Home / ComeDonChisciotte / COME IL WI-FI E ALTRE SORGENTI DI CAMPI ELETTROMAGNETICI PROVOCANO DANNO BIOLOGICO
14152-thumb.png

COME IL WI-FI E ALTRE SORGENTI DI CAMPI ELETTROMAGNETICI PROVOCANO DANNO BIOLOGICO

DI KEVIN SAMSON

activistpost.com

Il nostro mondo moderno appare essere una minestra elettromagnetica piena di impulsi, frequenze radio, display di computer, segnali wireless e una serie di gadget indossabili che emettono radiazioni dannose.
Studi scientifici condotti in peer-review hanno tratto conclusioni che dovrebbero far preoccupare noi tutti, e particolarmente bambini e donne in gravidanza. Le agenzie governative stanno perfino facendo battaglie tra di loro su informazioni scientifiche obsolete che ancora hanno un impatto sulle normative in vigore.

Ancora un’altra voce credibile sta ora suonando l’allarme sui pericoli pervasivi dei Campi Elettromagnetici /CEM) – il Prof. Martin Pall, PhD – professore di Biochimica e Scienze Mediche di Base presso la Washington State University, Pullman, La sua lezione può essere vista qui sotto, così come una sintesi delle sue scoperte in mezzo a una marea di altre ricerche scientifiche.
Vale la pena notare che alle preoccupazioni di Pall è stato fatto eco da altri nel campo della biochimica e della scienza della salute.

  • Un prominente neuroscienziato recentemente ha tenuto una conferenza alla comunità medica che ha dato forte credito alle preoccupazioni dei comuni cittadini.
  • Un biochimico di fama mondiale è arrivato a dire che la radiazione wireless è un rischio biologico e dovrebbe essere proibita in alcun dispositivi.
  • La dottoressa di pronto soccorso e fondatrice di Physicians’ Health Initiative for Radiation and the Environment (PHIRE), Dr Erica Mallery-Blythe, ha analizzato la crescita esponenziale delle fonti dannose di campi elettromagnetici – dannosi per tutte le forme viventi, poichè la vita può essere definita come qualsiasi elemento che possiede un campo elettromagnetico. Ella conclude la sua lezione (visibile qui) con alcune soluzioni pratiche che possono essere intraprese per mitigare gli effetti delle frequenze bioattive che possono causare disturbi ai nostri sistemi ad antenna frattale nel DNA e promuovere una serie di risposte da stress.

Il Prof. Pall afferma inequivocabilmente nella sua conferenza a Oslo, in Norvegia :

“Penso che nei prossimi anni questo sarà uno dei principali problemi. La maggior parte delle persone non sono consapevoli di questo, e le persone che lo sono, per lo più conoscono vecchi dati – e ci sono un sacco di nuove [ informazioni ] su questo che sono estremamente, estremamente importanti”.
Pall ci mostra come, con una preponderanza crescente di cosiddetti ‘smart’ meters [ndr, contatori intelligenti delle reti gas/luce/acqua], ‘smart’ phones e altre tecnologie e infrastrutture che emettono microonde, la salute pubblica sia in pericolo, che i nostri giovani siano i più a rischio e che sia richiesta ora un’azione urgente per proteggere la popolazione.
L’estensiva ricerca del Prof. Pall sulla tematica negli ultimi decenni mostra che:

  • Le microonde danneggiano gli esseri umani a livelli d’intensità molto più bassi dei limiti di irradiamento attuali, attraverso meccanismi a livello cellulare.
  • Questi meccanismi biologici possono – completamente o parzialmente – essere dietro “malanni inspiegabili” come morte cardiaca improvvisa, encefalomielite mialgica (ME), sistema immunitario indebolito, fibromialgia, stress post-traumatico, aumento delle rotture del DNA, etc.
  • Gli effetti possono, in linea di principio, provocare effetti su tutti gli animali pluricellulari, come è provato, per esempio nei molluschi.
  • Non serve né una teoria New Age, nè scienze tendenziose o teorie del complotto per dimostrare questo.

Ora è il momento di informarsi e tenere i propri amici e la famiglia aggiornata sulla nuova ricerca che mostra le minacce che alcune delle nuove tecnologie pongono ai più vulnerabili tra di noi. Quante volte abbiamo bisogno di sentire le assicurazioni dell’establishment scientifico che essi hanno coperto tutte le basi per consigliare i governi nel creare linee guida per la salute che successivamente risultano essere del tutto inadeguate?

Kevin Samson

Fonte: www.activistpost.com

Link:http://www.activistpost.com/2014/12/how-wifi-and-other-emfs-cause.html

3.12.2014

Scelto e tradotto per www.comedonchisciotte.org da PdP

Pubblicato da Davide

  • RenatoT

    Io vedo nei supermercati esposte quantitá industriali di cibo spazzatura ricco di zuccheri di vario tipo, bibite, nutelle, merendine, la base dell’alimentazione infatile di oggi.

    A occhio e croce, l’80% del cibo venduto alle persone è palesemente porcheria che generara solo malfunzionamenti… mi risulta difficile pensare che questi qui ci vogliono far preoccupare delle wifi ignorando completamente il resto.
  • clausneghe

    E naturalmente se ne guardano bene dal parlare di geo-ingegneria, alias scie aeree che deturpano i nostri cieli. 

    E men che meno parlano del Re dei mostri, l’americanissimo MUOS.
    Non sono credibili, questi professori del tubo, sono come Monti che ha fatto perdere prestigio alla Bocconi. (oggi bocconiano equivale a cretino, + o-)
    Poi che le onde elettromagnetiche abbiano effetti dannosi è plausibile, anzi probabilmente vero, dal momento che NON esistono in natura (a parte quelle solari). La solita tecnica gate-pakeer (guardiano dei cancelli) per mischiare il vero con il falso, allo scopo di distrarre.
  • giannis

    Fra 10 anni tutti con tumori…..comunque per ora siamo al numero record di 7
    miliardi di sapiens

  • RenatoT

    Oggi si muore al 30% di cancro, al 30% di infarti vari e al 30% di malasanitá.

    Gallo dice che siamo progettati dalla natura per vivere 180 anni, oggi muoiono bambini di cancro come non era mai successo.
    Tra qualche decina di anni 1 su 2 morirá di cancro al pancreas dicono le proiezioni attuali della "scienza medica".
    Direi che il problema dei 7 miliardi.. stanno cercando di contrastarlo da un bel po di tempo.
  • Tonguessy

    Non credo proprio fosse questo lo scopo dell’articolo, quanto mettere in guardia contro quelle che sono comunemente chiamate "conquiste tecnologiche" senza nulla togliere al mefitico presistente che tu elenchi. O secondo te è sbagliato parlare del wifi come possibile fonte di inquinamento e quindi malattia?

  • giannis

    praticamente la morte l abbiamo causata noi umani col progresso tecnologico-industriale

  • lukes01

    La biologia ha ormai confermato che ogni cellula (50 trilioni di cellule che compongono il nostro corpo) emette uno specifico segnale elettromagnetico sulla base delle condizioni a cui è sottoposta (benessere, cancro, ecc). Questo dimostra efficacemente come tutte le onde che Madre Natura non ha previsto nei suoi piani possano danneggiare la cellula.

    E’ bene sottolineare che la fisica quantistica avvalora pienamente le ultime scoperte scientifiche in campo biologico, le quali hanno dimostrato che le cellule del nostro corpo comunicano sulla base di segnali elettromagnetici ben precisi istantaneamente. Campi elettromagnetici artificiali possono quindi alterare il segnale, con conseguente incomprensione tra cellula e ambiente esterno.
  • RenatoT

    tutto l’universo funziona con la semplice regola, predatore piu’ grande mangia predatore/preda piu’ piccolo.

    Nel genere umano si traduce in quello che vediamo oggi… 
    non a caso, nel genere umano possiamo individuare predatori, parassiti e prede.
  • giannis

    capisco perfettamente cosa vuoi dire

  • giannis

    ……e poi ci chiediamo perché ce cosi’ tanta gente fuori di testa

  • lukes01

    la prego di informarsi e studiare gli articoli scientifici. Grazie