Home / ComeDonChisciotte / C'E' CHI HA IL DONO DELLA SINTESI
11974-thumb.jpg

C'E' CHI HA IL DONO DELLA SINTESI

DI CM
il-main-stream.blogspot.it

Questo articolo di Alberto Bagnai riassume nel migliore dei modi le conseguenze della nostra permanenza nell’euro, e le misure adottate dal PUDE per impedire che i cittadini italiani mettano in salvo il proprio paese. Il nostro futuro, nell’euro, è diventare colonia. Ma come sa chi ha minime nozioni di storia del colonialismo, il dominio dei paesi colonizzatori si è sempre fondato, in primo luogo, sulla collaborazione di una parte della popolazione colonizzata; la parte più servile e degradata, e spesso anche la più ricca, grazie ai servigi resi al dominatore. Ecco cos’è il PUDE: è l’élite coloniale che conserva le sue rendite di posizione trasformandosi in maggiordomo (e spesso secondino) delle potenze colonizzatrici.Per questo dobbiamo rovesciare euro e UE, per riconquistare la nostra libertà e la nostra dignità; e ciò vale anche al di là della discussione tra uscita “da destra” oppure “da sinistra” dall’euro (benché io sia convinto che l’uscita “da sinistra”, oltre che preferibile, sia anche necessaria; ma sull’argomento tra poco interverrà Marino Badiale, con un suo importante articolo).

L’ottimo articolo di Bagnai non dice ovviamente nulla di nuovo ai nostri lettori, molti dei quali sono abituali frequentatori del suo blog. Esso rappresenta invece un prezioso insegnamento per i tanti nostri concittadini che ancora, purtroppo, non hanno ancora compreso la situazione nella quale tutti ci troviamo. E’ nostro preciso dovere far sì che queste nozioni e questi ragionamenti siano diffuse anche al di fuori delle nostre cerchie abituali. La conoscenza è l’arma più importante nella lotta contro l’oppressione, che nel nostro caso specifico consiste in una lotta di liberazione nazionale. Prepariamoci.

CM
Fonte: http://il-main-stream.blogspot.it
Link: http://il-main-stream.blogspot.it/2013/07/ce-chi-ha-il-dono-della-sintesi.html
14.07.2013

Pubblicato da Davide

  • tania

    Cosa significa “PUDE” ?

  • Solounintervento

    Significa:

    Partito

    Unico

    Dello

    Euro

  • Pai

    Sono un massimo estimatore di Bagnai e Tringali, ma il tuo commento dimostra quanto siano diventati “esclusivi” i loro blog. O li hai seguiti dall’inizio o non ci capisci una fava…
    Peccato. Tante occasioni perse.

  • Aloisio

    beh si in effetti la fatica di leggere bisogna farla. L’ottimo Bagnai ha dato anche suggerimenti per i neofiti del suo blog, ma ha categoricamente escluso i piddini che leggono solo i sottotitoli.

  • tania

    grazie

  • tania

    Beh , forse non ha solamente “categoricamente escluso i piddini che leggono solo i sottotitoli” : io ad esempio non rientro in quella casistica . PS questa pratica del linguaggio in codice è molto frequente nei bambini e negli adoloscenti quando tentano di formare un “branco” .

  • pippo74

    Cara Tania,
    ti leggo quasi sempre con interesse, perchè come ti ho detto altre volte mi sembri una bella persona, e provo una sorta di empatia. Ora però, fare simili considerazioni per la parola PUDE, ai tempi di Google, mi sembra un tantino esagerato, non trovi? La comunicazione è fatta anche di slogan, o no? Suvvia pensiamo alla luna e non al dito.

  • tania

    Si forse hai ragione , ho esagerato .

  • pippo74

    🙂

  • Georgejefferson

    In questo caso trattasi di un contro slogan,e molto efficace anche…in risposta ad una comunicazione Mainstream che e’ fatta quasi SOLO di slogan,e quasi nulla di argomentazioni contestualizzate,almeno per i piu che possiedono come unica informazione i TG ed i titoli dei giornali.

    Ciao Pippo piacere di risentirti.

  • mimmogranoduro

    Basta con questi slogan-Bagnai farebbe bene a chiamare le cose con il loro nome,visto che qualcuno non molto tempo fa scrisse del capitalismo,del socialismo e di una classe sociale dominante ,fatta da una minoranza dei cittadini che tende a fagocitare ricchezze su ricchezze inducendo e riducendo sempre di piu alla schiavitù tanta piu gente possibile-e questo obbiettivo viene perseguito usando ogni mezzo lecito e illecito-stiamo tornando al medioevo perchè il governo del mondo è in mano a questa classe dominante la quale si è posta come obbiettivo il ripristino della schiavitù,poiche il vero potere è quello di disporre della vita altrui,la finanza i capitali etc etc,sono solo i mezzi per raggiungere i loro sadici vizi –
    Solo una lotta di classe e una ghigliottina ben lubrificata possono fermare questa gente,altro che PUDE e altre fregnacce-

    Perchè,senza usare tanti giri di parole, non cominciamo a dire che esistono i ricchi e i poveri?e i secondi esistono perchè ci sono i primi?
    i primi sono ricchi solo perchè rubano e derubano i secondi,ecco, quando cominciamo a chiamare le cose con il loro nome,forse succederà qualcosa-

  • Luposolitario

    “C’E’ CHI HA IL DONO DELLA SINTESI” …e tu sicuramente c’è lo hai ! condivido.

  • Allarmerosso

    La tua rabbia è comprensibile ma dire ” bisogna dire che esistono i ricchi e i poveri ”
    MADDAI veramente ??? Va detto che esistono i ricchi e i poveri ? Perchè la gente non lo sa ? !!!

  • mimmogranoduro

    Certo che va detto!!va detto e ripetuto tutti i giorni all’infinito-poiche nella società odierna,si diventa ricco solo se qualcun’altro diventa povero-punto e basta-siccome nessuno accetterebbe di diventare o rimanere povero per volontà personale,il ricco è tale poichè usa mezzi illeciti per rubare e derubare altri ,al solo scopo di accrescere a dismisura la sua ricchezza,con la quale corrompe e irrompe nelle società moderne per esercitare il proprio volere sulla vita altrui-oggi piu che mai ,diventare ricchi,essere ricchi è un reato,poichè si diventa tale,solo esercitando e perseguendo ogni forma d’illegalità a danno di altri-
    Credi che la gente lo sappia? a me non interessa che lo sappia o meno,io gradirei che coloro che hanno il potere di farsi seguire da altri (come Bagnai) chiamasse le cose con il loro vero nome,anzichè coniare slogan da bar-PUDE-no ,il termine corretto è associazione a delinquere-formata da viziosi cocainomani malati di megalomania,privi di ogni scrupolo pur di assecondare i propri istinti maniacali-

  • ilsanto

    Bene bravo quando ci vuole ci vuole ma adesso stabilito che ci sono poveri ( derubati ) e ricchi ( sfruttatori ) e che diciamo una coscienza di essere poveri comincia ad essere diffusa cosa si può fare per farla emergere come una forza politica ? o forse c’è già e dobbiamo seguire obtorto collo il PD ? si perchè il M5S che tanto ci ha illusi alla fine è stata una bolla di sapone ? illuminami ( non ti prendo in giro ma non so piu che fare ) penso che la violenza sia una brutta cosa e comunque loro hanno certo piu mezzi dei poveri o no ?