Home / ComeDonChisciotte / 2016: UN'OSSERVAZIONE DALL'ALTO DELLA TEMPESTA
16000-thumb.jpg

2016: UN'OSSERVAZIONE DALL'ALTO DELLA TEMPESTA

DI FEDERICO DEZZANI

federicodezzani.altervista.org

Il 2016 si preannuncia un anno movimentato: la tensione internazionale, in progressivo aumento sin dal 2011, difficilmente decrescerà ma, al contrario, toccherà lo zenit in coincidenza con l’elezione del nuovo inquilino della Casa Bianca che, imprimendo una svolta militare alla situazione mediorientale, incendierà probabilmente le polveri. L’elaborazione di qualche carta è utile a comprendere la strategia di fondo delle oligarchie euro-atlantiche che, abbandonati i sogni di egemonia globale di inizio millennio, hanno ripiegato sino all’attuale ipotesi di un conflitto militare per impedire che il vuoto lasciato dietro di sé sia colmato da Russia e Cina.

Pubblicato da Davide

  • Servus

    Una analisi veramente completa e a parer mio esatta.

    Il 2016 si preannuncia come transizione verso un 2017 denso di cattivi presagi di guerra.
    Il 2016 si salva anche per la dedicazione, da parte di Papa Francesco, di quest’anno alla Misericordia di Dio.
    Ma passato l’anno delle Misericordia, vedremo chi sarà eletto a capo dello stato "migliore" della terra, se un altro premio nobel per la "pace" o uno per la "guerra" (ma non saprei quale preferire).
  • natascia

    Da stampare e da tenere.