Home / Davide (pagina 20)

Davide

DONALD TRUMP E LA RIVOLUZIONE PROLETARIA

DI MIKE WHITNEY counterpunch.org “Negli ultimi 25 anni, il centro-sinistra ha detto al 60% di coloro nella parte bassa della distribuzione del reddito nei loro rispettivi paesi la storia seguente: “la globalizzazione è ottima per voi, è fantastica ed eccezionale. Firmeremo questi accordi commerciali. Non temete, sarete ricompensati, starete bene, farete tutti quanti i programmatori di PC. Sarà fantastico, o comunque non ce ne frega molto perché a noi interessa la classe media che è quella a cui appartiene chi …

Leggi tutto »

SEMINATO IL VENTO, RACCOGLIAMO LA TEMPESTA

DI GIULIETTO CHIESA megachip.globalist.it Anch’io, come Pino Cabras, guardando Nizza (e adesso Monaco di Baviera), più che all’ISIS ho pensato a GTA (Grand Theft Auto). Quando, qualche anno fa, scrissi un articolo contro l’aberrazione dei videogiochi violenti, fui sottoposto a un “shit storm”, tempesta di m… organizzata dalle compagnie produttrici di quella m…, utilizzando decine di migliaia di fan dei videogiochi, che protestavano contro la mia proposta di vietarli per legge, in nome della “libertà di gioco”, e della “libertà …

Leggi tutto »

TTP, TTIP, TISA e CETA: Un esperto dell’ONU li definisce illegali

DI ERIC ZUESSE globalresearch.ca Ad Alfred de Zayas , esperto indipendente dell’ONU per la Promozione di un Ordine Internazionale Equo e Democratico, è stato assegnato il compito di verificare se i trattati sul commercio internazionale proposti tra i paesi atlantici (TTIP, TISA, e CETA) siano o meno in accordo con il diritto internazionale. Venerdì, 24 giugno de Zayas ha pubblicato il suo resoconto, arrivando alla stessa conclusione di un altro rapporto pubblicato in precedenza il 2 febbraio scorso sul TPP, …

Leggi tutto »

NIZZA FA VENIRE IN MENTE L'OPERAZIONE GLADIO

DI PAUL CRAIG ROBERTS paulcraigroberts.org I commentatori che hanno imparato a diffidare di spiegazioni ufficiali, come Peter Koenig (qui) e Stephen Lendman (qui) hanno sollevato domande circa l’attacco di Nizza.

 Sembra strano che una solitario alla guida di un camion di grandi dimensioni possa ottenere l’accesso alle aree interdette nelle quali i francesi si sono riuniti per guardare i fuochi d’artificio della festa per la presa della Bastiglia.

Leggi tutto »

MONACO, I MISTERI DEL VIDEO DELLA SPARATORIA. CHI HA FILMATO DAVVERO ?

DI MARCELLO FOA facebook.com Monaco, un’altra tragedia, dai contorni non chiari. E non solo perchè a essere insanguinata è stata per la prima volta la Germania per ragioni ancora oscure. In queste ore sono rimasto colpito dal video (vedi nell’articolo, ndr) in cui si vede il killer sparare ai passanti di fronte al Mc Donald. Non mi convince la tempistica: è stato pubblicato su You Tube poco dopo la diffusione della notizia. E infatti i siti più reattivi l’hanno ripreso …

Leggi tutto »

L'ESTATE DEL TERRORE

DI PINO CABRAS megachip.globalist.it Chissà quali spiegazioni daranno della nuova ennesima strage, quella che si è consumata a Monaco di Baviera. Finora, per le altre stragi, hanno tirato fuori teorie totalmente assurde come la “radicalizzazione accelerata”. Come funziona? C’è un tizio che sino a una settimana fa – letteralmente – si interessava di religione quanto io mi interesso di sci nordico in Giamaica. Improvvisamente quello stesso tizio diventa un fervente islamista radicale, disposto a morire per la fede non prima …

Leggi tutto »

UCCIDERE CORBYN

DI DAVID EDWARDS E DAVID CROMWELL medialens.org Il voto referendario del Brexit, con un risultato di 52%/48% a favore della separazione dall’Unione Europea, è stato sfruttato dai media mainstream per lanciare un altro assalto al leader del partito laburista Jeremy Corbyn. “L’imparziale” BBC News, diretta dall’ex editor di Ruper Murdoch, James Harding, è stata una dei maggiori colpevoli di questa operazione.

Leggi tutto »

ECCO COME TRUMP SEGUIRA’ IL DENARO

DI PEPE ESCOBAR russia-insider.com Dietro tutto il casino e i teatrini della campagna di Trump si nasconde la banale logica di un uomo d’affari Immaginate orde di teocrati statunitensi, sostenitori della supremazia dei bianchi, nativisti, adoratori dell’NRA, tutti assieme in un’orgia, che si dirigono verso il convegno repubblicano di Cleveland, all’indomani di Orlando, Dallas, Nizza e Baton Rouge. Cosa potrebbe andare storto?

Leggi tutto »

TURCHIA FUORI DALLA NATO ?

DI ROSANNA SPADINI comedonchisciotte.org Del golpe turco è stato detto tutto e il suo contrario … golpe da operetta, golpe fai da te, false flag, ma che golpe abbiamo noi, così è se vi golpe, golpe sì o golpe no … quindi non c’è molto da aggiungere, se non ribaltarlo dai fondelli e osservarlo da un’altra angolazione … non tanto un’indagine alla Sherlock, per cercare il responsabile del delitto, quanto una riflessione sul magma geopolitico internazionale, che vede tramontare l’efficienza …

Leggi tutto »

La Russia vieta la Turchia a tutti i suoi cittadini per un imponenete flotta USA-NATO che si sta muovendo per attaccare ?

A cura di: Sorcha Faal, e come riferito ai suoi abbonati in occidente Un sinistro rapporto del Consiglio di Sicurezza (SC) [1] che circolava oggi al Cremlino afferma che l’Agenzia Federale per il Trasporto Aereo (Rosaviatsiya) [2] è stata autorizzata a vietare a tutti i cittadini russi qualsiasi viaggio verso la Repubblica della Turchia [3], dopo che il Ministero della Difesa (MoD) [4] ha riferito che due flotte navali USA-NATO, attualmente operanti nel Mar Nero, si sono unite ed hanno …

Leggi tutto »

STRAGE ALLA NIZZARDA: IL TERRORISTA GIGOLO', LE ARMI FINTE, IL CAMION FRIGO

DI FEDERICO DEZZANI federicodezzani.altervista.org Come si organizza un attentato falsa bandiera come quello di Nizza? La risposta più plausibile è il ricorso alla tecnica adottata a Piazza Fontana nel dicembre del 1969: ad un primo livello, quello delle pedine inconsapevoli dell’attentato in preparazione, è sovrapposto un secondo livello, quello dei servizi segreti che scelgono l’obiettivo e organizzano l’operazione, nascosti dietro le quinte. Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il tunisino “violento”, “instabile”, “donnaiolo”, “bisessuale”, svolge nella strage della Promenade des Anglais lo stesso …

Leggi tutto »

DIETRO IL DISPERATO TENTATIVO DI COLPO DI STATO IN TURCHIA ‘FIRMATO’ C.I.A.

DI F. WILLIAM ENGDAHL informationclearinghouse.info La sera del 15 luglio, un gruppo di ufficiali militari Turchi ha annunciato di aver effettuato un colpo di stato e di aver assunto il controllo del paese. Dicevano che Erdogan era in fuga e che in poco tempo avrebbero ristabilito l’ordine pubblico. L’unico problema di quegli ufficiali militari e dei loro sponsor d’oltreoceano laggiù a Langley in Virginia e a Saylorsburg in Pennsylvania – dove vive in esilio sotto la protezione della CIA il …

Leggi tutto »

TRA UNA ROCCA E UN POSTO COMPLICATO (A SUD DELLA CINA)

DI PEPE ESCOBAR counterpunch.org La Corte Permanente di Arbitrato dell’Aia, sostenuta dall’ONU, ha di base stabilito che non ci sono basi legali per i proclami della Cina riguardo il diritto storico su vaste regioni del Mar Cinese del Sud, compresa la “linea dei nove punti”. Ecco in legalese: “Le rivendicazioni cinesi circa un diritto storico o qualche altro tipo di diritto di sovranità o giurisdizione, rispetto alle aree marittima del Mar Cinese del Sud comprese tra zona di rilevanza della …

Leggi tutto »

GLI 8 FARMACI PIU' PERICOLOSI DEL PIANETA…NE STATE PRENDENDO QUALCUNO ?

DI S.D.WELSS naturalnews.com “È ora di prendere la medicina, amore.” “Ma mamma, mi fa sentire strano e molto male e non mi fa stare meglio.” “Beh, è quello che ha prescritto il dottore, quindi dobbiamo prenderla.” Ti hanno mai detto di ascoltare la tua pancia? C’è una ragione per questo. In realtà, più di una. Molti farmaci “occidentali” sono prodotti in laboratorio utilizzando sostanze chimiche, sono altamente sperimentali e, peggio ancora, non sono mai testati sugli esseri umani, se non …

Leggi tutto »

CONTRO ERDOGAN (IL PROFETICO ARTICOLO DI VETERANS TODAY SUL GOLPE IN TURCHIA)

FONTE: VETERANSTODAY.COM L’”esperto” americano di Medio Oriente Michael Rubin, membro dell’Istituto radical-sionista AEI [The American Enterprise Institute], analizza la possibilità e le prospettive di un colpo di stato militare in Turchia. Lo stallo di Erdogan potrebbe innescare un colpo di stato militare in Turchia Secondo l’autore, la situazione del paese sta peggiorando. I problemi non sono radicati solo nell’indebolito sistema di difesa nazionale, posto nel mezzo della crescente minaccia terroristica.

Leggi tutto »

L'INFERNO NON HA LA FURIA DI UN SULTANO DI TEFLON

DI PEPE ESCOBAR Sputnik Int. Quando il Presidente/Aspirante Sultano turco Recep Tayyip Erdoğan è atterrato all’aeroporto Ataturk di Istanbul nelle prime ore di domenica mattina, ha dichiarato che il tentativo di colpo di stato contro il suo governo era stato un fallimento e “un dono di Dio”. Sembra che Dio usi Face Time. E’ stato attraverso quelle iconiche immagini da iPhone, riprese in una località sconosciuta, mostrate in diretta alla CNN turca da una perplessa conduttrice televisiva, che Erdogan è …

Leggi tutto »

La Turchia non pu entrare nella Ue. Senza se e senza ma

DI MARCELLO FOA blog.ilgiornale.it La verità sul golpe in Turchia si verrà a sapere – se mai si conoscerà davvero – quando interesserà solo agli storici. E’ stato un finto golpe orchestrato da Erdogan o un vero golpe, gestito malissimo, ma benedetto dagli Stati Uniti? Chissà. Di certo il resoconto di queste ore ha proiettato l’immagine di un Paese, la Turchia, mai così lontana dai nostri valori. Guardate questa immagine, di presunti golpisti: sono stati arrestati, denudati, ammassati come polli.

Leggi tutto »

ROBERTO SAVIANO E L'ELOGIO DEL COLPO DI STATO

DI DANIELE SCALEA facebook.com Saviano, dopo aver delegittimato qualche settimana fa il voto popolare perché “in fondo ha mandato al potere anche Hitler”, oggi inneggia a un golpe militare. Non m’interessa qui andare a vedere se abbia ragione su Brexit o Erdogan. Prese di posizioni così vanno oltre il merito contingente, perché parliamo del nuovo “vate” d’Italia, di colui che è presentato come il massimo intellettuale nazionale, che sta lanciando messaggi anti-democratici impensabili, fino a soli dieci anni fa, da …

Leggi tutto »

PERCHE' LA SPIRALE INFERNALE DEL TERRORE E' DESTINATA A PROSEGUIRE

DI PEPE ESCOBAR informationclearinghouse.info Ancora non sappiamo se quest’uomo è un lupo solitario jihadista- anche se il suo modus operandi arriva direttamente dal libretto teatrale (play book) di Daesh. E anche se non si tratta di un insta-jihadista, ciò che è certo è che il suo spaventoso “esempio” sarà emulato.

 L’asse Washington-Riyad ha utilizzato il terrore in Afghanistan ancor prima della jihad del 1980. Il Wahabismo ha distrutto sia l’Afghanistan che il Pakistan, installando la cultura del Kalashnikov. Shock and …

Leggi tutto »

EMERGONO SOSPETTI CHE ERDOGAN ABBIA INSCENATO IL PROPRIO COLPO DI STATO PER OTTENERE PIU’ POTERE

FONTE: SPUTNIKNEWS.COM Quello che era iniziato come un scambio di opinioni è diventato una teoria del complotto in piena regola quando un giornalista di Politico.eu ha versato benzina sul fuoco sostenendo che la sua fonte turca ritiene il colpo di Stato una messa in scena. Dopo che il leader del paese ha definito il fallito rovesciamento: “Un dono di Allah”, sui social media si stanno scatenando nuovi sospetti che Recep Tayyip Erdogan, Presidente della Turchia, abbia simulato il tentativo di …

Leggi tutto »

LA TAPPA TURCA DELLA GUERRA SENZA LIMITI

FONTE: SENZASOSTE.IT La sera dell’annuncio del tentativo di colpo di stato in Turchia, quando ancora i contorni della vicenda erano piuttosto incerti, una giornalista di Russia Today, il canale russo all-news in lingua inglese, ha chiesto a una analista militare che veniva intervistata via Skype nel suo studio di Washington: “Vedi legami tra quello che è accaduto in Turchia e l’attentato di Nizza?” La risposta è stata interlocutoria ma la domanda rimane. Naturalmente non c’è alcun complotto globale, frutto di …

Leggi tutto »

QUALCHE RIFLESSIONE A FREDDO SUGLI AVVENIMENTI TURCHI

DI DANIELE SCALEA facebook.com Dopo quelle a caldo di stanotte, qualche riflessione a freddo sugli avvenimenti turchi: – capisco che il fallimento del golpe e tutte le debolezze mostrate dai congiurati, uniti all’accresciuto potere e consenso di cui godrà ora Erdogan, inducano molti a pensare a un auto-golpe (non solo utenti Facebook, ma lo scrive persino Ferrari sul Corriere). Tuttavia è più probabile si sia trattato di un golpe mal congegnato che di una ardita macchinazione di Erdogan.

Leggi tutto »

BREAKING NEWS

DI ALESSANDRA DANIELE carmillaonline.com È un mondo terribile. Guidi un camion frigorifero contro la folla, ammazzi 84 persone durante la festa della Presa della Bastiglia sul lungomare di Nizza, e la sera dopo sei già la seconda notizia del Tg.

Leggi tutto »

GOLPE IN TURCHIA. TUTTO PREVISTO, O QUASI

DI PINO CABRAS megachip.globalist.it Il golpe in corso in Turchia non ci sorprende. Un anno fa ospitammo su queste pagine un articolo profetico di Thierry Meyssan, intitolato “Turchia in pericolo“, che prediceva un’imminente guerra civile causata dai disastri e le convulsioni cui Recep Tayyip Erdoğan aveva sottoposto questo paese chiave della NATO, per non parlare dei contraccolpi derivanti dal suo ruolo più criminale, quello di coordinatore del terrorismo jihadista che insanguina Siria e Iraq. Sempre Meyssan annunciava in un altro …

Leggi tutto »

STRAGE DI NIZZA FIRMATA RITA KATZ . QUALCHE IPOTESI

DI MAURIZIO BLONDET maurizioblondet.it François Hollande stava per essere costretto a mettere fine allo stato di emergenza e relative leggi speciali, ed ecco l’attentato. Mostruoso. Segnalato dal SITE di Rita Katz. Hollande è costretto a prolungare l’emergenza per altri tre mesi. Un attentato, ha detto, “il cui carattere terroristico non può essere negato” (strana espressione: forse qualcuno voleva negarlo?). E il 14 luglio, giorno sacro de la République: “Simbolo di libertà. Poiché i diritti dell’uomo sono negati dai fanatici, la …

Leggi tutto »

PAROLE INUTILI

DI CARLO BERTANI carlobertani.blogspot.it A che serve piangere i morti? A niente. Non si confortano i vivi, tanto meno si fa qualcosa per i trapassati. E’ del tutto evidente che – dalla cosiddetta “primavera araba” – l’attacco è salito all’Europa, non avevamo dubbi in tal senso, e riteniamo che anche la vittoria di Brexit faccia parte di questa strategia: isolare la Gran Bretagna dall’Europa toglie all’UE la metà delle potenzialità d’intervento militare nell’area mediterranea, navi, aerei, uomini e, soprattutto, basi. …

Leggi tutto »

SE CHAVEZ FOSSE STATO VIVO OGGI, LA SITUAZIONE SAREBBE DIVERSA ?

DI ROGER HARRIS counterpunch.org La politica estera USA nei riguardi del Venezuela, da quando Hugo Chavez fu eletto Presidente nel 1998, è stata costantemente quella della promozione del cambio di regime finalizzato a riportare questo Paese Sudamericano, ricco di petrolio, nel mazzo di carte Neoliberale. Dopo 17 anni di politiche Chaviste, gli USA non desiderano di meglio che i poveri Venezuelani abbiano da soffrire il più possibile, fare in modo che la loro economia urli letteralmente dal dolore, così che …

Leggi tutto »

MA PER FAVORE…

DI LEONARDO CAFFO facebook.com Un incidente ferroviario e diventano tutti esperti del Sud. Parlare del Sud senza averci vissuto o esserci nati è come sentire un maschio che ti racconta della gravidanza. Non ce ne facciamo niente degli esperti del Sud mentre tutti soldi italiani venivano spesi per le frecciarosse del Nord, mentre da ragazzini aspettavamo gli autobus per il mare delle ore, e mentre per fare Catania – Trapani in treno ci comunicavano circa 16 ore di tragitto e …

Leggi tutto »

CHI HA SGANCIATO UNA BOMBA ATOMICA SUI POLACCHI ?

DI VLADISLAV GULEVICH strategic-culture.org Ogni anno, nel mese di luglio, la Polonia è scossa da dibattiti interni sulla responsabilità storica dell’Ucraina per il massacro di Volinia del 1943, e il 2016 non fa eccezione. Il partito al potere, Diritto e Giustizia (PiS) di Jarosław Kaczyński, è salito al potere principalmente sulla base delle promesse di prendere in considerazione il tema del massacro della popolazione polacca di Volinia durante la Seconda Guerra Mondiale, da parte dei macellai dell’Esercito Insurrezionale Ucraino (UPA) …

Leggi tutto »