Home / ComeDonChisciotte / COSA C'E' DIETRO LA FOTO CHE SCONVOLGE IL MONDO
15212-thumb.jpg

COSA C'E' DIETRO LA FOTO CHE SCONVOLGE IL MONDO

DI MARCELLO FOA

Il Cuore Del Mondo

Molti lettori mi hanno scritto chiedendomi cosa ci fosse dietro le sconvolgenti foto del piccolo Aylan. Sospettano un’operazione di spin e chiedono il mio parere in quanto docente di comunicazione ed esperto di spin e manipolazione mediatica, oltre che ovviamente di giornalista. Complice qualche ora insonne questa notte, ho cercato di ricostruire cos’è successo.

Sono partito ovviamente dal fatto. Incontestabile. La barca si è rovesciata, oltre al piccolo Aylan sono morti il fratello maggiore e la madre, il cui corpo è trovato a 150 miglia da Bodrun.

Chi ha scoperto il corpo del piccolo? La fotografa Nilufer Demir, che lavora per l’agenzia turca Dogan News Agency e copre la zona delle spiagge di Bodrun. Intervistata da Le Monde ha spiegato cos’è successo. Da Bodrun partono migliaia di immigrati clandestini che cercano di raggiungere l’isola greca di Kos, i fotografi della regione ogni mattina alle 6, a turno, si recano nei 2-3 punti sulla costa da dove cercano di fuggire i disperati. Quel mattino toccava a Nilufer:

C’era un gruppo di pakistani a un certo punto abbiamo visto che c’era qualcosa sulla spiaggia a zoo metri, ci siamo avvicinati e abbiamo visto che era il corpo di un bambino. Abbiamo capito che non c’era più nulla da fare

ayaln foto reporter

A quel punto è scattato il “cinismo umanitario” tipico della nostra professione. Seppur “sconvolta” ha iniziato a scattare foto, immortalando anche l’immagine della guardia che raccoglie il corpo del piccolo.

Nessuna manipolazione, dunque. Tutto vero. Ma la fotografa per sua stessa ammissione

non immaginava che quelle immagini avrebbero avuto un impatto così forte sull’opinione pubblica mondiale

Ed è qui che l’analisi si fa interessante. Effettivamente, quelle foto, per quanto sconvolgenti, sarebbero potute passare nel flusso delle migliaia di foto che appaiono sui monitor delle redazioni. Come hanno già rilevato alcuni commentatori le agenzie diffondono immagini altrettanto e talvolta anche più sconvolgenti, che però non suscitano emozioni collettive e talvolta non vengono nemmeno pubblicate.

Quel che che conta è l’enfasi con cui viene data una notizia o in questo caso diffusa una foto. E l’enfasi l’ha data il giornale britannico The Independent perché

fra le tanti superficiali parole sulla “crisi dei migranti” è troppo facile dimenticare la realtà della situazione disperata di molti rifugiati

Insomma, lo scopo è di scuotere le coscienze. The Independent è un giornale ormai marginale, ma ben presente online, di sinistra ed è impegnato in una campagna contro il governo Cameron “che chiude le frontiere”. Dice espressamente quel che l’opinione pubblica progressista e la maggior parte dei media già pensano, sublima un sentimento che sta raggiungendo il climax.

Quella non è più una foto qualunque diventa la foto della denuncia, dell’indignazione. Perché parla al cuore, più che alla mente. Il grande pubblico non segue le cronache internazionali, non capisce le cause della crisi, non immagina le responsabilità ultime (vero, presidente Obama?), è spaventato dagli orrori dell’Isis. Oscillava tra la compassione per quei disperati e la paura di essere invasi dai rifugiati.

media alyan

Quella foto, e soprattutto l’interpretazione data dall’Independent, vengono ripresi nell’arco di pochi minuti da tutti i grandi media: la Bbc, Repubblica, Corriere, Cnn, Le Monde eccetera pubblicano sui siti la “foto che sconvolge il mondo”, assieme ad editoriali che evidenziano l’egoismo dell’Occidente in cui, con grande, collettivo coraggio, attaccano i politici europei, facendo leva sul senso di colpa.

Quella foto segna definitivamente un frame spostando il giudizio dell’opinione pubblica: chi non vuole accettare gli immigrati è un uomo insensibile, crudele incapace di capire quel dramma. Il piccolo Aylan diventa il simbolo di tutti gli immigrati.

Anche di quelli che si incamminano sull’autostrada ungherese costringendo Austria e Germania a cedere e ad aprire le frontiere.

Bingo. Non c’è stata manipolazione diretta dei media, lo spin è stato indiretto, per mesi i media e le organizzazioni umanitarie hanno “arato il terreno dell’opinione pubblica” per rimuovere le resistenze e indurla ad accettare i rifugiati. Quella foto è drammatica, sconvolgente, davvero casuale. E nella sua casualità straordinariamente propizia.

State certi che le immagini dei piccoli uccisi in altre zone del mondo non produrranno lo stesso effetto. Perché non sostenute da uno spin collettivo, lo spin che prepara, lo spin che indirizza.

Marcello Foa

Fonte: http://blog.ilgiornale.it/

Link: http://blog.ilgiornale.it/foa/2015/09/05/cosa-ce-dietro-la-foto-che-sconvolge-il-mondo/

5.09.2015

Pubblicato da Davide

  • clausneghe

    Mi viene di fare il parallelo con quell’altra foto di tanti anni fa, vi ricordate la bambina Vietnamita che fugge nuda dalle fiamme del napalm Ameri cano?

    Ma in quel caso servì a mobilitare l’opinione pubblica contro l’assurda guerra di allora, ora invece,questa foto sembra "pompata" da chi la guerra invece la fa continuamente e non intende smetterla, anzi.
    Ma gli "effetti collaterali" vuole appiopparceli a noi, comuni mortali..
    Si guardano bene dal "pompare" le foto dei bimbi Palestinesi fatti a pezzi dall’"esercito più morale del mondo".
    Dice bene Foa, solo quello che viene ingrandito e pompato dai media mainstream conta nelle menti ormai ipnotizzate di una opinione pubblica zombificata, che non sa più riconoscere il vero dal falso, il male dal bene, incantata da questi moderni mentitori di professione al servizio di regimi sanguinari, i dottor Spin, appunto.
  • Coilli
  • Farkas

    L’Impero colpisce ancora è fa" bingo".

  • Zret

    E’ una foto falsa. 

  • giannis

    per non parlare delle decine di migliaia di bambini uccisi in iraq . libia , siria , ucraina ecc….., siamo tutti nel nostro piccolo responsabili perché anche il nostro governo ha partecipato a queste guerre

  • RES

    …. sopratutto il mondo!
    a botte di gigabaud e terfalop siamo tornati ad un medioevo tolemaico,
    il mondo: che manco siamo mezza cina.

  • andriun

    Non ci sarebbe nulla di male se le donne si lasciassero influenzare da immagini atroci di bimbi o non bimbi visto e considerato che MADRE natura le ha/avrebbe dotate di istinto materno e quindi risultano/dovrebbero essere certamente più sensibili dell’uomo sotto questo aspetto emotivamente parlando. 

    Purtroppo, va anche riscontrato che oggi la donna non solo vuole arruolarsi(forse è così ingenua che forse si aspetta di non dover mai ammazzare nessuno(bimbi compresi), quando verranno inviate in missione magari a bordo di qualche caccia o in prima linea), ma ne sfrutta addirittura biecamente l’immagine a scopi politici al fine di soddisfare meglio i propri capricci. 
    Quando vogliono ottenere qualcosa con poco dispendio di energie, la tecnica oramai già ampiamente collaudata è quella di portare i bambini, in piazza allo scopo di intenerire l’opinione pubblica(ovviamente per avere una rappresentanza maschile ci portano pure i loro mariti), che essendo fatta di effeminati(proprio come i loro mariti), reagisce proprio come farebbe la donna,  ovvero sull’onda dell’emozione, rinunciando completamente a razionalizzare le loro richieste.
    Però non esiste solo la piazza, a dire il vero si difende bene anche nei talk show dove nel tentativo di apparire delle madri leali/sensibili/premurose e forse anche intelligenti, accennano al fatto di non sapere come a fare spiegare ai loro bambini certe cose(l’oggetto del contendere), tanto sono ingiuste e bla bla, con l’intento, ovviamente riuscito, di  "lavare" il cervello a qualche effeminato(ammesso che ne abbia uno), via etere. 
    Ovviamente gli scenari si perdono, dal momento che ogni occasione è buona per servirsi dell’immagine del bambino a scopi personali, e con fini ben peggiori di quelli puramente economici atti a pubblicizzare una marca di vestiario. Tanto per riportare un ultimo esempio(ma non certo l’ultimo), basti pensare che continuano ad essere utilizzati persino come arma contro il marito/compagno, quando questo è diventato scomodo e vogliono liberarsene velocemente, ottenendo però un sostanzioso assegno divorzile e/o un congruo risarcimento danni.
    Fateci caso, sembra di essere allo stadio: chi non salta maschilista è, chi non salta…" e il populino, ovviamente, tutte cavallette diventano. 
  • pasa

    I bambini lasciamoli Giocare, tutti come però non è nei  posti occupati dalla politica neoliberista occidentale, come non è in Palestina, in Siria e come non è neanche nel mondo occidentale dove vengono dilaniati da altro, da una politica che attraverso l’utilizzo di strumenti

    forniti dal libero(?) mercato  ne sta delineando una personalità apatica :
     quale morte è più atroce se non quella della Coscienza? 
    Quella …..foto è finta, il padre non  convincente….. 
    Ricordate la conquista della luna? e le relative foto?……..the same
    Gli adulti che espongono  i bambini  per fini che non è "il Gioco" sono perversi, e non possono governare il mondo
  • Tetris1917

    Si probabilmente, il bambino e’ di plastica….il complottismo vi ha spinto al parossismo

  • Sigfrido_Mogherini

    Uno dei tanti trucchi di cui l’impero del male anglosionista e’ capace.

  • tersite
    Hai ragione Tetris1917. Ma i conservatori italiani sono spinti alla follia perché stanno morendo come popolo e come nazione. Bisogna fargli capire che è stato un suicidio di massa, non il diavolo. Certo, mettono in imbarazzo tutti coi loro delirii complottisti, però li capisco, poichè la cultura dominante(mafiosa e fascista) di questo paese per troppo tempo ha insegnato loro a mentire e a puntare il dito contro l’altro, sempre e comunque.

      

  • pasa

    Grazie per aver compreso a chi si riferiva il mio commento

  • Sigfrido_Mogherini

    Era abbastanza palese.

  • Zret

    Di silicone. E’ una scultura alla De Andrea, iperrealista. 

  • Zret
  • melisva1

    http://sapereeundovere.com/lopposizione-austriaca-denuncia…/ [sapereeundovere.com]

    " Ma fatemi il favore
    Credere che
    uomini cinici con la partita doppia
    al posto del cuore
    che decidono e pianificano la vita
    in terra
    con un unico obiettivo
    il profitto
    pensino a un domani per noi
    sarebbe come pensare
    che chi ci ruba il portafogli
    lo faccia per depositare il contante
    nel nostro conto in banca "

    Poesia tratta dalla raccolta “Tra terra e cielo” di Pietro Atzeni, ed. Cinquemarzo, Viareggio 2009
    Pietro Atzeni

    Il senso di questa poesia ci aiuta a comprendere il fenomeno di un esodo di persone come quello che sta avvenendo.

    E’ veramente ridicolo pensare che gli stessi "poteri" che questo esodo lo hanno creato, ( attraverso la distruzione di stati e nazioni che avevano un alto tenore di vita, che stavano in pace e davano lavoro a milioni di africani ) si adoperino ora per aiutare questi profughi.

    E’ veramente ridicolo credere che a questi poteri pianga ora il cuore (che non hanno) di fronte alle tragedie del mare, quando non gli piangeva minimamente quando davano l’ordine di bombardare e distruggere intere città con l’uccisione di centinaia di migliaia di civili innocenti , uomini donne e soprattutto bambini.

    Viene il sospetto che tutto questo "amore" sbandierato da questi "poteri",( con l’avallo di tutti i mass media pennivendoli di questi "poteri")
    verso questi profughi, (che in maggioranza non sono), nasconda dell’altro; forse si vuole finire di distruggere definitivamente quel minimo di stato sociale e di pace che ancora esiste in Europa trasformando anche la nostra società in un caos come quello che regna attualmente in tutto il medio oriente.

  • raniran

    A mio avviso

    questi "poteri" si adoperano per fare il buono e cattivo tempo
    dipende dalla VISIBILITA’ conseguente
    i media tutti ne sono responsabili.
    Non è ridicolo, ma vero
    purtroppo non è un incubo…
  • raniran

    Stavolta Andriun sei andato fuoritema..

    non si parlava per nulla di QM (Questione di Genere).
    La vietnamita nuda che scappa dal napalm non credo possa dare adito a discussioni di genere paragonandola al bimbo annegato spiaggiato dei giorni nostri…
    Quello che mi fa rivoltare lo stomaco è la strumentalizzazione di questa sciagura.
    Perchè non si va a ricercare la causa per prevenire?
    Da dove scappa ‘sta gente (poi si aggregano i delinquenti come da mondo è mondo)?
    Da guerre scatenate da chi?
    Ciao Andriun non prendertela eh
    ALe
  • raniran

    Leggi  repubblica

    ma non ti vergogni?
    Se l’hai postato per dare testimonianza perlomeno allega un qualcosa, un giustificativo….
  • raniran

    Che sia vera non ci metto le mani sul fuoco, ma dimostrami che non lo è…

    in ogni modo colpiscono le reazioni di certa gente che credendo la foto vera gioisce…….
    La marina israeliana qualche tempo fa falciò sulla spiaggia almeno 3 bimbi di età compresa 3-12 per poi scusarsi col fatto che sembravano terroristi…..QUESTA NOTIZIA NESSUNO LA RICORDA??
    ALe
  • raniran

    ERANO PALESTINESI, ARABI, MUSSSULMANI

  • eresiarca

    Quel bambino fa pena e strazia il cuore… MA, siamo alle solite. Ne strumentalizzano uno ignorando tutti gli altri:

  • IVANOE

    Cosa c’è dietro ?
    La sporca cinica e perversa ideologia deviata dei media e di chi li governa.
    L’elite di potere si serve di queste immani tragedie come unico scopo per scatenare il senso di colpa nelle famiglie soprattutto italiane, in modo che il povero padre di famiglia e madre di famiglia che sbarcano il lunario faticosamente per colpa dell’elite di potere ed i suoi sporchi accoliti che vanno dalla casta fino all’ulitmo impiegato pubblico che ogni giorno per non perdere i lor privilegi e le rendite sicure strappano pian piano molica su mollica il pane ai poveri padri di famiglia….
    Questo è la schifosa propaganda di questi luridi individui che si nascondono verso un falso perbenismo verso i bamibini, di cui ovviamente non gel ne frega assolutamente  niente, e poi difendono i pedofili…
    Altra storia sporca quella sui casamonica che dileggiandoli pubblicamente per settimane sui TG li hanno fatti conoscere questi sporchi mass-media a tutto il mondo facendogl una bella pubblicità dimostrando che i casamonica qui in italia comdando eccome…
    Ringrazio Dio se finalmentw leggo su CDC una sequenza di commenti che rispecchiano il mio pensiero e questo vuol dire, non perchè io mi senta al di sopra delle parti, che finalmente stiamo facendo convergere i nostri pensieri in un unica condivisione…

  • andriun

    se la critica è reale, l’accetto senza problemi siamo tra UOMINI, ma anche se venisse da una donna non mi farei problemi ad accettarla se basata su fatti concreti. Dal momento che IO non ho peli sulla lingua se divo dire qualunque cosa nei confronti di chiunque, ovviamente motivandola, ritengo sia mio diritto(oltre che per me un fatto di coerenza) chiedere di ottenere il medesimo trattamento. Quindi alla prossima…

  • pasa

    30 anni  fa la cugina di una mia carissima amica,che  dopo ho conosciuto ,ebbe delle visioni: 

    sulle spiaggie della sicilia sud orientale sbarcavano migliaia e migliaia di persone.
    Quelle visioni furono così vere per lei tanto da fargli vendere la casa-
    Ebbe una crisi mistica si dedicò da allora a tutto ciò che prima non aveva mai preso in considerazione.
    Vera o falsa la foto indica una insensibilità strumentale .
    Lo ripeto quando gli adulti utilizzano i bimbi e li mettono avanti meritano …non mi esprimo sarei violenta 
  • pasa

    dìaccodissimo con te. IVANOE

    I bimbi non si toccano .
    Togliete dalle vostre putride menti gli innocenti di qualsiasi nazionalità.
    Vi prego non postateli è gravissimo. lo sappiamo che in zone di guerra d’armi o di guerra sociale sono i primi a soccombere. non abbiamo bisogno nè di foto false nè di foto vere.
    Il problema è che dobbiamo cominciare a muoverci su questo . TUTTI noi che .presi dal consumismo .dalle nostre  comode case ne discutiamo. muoviamoci
    Come? discutiamo su questo. 
  • pasa

    dìaccodissimo con te. IVANOE

    I bimbi non si toccano .
    Togliete dalle vostre putride menti gli innocenti di qualsiasi nazionalità.
    Vi prego non postateli è gravissimo. lo sappiamo che in zone di guerra d’armi o di guerra sociale sono i primi a soccombere. non abbiamo bisogno nè di foto false nè di foto vere.
    Il problema è che dobbiamo cominciare a muoverci su questo . TUTTI noi che .presi dal consumismo .dalle nostre  comode case ne discutiamo. muoviamoci
    Come? discutiamo su questo.