Home / ComeDonChisciotte / ENTRA ALLA POSTA DEL TUO QUARTIERE. SONO LI’ A FOTTERTI (BLACKROCK, VERO POTERE)
15624-thumb.jpg

ENTRA ALLA POSTA DEL TUO QUARTIERE. SONO LI’ A FOTTERTI (BLACKROCK, VERO POTERE)

DI PAOLO BARNARD

paolobarnard-info

Cos’è un Fondo Comune? Risposta. È uno di quei fondi di risparmio, o di sanità complementare, o di pensione complementare, che oggi dalla CGIL alle Poste Italiane ti offrono perché così sarai…

PROTETTO NELLA TUA TERZA ETA’!

E la foto è sempre quella di due coniugi cazzoni di 75 anni con la dentiera che sorridono felici su un prato alpino.

Oggi, martedì 3 novembre sono alle Poste Italiane per un F24. Distrattamente leggo uno schermo che fa pubblicità a una di queste trappole delle Poste Italiane per voi piccoli risparmiatori, chiamata PosteVita, e dice: “LA SOLUZIONE DI INVESTIMENTO CHE FA GRANDI I TUOI RISPARMI”. Ma… ma… Hey, no man, you don’t fuck with me, tu non fotti me. In un angolo in basso leggo infatti: “Fondo Interno Assicurativo gestito da BLACKROCK, uno tra i principali leader mondiali del Risparmio gestito”.

Salto sui piedi, letteralmente e filmo tutto.

Sapete chi è BLACKROCK e il suo boss Laurence Fink? Si tratta del più grande fondo d’investimento del mondo con qualcosa come 5.000 miliardi di dollari di patrimoni gestiti, e in Italia i suoi scherani lavorano con la Cassa Depositi e Presiti (CDP del PD) e col COVIP, per…

FOTTERVI.

Dico sciocchezze? Leggete sotto:

Là dove BLACKROCK e il suo boss Laurence Fink sanno che i pensionati italiani non potranno mai leggere; là dove BLACKROCK e il suo boss Laurence Fink sanno che i politici italiani, M5S incluso, non sapranno mai leggere perché gli interessano gli scontrini da 4 centesimi di Marino…….. bè, in posti astrusi come la Securities and Exchange Commission degli USA, BLACKROCK e il suo boss Laurence Fink hanno dichiarato nero su bianco che chiunque oggi investa negli stessi fondi di risparmio, sanità complementare, pensione complementare, che oggi dalla CGIL alle Poste Italiane ti offrono con la loro firma di BlackRock, è UN PAZZO, perché il sistema del RISPARMIO PRIVATO crollerà, è insostenibile, è al collasso, hanno dichiarato BLACKROCK e il suo boss Laurence Fink alla Securities and Exchange Commission USA.

Vi sembra una psicopatia della commedia dell’orrore? Yes, lo è, MA E’ VERA.

E credete che sia finita qui? Mentre siete, ignari, alle Poste di quartiere per un F24 o per un bollettino, voi non sapete che la mega azienda americana BLACKROCK presso cui Poste Italiane vi chiedere di mettere i vostri sudati risparmi (da 2.500 euro in su) è zeppa di quelle fogne di prodotti derivati che non sanno come ripagare. E’, BLACKROCK, nella merda, lo capite? E i trucchi che stanno facendo sono anche peggiori, ma non posso spiegarveli qui, vi scoppierebbe la testa… Ma…

PosteVita dice: “LA SOLUZIONE DI INVESTIMENTO CHE FA GRANDI I TUOI RISPARMIFondo Interno Assicurativo gestito da BLACKROCK, uno tra i principali leader mondiali del Risparmio gestito”. MA NON VI DICONO IL RESTO.

Poste Italiane CRIMINALI! Perché il coglione di promotore finanziario che sta nella sede della tua Posta locale a Fidenza o a Cagliari non sa nulla, ma i vertici lo sanno il ‘resto della storia’, lo sanno sti criminali.

Ha scritto Investment Research Dynimics USA pochi mesi fa: “Questo è il segnale che dovrebbe indurre tutti voi a chiamare il vostro promotore finanziario e ritirare tutti i vostri soldi, ora!”.

Paolo Barnard, come per tante cose in anni, vi ha avvisato. E sarà ignorato.

p.s. (Warren Mosler è amico caro di Laurence Fink, e se ne vanta. Questo toglie molto al signor Mosler, ma non alla Mosler Economics)

Paolo Barnard

Fonte: www.paolobarnard.info

Link: http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=1337

3.11.2015

Pubblicato da Davide

  • Servus

    "p.s. (Warren Mosler è amico caro di Laurence Fink, e se ne vanta. Questo toglie molto al signor Mosler, ma non alla Mosler Economics)".


    Ah Barnard, la tua mi sembra la fede di un seguace di una setta!
  • liokko

    Grande Paolo tu continua a informarci che magari uno su cento riesce a salvarsi  da BLACKROCK

  • mystes

    Caro signor Barnard,

    Lei parla dei fondi gestiti dalle poste e certamente dice il vero.
    Ma in Italia c’é di molto peggio.
    Io ho un amico che ha fatto per trenta anni l’agente di assicurazione per una importante compagnia versando puntualmente i contributi al Fondo pensione agenti.
    Percepiva una pensione bimestrale di 1000 euro (dopo 30 anni di lavoro) 
    Alcuni mesi fa il Fondo, per non dichiarare fallimento, ha decurtato le pensioni del 40% (era considerato il Fondo piú sicuro in Italia, immagini gli altri) e di punto in bianco questo amico pensionato si é visto sull’orlo del baratro.
    C’é ancora qualcosa di serio in questo paese che continuano a chiamare Italia, ma che che sprofonda negli abissi del nulla?
  • andriun

    Qualcosa di serio in Italia? La disoccupazione credo sia l’unica cosa seria(e comunque in parte voluta dal popolo effeminato italiano), che ci resta. Però, non credo che questo ci possa rendere granchè orgogliosi.

  • Toussaint

    Il mio è il lamento di un uomo
    confuso.

    Ha scritto Investment Research Dynimics
    USA pochi mesi fa: “Questo è il segnale che dovrebbe indurre tutti voi a
    chiamare il vostro promotore finanziario e ritirare tutti i vostri soldi,
    ora!”.

    Ambrose Evans Pritchard,
    qualche giorno fa, ha invece scritto questo articolo: http://www.telegraph.co.uk/finance/economics/11973507/Ill-eat-my-hat-if-we-are-any-where-near-a-global-recession.html [www.telegraph.co.uk]. Ovvero: “Mi mangerò il cappello se fossimo [sul
    serio] vicini a una recessione globale”.

    Ho l’impressione che la
    questione sia un po’ più complessa di quanto Barnard e tanti altri vogliano
    farci credere.

    A scanso di equivoci,
    comunque, io di risposte proprio non ne ho. Ma ho smesso da tempo di credere
    troppo a previsioni su questa materia. Dai tempi in cui, anni fa, leggevo che
    il “crollo del muro del dollaro” sarebbe avvenuto da lì a qualche settimana e
    che dovevamo affannarci a comprare oro (chi poteva permetterselo,
    naturalmente). Poi l’oro è passato da quasi 2.000 a poco più di 1.200 dollari
    l’oncia e a crollare sono state le altre valute …..

    Ci sarà comunque un crollo
    dell’economia globale, un crack legato ai derivati? Probabilmente sì ..… ma
    quando e di quale entità? E noi cosa dovremmo fare nel frattempo? Correre a
    ritirare i risparmi per metterli sotto il materasso? Ma, dovesse esserci un
    crollo globale, quel denaro varrebbe ancora qualcosa? E l’oro depositato in una
    cassetta di sicurezza non sarebbe sequestrato d’autorità?

    Un crollo fortissimo dell’economia
    c’è già stato, sia nel 2008 che quest’anno in Cina … ma quel paese è già in fase
    di forte ripresa! Qualcosa, quindi, si può fare, giusto?

    Credo che la soluzione, in
    effetti, sia nella riforma del sistema finanziario e, per noi europei,
    nell’abolizione dell’Eurozona (e nella ‘resistenza’ al TTIP e al TiSA). Inutile
    proporre soluzioni estemporanee. Se il sistema crolla non si salverà nessuno
    (tranne gli oligarchi e i loro servi più stretti), nemmeno le persone
    ‘avvertite’ da Barnard. Sono un ingenuo, lo so, ma non credo che ci siano altre
    possibilità. Davanti all’abisso, spero che qualcuno da qualche parte possa fare
    qualcosa.

     

     

  • pasa

    Questa non è ECONOMIA REALE.

    Il valore di una MUCCA è  un valore reale perché posso trarne latte, carne e un tempo lavoro.
    Il mio motto è stato e sarà sempre : non comprare titoli " CARTA STRACCIA".
    E’ il metodo più sicuro così non si sbaglia mai.
    Il ritorno allo Stato Sovrano , alla moneta sovrana, ad una ECONOMIA PIANIFICATA con la CENTRALITA’ dello Stato Sovrano.
    La storia della COMPETIZIONE è una "bufala" del sistema neoliberista per i tanti "POLLI" che girano come trottole nel vuoto.
    Un’altro è il senso della vera economia, quella reale, quella dei veri LAVORI , creata da uno Stato Sovrano per i suoi cittadini.
     I MCdonald’s sono in crisi nel mondo…….anche la storia di questi investimenti spazzatura potranno essere "fumati " nel nulla se ognuno di noi ne parla ed avvisa la gente nei luoghi dove si vive.
    CORAGGIO cambierà, ogni cosa si trasforma, dopo essersi distrutta
  • desibros

    …Quale fondo? I nomi per completezza di informazione. DOBBIAMO sapere.
    Grazie
    max

  • pasa

    ……e, nella distruzione,  si inseriranno UOMINI GIUSTI.