Home / ComeDonChisciotte / 150 MILIARDI ALLE BANCHE ITALIANE: EVITARE CORSA AGLI SPORTELLI
16396-thumb.jpg

150 MILIARDI ALLE BANCHE ITALIANE: EVITARE CORSA AGLI SPORTELLI

FONTE: ZEROHEDGE.COM

Come mai la Commissione Europea ha concesso garanzie statali per 150 miliardi alle banche italiane? Un post di Zerohedge per capire (1)

Tuttavia era solo l’antipasto. Il piatto principale è arrivato più tardi quando il Wall Street Journal ha riportato – citando una portavoce della Commissione europea – che “la Commissione europea ha autorizzato l’Italia a utilizzare le garanzie di governo per creare un programma precauzionale di liquidità a supporto delle loro banche”.

Tuttavia era solo l’antipasto. Il piatto principale è arrivato più tardi quando il Wall Street Journal ha riportato – citando una portavoce della Commissione europea – che “la Commissione europea ha autorizzato l’Italia a utilizzare le garanzie di governo per creare un programma precauzionale di liquidità a supporto delle loro banche”.

Come è accaduto? Così in silenzio e senza la benedizione della Merkel? Il Wall Street Journal dice che il programma è stato approvato nell’ambito delle “regole straordinarie di crisi per gli aiuti di Stato”.

E noi che pensavamo che le banche italiane stessero andando così bene … No, fermi. Non lo pensavamo affatto.

Come annota il WSJ il piano di “crisi” proposto è “l’altra gamba di un piano di interventi presi in considerazione dal governo”: l’iniezione diretta di capitali nel sistema bancario italiano che assommerebbe a 40 miliardi di capitali al settore bancario, quello che avevamo descritto prima. È anche il piano che si era immaginato che la Merkel avesse stroncato.

Invece l’Europa aveva un “piano B” nella manica.

Quali sono i dettagli di questo ultimo “programma di crisi”?

Secondo un portavoce ufficiale dell’Unione Europea, il programma di liquidità di supporto include fino a 150 miliardi alle banche italiane (166 miliardi di dollari) in garanzie governative.

Il WSJ aggiunge che la portavoce si è rifiutata di commentare l’ammontare delle garanzie autorizzate, ma ha detto che il budget richiesto dal governo italiano è stato ritenuto proporzionato. Il Ministro dell’economia italiano Padoan si è rifiutato di commentare.

Un dettaglio divertente: “solo le banche solvibili potranno aspirare al programma di supporto, che è stato autorizzato fino alla fine dell’anno”. Il problema è che con 360 miliardi di Euro di sofferenze e incagli (NPL, Non Performing Loans) tutte le banche italiane sono insolvibili, il che implicitamente significa che o saranno considerate tutte solvibili o nessuno ne beneficerà.

A conferma della gravità del fiasco italiano c’è il fatto che la decisione è stata assunta domenica ma non era stata svelata fino a che il WSJ non ne ha parlato e “sembra essere la prima indicazione dei movimenti governativi per mettere le banche al riparo dalle turbolenze di mercato susseguenti alla Brexit“.

In altre parole, proprio come avevamo detto prima, la Brexit non è stata altro che un disegno di crisi benedetto dall’Europa e progettato per ottenere due risultati:

  • rilasciare ulteriore Quantitative Easing, come ha ammesso la Banca Centrale Britannica (probabilmente con il coinvolgimento della BCE)
  • agevolare il bailout delle banche italiane insolventi

Vale a dire:

La Brexit sarà il capro espiatorio utilizzato da Renzi e dall’Italia per aggirare ogni specifico divieto dell’eurozona. E se fallisce, tutto ciò che Renzi deve fare è accennare a un referendum tutto suo. Quindi stare a guardare la Merkel precipitarsi per consentire all’Italia di fare ciò che vuole, giusto per evitare l’umiliazione di una potenziale Italexit.
E mentre Angela Merkel ha apparentemente stroncato la proposta originaria, l’Europa – sicuramente dietro indicazioni di Mario Draghi – ha trovato il modo per aggirare il potere di veto.

Questa decisione e altre precedenti dimostrano che ci sono varie soluzioni che nel pieno rispetto delle regole europee possono essere messe in atto per gestire le turbolenze di mercato” ha detto la portavoce.

Di sicuro il mercato italiano è stato infatti turbolento: dall’inizio dell’anno le banche italiane hanno perso più di metà del loro valore di mercato perché gli investitori sono preoccupati per la grande esposizione in sofferenze e incagli.

Alcune banche hanno visto le loro azioni crollare del 75%

Ma ciò che è più stupefacente è la conclusione del WSJ circa gli obiettivi di prevenzione del piano: “non è per fermare il collasso dei prezzi di mercato, ma la corsa agli sportelli

Una fonte che conosce i piani del governo italiano ha detto che il gabinetto del primo ministro Renzi “sperava di utilizzare la liquidità quale misura di sicurezza per evitare il panico degli investitori, che potrebbe portare a una corsa agli sportelli per ritirare i depositi colpendo le liquidità delle banche“.

Inutile dire che se Renzi cerca di evitare il “panico degli investitori” e impedire la “corsa agli sportelli”, allora le banche italiane devono davvero essere sull’orlo del collasso.

Infine, per i curiosi sul quando e quanto presto questo collasso di verificherà, riportiamo il portavoce della Commissione Europea che ha detto “non ci aspettiamo che sia necessario utilizzare lo schema”

Cosa significhi questa dichiarazione e se un piano di prevenzione di bailout per le insolventi banche italiane possa “stimolare la fiducia” … lasciamo che decidano i lettori.

Versione originale:

Fonte: www.zerohedge.com

Link: http://www.zerohedge.com/news/2016-06-30/european-commission-grants-italy-crisis-%E2%82%AC150bn-bank-bailout-program-prevent-run-depo

30.06.2016

Versione italiana:

Fonte: http://ilcappellopensatore.it

Link: http://ilcappellopensatore.it/2016/07/150-miliardi-alle-banche-italiane-corsa-sportelli/

1.07.2016

(1) Questo post costituisce semplice traduzione del post di Zerohedge «Italy Granted “Extraordinary ” €150BN Bank Bailout Program To Prevent “Panic, Run On Deposits”»

Pubblicato da Davide

  • Servus

    "Inutile dire che se Renzi cerca di evitare il “panico degli investitori” e impedire la “corsa agli sportelli”, allora le banche italiane devono davvero essere sull’orlo del collasso."


    Penso che le banche italiane siano a questo punto solo per la enorme stupidità del governo e dell’Europa, che hanno voluto fregare gli obbligazionisti della banca Etruria. Ora tutti gli italiani hanno paura della banche, e tutte le banche ne subiranno le conseguenze. Inoltre l’UE ha anche il piano di fregare le banche popolari, e quindi è tutto pianificato. Altro che "sull’orlo del collasso".
  • steal61

    Era logico e inevitabile che se riduci famiglie e PMI alla fame, mutui e prestiti che erano stati contratti non possono più essere pagati.

    Specie dopo l’enorme campagna del "compra ora e paghi poi".
    Le politiche di austerity, oltre a non aver portato alcun beneficio al debito pubblico, hanno distrutto il risparmio privato e gli incagli costituiscono il risultato prevedibilissimo
  • steal61

    Poi è anche evidente che con la complicità degli organi di vigilanza le Banche hanno fregato ogni dove possibile.

    È il loro mestiere
  • AlbertoConti

    Ci dicono che gli italiani hanno preso in prestito 360 miliardi di euri dalle banche e non possono più restituirli, essendosi impoveriti.
    Quando i bambini fanno oh, che meraviglia, che meraviglia!

    E cos’altro ci si poteva aspettare dal piano di deindustrializzazione e impoverimento del Paese manifatturiero più forte d’Europa (prima dell’euro)?

    Intanto i bambini, cresciuti tra gli stenti, cominciano a farsi le prime domande:

    Perchè incagli e sofferenze hanno metastasizzato il sistema bancario più prudente e conservativo d’Europa?
    Perchè in parallelo il debito pubblico è esploso dopo un decennio di avanzo primario di bilancio e tagli al welfare?
    Perchè la nostra BC ha accumulato un enorme debito da target2 verso la Bundesbank?
    Perchè
    la BCE fa di tutto ciò che è in suo potere, cioè prestare soldi a iosa
    al sistema bancario, senz’altro effetto che calmierare lo spread?
    Perchè
    nonno Ciampi, persona informata dei fatti, ha avviato il divorzio
    BC-Tesoro nel lontano ’81? (e da allora non si è più tornati indietro)
    Perchè
    abbiamo perso un quarto delle nostre industrie, siamo in recessione, il
    sud è collassato e i nostri giovani precarizzati non hanno futuro?
    Perchè i nostri governi quisling della troika hanno votato alla cieca tutte le trappole di questo sistema che ben conosciamo?
    (siamo i primi della classe quanto a prostrazione ai dictat della suddetta troika)

    Perchè
    abbiamo fortemente voluto una moneta forgiata ad arma di distruzione
    nazionale, a favore dei pesi massimi fondatori dell’euro?

    A
    un passo dalla catastrofe è giunto il momento della verità, delle
    risposte a questi perchè fondamentali, a cominciare dal peso della
    valuta in regime di concorrenza iperliberalizzata (tranne che nella
    libera fluttuazione della valuta stessa).

    Più che PIIGS siamo stati CAULIONS.

  • steal61

    UN PS CHE RITENGO DI AGGIUNGERE:

    Un commento di un amico ben addentro al sistema bancario:
    "Renzi e Padoan Utilizzano il timore del panico e della corsa agli sportelli per trasformare soldi inventati in beni reali"
  • fendente
    (siamo i primi della classe quanto a prostrazione ai dictat della suddetta troika)
    Caro amico ti stai sbagliando.
    Noi siamo i primi della classe  quanto a prosdtituzione. Bisogna intendersi sulle parole e sul loro significato.
    L’Itaglia ed il suo popolo è prostrata dalla continua e inelutabile prostituzione dei suoi vertici politici i quali, per la maggior parte, praticano con evidente goduria la prostituzione di qualsias genere e tipo per mantenersi nella cadrega.

  • natascia

    Cito Bridget Jones: "perchè devo continuare a fare sempre i soliti errori…. Quando posso farne altri sempre nuovi?"

  • natascia

    Concordo. MANDARLI A CASA e’ troppo difficile? Non credo. Forse più facile di quello che sembra. Basta capire che questi sono momenti topici. Momenti  in cui,stanno lavorando alacremente per la completa disfatta dell’Italia. ITALIA: termine magico con cui si può definire tutto : libertà, arte, musica, disegno, idee, invenzione, qualità , tenacia, risparmio, onestà. L’Italia può essere sempre vessata. Ha sempre molti valori intrinsechi  sempre resuscitabili. Sempre vendibile  ed espropriabile   oltre ogni tempo utile. Vorrei un lavaggio del cervello per Mario Draghi.  E di seguito un incarico a Presidente del Consigli o dei ministri . Una situazione in cui, non lavorasse per Goldman e cambiasse le sorti dell’Italia, con vero guadagno per tutti.  

  • desibros

    Trasferimento della ricchezza privata dei cittadini (Cassa Depositi e Prestiti) ai banchieri privati?
    Il cerchio si chiude… Popolo beota e mi raccomando tifate italia contro la cattiFa Cermania……

  • Tanita

    Tutto il mondo é paese. E’ la globalizzazione del saccheggio.

  • iskra

    Non è un problema che riguarda gli operai e neppure i pensionati (tranne pochissimi )saranno cazzi di quelli che hanno interesse a tenere in vita il capitalismo e le sue pratiche .

    Per noi potrebbe essere una opportunità storica  per abbattere   una volta per tutte a questo sistema barbaro e antistorico .
  • RenatoT

    Pesce grande magerá sempre pesce piccolo.

    Tra la multitudine di pesci piccoli, i primi ad essere mangiati saranno gli sprovveduti e siccome la madre degli stupidi è sempre incinta… direi che un po di margine lo abbiamo.