Home / ComeDonChisciotte / FINIRA' CON UNA GUERRA ? PERCHE’ LA CINA STA COMPRANDO TANTO RISO, FERRO E LATTE IN POLVERE ?
11295-thumb.png

FINIRA' CON UNA GUERRA ? PERCHE’ LA CINA STA COMPRANDO TANTO RISO, FERRO E LATTE IN POLVERE ?

DI MARC SLAVO
shtfplan.com

Se ci fosse qualcosa che non va (1), potrebbe benissimo essere questo.

I periti agrari dell’ONU si sentono confusi dalle statistiche, che riportano come la Cina abbia importato 2.6 milioni di tonnellate di riso nel 2012; in sostanza, più di quattro volte rispetto alle 575.000 tonnellate dell’anno precedente.

La confusione nasce dal fatto che non c’è alcuna ragione palese per delle importazioni così massicce, dato che non c’è alcuna penuria di riso in Cina. L’idea è che gli speculatori cinesi stiano traendo vantaggio dai bassi prezzi a livello internazionale, ma tutto ciò in parole povere porterà una massiccia quantità di riso di produzione interna accumulato nei magazzini.

Perché la Cina ha acquistato così di botto tutto questo riso senza un’apparente ragione?Forse è da mettere in relazione con la politica militare aggressiva della Cina e con i preparativi per una guerra nel Pacifico e in Asia centrale.

Se un aumento costante del 400% di scorte di riso non dovesse convincervi del tutto che la Cina stia preparando un importante evento a breve termine, considerate che in Australia i due colossi di prodotti per bambini non riusciranno a provvedere alla domanda di latte in polvere.

Tutti i negozi di alimentari della nazione sono rimasti a corto (2) dei prodotti di base per bambini per una massiccia esportazione verso la Cina.

Un’inusuale impennata delle vendite dei maggiori prodotti per bimbi ha portato ad una situazione inusuale in un paese ricco come l’Australia: scaffali interi completamente vuoti nel reparto bimbi e alimenti scarseggianti in diversi punti vendita specializzati.

Potremmo pensare che ciò sia dovuto al panico scaturito da qualche scandalo legato al latte, avvenuto di recente. No, ciò è avvenuto quattro anni fa (3) (lo scandalo del latte in Cina riguardò il cibo per bambini e altri alimenti, alterati con melanina NDT).

Crediamo davvero che i cinesi se ne siano accorti solo ora che i loro alimenti sono tossici? In più, oltre agli alimenti, i cinesi stanno diversificando i loro investimenti (in dollari), comprando sempre più beni fisici. Infatti, in un solo mese nel 2012, hanno importato e accumulato più oro della riserva della Banca Centrale Europea (avete letto bene, in un mese?) (4).

L’accumulazione di materiali preziosi è cresciuta così in fretta negli ultimi anni, che è difficile anche quantificarne l’esatta entità per le nazioni occidentali, si ritiene però che ad oggi la Cina sia seconda solo agli Stati Uniti.

Non lo sapremo fino a che non ci sarà una comunicazione ufficiale, ma stando alle stime, la Cina importa 1000 tonnellate di preziosi ogni anno, il che la rende la seconda più grande detentrice di oro (5) al mondo dopo gli Stati Uniti, superando anche la Germania.

I cinesi non si fermano qui; stanno acquistando rapidamente anche metalli industriali. (6)

Il ferro sta ai massimi da 15 mesi, a 153.90 $ a tonnellata. L’aumento dei prezzi, che iniziò nel dicembre 2012, è dovuto primariamente al piazzamento della Cina di questi materiali nel mercato interno per dare slancio all’economia, facendo balzare in aria la domanda di acciaio.

La spiegazione ufficiale, secondo la quale la Cina sta anticipando la ripresa economica, risulta essere ridicola, se pensiamo che proprio 8 mesi fa la Reuters spiegò che la Cina aveva una sovrabbondanza tale che i suoi magazzini non erano in grado di contenerla! (7)

Quando i magazzini dove si stoccano i metalli sono così pieni che gli operai iniziano a riempire di ferro i granai e di rame i parcheggi, capiamo che l’economia mondiale potrebbe essere davvero in pericolo.
Al porto di Qingdao, uno dei più grandi della Cina per il trasporto del ferro, centinaia di mucchi di ferro, ognuno alto come un palazzo di tre piani, tracimano su un’area segnalata dal cartello “deposito cereali” e giù fino alla strada. Più a sud, alcuni magazzini recintati a Shanghai utilizzano parcheggi per immagazzinare riserve trasbordanti di rame- un altro fenomeno anormale che fa presagire una crisi globale dei prezzi dei metalli e solleva domande su come riesca a crescere la Cina, mentre il resto del mondo vacilla.

Dunque, perché la Cina continua a immagazzinare ferro (anche se i prezzi sono alle stelle da 15 mesi a questa parte) se aveva già problemi a stoccarlo l’anno passato?

Qualcosa ci dice che non ha nulla a che vedere con la ripresa dell’economia e neanche con teorie popolari e condivise.

Perché ogni anno la Cina ha bisogno di 4 volte il riso dell’anno precedente? Perché acquistare più ferro se ne hai già in abbondanza?
Perché comprare oro quando, come dice il Presidente della Federal Reserve Ben Bernake, non è “danaro vero”? (8) Perché costruire città capaci di ospitare milioni di abitanti e poi lasciarle disabitate? (9)

Non torna. E’ davvero tutto insensato.

A meno che i cinesi non sappiano qualcosa di cui noi non siamo al corrente.

E’ dunque così impossibile, in un mondo dove si è debitori di migliaia di miliardi di dollari, dove gli Stati Uniti indirettamente controllano la maggior parte delle riserve petrolifere e dove le superpotenze hanno costruito migliaia di armi nucleari e spendono centinaia di miliardi in armi da guerra (quelle vere, non quelle specie di carabine chiassose semi- automatiche), che i cinesi si aspettino il peggio nel prossimo futuro?

I cinesi stanno comprando beni fisici- non rappresentazioni fittizie sotto forma di ricevute di carta- ma dei beni fisici materiali reali. E li stanno immagazzinando nel paese. Forse hanno capito che il debito degli Stati Uniti e dell’Europa ha perso ogni proporzione ed è solo questione di tempo prima che collassi definitivamente.

Se va bene, questi segni indicano che i cittadini cinesi si aspettano che il valore delle valute (hanno migliaia di miliardi in riserve valutarie occidentali) perderanno di valore prima dei beni fisici. Stanno scappando dal massacro e comprando quello che possono per allontanarsi il più possibile dall’iper-inflazione. (10)

Se va male, invece, stanno preparandosi per quello che l’analista Joel Skousen segnala nel suo documentario “Strategic Relocation” (11), dove spiega come nella prossima decade cinesi e russi si coalizzeranno contro gli Stati uniti in una resa dei conti nucleare.

Difficile da credere? Forse.

Considerate però che la Cina si sta preparando, oltre che immagazzinando beni, il che ci fa ritenere che siamo agli inizi della terza guerra mondiale. Hanno già fatto i primi passi mappando tutto il territorio nazionale (12)- che include acqua, energia, infrastrutture dei trasporti. Sono direttamente connessi nell’attacco telematico verso i governi e alle reti commerciali e sono responsabili di ciò che è stato chiamato il più grande trasferimento di ricchezza della storia mondiale (13). A livello militare, la Repubblica Popolare Cinese sta sviluppando una tecnologia simile a quella EMP, capace di rendere inoffensive le nostre flotte e le infrastrutture elettriche (14) del paese (gli Stati Uniti N.D.T.); sono stati ritrovati inoltre chip falsi (15), usati per i sistemi di difesa della marina degli Stati Uniti.

Se ancora hai dubbi, guarda come gli altri paesi (compresi gli Stati Uniti) si stanno preparando a scenari terrificanti:

• I russi hanno pianificato il completamento di 5000 bunker per quest’anno. (16)

• L’Europa ha progettato, costruito e immagazzinato la cosiddetta “Camera blindata del seme della fine del Mondo” nelle Svalbard in Norvegia. All’interno ci saranno migliaia di varietà diverse di semi per preservarle in caso di catastrofe (l’impatto di un asteroide o una Guerra nucleare).(17)

• Gli Stati Uniti stanno immagazzinando decine di milioni di tonnellate di cibi d’emergenza e altre forniture e rendendo più capillari i loro centri di distribuzione d’emergenza sul territorio (è curioso osservare come questi approvvigionamenti non vennero presi per le vittime dell’Uragano Sandy). (18) (19)

• Il governo ha acquistato circa 2 milioni di caricatori di munizioni negli ultimi anni. (20)

• Il Pentagono sta portando Avanti un programma di addestramento virtuale che ha come scenari un “Collasso economico su larga scala” e una “Guerra civile” (21)

• La Cina ha da poco fatto un appello, attraverso l’agenzia di stampa Xinhua, per un completo disarmo della popolazione americana (“dietro ogni filo d’erba…”- come direbbe Yamamoto NDT) (22) (23)

Forse c’è una ragione per la quale l’ex parlamentare Roscoe Bartlett ha avvisato (24): “chi può, dovrebbe spostare la propria famiglia fuori città”. Come ha sottolineato Kyle Bass in un recente discorso, “è solo una questione di quando verrà tutto fuori e soprattutto come ciò avverrà”. Visto come sono andate a finire storicamente situazioni simili, ecco come pensiamo finirà:

Finirà con una guerra

I governi di tutto il mondo stanno immagazzinando cibo, provviste, metalli preziosi e armi, il che ci fa ritenere che abbiano sentore di un evento imminente. Dovremmo fare altrettanto?

Marc Slavo
Fonte: www.shtfplan.com
Link: http://www.shtfplan.com/headline-news/they-are-getting-ready-no-obvious-reason-for-why-chinese-rice-stockpiles-jumped-400-massive-boosts-in-dry-milk-iron-ore-precious-metals-imports_01092013
9.01.2013

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di DANIELE FRAU

NOTE

1) http://www.breitbart.com/Big-Peace/2013/01/07/8-Jan-13-World-View-China-quadruples-rice-imports-for-no-apparent-reason
2) http://www.thedailysheeple.com/shortage-australian-grocery-stores-forced-to-ration-baby-food_012013
3) http://en.wikipedia.org/wiki/2008_Chinese_milk_scandal
4) http://www.zerohedge.com/news/2012-10-21/chinese-gold-imports-through-august-surpass-total-ecb-holdings-imports-australia-sur
5) http://www.zerohedge.com/news/2012-11-13/china-says-it-must-add-gold-reserves-promote-yuan-globalization-and-fx-hedge
6) http://au.ibtimes.com/articles/422025/20130109/china-rebuilds-stockpile-causing-iron-ore-prices.htm#.UO2puG-7OSo
7) http://www.reuters.com/article/2012/05/18/us-china-commodities-idUSBRE84H09E20120518
8) http://www.shtfplan.com/precious-metals/ben-bernanke-says-gold-is-not-money_07162011
9) http://www.wnd.com/2012/07/bizarre-chinas-eerie-ghost-cities-arise/
10 ) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/shadow-stats-founder-on-hyperinflation-disruptions-to-food-supplies-normal-flow-of-commerce_050520103
11) http://www.shtfplan.com/headline-news/strategic-relocation-where-to-go-when-it-hits-the-fan-full-movie_11162012
12) http://www.shtfplan.com/headline-news/cyber-attacks-will-target-physical-infrastructure-commerce-transportation-systems_09142011
13) http://www.shtfplan.com/headline-news/cyber-war-against-u-s-china-involved-in-the-greatest-transfer-of-wealth-in-the-history-of-the-world_12222011
14) http://www.shtfplan.com/headline-news/u-s-intelligence-confirms-chinese-emp-weapons-program-dubbed-assassins-mace_07222011
15) http://www.shtfplan.com/headline-news/serious-security-threat-china-sells-us-navy-fake-microchips_06292011
16) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/russians-to-rapidly-build-5000-bomb-shelters-in-moscow-by-2012_11122010
17) http://www.naturalnews.com/034468_doomsday_seed_vault_secrets.html
18) http://theintelhub.com/2011/01/24/fema-requests-information-on-the-availability-of-140-million-packets-of-food-blankets-and-body-bags/
19) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/homeland-security-to-regionalize-emergency-supplies-over-next-90-days_11012010
20) http://www.infowars.com/dhs-buys-1-6-billion-bullets/
21) http://www.shtfplan.com/marc-faber/pentagon-military-actively-war-gaming-large-scale-economic-breakdown-and-civil-unrest_11222010
22) http://www.infowars.com/communist-chinese-government-calls-for-americans-to-be-disarmed/
23) http://wiki.answers.com/Q/Who_said_invasion_would_be_foolish_Gun_behind_every_blade_of_grass
24) http://www.shtfplan.com/emergency-preparedness/congressman-warns-those-who-can-should-move-their-families-out-of-the-city_05272011

Pubblicato da Davide

  • surfgigi

    solito articolo-americanata.zeppo di dati affastellati senza consecutio logica secondo il principio:più roba ci metto ,più faccio impressione.

  • RicBo

    Non credo ad una guerra, piuttosto penso che la Cina, che programma a lungo periodo, si aspetta un crollo delle valute a medio termine e questo, aggiunto alla fiducia cieca nel dogma della “crescita” foraggiata dallo Stato, li porta a comportamenti solo apparentemente insensati, come quello di costruire città enormi e lasciarle vuote. E’ un mostro che divorerà il pianeta e l’umanità, perchè cresce all’interno della logica capitalista della crescita economica, basata sulla disuguaglianza e lo sfruttamento.
    Se ci guardate bene, la Cina adotta alcuni principi della MMT portati all’estremo e Barnard e soci farebbero bene a pensarci prima di prendere ad esempio come “Stato che investe a favore del benessere e del consumo interno”

  • clausneghe

    L’unica speranza è che si manifesti “il Cigno Nero” ovvero l’evento imponderabile e impensabile che prenda in mano (Divina) le redini di questo folle mondo,lanciato verso l’Abisso..
    Sì,lo sò,si chiama miracolo…
    “Giungerà un altro Profeta che porterà febbri nuove dai Cieli..
    Cadranno su di noi balsami e strane droghe,prendiamole, non ci faranno alcun male,vivremo in stato di ebrezza,per sempre..l’Amore sarà Legge.
    (Aleister Crowley liberamente interpretato)

  • albsorio

    Sull’uso di armi nucleari, non so tutto è possibile, ci sono però cosi tante nuove armi di distruzione di massa che le vecchi bombe termonucleari potrebbero non servire per distruggerci tutti, di sicuro i cinesi cercano di ridurre le riserve dei soldi del monopoli, ma pacificamente usando le regole di tutti.—- Noi 99% dovremmo invece interrogarci su quanta colpa abbiamo nell’aver delegato l’emissione di moneta ai privati dell’1% creando una massa di dementi in preda a un delirio di onnipotenza, capaci di compiere qualsiasi crimine contro l’umanitá restando impuniti.—- Su cosa succedera è difficile dirlo, quando fin dal 2009 parte degli aiuti economici dati dai governi finiro in ammodernamenti d’armi era facile pensare che qualcosa non andava, speriamo che il vecchio detto, se vuoi la pace preparati alla guerra funzioni, anche se il numero di imbecilli che pensa che la violenza serva a risolvere le cose sembra aumentato.

  • ericvonmaan

    Forse, semplicemente, stanno trasformando gli assett di carta straccia (i bond usa) in assett reali… era da aspettarselo che prima o poi avrebbero USATO le riserve per comprare roba vera

  • Ercole

    IN BARBA A TUTTI COLORO CHE SOSTENGONO CHE QUESTO E IL MIGLIORE DEI MONDI POSSIBILI.Credo che questa analisi sia molto prossima alla realta.A partire dalla prima guerra mondiale ,il capitalismo e diventato un sistema sociale decadente.Esso ha scagliato in due riprese l’umanita in un ciclo barbaro di crisi, guerra mondiale ,ricostruzione , nuova crisi.Con gli anni 80 ,esso e entrato nella sua ultima fase del periodo di decadenza,qullo della sua decomposizione.Non vi e che una sola alternativa al questo declino storico irreversibile,la risposta borghese:PREPARAZIONE DELLA GUERRA. La nostra risposta:PREPARARSI ALLA RIVOLUZIONE!!!

  • Allarmerosso

    il numero di imbecilli che pensa che la violenza serva a risolvere le cose sembra aumentato.

    Sono quelli che la guerra è un film o un videogioco…. Vorrei vedere quanti di quelli anche solo in tempo di pace sanno vivere in un bosco per più di 2 notti 😉

  • oldhunter

    Ecco un’esempio perfetto di quella paranoia a stelle e strisce abilmente instillata dai padroni del vapore come arma di dominio e manipolazione di un popolo!

    Come dimostra, oltretutto, la ridicola affermazione “…la politica militare aggressiva della Cina con i preparativi per una guerra nel Pacifico e in Asia centrale”
    Potenza dei media US di cui è vittima l’autore!

    Insomma, sono sempre gli eterni inguaribili Russi e Cinesi che minacciano la pace mondiale.

    Mentre gli USA, con le loro 700 basi in giro per il mondo e le loro molteplici guerre in corso per “esportare la democrazia” sono solo delle mammolette a difesa della protervia rossa…

  • FreeDo

    Probabilmente quando i cinesi anni fa’ accettarono di giocare la sfida dei paesi occidentali sul campo della logica capitalista, valutarono che l’alternativa era sparire, come successo per l’intero blocco orientale europeo. Agli occhi del resto del mondo, l’occidente brilla, e in questo contesto credo sia difficile realizzare alternative tipo Economia Pianificata o Sostenibile o altro che comunque comporti moderazione nell’uso delle risorse, anche se sappiamo bene che queste non sono infinite.Io non so’ dove portera’ questa strategia cinese; quello che mi viene in mente e’ che si siano conformati alla nostra follia.Ora siamo davvero tutti sulla stessa barca.

  • MassimoContini

    esattamente

  • Aironeblu

    Sono anch’io dello stesso parere, credo si tratti di mosse per prevenire il crollo delle valute, anche se questo giustifica più le scorte di oro, materie prime industriali e preziosi, e un po’ meno le scorte di riso, che non si può conservare così a lungo.

    Condivido anche la considerazione sulla MMT, il cui maggiore difetto è di essere basata sulla crescita.

  • albsorio

    Si ma non parlo di quelli che credono di essere Rambo perchè giocano a Call of Duty, alludo agli ibecilli che uccidono davvero le persone.

  • albsorio

    Probabilmente la prossima non sarà una guerra fredda ma tiepida, spero, vorrei pace e prosperita diffusa ma non credo sara possibile. I nuovi blocchi che vanno delineandosi partono dal presupposto del declino del dollaro come moneta di riserva mondiale, questo credo sarà inevitabile e doloroso.

  • Bellerofon

    Mi sembra l’osservazione più semplice ed anche la più calzante, la condivido in pieno.

  • maristaurru

    Probabilmente hanno capito quello che a noi sfugge: siamo in guerra, guerre commerciali.. cosa credete che Francia e Germania abbiano fino ad ora condotto contro il sud Europa? Guerre commerciali a suon di ricatti ai pavidi corrotti ed ignoranti sgovernanti!! Non crederete alla imbecillità di applicare il digiuno al malato .. di anoressia, si muore! Infatti ci hanno ammazzato 1000 piccole imprese al giorno mentre di nuove ne aprivano in quei simpatici paesi. Sapevano bene che dramma stavano imponendo, noi non sappiamo come siano riusciti ad imporre tanto male e tanta distruzione di ricchezze, perchè se il problema fosse stato solo una riconversione , ci sarebbero stati mille modi meno cruenti, quindi se ne sono fregati dei morti e della rovina economica… ma perchè rovinare economicamente un alleato? Perchè lo si sta vedendo come un nemico e non come un alleato. La seconda guerra mondiale è poi ricolma di esempi di collaborazionismo, e anche la terza a quanto pare! I cinesi si preparano ad un qualche attacco da parte di gente della quale hanno fin ora osservato e BEN COMPRESO la stortura mentale … fanno benissimo a pensare alla loro gente, ai bambini al futuro mnetre i Francesi aprono il vaso di pandora in Africa e quello che ne uscirà si spargerà per il mondo! Europa: vecchia e rimbambita ? Forse

  • cavalea

    I coriandoli americani sono al capolinea. Chi ne ha in quantità stratosferiche li sta convertendo in bene reali, ben sapendo che dopo il collasso del dollaro, le risorse si acquisteranno in oro.

  • Kazonga

    E come avrebbe detto il buon Mike… “ALLEGRIAAAA!!!!!!”

  • Jor-el

    Bravi, viva l’Europa che si basa sulla miseria!

  • Jor-el

    1) i cinesi stanno semplicemente comprando merci per venderle nel mercato interno. Avevano detto che avrebbero aumentato il mercato interno, e lo stanno facendo. Gli USA l’hanno sempre fatto, che cavolo vogliono?

    2) Siamo alle solite, tutti minacciano la pace nel mondo tranne che gli USA, Israele e la NATO, che invece non aggrediscono nessuno, non bombardano mai e non hanno mai chiesto “cambi di regime” in paesi dall’altra parte del mondo.

  • Allarmerosso

    ah…

  • nigel

    Ma datti una calmata…la guerra economica e quella termonucleare non ti bastano?

  • paulo

    Il governo cinese non vuole rimanere con il cerino del dollaro in mano quando esso perderà il suo valore. Sono anni che la Cina firma accordi bilaterali con diversi paesi per pagare nelle proprie monete senza uso del dollaro. Quando il dollaro collasserà, il governo cinese dovrà garantire alla popolazione, pena rivolte, i beni necessari che non potranno essere comprati facilmente con il dollaro. Questa è la ragione pratica dell’acquisto di tanta merce.

    La domanda da porsi è: QUANDO il dollaro collasserà?

    Guerra? Se vogliano, i cinesi possano fare collassare il dollaro a qualsiasi momento e rendere gli USA un paese del terzo mondo. Certo, perdono le loro riserve in USD, ma mettono fuori gioco gli USA. Cosa che non conviene a nessuno (come nemmeno una vera guerra nucleare).

  • nuspy

    Che vaccata di articolo: 2,6 milioni di tonnellate sono 2,6 miliardi di Kg: in Cina vivono 1,36 miliardi di persone: vuol dire 2 Kg a test.
    Poi se contiamo che mangiano 251 grammi al giorno in media a testa, la scorta basta per una settimana!

    Perche’ ci ghai fatto buttare via il tempo leggendo questa stupidaggine???

  • stimiato

    Non era buono. Era un nazista.

  • Ercole

    E una domanda che devi fare a chi detiene il potere economico e politico ,io faccio un’opera di denuncia dal mio punto vista per non soccombere alla barbarie del capitalismo, se tu vuoi fare da spettatore ,e un tuo problema!

  • geopardy

    Verissimo.

    Geo

  • albsorio

    Col resto di quello che comprano, che cosa ci fanno?