentemente da Giannino. Ma quali 10 secondi? Un altro Piga che fa il furbo.

  • Santos-Dumont

    Confesso con una certa titubanza di aver conseguito anch’io ho un master: Master of the Universe, presso la prestiggiosa universidade di Eternia, campus di Greyskull.