Home / ComeDonChisciotte / BEPPE GRILLO, “S’INSULTI PRIMA D’INFORMARSI”

BEPPE GRILLO, “S’INSULTI PRIMA D’INFORMARSI”

DI MIGUEL MARTINEZ
kelebeklerblog.com

Ieri il titolista del sito di Repubblica ha partorito questa meravigliosa creazione letteraria, che riassume molto in sé del flusso mediatico.

Abbiamo fatto in tempo a fotografare prima che venisse soppressa (non abbiamo notizie sulla fine che ha fatto il titolista):

Riccardo Pacifici, presidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane (UCEI), aveva rilasciato una lunga intervista al quotidiano israeliano Haaretz.

Il testo completo è disponibile solo per gli abbonati o comunque per chi si registra, e la cosa non mi interessa abbastanza.
Comunque secondo i quotidiani italiani, Pacifici spiegava che gli ebrei italiani dovrebbero fare le valigie e andarsene in Israele, visto che in Italia ci sono troppi immigrati (soprattutto musulmani), c’è troppa ostilità verso gli immigrati e poi c’è Beppe Grillo, che è “ancora più pericoloso dei fascisti” perché “come Hitler” (e Mario Monti) sostiene che i partiti politici non sono importanti e “non ha una piattaforma chiara”. Invece in Medio Oriente, pare, non ci sono immigrati, non ci sono musulmani e ci sono tanti partiti con piattaforme chiare.

Prevedibilmente, Pacifici ha smentito tutto, e la redazione di Haaretz ha confermato tutto.

La cosa ci fa sorridere, perché ci ricorda un altro infortunio mediatico (1) in cui è incorso Pacifici alcuni anni fa, nel corso dell’attacco israeliano a Gaza:

 ”L’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) ha annunciato, con comunicati stampa, che sta per donare medicinali alle vittime dell’attacco a Gaza, per un valore di 200.000 euro a quelle palestinesi, di 100.000 a quelle israeliane.

Sulla mailing list Mafrum per tutti, che riunisce la diaspora tripolina, c’è stato un furibondo attacco contro l’attuale direzione dell’UCEI: i nativi palestinesi si bombardano, non si curano, sostengono i tripolini.

Sulla stessa mailing list, Riccardo Pacifici – presidente della Comunità ebraica romana – ha riempito i suoi interlocutori di una serie di pittoreschi insulti e minacce, e ha spiegato che tutta l’operazione era un puro e semplice trucco mediatico, finalizzato a sostenere la guerra israeliana e concordato con l’ambasciata d’Israele, e che comunque l’UCEI, pur incassando i meriti per la generosa donazione, non avrebbe in realtà speso un euro.

Miguel Martinez
Fonte: http://kelebeklerblog.com
Link: http://kelebeklerblog.com/2009/01/05/riccardo-pacifici-e-il-trucco-degli-aiuti-a-gaza-la-conferma/
23.03.2013

1) http://kelebeklerblog.com/2009/01/05/riccardo-pacifici-e-il-trucco-degli-aiuti-a-gaza-la-conferma/

Pubblicato da Davide