Home / ComeDonChisciotte / E' IN CORSO UNA SVOLTA GENERALIZZATA VERSO LA GUERRA ?
13834-thumb.jpg

E' IN CORSO UNA SVOLTA GENERALIZZATA VERSO LA GUERRA ?

DI GIULIETTO CHIESA

facebook.com

[…] I fronti si vanno moltiplicando giorno dopo giorno. Una parte consistente (non tutta) della montatura dell’ISIS è di fatto un nuovo tentativo di abbattere Bashar el Assad, e di scompaginare definitivamente la Siria facendo mostra di combattere il nuovo, presunto Stato Islamico dell’agente della CIA Al Baghdadi.

Erdogan continua nella sua linea ottomana, puntando a far fuori i curdi, in primo luogo, ma sapendo benissimo che aiuta Israele e l’Arabia Saudita (entrambi con l’obiettivo di riprendere l’offensiva contro l’Iran). La Russia non può intervenire direttamente perché è sotto attacco.

La Cina si muove per ora lentamente, ma si muove. Solo un esempio, a mio avviso clamoroso: le recenti esercitazioni congiunte nel Golfo Persico, tra Cina e Iran. La crisi ucraina è completamente aperta e il peggio deve ancora venire. Quasi nessuno connette tutti questi fili. Hong Kong è l’inizio dell’offensiva americana contro Pechino. Siamo già su un piano inclinato che va verso un conflitto di enormi dimensioni.

Per questo la mobilitazione contro la guerra e per chiedere che l’Italia si “smarchi” al più presto da questo delirio è oggi, a mio avviso, la questione principale.

Giulietto Chiesa

Fonte: www.facebook.com

Link

4.10.2014

Pubblicato da Davide

  • giannis

    Come fa l Italia a smarcarsi se abbiamo 103 basi militari americane sul
    nostro territorio ?

  • JeanAsterix

    L’inizio dell’offensiva imperialista occidentale "Albionica/Ebraica" non si è mai fermata, si tratta di step e rivisitazione delle strategie, ma il virus é inarestabile come l’egoismo degli esseri umani. La maggior parte delle genti del mondo sono inconsapevoli della violenza barbara che subisce attraverso i cosiddetti organismi internazionali (ONU, FMI, OCSE, ecc ecc), accordi finanziari, commerciali e un finto organismo corrotto e di tutela…? che non riesce a gestire neanche il suo parco auto in giro per il mondo. Il controllo delle informazioni é da "1984", le tecniche di persuasione sono in atto da tempo, il dissolvimento delle nazioni come stati autonomi é sotto gli occhi di tutti con le LORO regole ecc ecc… "Smarcarsi? Abbiamo già il guinzaglio… siamo già in guerra. Ciao!

  • clausneghe

    Mobilitarsi la gente non si mobilita. Anzi.

    Li vedo sempre più nervosi, la ggente, e con lo sguardo torvo a terra, segno di una violenza sorda a stento trattenuta. Dategli un nemico e vedrete come lo scanneranno volentieri, così come vediamo accadere anche vicino alle porte di casa nostra. Con l’odio che monta da tutte le parti. Sono pessimista, ci vorrebbe un miracolo per evitare l’Armageddon.
    D’altra parte è la logica conclusione per un mondo che si è armato sempre di più. A forza di accumulare armi viene il giorno che si inizia ad usarle.
  • oriundo2006

    Purtroppo è così…è facile prevedere che si svolgerà in più tempi, anche relativamente distanziati fra loro, con capovolgimenti di alleanze e fronti anche sorprendenti. lL’esito scontato è una drastica diminuzione di stati e di popoli, già ampiamente programmata in sede Usa/Nato, e scomparsa totale della vita civile. Nel futuro conterà più avere un’arma efficiente in casa che un grosso conto in banca.

  • giannis

    gli italiani finche’ avranno da mangiare e una casa non faranno nessuna manifestazione seria-violenta-rivoluzione

  • Nauseato

    Il "bello" è che non la faranno neppure senza mangiare e senza casa.

  • giannis

    Io sono italiano , se non ho da mangiare scendo subito in strada a fare casino

  • luiginox

    giulietto,non arrivare ad affrettate conclusioni della partita geopolitica che hai illustrato.l’offensiva contro l’ìiran, se si fosse potuto,l’avrebbero già scatenata.non si può perchè il greggio iraniano serve alla cina .(e all’india).i sauditi su imput usa si danno molto da fare ma tra qualche anno venuto meno il petrolio verranno cacati a spruzzo dagli ammeregani (che già li odiano)e camperanno di turismo religioso e poco altro.tutto questo risuonare di tamburi di guerra è un bluff che intanto rende bene alle lobby militarindustriali di est e ovest.contro pechino poi i fatti di hk non hanno peso.per ultimo: il trucco usa dell’isis per fottere la siria non serve.la russia non lascerà mai le sue basi navali in mediterraneo e lavrov sta già mandando gli s 300 ad assad.

  • Gil_Grissom

    Il solito Giulietto Chiesa fazioso e monocorde: la rivolta di Hong Kong e’ stata ordita dalla CIA, l’ Isis e’ un’invenzione della CIA, la CIA sta cercando di mettere ko la Siria, i sionisti vogliono riprendere l’offensiva contro l’Iran(nota bene due paesi mai stati in guerra tra loro che hanno attraversato una crisi perché un pazzo furioso, poi bocciato clamorosamente dai saggi elettori iraniani, un giorno si e uno no diceva che presto avrebbe avuto la bomba atomica e che avrebbe pensato a sanare lui la questione Israele), la Cina e la Russia, autentici paradisi in terra, sono minacciate dai cattivoni americani. Neanche la Pravda dei bei tampi che purtroppo rimpiangiamo avrebbe osato essere cosi’ di parte  in cosi’ poche righe.

  • Fedeledellacroce

    Comunque alla guerra ci stanno portando usa-nato. E i famosi debiti che stanno strozzando italia e altri paesi sono opera dell’fmi.
    Sará di parte ma sembra abbia ragione.

  • Gil_Grissom

    Francamente non so quanta voglia abbiano i governanti europei di imbarcarsi in una guerra o in una crociata anti Putin mentre le loro economie sono sull’orlo del collasso e la disoccupazione galoppa. Il problema del debito pubblico italiano non e’ un’invenzione, esiste ed e’ altissimo : chi sia il creditore ha poca importanza, prima o poi ci chiedera’ di rientrare e saranno guai.

  • Teopratico

    A prenderti pallottole in faccia come è sempre accaduto alle rivolte, ovunque e da sempre. Con la pancia vuota non penso si riesca a fare rivoluzioni, il cervello ha bisogno di alimenti, ora sarebbe l’ora!

  • Teopratico

    Beh le sanzioni economiche pare che abbiamo avuto il fegato di fargliele alla Russia enon sembrano uno scherzo.

  • Gil_Grissom

    Le sanzioni alla Russia sono uno dei tanti enormi errori dell’Unuione Europea che si ritorcera’ contro noi stessi: ma tra le sanzioni e una guerra c’e’ una bella differenza, credo che nessun europeo voglia morire per Kiev…..

  • Affus
  • giannis

    bellissimo video

  • Nauseato

    Carabinieri, Polizia "Celere", Guardia di Finanza, forse pure le Guardie Carcerarie e altri non meglio identificati corpi di Forza Pubblica. Tutti soggetti che si sono particolarmente distinti per esempio in occasione del G8 a Genova, ma non solo.

    Last not least, Eurogenfor. Che si vocifera dovrebbe in futuro prendere il posto dei Carabinieri un giorno o l’altro. Poi in più, c’è sempre l’Esercito.
    Ora mi spieghi che casino vorresti fare a prenderti le legnate (se ti va bene) in piazza? Ad attacchi militari si risponde militarmente. Piaccia o no.
    Organizzazione, addestramento, armi, strategia, obiettivi chiari…
    E quando mai?
    Non credo che lo "scendere a fare casino" possa portare a risultati di sorta tranne rimetterci la capoccia. A meno – forse – di MILIONI di persone che ho forti dubbi di veder scendere perfino nel cortile di casa.