Home / ComeDonChisciotte / BRASILIANI PAZZI PER PAPA BERGOGLIO PENSAVANO SI TRATTASSE DI NEYMAR

BRASILIANI PAZZI PER PAPA BERGOGLIO PENSAVANO SI TRATTASSE DI NEYMAR

DI MASSIMO FINI
ilfattoqotidiano.it

Papa Francesco non segue la linea di Ratzinger, che ha avuto il coraggio di mostrare, col ritiro, tutta la sua debolezza d’uomo ad imitazione, senza intenzione, di Cristo inchiodato sulla croce (“Padre, padre, perché mi hai abbandonato?”), ma di Wojtyla. Cioè della spettacolarizzazione della fede attraverso i media. Wojtyla lo faceva in modo muscolare, Bergoglio più soft. Utilizza la retorica della semplicità che non è meno ingannatrice di ogni altra retorica .Si è cominciato col Papa che va ostentatamente a pagarsi il conto dell’albergo e si è continuato col Papa che sale sull’aereo portandosi a mano la sua valigetta, “proprio come tutti gli altri” (sembra di essere tornati ai tempi del narcisista Pertini, il peggior Presidente che l’Italia ha avuto). Questa spettacolarizzazione nelle forme della semplicità e della modestia non è in realtà, come è stato per Wojtyla, che una resa incondizionata ai media e quindi alla modernizzazione di cui i primi sono, insieme, concreto strumento e simbolo. Ciò non ha portato fortuna alla Chiesa cattolica apostolica romana.

Durante i 25 anni del Papato di Wojtyla le vocazioni sono crollate, i conventi svuotati, il senso del sacro scomparso nei popoli dell’Occidente. Certo la Chiesa si trova davanti a una mission impossible. Quando nel 1880 Nietzsche proclama ‘la morte di Dio’ non fa che constatare, con qualche decennio di anticipo perché era un genio, che Dio è morto nella coscienza dell’uomo occidentale. E se è forse possibile che un Dio resusciti un uomo, mi pare molto improbabile che l’uomo resusciti un Dio.

Comunque sia, sta di fatto che la Chiesa, in questi anni, non è riuscita ad intercettare le esigenze di spiritualità che, per contraccolpo, si facevano sentire in una società materialista come quella occidentale. L’esigenza di spiritualità si è presto trasformata, inesorabilmente, nel consumo della spiritualità, la New age, con i suoi contenuti poveri così lontani dall’antica sapienza della Chiesa, l’esoterismo, lo spiri- tismo, il satanismo giù giù fino al più innocuo oroscopo. Nella migliore delle ipotesi gli occidentali che sentono questo bisogno di spiritualità, di fede, di Dio si sono rivolti ai culti orientali (il ‘Sutra del Loto’), al- l’islamismo e alle chiese evangeliche che eliminano le
gerarchie e si rifanno direttamente alle Sacre Scritture, la Bibbia e il Vangelo. È perché la Chiesa considera ormai perduta la partita in Occidente che ha eletto un Papa sudamericano e che il primo viaggio di Bergoglio è stato in Brasile, tradizionale feudo della Chiesa cattolica dove il Pontefice ha ricevuto omaggi apparentemente oceanici ma in parte ambigui perché non è del tutto certo che i disperati delle favelas sappiano distinguere tra un Papa e Neymar. Inoltre anche in Brasile la Chiesa è fortemente insidiata dalle Chiese evangeliche che hanno conquistato un terzo dei credenti.

I dietrologi affermano che dietro questa straordinaria affermazione c’è la mano di Barack Obama che è di religione battista. Altri dietrologi, esoterici, hanno fatto notare ciò che pochi hanno notato e cioè che Ber- goglio sotto la veste papale non indossa le calze e le babucce come usava Ratzinger e tutti i Pontefici prima di lui, ma i calzoni neri e le scarpe nere. Hanno sottolineato cioè che Bergoglio è, e rimane, un gesuita. Il capo dei gesuiti viene chiamato tradizionalmente ‘il Papa nero’. E Nostradamus profetizza che quando ap- parirà ‘il Papa nero’ sarà la fine del mondo. Speriamo.

Massimo Fini
Fonte: www.ilfattoquotidiano.it
3.08.2013

Pubblicato da Davide

  • cavalea

    “E Nostradamus profetizza che quando ap- parirà ‘il Papa nero’ sarà la fine del mondo”.

    La “fine del mondo” si concretizza ogni giorno per migliaia di esseri umani, i quali avranno l’assoluta certezza di comprendere, e come si esplica, la vita dell’anima oltre la morte.

    Io credo che l’atto di amore con cui il Creatore ci ha posti nel mondo terreno, trova il suo compendio nel passaggio all’altra vita, quella eterna, voluta per Grazia divina e donata in potenza a ogni uomo, che assume per modello di vita, le parole e gli insegnamenti del Dio fattosi Uomo.

  • Albertof

    Mah!

  • OlausWormius

    Nietzsche è già obsoleto.
    “Dio è morto” e la soluzione delle EL-ites è la resurrezione di Dio attraverso la New Age che unisce “Scienza e Fede” che non a caso è il motto dei Gesuiti, da sempre sponsorizzatori della New Age.
    Ad ogni modo Dio in realtà non è mai morto, sono state le EL-ites stesse da sempre al servizio di Dio (non il Dio che immagina la maggiorparte di voi che leggete) che dopo la rivoluzione industriale avevano bisogno di masse di schiavi senza fede, disponibili a cedere dapprima alle più basse lusinghe del materialismo e successivamente al consumismo.
    Ormai siamo alla fase terminale di questo processo con l’umanità caduta in un abisso senza fondo di nichilismo e autodistruzione.
    Il Nuovo Ordine stabilirà i nuovi equilibri non soltanto geopolitici ma anche religiosi e Dio tornerà alla riscossa…

  • ericvonmaan

    cit.:”Pertini, il peggior Presidente che l’Italia ha avuto” … su questa affermazione la gara è serratissima, non sottovalutiamo avversari formidabili come Oscar Luigi, Azeglio… e Re Giorgio… insomma… sembra la finale dei 100 metri

  • lucamartinelli

    chissa’ perchè il Fini ha piazzato una affermazione senza argomenti a riguardo di Pertini…mistero.

  • lucamartinelli

    il papa nero è arrivato ma la fine del mondo no. Aspettiamo ancora un pò.

  • federasta

    “… (sembra di essere tornati ai tempi del narcisista Pertini, il peggior Presidente che l’Italia ha avuto). …”
    Non capisco questa affermazione visti i suoi successori. Re Giorgio primo su tutti.

  • mystes

    Questo viaggio del papa gesuita in America Latina meriterebbe uno studio più approfondito che non ho visto da nessuna parte.
    In primo luogo: perchè il Brasile e non l’Argentina?
    In Brasile la siutazione della chiesa cattolica è GRAVISSIMA. Stanno stravincendo le chiese e le sette protestanti foraggiate dai nordamericani. Vince in senso assoluto lo spiritismo che non è più quello di Alan Kardec ma un sincretismo tra riti religiosi e pratiche di origine africana.
    E’ vero quel che dice Fini: guardando la televisione brasiliana sembrava di assistere ai mega-spettacoli delle star tipo Madonna e Shakira e alle mega-partite di calcio con Neymar e compagnia giocante.
    Non a caso oltre a chiamarlo papapop lo hanno pure appellato Carnapapa, un nome metaforico che evoca gli assembramenti tumultuosi durante il carnevale carioca.
    Infine sorge un sospetto: televisioni come la Globo hanno trasmesso in diretta 24 h. su 24 tutti gli spostamenti di Bergoglio, si sono astenuti, per decenza, di seguirlo solo in bagno. Per il resto è stato un martellamento senza fine che ha irritato molta gente.
    Qual’è il motivo di tale spettacolarizzazione? Una nuova evangelizzazione? ma via, gli indios i gesuiti li hanno già convertiti e/o sterminati atraverso il braccio armato spagnolo nel ‘500 e quelli che sono sopravvissuti sono tutti in adorazione del santo sepolcro…bianco o nero, non ha importanza!

  • cavalea

    I gesuiti non hanno sterminato i nativi sud americani; è più a nord che è avvenuto il genocidio.

  • Aloisio

    magari perchè aveva bevuto troppo ( come al solito) e voleva fare una boutade tanto per smuovere le acque.. Pertini con i suoi difetti è l’unico presidente degno che l’Italia abbia avuto.Ci fosse stato lui non avremmo avuto monti e tutta la feccia al seguito,non avremmo avuto gli F35,non avremmo fatto guerre per la pace ecc ecc .

  • dcaput

    Un commento sciocco e superficiale quello di Fini. Neymar, Pertini, il Papa nero… un’accozzaglia che non c’azzecca niente.
    Pertini il peggior presidente della Repubblica… ma se è stato non solo il più popolare, ma anche il più ligio allo spirito della Costituzione.
    Se ci fosse stato ancora Sandro, altro che leggi ad personam per Berlusconi, altro che governi fantoccio alla Monti, altro che servile obbedienza alla troika BCE-UE-FMI… altro che inciucio PD-PDL… Pertini avrebbe rifilato un calcio in culo a tutta questa gentaglia, altrochè.
    Il Papa nero… poi… ci mancava la solita idiozia della profezia di Nostradamus, giusto per chiudere un discorso senza senso.
    Il problema è che papa Francesco suscita invidia in tutti coloro che non sanno relazionarsi con il prossimo e che vivono di rabbia e livore verso chi non se li fila neanche di striscio…

  • Behemot

    …. ma quanto è “preparato” ‘sto Fini …..

  • Aironeblu

    Forse, più semlicemente, Bergoglio è andato in Brasile a riconquistare un po’ di pecorelle smarrite, per condurle nel nuovo ovile del Gesù.

  • Chigi

    re giorgio è un fuoriclasse, il primo posto è suo, gli altri gareggiano per l’argento…Pertini non si è mai venduto un granello d’Italia…

  • bvzm1

    Ma qualcuno di voi mi sa dire cosa si imputerebbe esattamente a Pertini?

  • qasiqasi

    perchè saragat,gronchi,leone e cossiga non possono patrecipare alla gara?

  • Tonguessy

    Chiediglielo a Fini, l’immortale. Noi mortali mica le capiamo quelle frasi

  • Tonguessy

    quoto

  • mendi

    E’ un piacere e un sollievo leggere massimo Fini.

  • bvzm1

    Siccome mi sembrava che qualcuno fosse d’accordo, volevo estendere la domanda. Al cialtrone autore dell’articolo posso solo suggerire una buona lettura
    http://www.fondazionepertini.it/asp/leggi.asp?IdSez=3&idcontenuto=53&IdSottoSez=11

  • ilsanto

    veramente la nostra religione dice che quando moriamo non c’è nessun aldilà ma crediamo nella resurrezione della carne quando ci sarà il giudizio finale. Tu di che religione sei ?

  • cavalea

    Quando si muore, c’è immediatamente il giudizio particolare con premio o castigo. La resurrezione della carne coinciderà con il Giudizio Universale.

  • Behemot

    …. metti la capa nel frigo per un po’ “finissimo” !!!