Home / ComeDonChisciotte / ECCO I VALORI DELL’OCCIDENTE … CIVILE E DEMOCRATICO !!
15775-thumb.jpg

ECCO I VALORI DELL’OCCIDENTE … CIVILE E DEMOCRATICO !!

DI ROSANNA SPADINI

comedonchisciotte.org

Tempo di terrorismo … tempo di “scontro delle civiltà” … come ha asserito il vecchio Samuel P. Huntington, nel lontano 1996, giustificando così tutte le nefandezze yankee, dall’11 settembre ad oggi … e dunque i poveri occidentali come potranno sopravvivere a questo scontro tra la “civiltà occidentale” e i suoi valori da una parte, e la “barbarie orientale” e le sue atrocità dall’altra, fatta di gole tagliate, attacchi terroristici, droga e stragi? Eppure ce l’avevamo messa tutta per esportare la democrazia in quei “luridi” paesi, e lo abbiamo anche fatto a suon di bombe … visto che quegli strani esseri umani (umani?), erano piuttosto refrattari e si dimostravano particolarmente restii a qualsiasi pratica di governo democratico.

Nella foto: Parigi, Francia – 14 novembre: Bono e gli altri membri del gruppo degli U2 depongono fiori vicino al teatro Bataclan (Photo by Jeff J Mitchell/Getty Images)

Quindi alcuni segnali manifesti della nostra civiltà consistono per esempio nell’affermazione di un neoliberismo sempre più spietato, che costringe i giovani ad una precarizzazione selvaggia delle condizioni di lavoro e fa saccheggio spudorato anche dei risparmi di una vita, con il Bail-in che entrerà in vigore in Italia dal 1 gennaio 2016 (per gli obbligazionisti senior e conti correnti sopra i 100mila euro). Ne hanno già dato prova le quattro banche fallite negli ultimi tempi – Carife, CariChieti, Banca Etruria e Banca Marche – cui è stata applicata in Italia la norma eurocratica (in base ad un decreto governativo del 13 novembre scorso) che scarica i costi del salvataggio sulle spalle di coloro che hanno acquistato obbligazioni delle banche in questione (130mila truffati). Naturalmente vengono tutelati i pesci grossi, i proprietari delle banche medesime, i grossi manager. Ma perché sono state salvate proprio ora ?? Un mese prima dell’entrata in vigore della vera legge ?? E’qui che sta la vera truffa … infatti con la legge che entrerà in vigore, se la banca fallita non troverà soci in grado di ricapitalizzarla, saranno chiamati a farlo gli obbligazionisti senior e inoltre i correntisti con oltre 100mila euro, però i salvatori della banca potranno poi diventare tutti azionisti, invece gli obbligazionisti di oggi, oltre ad aver perso tutti i risparmi, non diventeranno proprietari di nulla … cornuti e mazziati due volte !!

Un monito ulteriore è giunto nell’immediato dal recente fattaccio terroristico di Parigi, indirizzato a tutte le scuole della penisola, di ogni ordine e grado, da parte della Ministra dell’Istruzione, Stefania Giannini, che recitava così: «I gravissimi fatti di Parigi rappresentano un attacco al cuore dell’Europa senza precedenti. Un attacco al quale dobbiamo subito dare una riposta, innanzitutto educativa e culturale … Non possiamo restare indifferenti, paralizzati e chiuderci nelle nostre paure. Per questo, invito le scuole, le università, le istituzioni dell’Alta formazione artistica e musicale a dedicare, nella giornata di lunedì, un minuto di silenzio alle vittime della strage parigina e almeno un’ora alla riflessione sui fatti accaduti.

Le nostre scuole, le nostre università, i nostri centri di ricerca sono il primo luogo dove l’orrore può essere sconfitto, a diversi livelli di consapevolezza, che resta l’antidoto più efficace di fronte alla violenza e a questa guerra senza frontiere e senza eserciti. I nostri ragazzi hanno il diritto di sapere, di conoscere la storia, di capire da dove nasce ciò che stiamo vivendo in queste ore. Il nostro patrimonio di valori può essere difeso solo se le nuove generazioni sono aiutate ad uscire dall’indifferenza. Non possiamo cambiare ‘canale’ davanti a queste immagini di morte. Dobbiamo parlarne con i nostri studenti e aiutarli a capire che c’è e ci potrà sempre essere un principio di ricostruzione della nostra identità in cui credere e riconoscersi. E dobbiamo aiutarli a rifiutare, oggi più che mai, qualsiasi tentazione xenofoba o razzista. È già successo tante volte nella storia, siamo figli e nipoti di persone che hanno dato la vita per affermarlo. L’educazione è il primo spazio in cui riaffermare i nostri valori, le nostre radici, quindi la nostra libertà.» Firmato – Stefania Giannini

Insomma i giovani studenti italiani sono invitati a conoscere e capire la storia, perché solo così potranno rafforzare la propria identità e riconoscersi in essa, che è migliore di quelli che hanno provocato l'”orrore” parigino, che hanno osato inferire un attacco senza precedenti al cuore dell’Europa … quindi a questo attacco si dovrà dare una risposta, educativa e culturale, ma anche militare, perché ha colpito in pieno il cuore dell’Impero del Bene. Infatti il nostro patrimonio di valori potrà essere difeso solo se le nuove generazioni saranno aiutate ad uscire dall’indifferenza … e come si fa per farle uscire dall’indifferenza? Naturalmente illustrando con la dovuta chiaroveggenza l’eccellenza dei “nostri valori”, civili e democratici, che sono quelli appunto della “nostra civiltà”:

1) Parlamentarismo: la Repubblica parlamentare è stata voluta dai Padri Costituenti perché si stava uscendo da una lunga fase storica dominata dal ventennio fascista, e quindi la centralità del Parlamento nei rapporti istituzionali del potere avrebbe rappresentato un baluardo alla possibile rinascita di un autoritarismo fascista. Ma il fascismo, come dice Alberto Cavaglion, non è stato una semplice pausa istituzionale tra un passato liberale ed un futuro democratico, è stato invece il nucleo fondante dell’identità capitalistica italiana, che dopo la caduta del comunismo, ha preso il sopravvento egemonico e sta ora ricostituendo un regime autoritario finanziario, di stampo euroatlantico. Stavolta non più nazionalista, ma globalista, e dunque favorevole alla mobilità di uomini, capitali ed eventualmente anche all’assunzione di governi alle dirette dipendenze dellaTroika. Ecco dunque che sopraggiungono le famose “Riforme costituzionali”, che massacrano la Costituzione, perché troppo democratica, troppo civile, e quindi invisa alle grandi oligarchie finanziarie. Di qui la crisi del “bicameralismo perfetto”e la demolizione della seconda camera, il Senato, cui viene ridotto il proprio potere legislativo, relegato in fase attiva solo su materie regionali, per assumere la funzione di badante della classe politica corrotta e riciclata dai consigli regionali, e favorire di conseguenza l’aumento di potere dell’esecutivo.

2) Occupazione: Se laCostituzione italiana dice all’art.1 «L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro … art.3 E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese … art.4 La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto. » … invece il lavoro dignitoso, tutelato e a tempo indeterminato, è diventato un oggetto del desiderio ormai in via d’estinzione, grazie al Jobs Act e alle politiche europee, pilotate dai poteri finanziari. Una globalizzazione violenta, con la pregiudiziale dell’euro, ha aumentato il tasso di disoccupazione adulta (12,7%) e quella giovanile (44,2%), attraverso un progetto criminale e spietato. Intorno una corte di politici, capi di Stato, economisti, giornalisti, che propongono i falsi miti del neoliberismo, sistema virtuoso della libera concorrenza, che permetterebbe di ovviare ai dispendi insostenibili del welfare pubblico, del becero clientelismo politico, dell’assistenzialismo pensionistico divenuto ormai troppo costoso, tutti i vizi del vecchio sistema economico che avrebbe prodotto un debito pubblico divenuto palla al piede per una sana e corretta ripresa economica. Lo Stato ha perso la sua funzione storica, deve quindi essere occupato militarmente per via elettorale, deve capitolare e divenire proprietà delle multinazionali, che governano al posto dei cittadini, in una vuota e apparente democrazia, dove i diritti sociali conquistati dalle dure lotte sindacali sono ormai sostituiti dai diritti estetici, e dove il lavoro non viene più considerato un diritto ma un “privilegio” che i poteri forti concedono ai loro sudditi / consumatori / spettatori / elettori.

3) Welfare: Quanto al sistema pensionistico, il nostro Boeri ha già detto che i trentenni di oggi rischiano una povertà dilagante… insomma sarà un disastro, la crisi economica, la precarietà del lavoro e i redditi bassi fanno prospettare un futuro economico tutt’altro che roseo per i più giovani, con pensioni da fame. Finora le giovani generazioni potevano contare sui redditi delle famiglie (ancora le prime in Europa per ricchezza), ma il futuro è decisamente torbido. E nessuna possibilità di farsi una pensione integrativa, senza un lavoro, senza un reddito sicuro. Aumenterà anche la popolazione inattiva perché i giovani saranno sempre meno, e senza peso né politico, né elettorale. Questo genererà un impoverimento del Paese, producendo grossi sprechi nella fascia più produttiva della società, e danneggiando di conseguenza il welfare state. Non a caso in Italia il numero di Neet (Not engaged in Education, Employment or Training) è il più alto d’Europa: 2,4 milioni. E il 47% dei giovani dichiara di fare un lavoro per il quale servirebbe un titolo di studio più basso. Meno forza lavoro produttiva significa meno crescita, meno welfare, perché un operaio/impiegato/cittadino ben retribuito è anche un buon consumatore, capace di mantenere adeguata la domanda interna, per far “girare “ l’economia.

4) Benessere sociale: Nel 1981 il “Divorzio Banca d’Italia /Tesoro” provoca l’esplosione dei tassi d’interesse sui titoli di stato al netto dell’inflazione, inoltre il capitale inizia a concentrarsi sulla finanza speculativa poi, nascono gli yuppies, gli squali in erba a caccia di guadagno facile, o i lupi alla Di Caprio
(“The wolf of wall street”). Il “capitalismo da casinò” ha ricadute devastanti sulla realtà sociale, perché arricchisce pochi e non crea occupazione, anzi produce precarizzazione selvaggia. Una scelta speculativa e a lungo termine suicida, perché senza adeguata fiscalizzazione delle entrate, sia il sistema sanitario che quello pensionistico non potranno reggere a lungo. Mentre la Costituzione aveva dotato lo stato del controllo del sistema bancario, la Banca d’Italia e le altre grandi banche erano pubbliche, ecco perché la Lira dal 1950 al 1981 era stata emessa ad un tasso di interesse calmierato e comunque inferiore all’inflazione. Ciò aveva permesso quella crescita economica, che ora, con una moneta a debito e senza alcuna possibilità di stamparla o svalutarla, non sarà più possibile raggiungere.

5) Pace: Nel medioevo contemporaneo alla Orwell, che abita la nostra esistenza, le parole si dissolvono in significati multipli e volatili, le missioni di guerra vengono definite “Enduring Freedom”, il terrorismo alimentato e sfruttato in funzione destabilizzante viene definito “Fondamentalismo Islamico”, e le sanzioni economiche alla Russia vengono imposte all’Europa, anche se finanziariamente dannose, solo perché l’Impero lo ha comandato, dato che la guerra globale a difesa dei propri interessi è necessaria, soprattutto per salvare il dollaro e la sua funzione di moneta di riserva, per contrastare le velleità dei Brics, che si sono fatti ormai una banca propria, contro la schiavitù del petrodollaro e l’egemonia della finanza Usa. Dunque, mentre in Medio Oriente si combatte da anni per contenere l’influenza dei russi e degli iraniani, finalmente si sta compiendo l’obiettivo degli Usa di sfruttare i conflitti tra sciiti e sunniti per controllare militarmente il territorio, il Mediterraneo e i flussi energetici. E l’Italia, ormai definitivamente suddita e serva, si comporta come perfetta alleata dell’Impero del Bene, con le sue 110 basi missilistiche sparse su tutto il territorio.

Ecco … questi sono i valori dell’Occidente … crisi sociale, economica e politica, in primis, ma anche crisi intellettuale, insomma crisi delle certezze che l’immediato dopoguerra sembrava aver conquistato. La morte della civiltà occidentale sembra essere segnata dalla dissoluzione dell’idea di un significato unitario della storia, che nella tradizione moderna è stata una specie di leitmotiv del pensiero, una civiltà considerata come il massimo livello evolutivo raggiunto e che, su questa base era legittimata a civilizzare, colonizzare, sottomettere, tutti gli altri popoli con cui entrava in contatto. Se quell’idea era stata controbilanciata dal comunismo, ora è completamente libera di agire con una più spietata volontà di potenza, con una politica schiavizzata dalla finanza, incapace di intendere e di volere, che chiude gli occhi per non vedere e procede spudorata verso il tradimento dei propri figli, con un potere imperiale che dopo l’11 settembre non ha alcun pudore di sterminare anche i propri sudditi, nella ricerca affannosa di continuare ad essere l’unico, inesorabile, inespugnabile, spietato dominatore.

Sì … perché noi siamo civili e democratici … il compagno François Hollande, bombarda il Nordafrica e la Siria, uccide migliaia di civili, modifica la costituzione … però il compagno Hollande è civile e democratico … Nicolas Sarkozy ha bombardato la Libia, ha ucciso migliaia di civili, ha monopolizzato il business del petrolio libico, e ha tolto di mezzo Mu’ammar Gheddafi, che aveva finanziato la sua campagna elettorale … ma il liberale Sarkozy è civile e democratico. Tony Blair si è inventato la storia delle armi di distruzione di massa, ha bombardato Iraq e Afghanistan causando almeno 750mila morti … ma il compagno Tony Blair è civile e democratico. Barack Obama, ha bombardato mezzo mondo e per questo ha ricevuto il Nobel per la pace … ma Obama è civile e democratico … ci mancherebbe …

La Merkel gestisce le relazioni economiche di questa splendida Unione Europea, facendo mercantilismo, violando tutti i trattati, strozzando l’economia della Grecia, pretendendo un debito inesigibile, ma la Merkel è civile e democratica. L’Unione europea ha finanziato il governo golpista e nazista ucraino, vende armi a quel buontempone di Erdogan, che dice di combattere l’Isis, in realtà gli compra sottobanco il petrolio e lo rifornisce di ami, in funzione anti-Putin e anti-Assad, intanto riduce sul lastrico migliaia di persone con una inutile austerity, costringe gli stati a tagliare sulla sanità, sull’istruzione, sulle pensioni, per salvare le banche e finanziare i banksters … però l’UE è civile e democratica …

Mario Draghi, il Gran Maestro dell’Ordine di Templari, dopo aver massacrato i Piigs con austerity improponibili, strozza la Grecia, con un memorandum di aiuti che non aiuteranno … ma Draghi è civile e democratico … figuriamoci !! E se ciò non bastasse gliintellettualoidi de noantri, alla Giuliano Ferrara e Michele Serra, fingono di questionare sulla carta, fingono di demonizzare il Daesh, ma in realtà ogni loro parola, biasimo o celebrazione, torna funzionale all’esaltazione spudorata dello stesso potere, funzionale al suo credo, alla sua moneta e ai suoi F-35.

Mentre Bono e la sua band depongono fiori al Bataclan … ma loro sono civili e democratici … scherziamo ??

Rosanna Spadini

Fonte: www.comedonchisciotte.org

9.12.2015

Pubblicato da Davide

  • andriun
    Rosanna Spadinui è il suo nome in codice per non farsi riconoscere?


    La Merkel gestisce?!? ma quando mai la Merkel ha gestito qualcosa? la Merkel ubbidisce e basta. Quindi nessun merito e nessun demerito, lei è una pedina come le altre tanto più che si tratta di una donna ed in Germania l’uomo ha certamente un valore differente che in Italia. 


    Diciamo piuttosto, che la sua presenza soddisfa quelle necessità di facciata a cui il popolo europeo occidentale è molto attaccato: la presenza femminile in politica. 

    Anche in Italia si potrebbe certamente fare a meno della donna in politica, visto i danni che combina e continua a fare, ma tant’è che il chiederlo sarebbe visto come un’attentato alla libertà di un Paese, non come la sua liberazione tanto più che volente o nolente ti viene imposta per una questione "giustizia". 

    Già, una continua operazione di restyling e l’Italia come Paese occidentale, non manca certo di fare la sua parte chiamando, lo ricordiamo per chi l’avesse dimenticato, "le raccomandazioni di genere" quote-rosa, vitalizi o sfruttamento coatto di una convivenza andata male, gli assegni divorzili e via di questo passo, per arrivare alla unica ed insulsa parola(in quanto nemmeno in natura essa è presente), mai coniata in tutta l’esistenza umana: la parità. 

    Fornire gli strumenti a tutti perchè possano migliorarsi pur rispondendo al loro ruolo sociale è giustizia, obbligare gli altri ad accettarti per motivi di parità invece è donna ovvero un semplice capriccio dovuto all’ingenuità di una mente inquinata da principi femministi! 

    Ora chiedo a voi che mi leggete, come si pretende di fare la morale quando il marcio risiede e viene difeso da chi punterebbe al decoro come suo primo obiettivo da perseguire; come si pretende di ottenere dei miglioramenti quando si punta sempre ad intestarsi i successi, mentre gli errori e gli insuccessi vengono sempre spalmati sulla società e quindi non dispongono mai di un colpevole?
  • Truman

    "Spadinui" era un refuso e l’ho corretto.

    Poi l’articolo è di Rosanna e lascio a lei i chiarimenti, ma non posso fare a meno di notare che, secondo me, la Merkel obbedisce, ma a volte riesce anche a decidere qualcosa. Non posso fare a meno di notare che le decisioni della Merkel di solito sembrano prese nell’interesse della Germania, mentre le decisioni del nostro Renzi sono sempre prese nell’interesse di qualche ente esterno all’Italia. Ma lui non è stato eletto e non deve render conto agli elettori.

  • PietroGE

    -Se ad ogni attacco militare uno dà una risposta culturale e educativa la sconfitta, in questa guerra che è già cominciata da anni, è garantita.

    -Il fascismo non è stato " il nucleo fondante dell’identità capitalistica italiana", il capitalismo c’era già da prima. Sia il fascismo che, ancora di più, il nazionalsocialismo erano regimi socialisteggianti. Una semplificazione dell’ordinamento democratico è auspicabile, Renzi avrebbe dovuto abolire il Senato e dimezzare il numero delle regioni.

    -Non solo la globalizzazione, anche l’immigrazione è responsabile della disoccupazione, specie di quella giovanile. Un Paese con una base lavorativa minore di quella di altri Paesi europei e questa disoccupazione, non si può permettere il welfare che vorrebbe avere.

    -L’occidente deve stare alla larga dal MO e dall’islam e l’islam deve stare alla larga dall’occidente. Solo così si potrà concludere positivamente lo scontro di civiltà in atto.

  • Rosanna

    Infatti la Merkel decide anche … un articolo interessante sulla sfida della Germania alla Bce …

    http://vocidallestero.it/2015/09/25/la-germania-sfida-la-bce-riguardo-la-sorveglianza-delle-banche/ [vocidallestero.it]

    Bloomberg: La Germania sfida la BCE riguardo la sorveglianza delle bancheCome segnalato da Alessandro del Prete su Twitter, Bloomberg riporta [www.bloomberg.com] le ultime manovre tedesche a livello UE: come sempre Berlino persegue gli interessi nazionali, e dopo aver chiesto la messa in sicurezza delle banche degli altri [www.firstonline.info],
    vuole sottrarre le proprie a qualsiasi controllo. Oltre che un errore,
    il “più Europa” si dimostra – ancora una volta – una chimera: manca
    totalmente la volontà politica di realizzarla, prima di tutto quando le
    cessioni di sovranità vengono richieste ai paesi del Nord Europa.

    Il Bundenstag, la camera bassa del Parlamento, giovedì voterà un
    emendamento alla legge bancaria tedesca che, se approvato, permetterebbe
    al Ministero delle finanze di Berlino di emettere leggi riguardanti i
    piani di risanamento delle banche, la gestione del rischio e le
    decisioni interne; nell’ambito dell’implementazione di un progetto di
    legge dell’Unione Europea riguardo le regole per la gestione delle
    banche in fallimento.

    La BCE di Francoforte, che ha assunto i poteri di vigilanza sulle
    banche dell’eurozona lo scorso novembre, sta considerando la possibilità
    di far ricorso alla Commissione europea, chiedendo al braccio esecutivo
    dell’UE di portare la Germania in tribunale riguardo questa legge –
    come riporta una persona informata dei fatti, che ha chiesto di non
    essere identificata perché le deliberazioni sono private. La BCE ha
    rifiutato di commentare. …

  • andriun

    Certo Truman, la mia era una battuta. Per quanto riguarda la Merkel invece parlavo seriamente.

    Lo la perchè lo dico? Perchè se ha notato nei mesi scorsi le politiche per così dire di bassa lega erano state sempre attribuite a Shauble, mentre i meriti erano tutti della Merkel, non a caso comunque.
    Ora per porre una attimo di ordine, non si può prescindere dal potere che quest’uomo riveste all’interno del partito e quanto influenzi le decisioni stesse del Cancelliere donna e quindi sarebbe ora di vedere come le cose stanno: ovvero che la Merkel esegue le direttive di Shauble e non solo. 
  • saporidinicchia

    Ne prevedo uno in Italia:

    Dopo le ultime dichiarazioni di Renzi in risposta agli ordini
    impartiti da obama diretto ai paesi aderenti alla nato mi sento di fare
    una ennesima anticipazione di eventi che potrebbero accadere sulla base
    delle mie informazioni (frutto di una selezione e non di “fonti
    segrete”).

    Secondo l’articolo uscito su wall street italia [www.wallstreetitalia.com]
    il 6 dicembre Renzi (notate questa volta la “maiuscola” ) ha dichiarato
    di non voler partecipare direttamente all’attacco alla Siria comandato
    da obama. Considerando le conseguenze causate dall’invasione occidentale
    (francia, inghilterra,usa,italia) alla Libia degli scorsi anni che
    hanno innescato una guerra civile che dura ormai da più 4 anni , Renzi
    (con la maiuscola) ha  ritenuto opportuno non rifare lo stesso errore.

    Così come “anche un orologio rotto  segna l’ora esatta due volte al giorno” ,Renzi ne ha detto una giusta.

    Il problema però è come la prenderanno gli usa e israele che dopo
    aver “convinto” persino la germania a partecipare all’attacco di uno
    stato sovrano come è la Siria , ecco l’Italia che decide per conto
    proprio, minando il meccanismo di obbedienza cieca incondizionata creata
    da usa-israele in questi anni. Se lasceranno passare questa libertà di
    scelta ad un paese membro della nato si costituirà un precedente
    pericolosissimo che mina sicuramente gli intenti egemonici dell’impero
    del caos americano nel mondo.

    Per questo prevedo che a breve, a meno che renzi cambi idea riguardo al non intervento in Siria,
    ci sarà un attacco terroristico tipicamente in stile CIA ( cioè diretto
    a causare vittime tra la popolazione civile, tipo un esplosione di
    aereo  ,ma non in luoghi militari o istituzionali come sarebbe logico se
    i responsabili fossero i mercenari dell’IS ) .

    Spero naturalmente di sbagliarmi!

    saporidinicchia

  • natascia

    I nostri valori " occidentali "non sono mai esistiti.  E se dei presunti tali, si vuole citare la crocefissione di Cristo, le crociate, gli olocausti americano, canadese o australiano c’e’ solo da vergognarsi.

  • Rosanna

    PietroGE, come sai io la vedo diversamente  …  non dico che si debba dare una risposta culturale alle provocazioni e agli attentati, dico solo che il terrorismo è funzionale al nostro sistema … è stato provocato dal nostro sistema … e gli torna molto comodo, e finanziariamente utile, poter scatenare guerre a proprio piacere, perché sulla guerra ci guadagna il comparto industriale/militare Usa e anche il nostro (Finmeccanica) … prova a ribaltare la narrazione dominante dei fatti e vedrai che tutto torna …

    L’11 settembre è stato l’inizio di questo fantomatico "scontro di civiltà", però sappiamo bene che molte spiegazioni ufficiali non tornano, esistono molte testimonianze che dicono che le torri (che sono tre e non due) sono state demolite da esplosioni programmate … quindi ci sono di mezzo ancora una volta i servizi segreti … non crederai che tutto quel patatrac sia stato provocato da 5 terroristi con 5 coltelli-temperino?

    Oggi esiste un sito che raccoglie tutte le testimonianze anche di esperti, che raccontano tutta un’altra storia …

    http://www.consensus911.org/it/ [www.consensus911.org]

    L’affermazione sul fascismo poi voleva evidenziare la sua essenziale matrice capitalistica, perché appunto sostenuto dal capitale industriale e agrario … diversamente non sarebbe mai arrivato al potere …

    http://keynes.scuole.bo.it/ipertesti/il_ventennio/La%20politica%20economica%20e%20sociale%20del%20regime.htm [keynes.scuole.bo.it]

    "Gli agrari e gli industriali
    avevano appoggiato sin dai primi anni il fascismo,
    che con la violenza delle sue
    milizie aveva riportato l’organizzazione nelle fabbriche
    e nelle campagne e
    aveva soffocato il movimento sindacale e le organizzazioni socialiste.
    Per
    sdebitarsi di questo appoggio, nei primi anni del suo governo Mussolini attuò
    una
    politica economica di tipo liberista, che permise agli industriali e
    agli agrari di aumentare
    in modo consistente i loro profitti, a scapito dei
    salari degli operai.

    Infatti Mussolini fece
    approvare una riforma fiscale favorevole ai grossi capitali,
    la privatizzazione
    dei servizi telefonici e delle Assicurazioni, il salvataggio da parte dello
    Stato di industrie e banche in crisi, il contenimento dei salari e
    l’allungamento dell’orario di lavoro a nove ore. Grazie a questa politica di
    liberismo economico, nella prima metà degli anni Venti si verificò un forte
    sviluppo industriale e le maggiori imprese, come la FIAT, la Montecatini (che
    produceva fertilizzanti) o la Snia (produttrice di fibre artificiali)
    aumentarono notevolmente le loro esportazioni."

    Poi non credo che la disoccupazione sia provocata dall’immigrazione, se tu consideri che oggi sono disoccupati i laureati, e non i diplomati o i tecnici (che trovano più facilmente lavoro), ma piuttosto la vera causa sia stata la moneta unica Euro, che ha strozzato l’economia italiana e dei Piigs, a vantaggio di quella del nord Europa, dove la Germania, proprio grazie all’euro ha una disoccupazione minima, rispetto alla nostra  … 4,7%

    C’è un video divertente, dove Prodi celebra i fasti della Germania che è diventata così potente grazie all’euro … ma forse lo avrai già visto …

    https://www.youtube.com/watch?v=lh6A8svCnD4&list=PLLWYMxw_XI89CWC2Ou4jWDi0N0E9Kg4PV

  • Rosanna

    Beh … qualche valore ci sarà anche stato … però sentirseli celebrare in ogni occasione, come moniti da osservare o come dogmi da rispettare … avrei qualche dubbio anch’io a riconoscerli nell’arco della storia …

    Sta di fatto che l’Occidente si è sempre sentito superiore all’Oriente e legittimato anche a conquistarlo, depredarlo, sfruttarlo … credo che il positivismo e la rivoluzione scientifica abbiano provocato questa convinzione di superiorità, e da qui è partita tutta la storia della modernità e della postmodernità … spettatrice di colonialismo e imperialismo, prima territoriale e poi finanziario …

  • andriun

    certo che interessante Rosanna, ma sembra che le sia sfuggito questo passaggio, che con il suo "infatti la Merkel decide anche…" ha poco a che fare, salvo che non mi dimostri il contrario.

    "Allo stesso tempo, a meno di un anno dall’inizio della nuova era di supervisione centralizzata bancaria nell’eurozona, il ministero di Schäuble sta intaccando l’autorità della BCE. La Banca centrale sta cercando di unificare una moltitudine di sistemi bancari nazionali con forti radici storiche, come le banche di risparmio e credito in Germania e Austria."

    Mi sembra di aver scritto la stessa cosa.

  • geopardy

    Poliziotto buono, poliziotto cattivo, classica tecnica.

  • giannis

    Concordo , l occidente fa schifo

  • natascia

    Grazie per la risposta, che sembra  convenire sulle croniche patologie che affliggono il nostro pianeta. Ieri sera mi sono riguardata il "Belle  Verte " di Coline Serrau. Le cui previsioni sono: 1. all’era industriale seguirono 

    i grandi processi contro  chi fabbricava e lucrava con  prodotti nocivi per la vita e la libertà degli umani  degli animali e delle piante, giudicati  responsabili di genocidio contro il pianeta; 2.guerra civile; 3.boicottaggio dei prodotti. 4. CAOS pre rinascimento. In attesa del grande caos cordialmente saluto.
  • Rosanna

    Andriun, ti devo dimostare quello che ormai anche i bambini hanno capito ?
    La Germania è diventata grande grazie all’euro e all’europa, coniata direttamente a sua immagine, perché ha violato tutti i trattati, ha fatto mercantilismo, agevolando le esportazioni a danno delle importazioni (criticata anche dagli Usa), ha tenuto l’inflazione al di sotto del 2% previsto, ha fatto una riforma del lavoro Harz che precarizza a vita, di cui l’Harz4 è la schiavitù del sussidio …

    "Con la Riforma del mercato del Lavoro Schroeder nel 2010, in Germania è
    cambiato tutto. Prima c’erano gli ammortizzatori sociali, il sussidio
    di disoccupazione, c’era il Welfare alla tedesca. Oggi c’è la Hartz 4,
    la schiavitù del sussidio."

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1d38c610-ca19-47df-a185-9491cd8b8b17.html [www.rai.tv]

    In particolare, ciò che le riforme Hartz hanno introdotto in Germania
    sono stati contratti di impiego a basso salario denominati minijob,
    molto attrattivi per i datori di lavoro tedeschi perché “non è previsto
    il pagamento dei contributi sociali. Pagano solo un piccolo contributo
    forfettario.

    La Germania bara sui conti e bara sempre e comunque … con il beneplacito della Bce …

    http://www.linkiesta.it/it/article/2014/07/08/i-cinque-trucchi-con-cui-la-germania-bara-sui-conti/22089/ [www.linkiesta.it]

    I cinque trucchi con cui la Germania bara sui conti

    Banche pubbliche, debiti dei Comuni, rispetto delle regole: sono i più bravi o solo i più furbi?

    http://www.libreidee.org/2013/02/debito-e-banche-pubbliche-la-germania-ci-rovina-barando/
    [www.libreidee.org] [www.libreidee.org]

    Debito e banche pubbliche: la Germania ci rovina barando

    E poi per finire … se proprio ti vuoi fare una risata … guarda Romano Prodi, che ti spiega candidamente in che modo la Germania è diventata forte e potente … e secondo te la Merkel non avrebbe deciso nulla? la Bce non l’avrebbe agevolata?

    https://www.youtube.com/watch?v=lh6A8svCnD4&list=PLLWYMxw_XI89CWC2Ou4jWDi0N0E9Kg4PV


    [www.libreidee.org]

  • Rosanna

    saporidinicchia, anche se Renzi ha detto che l’Italia non parteciperà alla guerra in Siria, in realtà vi partecipa già con i finanziamenti alla spesa militare che è aumentata, infatti mentre
    Francois Hollande ha già ottenuto da Bruxelles di fare più deficit del previsto, anche la Legge di  Stabilità italiana si prepara a trovare 120 milioni di nuove risorse: aziende leader delle armi come Lockheed
    Martin, ma anche altri colossi come Bae System, la Airbus e la Boeing
    (che non producono solo aerei passeggeri) e la nostra Finmeccanica hanno
    registrato un balzo in avanti sui mercati. L’indice Bloomberg del settore aero-spaziale e della difesa, dagli attentati di Parigi ha guadagnato il 4,5%, Finmeccanica più dell’8%.

    Poi io sono cpnvinta che non sia stata una scelta sua, ma dei capi NATO, che per il momento non hanno bisogno di un intervento militare italiano, solo finanziario … ma se si presentasse l’emergenza, anche l’Italia dovrebbe intervenire …

  • andriun

    Rosanna, a parte il fatto che l’espressione "anche un bambino sa" non significa nulla, e non serve a nulla se non ad attaccare l’interlocutore su basi non oggettive, quello che dovrebbe chiarire non è che la Germania fa quello o quello(questo è chiaro). Ma piuttosto che le politiche decise dalla Merkel derivino da lei e non per volontà del suo ministro Shauble. Ovvero contestarmi il fatto che la Merkel non sia una semplice pedina del suo governo o meglio di Shauble, ma che sia del tutto "slegata" ed indipendente da esso, tanto da poter andare controcorrente senza rischiare nulla. 

    Prodi l’ho visto. Ha un modo pacato di rispondere alle domande, ma il suo errore più grande l’ha fatto quando ha affermato: "guardate Europa che senza una visione comune, l’Euro non serve a nulla". 
    Allora se lui aveva percepito questo fatto, di mancata coesione in anticipo, o comunque ne aveva avuto sentore, avrebbe dovuto prima agire perchè avvenisse la coesione e poi facesse l’euro e non il contrario.
  • andriun

    teoria la sua possibile e realistica, infatti non per nulla ho scritto anche: "non a caso comunque".

  • ottavino

    Più che altro fa ridere Bono e gli u2 e i minchioni del Death metal che depongono i fiori per ricordare l’evento.

    è proprio il segno che quelli che erano i ribelli (ma in verità non lo erano e non lo sono) sono diventati i supporter del sistema.
    e qui possiamo apprendere una lezione: non c’è niente di buono nella "cultura giovanile" e non c’è mai stato neanche in passato.
    Niente. È tutta fuffa teleguidata. È tutta pubblicità per un mondo di rintronati.
  • Rosanna

    Scusa andriun, ti devo giustificare ogni parola dell’articolo? ho detto Merkel per dire GERMANIA,  che sia la cancelliera o il ministro Schauble poco importa … io volevo intendere la GERMANIA …
    si chiama metonimia (o sineddoche)… quando uso la parte per il tutto …

    poi quanto al video di Prodi credo che sia tutto una beffa, perché proprio lui che è stato presidente del Consiglio italiano e ha introdotto la moneta unica … dice ad una giornalista greca, che lo guarda basita, che l’euro ha fatto grande la Germania e nulla dice della Grecia e dell’Italia … paesi Piiigs massacrati dalla moneta unica … insomma la dice lunga sull’intelligenza, la perspicacia e l’onestà dell’uomo …

  • andriun

    Prodi è pacato, ma di UOMO ha solo quello. Non bestemmiamo! Lui si comporta come farebbe una donna nelle sue condizioni, proprio perchè non ha agito secondo quanto il suo istinto lo aveva consigliato. Quindi andando contro se stesso, ora si trova anche in difficoltà nel fornire delle giustificazioni plausibili. 

    Sono trasmissioni talk show, che sono orientate a dare sempre un colpo "al cerchio ed uno alla botte"  fatte con l’idea di trovare sempre un modo piacevole di chiudere il collegamento. 
    Germania? Merkel? Rosanna non insisto più, va bene così.
  • Truman

    @saporidinicchia: il ragionamento ha una sua logica. Anche se un leader che volesse avere un minimo di tranquillità un rimedio lo troverebbe comunque, ad esempio facendo sapere a Obama che non abbiamo paura del terrorismo perchè i servizi hanno stretto un patto di ferro con la criminalità organizzata e il patto vale anche all’estero, se i terroristi provano a fare mosse false sarà la criminalità organizzata a muoversi.

  • Rosanna


    https://www.youtube.com/watch?v=qSgsW9GLerA

    Hallelujah – Alexandra Burke

  • Nat

    "Benessere sociale: Nel 1981 il “Divorzio Banca d’Italia /Tesoro” provoca l’esplosione dei tassi d’interesse sui titoli di stato al netto dell’inflazione,
    inoltre il capitale inizia a concentrarsi sulla finanza speculativa poi, nascono gli yuppies, gli squali in erba a caccia di guadagno facile, o i lupi alla Di Caprio
    (“The wolf of wall street”). Il “capitalismo da casinò” ha ricadute devastanti sulla realtà sociale, perché arricchisce pochi e non crea occupazione, anzi produce precarizzazione selvaggia.
    Una scelta speculativa e a lungo termine suicida, perché senza adeguata fiscalizzazione delle entrate, sia il sistema sanitario che quello pensionistico non potranno reggere a lungo.
    Mentre la Costituzione aveva dotato lo stato del controllo del sistema bancario, la Banca d’Italia e le altre grandi banche erano pubbliche,
    ecco perché la Lira dal 1950 al 1981 era stata emessa ad un tasso di interesse calmierato e comunque inferiore all’inflazione.
    Ciò aveva permesso quella crescita economica, che ora, con una moneta a debito e senza alcuna possibilità di stamparla o svalutarla, non sarà più possibile raggiungere."

    Potresti spiegare meglio? Fonti? Premetto che non chiedo di leggere il pensierino dell’economista di turno, vorrei vedere i dati che hai utilizzato per convalidare il "pensierino di turno".
    Insomma, vorrei che ci rendessi partecipi della tua attività di ricerca, sono sicuro che prima di postare il pezzo avrai verificato le tue fonti.

    Ci sono poi varie espressioni che non ho capito, tipo:

    " adeguata fiscalizzazione delle entrate, sia il sistema sanitario che quello pensionistico non potranno reggere a lungo";
    "la Banca d’Italia e le altre grandi banche erano pubbliche, ecco perché la Lira dal 1950 al 1981 era stata emessa ad un tasso di interesse calmierato e comunque inferiore all’inflazione;
    "Ciò aveva permesso quella crescita economica, che ora, con una moneta a debito";

    e che gradirei spiegassi.

    Grazie.

  • Rosanna

    Un esperto che chiede chiarimenti ad un’autodidatta è poco credibile …

    si chiama becero e meschino trollaggio … consiglio un buon pezzo di jazz …

    distende i nervi e calma i furori bollenti …

    https://www.youtube.com/watch?v=i2N-4LFbW9I

    Fourplay – Full Concert – 08/12/00 – Newport Jazz Festival (OFFICIAL)

  • adestil

    bono vox con una canzone,sunday bloody sunday ,è diventato il simbolo del difensore degli oppressi degli UK e del più forte a danno del più debole.
    Ma oltre quella canzone non solo non ha fatto più nulla per quella causa ma per nessun altra causa degli oppressi!
    Anzi è diventato di fatto la cassa di risonanza di tutti i messaggi ed i simboli che le elite vogliono veicolare nel mondo al grande pubblico di massa..
    Questa cosa ha dell’incredibile mai una band mondiale si è messa cosi’ al servizio delle elite..una volta propaganda la campagna Rotschild per il clima(che serve solo ad una altra speculazione finanziaria,quella sui derivati del carbonio e per impedire alla Cina di crescere senza pagare dazio alla finanza anglosassone,come dire tu cresci quindi inquini,devi pagare poi su quei titoli noi anglosassoni non solo prendiamo tasse ma speculazioni con un fattore 1000..
    Ecco questi sono i parassiti!
    Però oggi che i primi inquinatori sono gli USA ma che sono in rapido declino in ogni senso queste derivati ancora non partono…
    Ovvio poi che gli USA in un modo o nell’altro riusciranno a far inserire qualche deroga mentre USA e Cina ,no.
    Già Bono ha più volte affermato che noi inquiniamo l’aria anche dell’Africa che si respira aria inquinata senza che ha i benefici del consumismo quindi dobbiamo trasferirgli denaro per risarcirli e cose del genere..
    Ovviamente non lo faranno gli UK che vivono di finanza…

    Senza contare che ad ogni grande avvenimento organizzato dalle elite,in primis gli attentati loro ci sono sempre ad amplificare gli effetti dello stesso nella direzione voluta dagli organizzatori,che come prima cosa hanno quella di non farlo dimenticare alle persone…Infatti tutti concordi hanno detto che l’attentato di Hebdò è stato troppo spesso dimenticato dai media e ricordato troppo poco e questo non deve accadere di nuovo.
    Serve ricordarlo ogni giorno e cosi’ gli U2 rincarano la dose della presenza mediatica..cosi’ i parigini potranno sentirsi ancora impauriti e Hollande recuperare voti o Sarkozy(il terrorismo porta sempre verso la sicurezza e verso il centro come accaduto per 50anni in Italia,gli attori sono gli stessi)visto che ad oggi non sono ancora sufficienti i voti recuperati,dato l’esito delle recenti elezioni
    Quindi nuova grancassa,e gli U2 sono li pronti al servizio!

    Uno studio russo dimostrò che se l’atto più catastrofico se non viene ripreso successivamente dai media si imprime nella mente del cittadino per soli 3 giorni.
    Solo i media riescono a prolungarlo ma dopo un pò scema…
    Ecco perchè c’è il tormentone ”bataclan” basta sentire la7 e mirta merlino quante volte l’hanno mandato in onda l’anteprima del suo programma..per giorni e giorni…

    Ma come avviene per Putin,che invece fa solo i suoi interessi e delle oligarchie che lo sostengono,è solo una proiezione simbolica della nostra mentre (cosi’ come abbiamo eletto gli U2 a difensori degli oppressi degli UK)..che non può accettare che il male e la sopraffazione prevalga(e si aspetta sempre una giustizia più divina che umana!) ,come quella USA ed UK ad esempio..ed allora che fa?La propria mente individua quello che per qualche motivo gli si schiera contro anche solo per un attimo anche solo in maniera contraddittoria..
    e la mente ci investe su,si fa ragionamenti sopra,quando non capisce alcune comportamenti del proprio cavaliere indefesso,parla di complesso gioco di scacchi che noi dal nostro computer non possiamo capire,ma si dice certo dell’esito..chissà come chissà perchè..e come fa lui…

    perchè se non lo facesse rimarrebbe solo la presenza del male assoluto
    senza la compensazione del bene e siccome la chiesa cattolica ci ha permeati di falsità(o indotte) siamo portati a credere che il bene trionfa ,ma la chiesa cosi’ falsa non lo è mai stata a dire il vero  specifica sempre che questo avverrà nell’aldilà quando ci sarà la fine dei tempi e la risurrezione dei morti
    ma noi l’abbiamo capita male e ci aspettiamo che un dio buono ci vendichi finchè siamo vivi e quindi ci mandi un vendicatore in carne ed ossa che si prenda la briga di difendere i deboli e gli oppressi…
    possa essere Putin con le armi,possa essere Bono Vox con la forza della musica e dei media..
    niente di più falso..
    a questo lieto fine ha anche contribuito Hollywood dove in tutti i film alla fine
    pu se con danni collaterali,sempre accettabili,il bene trionfa o la giustizia cmq arriva..ed i film senza lieto fine Hollywood quasi non li produce..
    sono tutte produzioni indipendenti o cmq avviene raramente..
    la gente ,le masse a cui hollywood si rivolge per plasmarle ai voleri delle elite,ha bisogno di far credere che arriva sempre la giustizia ,subito,dopo 2 ore..
    se ci si comporta come bravi americani,ligi al potere..
    che si rimane dalla parte giusta..
    questo ha un profondo impatto sulla psiche delle masse..
    non solo USA.

    ecco quindi che quando poi nella realtà le cose vanno diversamente da come le raccontano i film ecco che si inventano i media che sono controllati
    ed alla fine anche li il bene trionfa..
    ecco quindi che gli USA ed il resto delle masse mondiali è convinto che l’Afghanistan sia stato un successo,idem la Libia,idem l’Iraq perchè tutto si è concluso con l’uccisioni di dittatori e di Al quaeda..
    chi quindi ha ucciso e sfidato chi è con dio,viene eliminato e giustizia è compiuta!

    ovviamente niente di più falso.
    Poi ci siamo noi che non crediamo ai media di massa ma purtroppo da piccoli abbiamo subito processi psichici simbolici ed inconsci (chiesa cattolica e società italiana)difficili da riconoscere da soli e di cui liberarsi per cui crediamo che la realtà in un tempo breve si compensi e si arrivi ad un punto di giustizia.
    Di fatto pur essendo diversi dagli USA abbiamo subito un analogo plagio.
    Forse perchè siamo cmq oggetti di analoghe propagande..

    Ma il male può dominare a lungo ,all’infinito…e non sappiamo neanche
    se non sia il male minore essere oppressi invece di uno scontro che porti alla cancellazione totale dell’umanità o cmq di noi stessi,in nome della giustizia..
    sappiamo solo che il male è necessario come il bene.. che la notte non è la negazione del giorno… ma due entità indipendenti e necessarie al funzionamento del ciclo delle vita cosi’ come nella pila il – non è la mancanza o la negazione o la peggiorazione del +,ma sono due entità archetipiche ed irriducibili che creano il movimento tramite la differenza di potenziale.

    Difatto sembrerà strano ma bene-male sono una diade mancando uno dei quali
    l’umanità non muore,cosi’ come alla pila se togliamo il più o il meno non passa flusso di corrente.

  • Nat

    Ti ringrazio per l’attestato di stima,
    comunque “L’esperto” scrive e pubblica mentre il dilettante, il neofita o il semplice lettore si limita a fare domande a margine.
    Se non vuoi rispondere fa niente, ma allora perché scrivere su di un blog?
    Possibile che trovi sempre una scusa per polemizzare, insinuare e non rispondere?
    Vabbè, pazienza, se sta bene a chi ti pubblica…

  • Rosanna

    Hai ragione adestil,
    su CdC ci sono stati diversi interventi interessanti a proposito di Bono, che dichiaravano la sua retorica ambigua e la sua perfetta sintonia con il sistema dominante …

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=12593

    BONO, NEL NOME DEL POTERE

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&thold=-1&mode=flat&order=0&sid=13035

    UN LIBRO DI SINISTRA CONTRO BONO, "LECCACULO DI RICCHI E POTENTI"

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&thold=-1&mode=flat&order=0&sid=15330

    BONO DEGLI U2 SUPPORTA LA MONSANTO PER INONDARE L’AGRICOLTURA AFRICANA DI OGM

  • Veron

    Visto che dobbiamo conoscere la Storia, la signora Giannini dovrebbe chiedere agli insegnanti di dire qualche verità, ad esempio, sul mito dell’unità d’Italia, la madre di tutte le menzogne. Si trattò di una vera e propria guerra di aggressione da parte degli indebitatissimi Savoia a danno dei Borbone, con tanto di massacri e deportazioni. I Borbone non erano stinchi di santo ma fecero per il sud molto più di quanto non abbiano mai fatto i conquistatori piemontesi. Come in ogni guerra di conquista, l’unità risultò nella spoliazione del regno delle due Sicilie e nell’usurpazione dei possedimenti dello stato pontificio (che mi dispiace assai poco, poiché frutto di altre usurpazioni). L’ingenuo Garibaldi prese la Sicilia grazie a un patto con il baronato mafioso siciliano…

    E poi c’è ancora chi parla della "questione meridionale" senza nemmeno sapere come è nata. 

  • Veron

    si, me lo aspetto anch’io. Ma vedrai che lo scemo di Firenze rientrerà subito nei ranghi appena gli spiegheranno come funziona il mondo. Forse non glielo hanno ancora detto…

  • Veron

    Fa specie vedere come uno dei miei gruppi preferiti reciti anche fuori dal palcoscenico. E’ il mondo dello spettacolo, con le sue luci e le sue ombre. Lo spettacolo è retorica e la notorietà è manipolazione. Peccato che il terrorismo sia stato allestito per consentire allo 0,1% di continuare a dominare il 99,9%. E peccato che dentro lo 0,1% ci siano anche gli U2, grandi evasori ed elusori fiscali con un patrimonio stimato attorno al miliardo di dollari (tutti e 4 insieme).

    Qualcuno credeva che gli U2 fossero comunisti?

  • chrisbarlati

    Leggendo i commenti capisco quanto sia sprofondato il livello qualitativo dei lettori del sito. Cdc di per se’ è uno dei migliori siti d’informazione alternativa sulla piazza – se non il migliore per diffusione di bollettini ed analisi internazionali – ma alcuni ”commentatori” mi fanno cadere le braccia. Ottimo articolo di Rosanna che come sempre non smette di deluderci e che mai si macchia di ”controcorrentismo” tipico dei ”fattisti” quotidiani e dei cagnolini de il giornale. Mai come ora mi ritornano in mente le parole di Barnard e il suo disprezzo nei confronti del ”commentatore” medio. Prima di sparare sentenze, informatevi.

  • Rosanna

    Infatti Veron … la storia è stata presentata in maniera distorta, molto spesso, in funzione capitalistica, e per giustificare il degrado economico del sud, senza spiegarne le cause storiche, che risalgono apunto al momento dell’Unità d’Italia … sto leggendo un bellissimo libro di Nicola Zitara, L’invenzione del mezzogiorno …

    "L’invenzione del mezzogiorno è la descrizione di come, manu militari,
    il capitale, gli affaristi e le banche tosco-piemontesi abbiano
    espropriato il Sud delle sue banche, che costituivano lo scheletro
    creditizio dell’economia meridionale e, tra l’altro, del primo
    capitalismo italiano che vide in Napoli l’unica metropoli a cavallo tra
    Settecento e Ottocento nella penisola.

    Colonialismo perciò non in
    terre selvagge, ma di conquista su terre competitive col Nord; un Nord
    dove spesso la condizione contadina era peggiore. Non accumulazione
    primitiva tramite la tratta degli Africani o su Indios immiseriti, ma su
    una popolazione impoverita radicalmente da una conquista militare e dal
    furto dei propri strumenti di credito e delle terre.
    È questo un
    discredito al farsi dell’Italia? No, qui non si discute il farsi
    dell’Italia, si discute la creazione di una colonia strumentale allo
    sviluppo del Centro-Nord.

    L’obiezione che
    ci fu il plauso per quanto operato sul piano politico-militare da parte
    di una fascia della borghesia meridionale non è un’obiezione, ma la
    conferma della lettura di Zitara. Ogni colonia basa il suo perdurare
    sull’esistenza di una borghesia «compradora» in loco, che enfatizza il
    ruolo svolto dalla stessa borghesia agraria.
    Dello stesso autore:  L’unità d’Italia, nascita di una colonia e Il proletariato esterno."

  • Veron

    grazie, lo leggerò!

  • Nat

    "Prima di sparare sentenze, informatevi."

    Ok, chrisbarlati. Visto che tu sei informato mi spiegheresti ciò che la tua giornalista si rifiuta di motivare?

  • Truman

    Zitara è uno dei pochi saggisti che vale la pena di leggere sulle dinamiche che portarono alla cosiddetta “unità d’Italia”.

    A volte sono meglio i romanzi, “Il gattopardo” è sopravvalutato ma qualcosa fa capire, “Noi credevamo” di Anna Banti è ancora meglio.