Home / ComeDonChisciotte / ASSASSINATO DALLA CIA ? (UNA NOTIZIA PASSATA SOTTO SILENZIO)

ASSASSINATO DALLA CIA ? (UNA NOTIZIA PASSATA SOTTO SILENZIO)

DI WAYNE MADSEN

strategic-culture.org

Un mese fa l’aereo su cui viaggiava il candidato del Partito Socialista (Psb) Eduardo Campos, candidato alla presidenza alle prossime imminenti elezioni in Brasile si è schiantato su alcune abitazioni in una zona residenziale della città di Santos. Tutti gli elementi indicano che la CIA abbia assassinato in volo il candidato presidenziale brasiliano. Perché ?

L’incidente aereo che ha ucciso il candidato presidenziale brasiliano Eduardo Campos, candidato presidente che era dato in seconda posizione alle spalle del presidente in carica Dilma Rousseff, ha gravemente danneggiato le possibilità di rielezione della Rousseff. Il successore di Campos sulla lista, l’ex leader del Partito Verde Marina Silva, una creatura di George Soros, ora possiede ottime possibilità di scalzare la Rousseff in un prevedibile ballottaggio.

La sconfitta della Rousseff indicherebbe una vittoria delle attività segrete dell’amministrazione Obama per eliminare dalla scena presidenti progressisti in ogni parte dell’America Latina.

Un esame della storia successiva alla seconda guerra Mondiale rivela che tra tutte le numerose soluzioni che i servizi di intelligence hanno adottato per eliminare le minacce politiche ed economiche, l’omicidio a causa di un incidente aereo si piazza al secondo posto, appena davanti agli incidenti automobilistici e all’avvelenamento, e solo dietro l’uso di armi da fuoco e munizioni, come modus operandi preferito dalla CIA per l’omicidio politico.

Gli omicidi in volo del Segretario Generale delle Nazioni Unite Dag Hammarskjold, del presidente ruandese Juvenal Habyarimana, del presidente del Burundi Cyprien Ntaryamira, del primo ministro portoghese Francisco Sá Carneiro, del presidente pakistano Muhammad Zia Ul-Haq, dal futuro primo ministro indiano Sanjay Gandhi, del presidente della American United Automobile Workers’-Union (Sindacato americano degli operai automobilistici n.d.t) Walter Reuther, dell’ex senatore del Texas John Tower e del senatore del Minnesota Paul Wellstone, tutti portavano i segni del coinvolgimento di una o più agenzie di intelligence degli Stati Uniti nel mettere fine alle carriere politiche che minacciavano le fondamenta dell’America Imperiale.

L’America Latina, in particolare, è stata funestata da incidenti aerei che hanno ucciso due leader che erano determinati a tirarsi fuori dall’influenza politica americana, il presidente Jaime Roldós Aguilera dell’Ecuador e il presidente Omar Torrijos di Panama. Entrambi i leader sono morti nel 1981, Roldós è morto solo pochi mesi prima di Torrijos. John Perkins, autore di “Confessions of an Economic Hitman» (“Confessioni di un Sicario dell’economia” n.d.t) e un ex membro della comunità di intelligence degli Stati Uniti, hanno puntato il dito contro gli Stati Uniti in entrambi gli omicidi avvenuti a causa di un incidente aereo.

Questo scenario del coinvolgimento degli Stati Uniti in omicidi durante il volo, rende lo schianto del velivolo Cessna Citation 560XLS del 13 Agosto a Santos, in Brasile, che ha ucciso il candidato presidenziale del Partito Socialista brasiliano Campos, i suoi collaboratori e l’equipaggio, molto più dubbio. La tempistica dell’incidente, durante una campagna elettorale che ha favorito una facile vittoria per la Rousseff, ha sollevato questioni significative tra gli investigatori brasiliani e l’opinione pubblica.

Dalla sua introduzione nel 1996, il modello Cessna Citation 560XLS ha goduto di un record di sicurezza ottimo. La morte improvvisa di Campos ha rovesciato la campagna elettorale presidenziale brasiliana in maniera che possa trarne beneficio l’agenda a lungo termine degli Stati Uniti e della CIA per l’America Latina.

Interrogativi inquietanti vengono sollevati circa la proprietà del velivolo recante il codice di registrazione PR-AFA. I confusi registri dei proprietari dell’aereo e del codice di registrazione, insieme alla mancanza delle registrazioni in cabina dovuta a un apparente malfunzionamento nel registratore di conversazioni della cabina dell’aereo, trova un certo numero di brasiliani che si domandano se l’aereo sia stato sabotato dagli Stati Uniti. Invece di contenere la registrazione delle conversazioni dell’equipaggio del volo di Campos, il registratore conteneva solo le registrazioni vocali da un volo precedente.

L’aereo stava volando sulla rotta dall’aeroporto Santos Dumont di Rio de Janeiro a Guaruja quando si è schiantato in una zona residenziale di Santos.

Il velivolo era stato impiegato dall’impresa AF Andrade Enterprises and Holdings, che ha sede a Ribeirão Preto nello stato di Sao Paulo, ma affittato dalla Cessna Finance Export Corporation, una divisione di Textron, un grande contractor della difesa e dell’intelligence statunitense. Cessna è una divisione di Textron. Il registratore di conversazioni in cabina malfunzionante era stato fabbricato da un altro contractor della difesa e dell’intelligence USA, la L-3 Communications. Gli affari della AF Andrade sono incentrati sulla sua proprietà di una distilleria. Un portavoce della AF Andrade ha detto che il velivolo da 9 milioni di dollari non era stato recentemente ispezionato ma ha sottolineato che aveva un registro di manutenzione.perfetto.

Tuttavia, il portavoce della AF Andrade non ha potuto specificamente affermare chi possedeva l’aereo, ma ha ammesso che, probabilmente solo il contratto di locazione, era in vendita e recentemente era stato acquistato da un gruppo di «proprietari delle fabbriche e importatori» di Pernambuco. Campos era un ex governatore di Pernambuco.

Gli acquirenti si sono rivelati essere un consorzio che comprendeva la Bandeirantes Tires, Ltd. La società di pneumatici ha detto che i negoziati sul trasferimento della proprietà erano in corso quando l’aereo è precipitato e che la Cessna Finance Export Corporation non aveva ancora approvato i diritti di leasing finali. Gli osservatori brasiliani ritengono che il Cessna che si è schiantato fosse un «aereo fantasma», con una proprietà dai contorni oscuri al fine di occultare l’utilizzo dell’aereo per operazioni segrete che coinvolgono la CIA. Aerei simili di proprietà incerta e con carte di circolazione registrate saltuariamente, sono stati utilizzati dalla CIA per le operazioni di “rendition” (http://it.wikipedia.org/wiki/Extraordinary_rendition N.d.t) dei musulmani sequestrati per essere interrogati e detenuti all’interno delle “prigioni segrete” americane sparse in tutto il mondo.

Il National Transportation Safety Board (NTSB) (http://it.wikipedia.org/wiki/National_Transportation_Safety_Board n.d.t) ha inviato una squadra in Brasile per investigare sull’incidente aereo. Tuttavia, se la performance del NTSB su alcuni incidenti come quello del volo TWA 800 e dell’American Airlines 587 forniscono qualche indicazione, l’agenzia eccelle solo nei casi di copertura di azioni criminali.

Campos è stato sostituito nella lista dei candidati dalla Silva, che è una beniamina del movimento della globalizzazione e della “società civile” finanziato e diretto da Soros. La Silva, che è una sostenitrice israeliana aderente ai raduni della Chiesa Pentecostale di Dio, è molto più a favore degli affari economici e degli statunitensi rispetto alla Rousseff del Partito di sinistra dei Lavoratori brasiliani. Recentemente la Rousseff, insieme ai leader membri dei BRICS di Russia, India, Cina e Sud Africa, ha creato una nuova banca per lo sviluppo che sfida la supremazia della Banca Mondiale, di gestione statunitense. La creazione della banca ha fatto infuriare infuriare Washington e Wall Street.

La Silva, che potrebbe godere di più di un semplice voto di simpatia sfruttando questa situazione, ha di recente guadagnato nei sondaggi nel confronto con la Rousseff. Il presidente brasiliano viene visto da Washington come un avversario, soprattutto dopo i dettagli che sono trapelati grazie ad Edward Snowden, riguardo a una massiccia sorveglianza da parte della National Security Agency (Agenzia per la Sicurezza Nazionale – NSA. n.d.t) verso il presidente brasiliano.

Se Dilma Rousseff fosse costretta al ballottaggio con Marina Silva, sia che si classifichi prima o seconda al primo turno, Aécio Neves, del Partito conservatore, ha dichiarato che avrebbe sostenuto la Silva se fosse arrivato in terza posizione. L’aritmetica politica potrebbe quindi significare guai per la Rousseff, che sarebbe probabilmente andata liscia verso la vittoria se non fosse stato per l’avanzamento della Silva a capo della lista del Partito Socialista. Il candidato vice presidente che corre a fianco alla Silva è Beto Albuquerque, le cui credenziali nella tutela dei consumatori e dei diritti umani della “società civile” indicano una «educazione» sorosiana.

I sondaggi attuali per il primo turno del 5 ottobre danno Rousseff con il 36% d
ei voti, Silva con il 21%, e Neves con il 20%. Tuttavia, con Neves fuori gara al secondo turno in programma il 26 ottobre, alcuni sondaggi mostrano la Silva in testa sulla Rousseff con il 47% contro il 43%, mentre altri mostrano che la Silva sconfiggerebbe la Rousseff con uno sbalorditivo 9%. Naturalmente, i sondaggi di opinone non sono più effettuati da agenzie indipendenti, ma sono espedienti delle agenzie di intelligence occidentali e delle aziende utilizzati per influenzare l’opinione pubblica e dedicarsi alla «programmazione predittiva» di intere popolazioni.

L’esito favorevole per la Silva, a seguito del probabile assassinio in volo di Campos e dei suoi collaboratori, lascia molti sospetti sul ruolo della CIA nel disastro aereo, soprattutto dopo che le tracce della CIA furono scoperte negli assassinii sugli aerei presidenziali di Torrijos e Roldós nel 1981. Proprio lo scorso mese di febbraio, l’elicottero presidenziale normalmente utilizzato dal presidente ecuadoriano Rafael Correa, un grande nemico delle politiche di Washington e un alleato della Rousseff, si è schiantato sulle montagne durante un volo da Guayaquil a Quito. Il pilota personale di Correa è rimasto ucciso nello schianto. Correa, che stava partecipando a un comizio elettorale, al momento dell’incidente ha sottolineato che non era stato programmato che avrebbe dovuto salire a bordo dell’elicottero Dhruv di fabbricazione indiana. Tuttavia, il sospetto di un sabotaggio da parte della CIA non poteva essere sedato tra la popolazione ecuadoriana.

Marina Silva viene propagandata come il candidato del “Third Way” per il Brasile. Il Third Way è un movimento internazionale che è stato utilizzato dai politici all’interno delle aziende, molte delle quali finanziate da Soros, per infiltrarsi e prendere il posto dei partiti storicamente a favore del lavoro, il partito socialista e i partiti progressisti. I politici più importanti del “Third Way” sono Bill Clinton, Tony Blair, il tedesco Gerhard Schroeder, il canadese Justin Trudeau, il Presidente francese Francois Hollande, il primo ministro francese Manuel Valls, il Primo Ministro italiano Matteo Renzi e l’ex primo ministro Romano Prodi, il portoghese Jose Socrates, l’israeliano Ehud Barak, e i funzionari del partito socialista brasiliano, dei verdi, e dei socialdemocratici, compresa la Silva, Neves, il compianto Eduardo Campos, e l’ex presidente Fernando Henrique Cardoso. Tuttavia, quando diventa vantaggioso assassinare un appartenente al movimento “Third Way” con lo scopo di promuoverne un altro, non vi è alcun problema a eliminare qualcuno come Campos, al fine di far posto a una più popolare (e controllata) politica come la Silva, soprattutto quando sono in gioco gli interessi di Israele e Wall Street.

Il Cessna che trasportava il primo ministro portoghese Sá Carneiro, che si è schiantato mentre il primo ministro stava volando a un comizio per la rielezione ad Oporto, ha distrutto le prospettive future dell’Alleanza democratica della sinistra, perché ai due fedelissimi di Sá Carneiro che gli succedettero mancava il suo carisma. Alla fine, Mario Soares, un sostenitore del Third Way e della NATO «socialista solo di nome», un «SINO» (“Socialist in name only” n.d.t), divenne primo ministro e accompagnò il Portogallo lungo il cammino di sottomissione al movimento Third Way verso un’Europa unita e la globalizzazione. L’ambasciatore in Portogallo al momento della morte di Sá Carneiro, era l’ufficiale della CIA Frank Carlucci, le cui tracce erano state rinvenute nell’assassinio dell’ex primo ministro Patrice Lumumba in Congo. Carlucci divenne vice direttore della CIA, Consigliere della Sicurezza Nazionale e Segretario alla Difesa durante la presidenza di Ronald Reagan. Carlucci è anche il presidente emerito del Gruppo Carlyle, collegato alla CIA. La sospetta morte di Campos in Brasile sembra essere una fotocopia della rapida eliminazione da parte della CIA di Sá Carneiro, con la Rousseff come obiettivo finale della vicenda e la Silva e i suoi sostenitori globalisti come beneficiari.

Wayne Madsen

Fonte: www.strategic-culture.org

Link: http://www.strategic-culture.org/news/2014/08/30/all-factors-point-cia-aerially-assassinating-brazilian-presidential-candidate.html

3.09.2014

Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MATTEO SANTINI

Pubblicato da Davide