Home / ComeDonChisciotte / CHI ARMA KIEV ?
13788-thumb.jpg

CHI ARMA KIEV ?

DI GABRIELE ADINOLFI

noreporter.org

Gli Usa hanno seccamente rifiutato armi a Kiev e questo subito dopo che Israele, che in questi traffici è dominante, si era negato a sua volta. Ma chi è il principale rifornitore bellico del governo di Kiev?

Lo Streit Group.

Dal nome si potrebbe pensare ad una compagnia inglese o americana e invece no, teoricamente è canadese ma è di proprietà russa! (German Goutrov) E vende armi alla “nemica” Kiev mentre Washington e Tel Aviv che, secondo la versione più gettonata, avrebbero condotto in Ucraìna un assalto a Mosca, si rifiutano di farlo.

Gabriele Adinolfi

Fonte: http://www.noreporter.org/

Link: http://www.noreporter.org/index.php?option=com_content&view=article&id=21980:se-non-e-unaltra-yalta-le-somiglia-parecchio&catid=7:alterview&Itemid=13

24.09.2014

estratto da: Se non è un’altra Yalta le somiglia parecchio

Pubblicato da Davide

  • adriano_53
  • MassimoContini

    grazie Adriano – e condivido:

    informarsi prima di scrivere
    sciocchezze.

  • Matt-e-Tatty

    Sul sito dell’azienda, si nota come questa commerci principalmente con l’Europa (36%), con i paesi del Nord Africa (19%), e con i paesi asiatici (15%), mentre non sembra avere molti rapporti commerciali con il paese natale (3%).

    http://defense-leaders.com/distribution-circulation/ [defense-leaders.com]

    Da questi dati, pubblici, si evince la corretta chiave di lettura per gli articoli di Gabriele Adinolfi. Preme ricordare ai lettori di Adinolfi, che la "versione più gettonata" è quella dei Russi Invasori e dei ribelli criminali, questo grazie a giornalisti dello stesso spessore morale di Adinolfi.

  • Matt-e-Tatty

    Retifico, la multinazionale in questione produce blindati in Canada, Usa, Russia Giordania, Turchia etc e ha uffici in GB, Afganistan, Arabia Saudita etc.

    http://www.armored-cars.com/page.php?tid=1&pid=6 [www.armored-cars.com]

    Ma continuo a chiedermi cosa centri con la Russia, a parte i natali del suo fondodatore.

    Anche Draghi, Marchionne e Renzi sono nati in Italia…

  • clausneghe

    E ne hanno bisogno di armi i crucchi mangia lardo Ucracchini, dal momento che i valorosi e indomabili Cosacchi di Novorussia gli hanno distrutto il 65% delle attrezzature militari, le migliori…secondo le stesse parole di Porkoscempio.

  • polidoro

    Gabriele Adolf (http://it.wikipedia.org/wiki/Gabriele_Adinolfi)

    Rimane attivo in iniziative quali la Guardia d’Onore alla cripta di Benito Mussolini [it.wikipedia.org] …. membro di Fronte Studentesco [it.wikipedia.org], poi di Avanguardia Nazionale [it.wikipedia.org] …. Condannato per reati associativi ed ideologici sia nell’ambito di Terza Posizione [it.wikipedia.org] che in quello dei Nuclei Armati Rivoluzionari [it.wikipedia.org] (NAR) .. la gran parte degli imputati, in carcere da quattro anni e mezzo, quasi
    tutti diciottenni o diciannovenni al momento dell’arresto, vengono
    assolti con formula piena

    Tutta questa energia rivoluzionaria, espressa dal giovine Gabriele, manifesta la sua non intelligenza dicendo " è canadese ma è di proprietà russa!".
    Si rimane senza parole.
    Come si fa a 60 anni a dire una cosa così ? Cioè lui DEDUCE che sia di proprietà russa da un nome (Goutrov) di evidente ORIGINE russa !!
    Lo Streit Group vende agli americani, agli arabi, a chiunque (suppongo) e, per lui, San Gabriele, è di proprietà russa ? Ovvero gli americani comprano "Armored Vehicles" dai Russi ?? Gabriele vai a vedere la filiale USA dello Streit Group [http://www.streitusa.com/] con una fabbrica a Charleston , vedi ? esiste: ti sembra possibile che esista negli Stati Uniti una fabbrica russa di veicoli corazzati ?

    noreporter. org ? Si, no reporter.

    Mi chiedo a cosa serva pubblicare articoli di un così fantasioso signore ?

  • Tao
    Gentile redazione di Comedonchisciotte,
    leggo oggi, con grande stupore, un trafiletto di Gabriele Adinolfi dove viene scritto che sono i russi gli unici fornitori di armi all’Ucraina, attraverso lo Streit Group.
     
    Secondo Adinolfi, poiché il Ceo del predetto gruppo si chiama Guerman Goutorov, nome evidentemente slavo, la corrispondenza non può che essere immediata: Mosca arma Kiev in quanto la suddetta compagnia è di proprietà russa. Falso! Falso! Falso!
     
    Il dott. Adinolfi cerca di far credere ai lettori cose che non stanno né in cielo e né in terra. Lo Streit Group non è “apparentemente” americano-canadese ma lo è in piena regola, come riportano i principali portali specializzati che trattano di questioni ed equipaggiamenti militari. Guerman Goutorov è cittadino canadese dal 1992 ed opera su tutti i mercati internazionali, intrattenendo rapporti con governi e vertici militari in tutto il mondo, soprattutto, sugli scenari di conflitto più delicati.
     
    Il Dott. Adinolfi, che dall’inizio della guerra in Ucraina ha sposato posizioni insostenibili a favore dei finti nazionalisti di Kiev, sponsorizzati da McCain, da Obama e dalla CIA, cerca ancora una volta di inventarsi elementi a supporto delle sue insinuazioni per non ammettere il grande errore di valutazione compiuto.
     
    Vogliamo pensare che sia in buona fede ma se continuerà su questa strada di infingimenti e di diffusione di notizie tendenziose dovremo purtroppo ricrederci. Il pianeta è sparso di Oligarchi russi che remano contro Putin, dal defunto Berezovsky al di nuovo in campo, per grazia ricevuta, Chodorkovskij. Dunque, atteniamoci ai fatti e lasciamo perdere le illazioni.
     
    Lo Streit Group ha la sede principale in Canada e poi distaccamenti in mezzo globo. La proprietà è canadese, come scritto nero su bianco sul loro portale. Se Adinolfi non è in grado di smentirlo dovrebbe, per onestà intellettuale, ritrattare quello che ha sostenuto con troppa leggerezza, cadendo in un abbaglio madornale.
     
    GP

    25.09.2014