Home / Spazio utenti / FLATNUKE E LA EU COOKIE LAW
14842-thumb.png

FLATNUKE E LA EU COOKIE LAW

Fonte: ogigia.altervista.org

Per chi ha un sito web, un blog o addirittura un portale professionale, c’e’ una nuova legge europea che ha fatto imbestialire tutti. Quacuno la chiama “EU Cookie Law”, ne leggete una descrizione completa premendo qui . Sono previste multe fino a 120.000 euro per chi non adegua il suo sito a queste regolamentazioni, probabilmente famiglie ed associazioni ed aziende che non hanno nemmeno sentito parlare di questo provvedimento, o che non sanno come adeguarvisi a livello tecnico, o che non hanno i soldi per chiamare un tecnico informatico stanno per finire sul lastrico… E l’Unione Europea perdera’ altri consensi…

Questa pioggia di multe fara’ si’ che un sacco di gente chiudera’ il suo sito di informazione alternativa, continuando la loro opera dai social network dove c’e’ la censura ed i disturbatori. Una ovvia contromossa sara’ ovviamente spostare il proprio sito in Russia o in altri stati con regolamentazioni meno folli, regalando soldi italiani ad altri mercati. Se un utente non vuole i cookies non serve tutto questo sistema complesso, basta che imposta da solo il suo programma di navigazione (browser) per non accettarne piu’… E’ cosi’ semplice che non si capisce cosa vogliono veramente fare a Bruxelles.

Migliaia di italiani hanno realizzato un loro sito con Flatnuke preferendolo a Joomla oppure WordPress. Tra di essi c’e’ lo stesso portale Ogigia (sia pure con adattamenti e modifiche) che, anche se non avendo piu’ una multiutenza libera (una notte un idiota perditempo si era iscritto ed ha saturato il sito di commenti, in centinaia di articoli, cosi’ venne eliminata ogni registrazione di anonimi) che effettua login memorizzandosi i dati con un cookie. E’ pero’ esposta della pubblicita’ di Altervista e di Google, che spesso utilizza dei cookies. Serviva rimediare, ed ecco quindi la barra gialla che appare in alto dentro a questo sito per accettare i cookies, immortalata nell’immagine qui sotto per chi non la vede piu’.

uploaded_image

Come puo’ agire un webmaster che ha un suo portale realizzato con Flatnuke? Ecco come si e’ fatto qui, senza nessuna pretesa di perfezione o di chiedere ad altri di imitare questo metodo. Dapprima e’ stata realizzata dentro Ogigia una pagina web con indicazioni sulla privacy ed i cookies, essa e’ obbligatoria per questa nuova regola europea. Ovviamente per scrivere quel testo si e’ dovuto tenere conto dei possibili cambiamenti del portale Ogigia nel corso dei prossimi anni, e spulciare informazioni su quella legge super odiata ed altre regolamentazioni.

Pubblicata la noiosa trafila burocratica e’ stato necessario andare a questa pagina web e scaricare il javascript cookiechoices.js , e cambiargli i permessi del file per renderlo maggiormente eseguibile (secondo i vostri gusti e necessita’, vedete voi). Il javascript e’ stato poi caricato mediante ftp nella cartella /include/javascripts .

La terza operazione e’ stata editare il file index.php nella directory principale di questo sito con Gedit di Linux, ma si possono utilizzare anche altri editor. Sopra qualsiasi altra istruzione, prima del comando iniziale, si e’ incollato il codice qui sotto qui sotto (non potete selezionarlo perche e’ dentro un’immagine per non eseguirlo, ma sono i tipici codici di una pagina Html con aggiunti i javascript copiabili nell’ultimo sito linkato qui sopra).

uploaded_image

Salvato il tutto si e’ poi caricato con l’ftp il nuovo file index.php nella directory principale del portale, a sovrascrivere quello che si usava prima. Notate che nel codice qui sopra un indirizzo http:// attiva il file .js (in javascript), mentre l’altro conduce alla noiosa pagina burocratica realizzata proprio per ovviare a questa regolamentazione.

Difficilmente tutto funziona bene al primo colpo, si e’ dovuto modificare i permessi del file cookiechoices.js per via di alcune particolarita’ del sito Ogigia. La grafica iniziale aveva colori sbagliati e cosi’ e’ stato necessario modificare con Gedit il file cookiechoices.js nei colori dei suoi testi (per esempio #ffff00 da’ una colorazione gialla) e sovrascriverlo a quello che era gia’ dentro al portale. Pero’ il risultato e’ che finalmente ci si puo’ sentire un poco tranquilli, FORSE in regola con questa assurda legge su “terrificanti” oggetti chiamati “cookie” entro la data fatidica del 2 giugno 2015.

Speriamo che sia tutto a posto, non potendo disporre di sabato di una consulenza legale specializzata NON si consiglia a nessuno di copiare questo metodo qui descritto, oppure la pagina web con indicazioni sulla privacy e sull’uso dei cookies dentro Ogigia. E’ solo una cronistoria, una possibile traccia di lavoro ma chi la copia senza controlli ne risponde personalmente, a suo rischio e pericolo. Non esiste per ora nessuna indicazione certa che tutti questi metodi utilizzati saranno sicuri al 100% per sfuggire alle leggi e regolamentazioni italiane, descritte in lingue giuridiche troppo esotiche.

Il webmaster del portale Ogigia.

30.05.2015

Pubblicato da Truman

  • Paladino

    Allora,o si carica un link apposito, sempre che la piattaforma del sito lo metta a disposizione, oppure, se uno è un poveraccio come me con un blog gratis su wordpress, Ma credo anche blogcom o roba del genere, allora si mette nell’header oppure nella barra laterale un widget di testo con scritto:

    COOKIE POLICY
    In ottemperanza alla Direttiva UE (Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie ) e successiva direttiva del Garante della Privacy, si comunica che questo Blog utilizza dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Se si desiderano delucidazioni o negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie, si prega di cliccare su Cookie Policy . Si consiglia di leggere anche la Privacy Policy di (piattaforme blog) cliccando (link a pagina privacy della piattaforma utilizzata).
    Se si prosegue la navigazione, si acconsente all’uso dei cookie.

    Poi si fa una pagina dedicata in cui uno copia e incolla un testo tipo:

    Cookie policy

    "In ottemperanza alla Direttiva UE (in tema di Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie ) e successivo provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali dell’8 maggio 2014 “Individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie” e nel rispetto dell’art. 13 del Codice privacy (D.Lgs. n. 196/2003), con la presente Il Blog Paladinoscrive di adegua a quanto prescritto.

    Per qualsiasi dubbio, incertezza è possibile contattare l’Amministratore del Blog all’indirizzo di posta elettronica: xxxx.yyyy@mailmail.com

    Cosa sono i cookie?

    I cookie sono stringhe di testo di piccola dimensione che un sito web può inviare, durante la navigazione, al tuo dispositivo (sia esso un pc, un notebook, uno smartphone, un tablet; di norma sono conservati direttamente sul browser utilizzato per la navigazione). Lo stesso sito web che li ha trasmessi, poi può leggere e registrare i cookie che si trovano sullo stesso dispositivo per ottenere informazioni di vario tipo.

    Quanti e quali tipi di cookie esistono?

    Cookie tecnici sono generalmente necessari per il corretto funzionamento del sito web e per permettere la navigazione; senza di essi potresti non essere in grado di visualizzare correttamente le pagine oppure di utilizzare alcuni servizi. Per esempio, un cookie tecnico è indispensabile per mantenere l’utente collegato durante tutta la visita a un sito web, oppure per memorizzare le impostazioni della lingua, della visualizzazione, e così via.

    I cookie tecnici possono essere ulteriormente distinti in:

    cookie di navigazione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate);
    cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici solo laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso. Per intenderci, come quelli che rilascia Cookies.Coffee;
    cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

    Cookie di profilazione sono più sofisticati! Questi cookie hanno il compito di profilare l’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso durante la sua navigazione.

    Specificato quanto sopra, si precisa quanto segue:

    WordPress.com e` servizio di hosting blog gestito da Automattic dove ogni utente ha un’ autonomia limitata nella gestione del proprio dominio. Per leggere la privacy (piattaforme) cliccare (paginaprivacy piattaforma)
    Quali cookie vengono utilizzati su (Nomesito)?
    Non conoscendo le dinamiche di gestione dei dati di Automattic, posso affermare che il sottoscritto si avvale solo ed esclusivamente di cookie tecnici che sono indispensabili per fornire servizi ed effettuare analisi statistiche completamente anonime;
    sono presenti altresì social icon (Facebook, Google+, Twitter, Pinterest, Linkedin) che consentono di condividere gli articoli sui social network; i pulsanti e-mail, pubblicalo e per ribloggare l’articolo su altri siti della piattaforma wordpress.com;
    sono presenti widget testuali i cui cookie e relativi dati sono gestiti direttamente Facebook, Instagram, Pinterest e Google+ (cookie di terzi parti);
    il modulo commenta permette l’inserimento di commenti a) ad utenti della stessa piattaforma, pertanto si rinvia alla policy WordPress; b) ad utenti che possono fare l’autenticazione di loro volontà attraverso un Social o inserire un indirizzo di posta elettronica ed un nome (anche di fantasia). Si rinvia alla policy dello specifico sicial in merito ai cookie da loro utilizzati.
    L’ iscrizione via Email e` sicura ed affidabile in quanto i dati saranno trattati in piena conformità alla legge 196/2003.

    Questo spazio di comunicazione non utilizza gli utenti, e i loro relativi dati, per sviluppare campagne di marketing personalizzato pertanto qualsiasi diverso utilizzo dei cookie(quelli di profilazione) non dipende dal blog Paladinoscrive, ma da soggetti esterni al blog che chiaramente sono ignoti al sottoscritto.

    La mancata accettazione delle condizioni specificate comporta la necessità di abbandonare il blog oppure di non condividere sui social gli articoli ovvero disattivare i cookie direttamente dal proprio browser. I cookie possono essere disabilitati totalmente o parzialmente.
    Per informazioni più dettagliate in riferimento alle opzioni di disabilitazione dei cookie ecco l’elenco dei link per la configurazione dei browser: – Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox (linkare)
    – Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome (linkare)
    – Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer (linkare)
    – Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari (linkare)
    – Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera (linkare)
    Una navigazione senza l’utilizzo di cookie tecnici e di profilazione è possibile mediante quella che viene definita navigazione in incognito e che è fattibile con tutti i principali browser.
    Nomesito, nella persona dell’Amministratore Pincopallino dichiara altresì che il Blog è totalmente gratuito, non esistono servizi a pagamento, non sono inserite pubblicità a pagamento, sono presenti dei link diretti ad altri siti di cui si invita a prendere visione in termini di policy sulla privacy.
    Qualsiasi comunicazione, lamentela o richiesta deve essere indirizzata a XXXX.YYYYY@mailmail.com.

    E spero che basti. Altrimenti chiudo tutto e ‘fankul.

    Cordiali saluti.