Home / ComeDonChisciotte / FALSE FLAG A MOSCA !

FALSE FLAG A MOSCA !


DI THE SAKER

thesaker.is

Boris Nemtsov è stato ucciso a Mosca. Era uno dei leader più carismatici dell’ opposizione “liberale”, “democratica” e “non di sistema” in Russia (si prega di capire che nel contesto russo “liberale” e “democratico”, significa pro-USA o addirittura a conduzione CIA , mentre per “non – sistema”, invece vuol dire un partito troppo piccolo per ottenere anche un solo deputato alla Duma) .

Gli hanno sparato solo pochi giorni prima di una manifestazione annunciata dalla stessa opposizione “liberale” o “democratica” “non di sistema” in programma per il 1° marzo.

Come ho già spiegato molte volte su questo blog, l’opposizione “liberale”, “democratica” “non di sistema” in Russia ha un sostegno popolare con una percentuale di circa il 5% (max). In altre parole, è politicamente inesistente (per una spiegazione dettagliata, si prega di leggere “Da Napoleone a Adolf Hitler a Conchita Wurst” qui). Nella speranza di portare un maggior numero di persone in piazza, l’opposizione “non-sistema”, “liberale” e “democratica” si è alleata con gli ultra-nazionalisti (di solito utili idioti della CIA) e con gli attivisti omosessuali (anche essi utili idioti della CIA). A quanto pare, però questo non è stato sufficiente.

E adesso, con un tempismo “perfetto”, Boris Nemtsov à stato assassinato.

Conosciamo bene la reazione dei Anglo-sionisti e della loro macchina propagandistica. Sarà esattamente lo stesso come per l’abbattimento del MH-17: Putin l’assassino !!! Colpo alla Democrazia!! Hanno ucciso la libertà !! ecc ecc ecc ecc

Non vi è alcun dubbio nella mia mente che si tratti di un caso straordinariamente improbabile ma sempre possibile, davvero sfortunato per Putin e Nemtsov e che quest’ultimo che sia stato ucciso da qualche pazzo o svitato, oppure questa è una false flag assolutamente classica dell’occidente: si prende un politico piuttosto insignificante che non ha alcuna credibilità residua per chiunque abbia un QI più di 70, e lo trasformi in un istante in un “martire per la libertà, la democrazia, diritti umani e della civiltà”.

A proposito, se, come io credo, questa è una false flag, mi aspetto che sia un clamoroso successo in Occidente e un flop totale in Russia: ormai, i russi già possono intuire questo tipo di fatti a un miglio di distanza e dopo l’abbattimento del MH-17 molti si aspettavano una false flag. Quindi, se non altro, questo non farà che aumentare l’ostilità dei russi verso l’Occidente e si stringeranno attorno Putin. Nell’Impero, tuttavia, quello che è sucesso avrà una risonanza enorme, meglio della Politkovskaya o di Litvinenko messi insieme. Verrà creato un premio “Nemtsov”, una statua Nemtov sarà posta da qualche parte (a Varsavia?), il Congresso degli Stati Uniti passerà una “legge Nemtsov” e sarà creato il solito pacchetto di “agiografia democratica”.

Ciò che mi preoccupa di più è il fatto che i servizi segreti russi non hanno intuito ciò che stava per accadere, ed è successo. Questo è un grande fallimento per l’FSB, che ora si dovrà impegnare molto per scoprire chi è stato. Mi aspetto che trovino un capro espiatorio, una marionetta, che non avrà alcun contatto dimostrabile con i servizi occidentali e che, idealmente, potrebbe avere addirittura dei contatti con i servizi russi (come Andrei Lugovoivoi).

Per quanto riguarda il “non-sistema” liberale” o “democratico” – probabilmente con un nuovo “brand” le prossime proteste saranno un “omaggio a Nemtsov” ottenendo così più gente nelle strade.

Ci sono persone a Langley questa sera che hanno ottenuto una promozione.

The Saker

Fonte: http://thesaker.is/

Link: http://thesaker.is/breaking-news-false-flag-in-moscow/

27.02.2015

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura della redazione

Pubblicato da Davide